A Napoli gli universitari contro il ricatto del Green Pass

Massimo Antonino Cascone per ComeDonChisciotte

Venerdì 8 ottobre, in Piazza San Domenico Maggiore, alle ore 9.00, gli studenti universitari campani si raduneranno ed in segno di protesta contro la gestione odierna delle strutture universitarie, diventate un ennesimo pretesto per attuare delle decisioni politiche che non hanno nessun fondamento sanitario, andranno a manifestare il loro dissenso fuori al Rettorato dell’Università Federico II e dell’Università L’Orientale.

Questo il volantino dell’evento

universitari Napoli protestaCome potete leggere, non è la prima volta che gli studenti cercano un dialogo pacifico con le istituzioni universitarie, ma ad oggi tutti i loro sforzi sono stati ignorati. Le loro richieste sono semplici: nessun tipo di discriminazione per coloro che non vogliono vaccinarsi, così come stabilito anche dal regolamento (UE) 2021/953 del 14 giugno relativo all’introduzione del certificato COVID digitale.

La libera scelta terapeutica dovrebbe essere un pilastro della nostra democrazia, così come il diritto allo studio, ma ad oggi i passi che si stanno compiendo stanno andando in direzione completamente opposta. Per questo motivo tali iniziative meritano il supporto di tutti noi, affinchè la battaglia sia comune e non di categoria.

Di seguito riporto le 2 istanze scritte dagli studenti campani, che come spiegato, sono state completamente ignorate dagli organi competenti:

Istanza Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni (CUG) dell’Università degli Studi di Napoli Federico II

Istanza Rettore, Consiglio di Amministrazione e Senato Accademico

Speriamo nella piena partecipazione di tutti coloro che vogliono lottare per la libertà propria ed altrui.

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
10 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
10
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x