navigazione Tag

Seconda Guerra Mondiale

Cosa ha detto Putin alla Victory Parade sulla Piazza Rossa

Questa mattina Vladimir Putin ha tenuto un discorso durante la parata militare in onore del Giorno della Vittoria, ricordando gli eroi della Grande Guerra e il loro sacrificio per permettere la capitolazione della Germania nazista. "Il 9 maggio 1945 è inciso per sempre nella storia del mondo come un trionfo del nostro popolo sovietico unito, della sua unità e forza spirituale, di un eroismo senza pari sul fronte e nelle retrovie. Il Giorno della Vittoria è caro e vicino a tutti noi. Non c'è…

“Coloro che non ricordano il passato sono condannati a ripeterlo”

Larry Johnson sonar21.com Questa massima di George Santayana, conosciuta per la prima volta nel 1905 (e leggermente modificata da Churchill in un discorso alla Camera dei Comuni nel 1948), è vera oggi più che mai. Le basi decadenti della politica estera americana poggiano in parte su una comprensione distorta del ruolo della Russia nella Seconda Guerra Mondiale e su una narrativa esagerata sul comportamento dell'America in quel conflitto. Se si guardano i grandi film di Hollywood sulla…

Il “Vaccino” COVID-19 e il Codice di Norimberga: sarà un genocidio. È un crimine contro l’umanità

Introduzione “Noi, sopravvissuti alle atrocità commesse contro l'umanità durante la Seconda Guerra Mondiale, ci sentiamo obbligati a seguire la nostra coscienza.…Un altro Olocausto di proporzioni incredibili sta avvenendo davanti ai nostri occhi. Vi invitiamo a fermare immediatamente questo empio esperimento medico sull'umanità. È un esperimento medico a cui deve essere applicato il Codice di Norimberga”. Rabbi Hillel Handler, Hagar Schafrir, Sorin Shapira, Mascha Orel, Morry Krispijn ed…

1945, Italia: Liberazione o nuova occupazione?

CDC STORIA: I DOCUMENTI Con questa nuova rubrica CDC vuole sfuggire all'eterno presente imposto dalla propaganda mainstream e guardarsi indietro, senza filtri: pubblicheremo documenti storici e studi indipendenti, nella loro interezza, senza elaborazioni o commenti redazionali. Per non dimenticare, ma per ricordare che Oggi è figlio di Ieri, e che ciò influenzerà inevitabilmente il nostro Domani. Buona lettura. -- I PROTOCOLLI DI ROMA - 7 dicembre 1944 I (1) PROMEMORIA DI ACCORDO…

Stalingrad To Put-In

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Putin parla spesso dell’eroica resistenza dell’Armata Rossa di fronte all’invasione nazista della Seconda Guerra Mondiale, e nella sua rievocazione al posto d’onore mette regolarmente la battaglia di Stalingrado. Nell’evocarla Putin non fa neppure i nomi dei comandanti Sovietici e Tedeschi contrapposti, ma sottolinea continuamente l’eroismo e le privazioni dei combattenti, la loro ferrea volontà di non cedere, e come la città sia rinata dal…

Il Putin-Ferio: ma chi ha vinto la Seconda Guerra Mondiale?

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Da quando il Parlamento europeo il 19 settembre 2019 ha attribuito le responsabilità di aver scatenato il secondo conflitto mondiale all’URSS di Stalin e alla Germania nazista, Putin, che non ha apprezzato la risoluzione di Bruxelles per motivi fin troppo ovvi, non si è risparmiato per controbattere le accuse. Non solo ha ripetutamente attaccato la Polonia, ma nel corso di una settimana ha puntato il dito 5 volte contro il governo Polacco…

Come distruggere una dittatura di banchieri? La lezione del 1933

DI MATTHEW EHRET  I media occidentali sono stati colpiti da vari annunci di "Apocalisse finanziaria" e dalla necessità di una “valuta sintetica egemonica mondiale” che rimpiazzi il dollaro in caduta libera, nel quadro di un nuovo sistema di finanza “verde”. Queste dichiarazioni sono state fatte rispettivamente dai governatori attuali della terra, Mark Carney e Merlin King, e non bisogna trascurarle, perché il mondo si trova all'apice della più grande bolla finanziaria della storia…

Gli eroi di Stalingrado e il debito che abbiamo con loro

Martin Sieff strategic-culture.org Il 2 febbraio di quest’anno sarà il 75° anniversario della fine della più grande, più lunga e sanguinosa battaglia della storia del genere umano: uno scontro che aveva distrutto la punta di lancia di quella invincibile macchina da guerra nazista che aveva conquistato tutta l'Europa in soli tre anni e che sembrava in procinto di conquistare il mondo intero: eppure, incredibilmente, tutti i media occidentali, specialmente negli Stati Uniti, lo hanno fino ad…

L’IMPERO COLPISCE ANCORA

DI ANDREA ZHOK facebook.com Vorrei dirlo in un modo più mediato e diplomatico, ma faccio davvero fatica a trovare un'espressione che non sia semplicemente una forma vigliaccamente omissiva. Gli USA hanno agito (non certo per la prima volta) come uno stato terrorista. L'omicidio odierno del generale iraniano Soleimani non è niente di diverso da un assassinio a sangue freddo, un assassinio per ragioni inesplicite (risibile la motivazione di un'operazione 'difensiva'), e soprattutto…

L’UE sta riscrivendo la storia della Seconda Guerra Mondiale per demonizzare la Russia

DI MAX PARRY unz.com Il mese scorso , in occasione dell'80° anniversario dell'inizio della Seconda Guerra Mondiale, il Parlamento Europeo ha votato una risoluzione con titolo"Sull'importanza della memoria europea per il futuro dell'Europa". Il documento adottato: “... sottolinea che la Seconda Guerra Mondiale, la guerra più devastante nella storia dell'Europa, ha avuto inizio come risultato immediato del famigerato trattato nazista-sovietico sulla non aggressione del 23 agosto 1939,…

La storia mai raccontata della caccia segreta ai dati cartografici dei nazisti

Greg Miller smithsonianmag.com I combattimenti per la conquista Aquisgrana erano stati violenti. L’artiglieria e gli aerei americani avevano martellato le difese naziste per giorni. I carri armati erano poi entrati nelle strette vie dell'antica città, la sede imperiale di Carlo Magno, che Hitler aveva ordinato di difendere a tutti i costi. Erano seguiti scontri sanguinosi casa per casa, fino a quando, alla fine, il 21 ottobre 1944, Aquisgrana era diventata la prima città tedesca a…

Il Primo Ministro canadese ha bisogno di una lezione di storia

Michael Jabara Carley strategic-culture.org Il 23 agosto, l'ufficio del Primo Ministro canadese ha rilasciato una dichiarazione per ricordare il cosiddetto "giorno del nastro nero" , una festività fasulla, istituita nel 2008-2009 dal Parlamento Europeo per commemorare le vittime del "totalitarismo" fascista e comunista e la firma, nel 1939, del Patto di Non Aggressione Molotov-Ribbentrop. Vari gruppi politici di centrodestra all'interno del Parlamento Europeo, insieme all'Assemblea…

Torna Che Guevara, le élite non capiscono

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Quelli che stanno cambiando profondamente in questi anni, sotto i nostri occhi ma senza che noi quasi ce ne si accorga, sono gli assetti internazionali, e non solo, usciti dalla Seconda guerra mondiale. Grandi Paesi, come Cina e India, che a quella guerra non avevano partecipato, e quindi, a differenza dei vincitori, non ne avevano potuto cogliere i frutti, si sono affacciati con prepotenza sull’arengo mondiale accogliendo il modello di…

IL VERO GOLDFINGER: quel banchiere londinese che ha spezzato l’ordine finanziario mondiale

DI OLIVER BULLOUGH theguardian.com La vera storia del modo in cui la City ha inventato la banca “offshore”. Ogni anno in Gennaio, in occasione del forum economico mondiale di Davos, Oxfam (1) ci spiega come le persone più ricche del mondo diventano ancora più ricche. Nel 2016, il loro rapporto indicava che le 62 persone più ricche al mondo possedevano la stessa ricchezza della metà inferiore della popolazione mondiale. Quest'anno, il numero era sceso a 42, ovvero tre dozzine e mezza di…

Zuckerberg accetta che si neghi l’Olocausto

DI GILAD ATZMON gilad.co.uk In un'intervista al sito Recode, Mark Zuckerberg ha dichiarato che Facebook non dovrebbe vietare post di negazionisti dell'Olocausto. In risposta ad una domanda sulla policy sulle fake news, Zuckerberg ha offerto, sua sponte, l'esempio dei post dei negazionisti dell'Olocausto. "Sono ebreo, e c'è un gruppo di persone che nega che sia avvenuto l'Olocausto", ha detto alla giornalista Kara Swisher. "Lo trovo profondamente offensivo. Non penso però che la nostra…

A 50 anni dal ’68: il Vietnam tra mito e realtà

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Il 1968 fu l’annus mirabilis, l’anno delle rivoluzioni che segnarono l’avvento della “fantasia al potere”; l’anno che mise in crisi il sistema socio-politico uscito dalla Seconda Guerra Mondiale per lasciare spazio ad una società diversa, ad un modo più aperto di vedere i rapporti sociali e a un pensiero più libero. In altre parole il 1968 fu lo spartiacque culturale e politico del mondo nel secondo dopoguerra. Ma siamo sicuri che il…

Quelli che sono diventati cenere nel mercoledì delle ceneri

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Nel film «Darkest hour», Winston Churchill nella peroratio finale del suo discorso, chiude con un appello strappalacrime all'emotività dell'uditorio. L'anafora iniziale, la ripetizione rituale del verbo «combatteremo» (we shall fight) apre a orizzonti nazionalistici di gloria, mentre l'invocazione a Dio legittima in chiave provvidenziale la correttezza della guerra in atto: «Combatteremo in Francia, combatteremo sui mari e gli oceani; combatteremo…

Uno studio del Pentagono dichiara che l’impero americano è “Al Collasso”

DI NAFEEZ AHMED medium.com Nel primo di una serie, riportiamo nuove prove sbalorditive che il Dipartimento della Difesa degli USA si sta rendendo conto del declino del primato americano e della rapida dissoluzione dell'ordine internazionale, creato dal potere statunitense dopo la Seconda Guerra Mondiale. Ma l’idea del Pentagono che emerge riguardo a ciò che verrà dopo, ispira fiducia a fatica. In questa visione scomponiamo sia le intuizioni che i vizi di percezione . Nei prossimi…

Pensi che la sua valutazione sia accurata?

FONTE: SAKER.IS “Pensi che la sua valutazione sia accurata?” è stato l’oggetto di una e-mail che ho ricevuto di recente da un buon amico. L’e-mail si riferiva all’articolo di Paul Craig Roberts “Un giorno il domani non arriverà” , che afferma che “l’esercito statunitense è ora di seconda classe rispetto all’esercito russo”. L’articolo poi prosegue elencando un certo numero di sistemi d’arma russi che sono chiaramente superiori alle rispettive controparti statunitensi (sempre ammesso che…