Browsing Tag

università

Essere professore ed essere bianco vuol dire vivere nella paura

Paul Craig Roberts paulcraigroberts.org La tirannia governa l’Università Gli accademici, se sono bianchi, vivono nella paura di perdere il proprio lavoro. I professori avevano perso la loro autorità quando le amministrazioni avevano smesso di appoggiarli, permettendo invece che i reclami degli studenti si trasformassero in vere e proprie indagini. Una volta che si instaura una procedura investigativa, questa si autofinanzia con l’investigazione. Le lamentele delle femministe, seguite poi…

L’EPIDEMIA E IL CETO ‘COLTO’

DI ZORY PETZOVA comedonchisciotte.org Nessuno ha un interesse per le libertà personali maggiore di quello dei ceti comuni, secondo Machiavelli, visto che nessuno può conoscere meglio di loro gli appetii dei potenti. Una massima che rende scontato il criterio secondo cui la vitalità di una società si misura dalla capacità di reazione sincronizzata dei suoi individui, nel momento in cui essi sentono di non tollerare ulteriori imposizioni e ingerenze da parte dei governanti. In questo periodo…

I candidati cinesi continuano a superare il più difficile test d’ingresso di finanza

DI EVELYN YU, KIUYAN WANG E JEANETTE RODRIGUES bloomberg.com Per tre estenuanti anni, Ranger Yu si è svegliato quasi ogni giorno alle 6 del mattino. Ha poi studiato fino a mezzanotte per prepararsi al Gaokao, il famigerato test di ammissione alle università in Cina. Alla fine, ha detto, i tre esami per diventare un analista finanziario abilitato (Chartered Financial Analyst) sono risultati relativamente agevoli. Il nativo di Shanghai ha studiato sul posto di lavoro, dopo il lavoro e…

Ecco come il Pentagono condiziona e finanzia la ricerca scientifica in Italia

DI ANTONIO MAZZEO antoniomazzeoblog.blogspot.com La ricerca scientifica nelle università e nei laboratori di istituti pubblici e privati italiani? Sempre più finalizzata allo sviluppo di armi e tecnologie belliche e con il generoso contributo delle forze armate degli Stati Uniti d’America. E’ quanto emerge dall’analisi del data base relativo alle spese effettuate dal governo di Washington, consultabile liberamente in rete (vedi https://gov.data2www.com). La sistematizzazione dei dati, non…

Macachi rinchiusi in laboratorio, i loro sguardi sembrano chiederci: è davvero necessario?

FONTE: ILFATTOQUOTIDIANO.IT Marta, Charlie e altri macachi sono rinchiusi nelle gabbie di uno stabulario, presso un’importante università italiana. Questi non sono i loro veri nomi, che abbiamo deciso di non divulgare così come non divulgheremo il nome dell’università e di chi ci ha lavorato alcune settimane, con lo scopo di documentare e rendere visibile la loro triste vita. Questi macachi vivono in piccole gabbie spoglie. Inseriti nel cranio e nelle tempie hanno degli elettrodi,…

Breve nota dolente

DI ANDREA ZHOK facebook.com Richiamo QUI, un articolo sostanzialmente corretto di Milena Gabanelli. L'articolo ricorda la condizione di cronico definanziamento dell'università italiana, lo scarso numero di laureati, l'alto livello delle rette, la scarsa tutela del diritto allo studio, la drastica riduzione del corpo docente, l'abbandono progressivo di gran parte delle università del Sud Italia a sé stesse, ecc. Si tratta di dati ben noti a chi vive l'università dall'interno,…

La pubblicità e il mondo accademico stanno controllando i nostri pensieri. Non lo sapevi?

DI GEORGE MONBIOT theguardian.com Complici dell’industria pubblicitaria, le università ci inducono in tentazione, invece di  avvisarci come dovrebbero. In che misura noi decidiamo? Ci diciamo di scegliere il corso delle nostre vite, ma è vero? Se io o voi fossimo vissuti 500 anni fa, la nostra visione del mondo, e le decisioni che avremmo preso di conseguenza, sarebbero state completamente diverse. Le nostre menti sono formate dall’ambiente sociale, in particolare dal sistema di…

Tecniche di colpo di Stato

DI MICHEL ONFRAY michelonfray.com Una volta il colpo di stato si presentava coi caschi, le armi, metteva carri armati e militari nelle strade, occupava dei posti strategici del potere: sedi di radio e televisione, università, reti telefoniche, stazioni e aeroporti, ponti e strade. Si vedevano divise per le strade, tute mimetiche e armi da fuoco, blindati e movimenti di truppe. C'erano dei colpi di arma da fuoco e delle raffiche di armi automatiche. Era chiaro. Il nemico era visibile, si…

Attentato di Fiumicino, 1985: le incredibili analogie con l’omicidio Regeni

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Un tratto saliente della società “moderna e liberale” è l’assenza di qualsiasi profondità storica: la cognizione del passato non si spinge oltre i tre mesi e l’opinione pubblica fluttua in un eterno presente. La storia è eversiva, perché il suo studio consente di smontare facilmente la narrazione proposta dal Potere ed afferrare il “filo invisibile” che lega gli avvenimenti. Si prenda l’omicidio Regeni: a lungo abbiamo evidenziato come non…