Browsing Category

Asia

Perchè la guerra contro l’Armenia?

Moon of Alabama moonofalabama.org Domenica scorsa, Ilham Aliyev, il dittatore di lunga data dell'Azerbaigian, ha lanciato un attacco  contro il territorio del Nagorno-Karabakh controllato dagli Armeni. Il fatto che abbia osato farlo ora, 27 anni dopo che un cessate il fuoco aveva posto fine ai combattimenti nella zona, è il segno che il quadro strategico generale è cambiato. Quando l'Unione Sovietica era crollata, l'area del Nagorno-Karabakh aveva una popolazione mista di Musulmani sciiti…

La moderna macchina da guerra americana uccide più come un pitone che come una tigre

Ad integrazione e commento dell’articolo segue un breve pezzo dell’esperto militare russo Andrey Martyanov Caitlin Johnstone rt.com Donald Trump non ha iniziato nessuna nuova guerra guerreggiata, certo, ma questo non lo rende un "presidente di pace." Invece di attaccare apertamente i nemici dell'egemonia statunitense, l'esercito americano è ora uno strumento che serve a strangolarli lentamente. Forbes ha pubblicato due articoli consecutivi basati sull'analisi dell’ex-capitano della…

La vera alleanza euroasiatica è più vicina di quello che pensate

Pepe Escobar unz.com Abbiamo visto come la Cina stia pianificando meticolosamente tutte le sue più importanti mosse geopolitiche e geoeconomiche fino al 2030 ed oltre. Quello che state per leggere è il sunto di una serie di discussioni multilaterali e private e tra analisti dell'intelligence che potrebbero essere utili per disegnare i contorni di un quadro generale. In Cina, è chiaro che la strada da percorrere è quella di stimolare la domanda interna e indirizzare la politica…

Missili nordcoreani: troppo perfetti per essere veri

DI MARCO DAL PRÀ ofcs.report Missili nordcoreani, troppo perfetti per essere veri. Com’è possibile che una nazione povera e stretta dall’embargo come la Corea del Nord abbia risorse e tecnologie avanzate per realizzare missili balistici armati con testate nucleari? Fanno tutto da soli, oppure c’è la mano di qualcuno che li aiuta senza farsi troppo notare? Come dice un vecchio proverbio che citava il politico italiano Giulio Andreotti: a pensare male si fa peccato, ma qualche volta ci si…

Sul dispotismo cinese

DI Flores TOVO Comedonchisciotte Se la Cina una volta era vicina, adesso è arrivata. Tuttavia, quando se ne parla o se ne scrive, spesse volte si usano categorie concettuali socio-economiche, politiche e culturali del tutto inappropriate rispetto alla contestualità della storia cinese. Infatti ai Cinesi termini come democrazia, liberismo o liberalismo, dittatura, libertà personale, società aperta, diritti umani e così via, sono del tutto estranei. Sono concetti appartenenti in primis alla…

L’atteggiamento cinese nei confronti di Hong Kong mostra la fine della superiorità statunitense

Moon of Alabama moonofalabama.org Incolpare la Cina per la pandemia del Covid-19 è una menzogna. Ma gli Stati Uniti continueranno a farlo come parte della loro più ampia strategia anti-cinese. Mentre gli Stati Uniti sono impegnati a contrastare l'epidemia a casa loro, la Cina l'ha già sconfitta all'interno dei propri confini. Ora utilizza la sua posizione di vantaggio per rimuovere un problema che gli Stati Uniti usavano da tempo per infastidirla. Hong Kong sarà finalmente liberata dai…

È tempo di rivendicare le strade per la ricostruzione della Siria

Pepe Escobar asitimes.com Recep Tayyip Erdogan, il campione del neo-Ottomanesimo, non è affatto pronto a fare seppuku, la forma giapponese di suicidio rituale. Ma in che modo, se non attraverso la prospettiva del neo-Ottomanesimo, si potrebbe spiegare il fatto che, in pratica, sta sostenendo quello che resta di al-Qaeda in Siria e che si trova di fronte a due sgradevoli opzioni: un ritiro umiliante o una guerra totale contro l'esercito arabo siriano? Tutto ciò che riguarda il confuso e…

Soleimani ucciso per impedire accordi tra Iran e paesi del Golfo

Di Sarah G. Frankl - rightsreporter.org L’uccisione di Qassem Soleimani sarebbe stata ordinata per impedire accordi tra l’Iran e alcuni Paesi del Golfo Persico, in particolare con gli Emirati Arabi Uniti e con l’Arabia Saudita. Secondo un documento inviato dalla Casa Bianca al Congresso, la decisione di uccidere il Generale iraniano sarebbe giunta «in risposta alla crescente serie di attacchi nei mesi precedenti effettuati dalle milizie iraniane e dallo stesso Iran». Questo contraddice…

 Coronavirus, un aggiornamento

Paul Craig Roberts paulcraigroberts.org Utilizzando i dati cinesi più recenti sull'infezione e i tassi di mortalità del Coronavirus rilevati dagli scienziati indiani, "Moon of Alabama" conclude che la "pandemia" ha raggiunto il suo apice e si concluderà tra circa un mese. Se è così, allora Jon Rappoport aveva ragione fin dall'inizio nell’affermare che questo Coronavirus è solo un’altra grande campagna pubblicitaria del terrore. Speriamo sia così e che il Coronavirus sia solo una…

Le radici della demonizzazione dell’Islam sciita da parte dell’America

Pepe Escobar unz.com L’uccisione con un drone del Magg. Gen. Qāsem Soleymānī da parte degli Stati Uniti, insieme ad un fiume di cruciali ramificazioni geopolitiche, porta ancora una volta al centro dell’attenzione una verità abbastanza scomoda: l'incapacità congenita delle cosiddette élite statunitensi anche solo di tentare di comprendere lo Sciismo, e la sua costante demonizzazione, avvilente non solo per gli Sciiti ma anche per i governi guidati dagli Sciiti. Washington aveva iniziato…

L’assassinio di Soleimani: che cosa potrebbe accadere dopo?

The Saker thesaker.is Dobbiamo iniziare riassumendo rapidamente ciò che è appena accaduto: 1. Il generale Soleimani era a Baghdad in visita ufficiale per partecipare ai funerali degli Iracheni assassinati dagli Stati Uniti il 29 dicembre. 2. Gli Stati Uniti hanno ora rivendicato ufficialmente la responsabilità di questo omicidio 3. Il leader supremo iraniano, l'Ayatollah Ali Khamenei, ha dichiarato ufficialmente che "In ogni caso, una grave rappresaglia attende i criminali che hanno…

Il Giappone scaricherà la sua acqua radioattiva nell’Oceano Pacifico? Il punto della situazione

DI KOSTANTIN ASMOLOV journal-neo.org Non molto tempo fa avevamo scritto di come la radiofobia faccia parte della guerra commerciale tra Giappone e Corea del Sud. Avendo portato questo argomento all'attenzione del pubblico, vorrei approfondirlo e fare il punto della situazione sul timore popolare che "le autorità giapponesi stanno per inondare il mondo con milioni di tonnellate di acqua contaminata." L'11 marzo 2011, alcune scosse di terremoto avevano generato un'onda di tsunami che…

Pamir Highway: la strada sul tetto del mondo

Pepe Escobar asiatimes.com Questo è probabilmente il viaggio terrestre per definizione. Lo aveva fatto Marco Polo. Lo avevano fatto tutti i leggendari esploratori della Via della Seta. Percorrere l’autostrada del Pamir da un capo all’altro, mentre si avvicina un rigido inverno (l’unico modo di apprezzarla per intero in silenzio e solitudine) offre non solo la possibilità di immergersi nelle complessità dell'antica Via della Seta, ma anche un assaggio di ciò che il futuro potrebbe…

L’alfabeto latino in Asia centrale: lo strumento della geopolitica americana

DI VLADIMIR ODINTSOV journal-neo.org L'Asia Centrale è stata a lungo uno dei fronti chiave nella battaglia ideologica americana e nella guerra d'informazione contro la Russia. Washington ha da tempo identificato le Repubbliche dell'Asia Centrale e l'Afghanistan come una "zona di interessi nazionali statunitensi", motivo per cui questa regione è interessata da tutto lo spettro delle campagne d’informazione americane. Per rendere efficaci queste campagne, non solo i cosiddetti media…

Le centrali atomiche galleggianti della Russia riusciranno a modificare l’economia mondiale?

William Engdahl journal-neo.org Mentre l'UE e gli Stati Uniti hanno quasi abbandonato l'energia nucleare come futura fonte di energia, con quasi nessun nuovo reattore in costruzione e quelli esistenti in fase di disattivazione, la Russia è silenziosamente diventata il principale costruttore mondiale di centrali nucleari per usi civili. Ora, l’azienda statale russa per l’enegia atomica, Rosatom, ha completato la prima centrale nucleare galleggiante commerciale e l'ha rimorchiata con successo…

Qatar – L’educazione come arma

Andre Vltchek journal-neo.org Sembra che non vi siano limiti a come il Qatar dilapida la sua ricchezza. Questo minuscolo regno di 2,6 milioni di abitanti è pieno di palazzi placcati d’oro, sontuosi in modo ridicolo e molti costruiti anche con un gusto terribile. Trabocca di Lamborghini e di Rolls Royce ed ora anche di altrettanto ridicoli e dispendiosi marciapiedi con aria condizionata (l'aria fredda arriva dal basso, nella calura dei 35 °C). Governato dalla Famiglia Al Thani,…

L’Occidente preme per la costruzione di un gasdotto tra Turkmenistan e Azerbaigian

DI SERGEJ ZHIL'TSOV Negli ultimi tempi è ricominciata la discussione sul progetto del gasdotto transcaspico che dovrebbe essere posizionato sul fondo del Mar Caspio. La sua realizzazione è sostenuta da una serie di Paesi del Caspio, il supporto politico e mediatico è fornito dai Paesi occidentali e dalle istituzioni finanziarie internazionali. Riguardo al gasdotto, che dovrebbe collegare il Turkmenistan con l’Azerbaigian, se ne discute già dagli anni ‘90. Inizialmente, il progetto puntava…

La fine del Califfo: ‘E’ morto come un cane’

Pepe Escobar asiatimes.com "È morto come un cane." Il presidente Trump non avrebbe potuto scrivere una battuta migliore, mentre si preparava per annunciare di persona la notizia, proprio come Obama con bin Laden, di fronte al mondo intero. Abu Bakr al-Baghdadi, il falso Califfo, il leader dell'ISIS/Daesh, l'uomo più ricercato del pianeta, è stato "assicurato alla giustizia" durante il mandato di Trump. Il califfo defunto come un cane è ora diventato l'ultimo, vittorioso trofeo della sua…

Kiev spera negli investimenti turchi

fondsk.ru La stampa turca discute della visita di Zelenskij I media turchi raccontano della visita del Presidente ucraino Volodymyr Zelenskij in Turchia e dello svolgimento del forum economico turco-ucraino a Istanbul. Allo stesso tempo, le pubblicazioni non nascondono il fatto che Kiev sia interessata a cooperare con la Turchia, dal momento che l'Ucraina sta attraversando periodi difficili, e il Presidente di questo Stato, più volte durante la visita, ha sottolineato l’ambizione di Kiev…

La Cina ha appena annunciato la fine della supremazia statunitense nel Pacifico

Scott Ritter theamericanconservative.com La parata militare della scorsa settimana ha mostrato al mondo una serie di armi rivoluzionarie che potrebbero neutralizzare la potenza navale americana. Per decenni, gli Stati Uniti hanno dato per scontata la capacità missilistica balistica della Cina, valutandola come una forza di bassa capacità con un impatto regionale limitato e priva praticamente di valore strategico. Ma, il 1° ottobre, durante una imponente parata militare in occasione del…

Una superpotenza che sa solo mettere sanzioni è destinata a perdere il proprio status

Moon of Alabama moonofalabama.org Il presidente russo Vladimir Putin ha parlato ieri alla riunione annuale del Valdai Discussion Club, a Sochi. Un video con la traduzione in inglese ed estratti della trascrizione sono qui. Per quanto riguarda il sistema globale, Putin ha fatto un interessante confronto storico: nel diciannovesimo secolo ci si riferiva ad un "concerto di poteri." È giunto il momento di parlare in termini di un "concerto" globale di modelli di sviluppo,…

Il golpe anglo-americano che aveva messo fine all’indipendenza dell’Australia

John Pilger theguardian.com Nel 1975, il Primo Ministro Gough Whitlam, che è mancato questa settimana , aveva osato rivendicare l'autonomia del proprio paese. La CIA e il MI6 si erano assicurati che ne pagasse il prezzo. Sui media e nell'establishment politico australiano è calato il silenzio sulla memoria del grande Primo Ministro riformatore Gough Whitlam. I suoi successi sono riconosciuti, seppur a malincuore, i suoi errori vengono sottolineati con falso rincrescimento. Ma la…

Come gli Houthi rovesciarono la scacchiera

DI PEPE ESCOBAR tramite il blog di The Saker zerohedge.com Lo spettacolare attacco del gruppo sciita yemenita ad Abqaiq solleva la netta possibilità di una spinta per scacciare la casa Saudita dal potere. Siamo gli Houthi e stiamo arrivando in città.Con lo spettacolare attacco ad Abqaiq, gli Houthi dello Yemen hanno rovesciato la scacchiera geopolitica nel sud-ovest asiatico – arrivando a introdurre una nuova dimensione: la chiara possibilità di investire in una spinta per far…