Home / Opinione (pagina 9)

Opinione

Le opinioni sui vari argomenti

Giravolte e contrappassi

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Una volta, tanto tempo fa, ci fu in Italia il governo della “resurrezione”, che doveva condurci ai fulgidi avvenire dell’euro, e finì con una caciara innaffiata di bombe in quel di Belgrado. Venne dunque – per contrappasso – il governo delle “libertà”, ma di libertà se ne videro ben poche, condite però con robusti tagli a tutti i settori sociali. Nuova boa, nuova virata a sinistra, con il governo del “riscatto” che passò quasi inosservato e, …

Leggi tutto »

L’impero degli astuti imbecilli

DI ANDREA ZHOK facebook.com La manovra scissionista di Renzi è a modo suo brillante. Se avesse operato la sua scissione (matura da tempo) in un partito in campagna elettorale gli avrebbero imputato la sconfitta. Invece premendo per la formazione di un governo è ora nelle condizioni di: 1) far valere all’interno dell’attuale governo il piazzamento sovradimensionato del proprio entourage (frutto delle liste elettorali da lui composte a suo tempo); 2) far muovere i primi passi al nuovo soggetto politico nell’atmosfera …

Leggi tutto »

“L’esercito più vegano del mondo”: come Israele coopta il veganismo per giustificare l’oppressione palestinese

DI SARAH DOYEL mondoweiss.net Lungi dall’essere uno “stile di vita politicamente neutro”, il vero veganismo è una radicale filosofia anti-oppressione, eppure uno dei governi più oppressivi al mondo sta cooptando il veganismo per i propri fini. Immagine di copertina:  foto pubblicata dall’aeronautica israeliana su Twitter il 1 ° novembre 2016 con il tweet: “#Worldveganday fact: Nell’IDF, i soldati #vegan ricevono stivali e berretti vegani. Nella foto: una soldatessa vegana #smiley, con il suo berretto vegano” Dai cesti del mercato fuoriescono …

Leggi tutto »

La prossima Grecia siamo noi

DI FRANZ -CVM comedonchisciotte.org I lettori di Comedonchisciotte conoscono perfettamente Panagiotis Grigoriou. I suoi racconti dalla Grecia devastata dalla crisi sono pubblicati da più di due anni su queste pagine. Come molti suoi compatrioti, Panagiotis sente un legame speciale con l’Italia e ne osserva attentamente gli eventi. Cinque anni fa, come ospite del professor Bagnai a Montesilvano, disse con stupore quasi infantile una cosa – a pensarci bene – terribile: “stare qui in Italia è per me fonte di grande …

Leggi tutto »

Errore di sistema (intervista a Edward Snowden)

DI ROBERTO SAVIANO repubblica.it “Snowden ha scritto un libro, ‘Errore di Sistema’, in cui racconta come la sua vita lo abbia portato a scegliere di svelare la più grande violazione di massa della privacy mai accaduta in una democrazia. Attendevo questo libro da anni e tra le mani ho non il diario di un esiliato, né il racconto di un testimone, ma la lucida analisi di un intellettuale al quale ho molte domande da porre”. L’intervista integrale. IMMAGINATE di aprire …

Leggi tutto »

I mercenari del trasformismo vivono tra noi

DI ROSANNA SPADINI comeconchisciotte.org Giuseppe Conte, l’uomo che visse due volte, la prima a destra, la seconda a sinistra, l’uomo che sussurrava alla Merkel le sue ricette per far fuori Matteo Salvini e aprire i porti, l’uomo mai votato da nessuno, se non dalle cancellerie europeiste e globaliste, e dalla massoneria vaticana, lavorava da tempo alla riammissione della prodiga Italia a pieno titolo tra i Paesi europeisti. Le trame del novello Andreotti sono state candidamente rivelate dal ministro all’Agricoltura Teresa …

Leggi tutto »

Gli attacchi alle principali installazioni petrolifere saudite fanno capire che nello Yemen occorre far pace al più presto

  MOON OF ALABAMA moonofalabama.org Dieci droni controllati dalle forze yemenite degli Houthi hanno colpito la scorsa notte due importanti installazioni petrolifere saudite ed hanno causato numerosi incendi (video). La raffineria petrolifera di Abqaiq (anche Babqaiq) si trova 60 km a sud-ovest del quartier generale dell’Aramco di Dhahran. L’impianto di lavorazione del petrolio tratta il greggio proveniente dal più grande giacimento tradizionale di petrolio del mondo, il supergigante Ghawar, e lo indirizza per l’esportazione verso i terminali di Ras Tanura …

Leggi tutto »

Una facile previsione

DI ANDREA ZHOK facebook.com Con l’apertura del porto di Lampedusa alla Ocean Viking si è aperta, a quanto dicono diversi esponenti del governo, una ‘fase nuova’ nel rapporto dell’Italia alla questione migratoria. Nelle parole del ministro Franceschini, ad esempio: “Fine della propaganda di Salvini sulla pelle di disperati in mare. Tornano la politica e le buone relazioni internazionali per affrontare e risolvere il problema delle migrazioni.” Stando alle parole di Conte, l’accordo (verbale) raggiunto sarebbe il seguente: Sulla base di …

Leggi tutto »

Boeing prevede che il 737 MAX  possa tornare a volare a novembre, ma non ovunque

MOON OF ALABAMA moonofalabama.org Il Boeing 737 MAX avrebbe dovuto ritornare a volare nel mese di ottobre. Dennis Muilenburg, Amministratore Delegato di Boeing, ha spostato la data a novembre: Mercoledì scorso, il Presidente e Amministratore Delegato di Boeing, Dennis Muilenburg, ha ribadito la sua previsione secondo cui, nonostante le preoccupazioni espresse pubblicamente dall’autorità di regolamentazione europea per la sicurezza aerea, il 737 MAX dovrebbe iniziare a ritornare in servizio, più o meno, nel mese di novembre. È poco probabile che …

Leggi tutto »

Draghi: politiche fiscali per aumentare la domanda

Mario Draghi_Sire

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Finalmente Mario Draghi è costretto ad ammettere che “la politica monetaria da sola è insufficiente per far ripartire l’inflazione e la crescita dell’Eurozona” e per la prima volta dichiara che “la politica fiscale dovrebbe diventare lo strumento principale per aumentare domanda” e avere “un ruolo molto più attivo”. In pratica Draghi ammette che le politiche monetarie adottate negli ultimi anni dalla BCE sono state fallimentari perchè non hanno prodotto gli effetti sperati nell’economia reale. Ma ammette anche che solo gli Stati …

Leggi tutto »

L’Iran sarà una potenza nucleare alla fine del 2020: nessun ritorno all’accordo del 2015

  ELIJAH MAGNIER ejmagnier.com L’iniziativa del presidente francese Emmanuel Macron per sbloccare la crisi iraniana non ha avuto successo, anche se all’inizio il presidente degli Stati Uniti l’aveva accolta positivamente. Questo insuccesso ha portato l’Iran a fare un terzo passo verso il ritiro dal trattato sul nucleare (JCPOA) e ha sollevato due importanti questioni. L’Iran oggi deve essere considerato una vera e propria potenza regionale per cui, riferendosi ad esso, bisogna dimenticarsi espressioni come “sottoporsi” o “ inchinarsi alla comunità …

Leggi tutto »

La fallita rivoluzione di ferragosto

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Dopo la fiducia votata al Senato è nato ufficialmente il Conte-bis che, con l’uscita dalla compagine governativa della Lega e l’ingresso del PD, muta colore da gialloverde a giallorosso. L’azzardo del vicepremier leghista di sfilare la fiducia al governo, scommettendo su elezioni lampo e sul trionfale ingresso a Palazzo Chigi, si è velocemente impantanata, lasciando l’iniziativa a M5S e PD. È interessante soprattutto leggere il fallito blitz estivo in chiave internazionale: Washington e Londra hanno tentato …

Leggi tutto »

L’Occidente ha oppresso il Terzo Mondo per così tanto tempo da diventare anch’esso Terzo Mondo

ANDRE VLTCHEK journal-neo.org Molti l’hanno già notato: gli Stati Uniti non sembrano davvero il leader mondiale, o addirittura il “primo paese del mondo.” Certo, lo scrivo sarcasticamente, proprio perchè detesto espressioni come “Primo Mondo” e “Terzo Mondo.” Ma i lettori sanno cosa intendo. Ponti, metropolitane, centri cittadini, tutto si sta sgretolando, cade a pezzi. Quando vivevo a New York, più di vent’anni fa, il ritorno dal Giappone era scioccante: gli Stati Uniti sembravano un paese povero, abbattuto, pieno di problemi, …

Leggi tutto »

Bisogna smetterla di prendere in giro i vegani

FONTE: ILPOST.IT Perché hanno ragione – alla fine della fiera – e il minimo che si possa fare è rispettarli, scrive una volta per tutte il New York Time La scorsa settimana Kentucky Fried Chicken, il più famoso fast food di pollo al mondo, ha sperimentato la vendita di alette di pollo e nuggets fatti di “carne impossibile”, di origine vegetale ma con ha un sapore molto simile all’originale: sono stati venduti tutti in cinque ore. Burger King ha fatto …

Leggi tutto »

Salvini e la Pacchia Finita

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Sono settimane in cui un po’ ovunque si assiste alla caduta mediatica della Lega, dopo l’uscita di quest’ultima dal governo gialloverde avvenuta il mese scorso, e i titoli che hanno dominato i maggiori media nazionali ed esteri si riassumono in un’unica frase: “La Lega precipita nei sondaggi!” Il 5 Settembre i sondaggi davano Salvini in free fall, mentre gli Italiani approvavano il nuovo governo Conte bis guidato da MoV e PD. In realtà, sempre a guardare …

Leggi tutto »

L’11 settembre e Jeffrey Epstein: la scorrettezza dei media al massimo grado

  KEVIN BARRETT unz.com Con l’avvicinarsi del 18° anniversario dell’11 settembre, l’arresto e il presunto suicidio di Jeffrey Epstein hanno fatto notizia, sollevando dubbi sulla credibilità delle narrazioni ufficiali. Come scrive Eric Rasmusen: “Sembra che tutti, nella società di New York, sapessero dal 2000 che Jeffrey Epstein e Ghislaine Maxwell stavano corrompendo ragazze adolescenti, ma [sapevano anche] che la stampa non ne avrebbe parlato.” Allo stesso modo, tutti, nella società di New York, sanno da tempo che Larry Silverstein, che …

Leggi tutto »

I voltagabbana. E se li minacciassero?

DI MASSIMO BORDIN micidial.it Questo pezzo è ironico e vietato ai cretini. Dunque, non leggetelo. Inoltre, essendo ironico, è tutta fuffa, ricco di suggestioni non comprovate. Insomma, dai, siccome non avete senso dell’umorismo, evitatelo. Fatta la doverosa premessa, andiamo all’allegra ipotesi bufalara. Tutto parte da una riflessione facebookiana di qualche tempo fa che riguardava la possibilità che la piattaforma Rousseau non potesse esprimere la reale posizione politica degli iscritti al Movimento 5 Stelle, ipotizzando dunque la sua “manipolabilità”. Ovviamente è …

Leggi tutto »

Cosa si può ottenere e cosa si può sognare

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com All’indomani della nomina del nuovo governo, sono tornato a leggere le promesse elettorali di quello precedente: su tutto, spiccava la questione europea, in mille salse. Uscita, dall’UE o dall’euro, o da entrambi, poi discesa con un’infinita diatriba sui mini-BOT per pagare le imprese che lavoravano per lo Stato, infine, tutto derubricato all’anno del poi ed al giorno del mai. E’ vero oppure l’ho sentita solo io questa solfa? E perché non hanno lottato strenuamente per raggiungere …

Leggi tutto »

La propaganda occidentale su omosessualità e cannibalismo

  RUSLAN OSTASHKO thesaker.is In Occidente, la propaganda delle perversioni ha raggiunto nuove vette. I principali club sportivi britannici promuovono i “valori” LGBT e i ricercatori spingono il cannibalismo nella categoria della normalità. Indipendentemente da quanti sforzi vengano fatti dai “paesi normali” per promuovere la degenerazione, a loro non sembra mai abbastanza. Nella promozione di questa agenda occidentale, tutti i metodi sono buoni. Ad esempio, l’utilizzo di club sportivi famosi. Il Manchester City Football Club ha collaborato con Puma per …

Leggi tutto »

Dodici domande ad Alberto Bagnai

DI LEONARDO MAZZEI sollevazione.blogspot.com Ancora a proposito della narrazione leghista sulla crisi Al di là delle divergenze politiche chi scrive ha sempre avuto grande stima di Alberto Bagnai, ma la sua ricostruzione delle vicende che hanno portato alla fine del governo giallo-verde non fa certo onore alla sua intelligenza. Capisco la scelta salviniana di intorbidire le acque — la propaganda ha le sue esigenze —, tuttavia da uno come Bagnai ci si aspetterebbe qualcosa di meglio del semplice accodamento ad una narrazione che …

Leggi tutto »

Da Wall Street a Palazzo Chigi

DI ALESSANDRO GILIOLI Piovono rane Se vogliamo provare a capirci qualcosa dell’attuale fase politica italiana ma non solo, potremmo utilmente leggere o rileggere il documento uscito il 19 agosto dalla Business Roundtable, l’associazione che riunisce i 181 capi delle principali corporation quotate americane, insomma i padroni di wall Street, la crème del famoso uno per cento. Del documento si è un po’ parlato anche qui da noi, per quanto sia stato pubblicato quando eravamo già nel pieno della nostra crisi …

Leggi tutto »

FINALMENTE LIBERA

DI DEBORA BILLI facebook.com E’ ora. Per quei pochi che ancora seguono questo account dimenticato, per quei 4 gatti che forse hanno voglia di leggere, racconto la mia storia. Serve più che altro a me, confesso. Oggi mi allineo a tanti altri amici e dico addio al MoVimento 5 Stelle. Devo spiegare perché? Direi che è talmente scontato ed evidente da non doverci sprecare parole: l’obbrobrio che si è consumato nel Palazzo ha superato in nefandezza il golpe del 2011, …

Leggi tutto »

Conte il nuovo Andreotti, e le manovre dell’antico potere che rappresenta

DI FAUSTO CAROTENUTO coscienzeinrete.net È stato dato l’incarico di governo a Giuseppe Conte, il professore. Ma chi è Conte? La situazione è complessa ma, per capirla, forse basta capire chi è Conte. I giornali non lo dicono. Si sa solo che, un giorno, il signor Bonafede (poi diventato ministro della giustizia) ha detto: io conosco un professore tanto carino, tanto bravo; perché non gli facciamo fare il presidente del Consiglio? E tutti hanno detto: ma sì, facciamoglielo fare. Ma chi ci …

Leggi tutto »

La versione ufficiale del crollo del WTC N° 7 è un cumulo di macerie

PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org Un gruppo di ricerca del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università dell’Alaska, guidato dal Dr. Leroy Hulsey, dal Dr. Zhili Quan e dal Professor Feng Xiao del Dipartimento di Ingegneria Civile, Università di Scienza e Tecnologia di Nanchino, ha reso pubblici ieri, per un commento pubblico, i risultati di uno studio di quattro anni sul crollo del World Trade Center Building n° 7, l’11 settembre 2001. Questa è la prima indagine scientifica sul crollo dell’edificio. …

Leggi tutto »

Il Primo Ministro canadese ha bisogno di una lezione di storia

  Michael Jabara Carley strategic-culture.org Il 23 agosto, l’ufficio del Primo Ministro canadese ha rilasciato una dichiarazione per ricordare il cosiddetto “giorno del nastro nero” [Black Ribbon Day], una festività fasulla, istituita nel 2008-2009 dal Parlamento Europeo per commemorare le vittime del “totalitarismo” fascista e comunista e la firma, nel 1939, del Patto di Non Aggressione Molotov-Ribbentrop. Vari gruppi politici di centrodestra all’interno del Parlamento Europeo, insieme all’Assemblea Parlamentare della NATO (cioè gli Stati Uniti) avevano avviato o appoggiato l’idea. …

Leggi tutto »

Il ritorno di Renzi

DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com Il professore di Storia del Pensiero Politico Danilo Breschi presenta un’ipotesi sul prossimo futuro politico in Italia, che trovo piuttosto interessante. Non cita fonti, ma ho la netta sensazione che si tratti di qualcosa di più di una “ipotesi fantapolitica”, viste le conoscenze che Breschi ha. A me interessa, non tanto per l’ipotesi in sé, ma per quanto ci insegna sulla politica italiana in generale. Se non altro ci ricorda che in Italia, le vere élites, quelle che da sempre …

Leggi tutto »

Il miglior mercato mondiale dell’auto elettrica è un mito da sfatare

NAWAR ALSAADI oilprice.com La Norvegia viene presa a modello di mercato per il passaggio ai veicoli elettrici (EV), dal momento che, a giugno di quest’anno, le immatricolazioni di mezzi elettrici sono state più del 57% sul totale delle vendite di auto nuove. Questo risultato è in contrasto con il resto del mondo, dove nonostante sostanziali sussidi, le vendite di veicoli elettrici si mantengono su percentuali a cifra singola. La realtà del successo delle vendite di veicoli elettrici in Norvegia si …

Leggi tutto »

Lo Zwi Migdal e Jeffrey Epstein

  GILAD ATZMON unz.com La storia di Jeffrey Epstein ha perso il suo mistero, da quando sempre più commentatori si autoconvincono che esiste una forte possibilità che Epstein fosse collegato ad un sindacato criminale affiliato ad un’organizzazione politica sionista israeliana e/o a qualche agenzia di intelligence compromessa. Whitney Web ed altri hanno realizzato interessanti articoli sui possibili scenari; io vorrei invece affrontare l’argomento da una prospettiva culturale. Epstein non è stato il primo sfruttatore della prostituzione ebraico. Questo potrebbe essere …

Leggi tutto »

Hong Kong e i pericoli del nativismo

  SPANDRELL spandrell.com C’è il vecchio detto che Parigi sarebbe adorabile senza i Parigini. In realtà, non sono d’accordo. Possono essere un po’ arroganti, certo, ma, nel complesso, trovo i Parigini abbastanza civili e le Parigine eleganti e sexy. Quindi, spero che rimangano. C’è però un luogo dove questo detto si adatta alla perfezione. Hong Kong. HK è una città molto bella. È una città del Primo Mondo costruita in mezzo ad un paesaggio di alte montagne tropicali, dove si …

Leggi tutto »

La Regina Elisabetta e Boris Johnson condannano i Windsor al destino degli Asburgo

  MARTIN SIEFF strategic-culture.org Una fiera dinastia imperiale che aveva dominato su un intero continente per la metà di millennio. Anche quando era stata costretta ad abbandonare il suo ruolo globale, aveva continuato ad essere un vastissimo regno nel cuore pulsante dell’Europa. La sua capitale era diventata mitica per la sua vibrante cultura, l’impareggiabile attività teatrale e la sua straordinaria musica che aveva incantato il mondo intero. In netto contrasto con il suo passato imperiale, si vantava di essere un …

Leggi tutto »