Home / Archivi etichette: Pinochet

Archivi etichette: Pinochet

Il neoliberismo, l’ideologia alla radice di tutti i nostri problemi

DI GEORGE MONBIOT Guardian Immaginate se il popolo dell’Unione Sovietica non avesse mai sentito parlare del comunismo. L’ideologia che domina le nostre vite, per la maggior parte di noi non ha un nome. Menzionatela nelle vostre conversazioni e avrete in risposta una scrollata di spalle. Anche se i vostri ascoltatori hanno già sentito questo termine, faranno fatica a definirlo. Neoliberalismo: sapete di cosa si tratta? Il suo anonimato è sia un sintomo che la causa del suo potere. Esso ha svolto …

Leggi tutto »

Il linfoma di Lloyd “Goldman Sachs” Blankfein e una orrenda visione

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Avete mai posto attenzione a come i ‘superDei’ del pianeta parlano della loro morte? Lloyd Blankfein è il CEO di Goldman Sachs, la banca più potente e aggressiva del mondo – ho già scritto cento volte del potere di questa banca che fu l’innesco di una pagina di orribile Storia mondiale quando esplose la crisi del ’29, poi nella modernità possiede storicamente percentuali dal 20% al 40% del governo USA (suoi insiders nei ministeri), poi ha …

Leggi tutto »

La vera eredità di David Rockefeller

FONTE: MINTPRESS NEWS DESK Spesso ricordato per la sua filantropia, l’ultimo nipote superstite del primo miliardario americano è morto oggi, lasciando dietro di sé un’oscura eredità, indicativa di come la nobiltà americana spesso manipola la politica da dietro le quinte. Nessuna persona incarna la figura dei “baroni ladri” dell’epoca industriale come David Rockefeller. Rockefeller, morto questa settimana a 101 anni, è stato l’ultimo nipote sopravvissuto di John D. Rockefeller, il magnate del petrolio che divenne il primo miliardario americano e …

Leggi tutto »

Due storie, una sola morale

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Quando mio fratello mi racconta una storia, sto sempre ad ascoltarlo attentamente perché raramente non ha un senso profondo: ha la capacità di vedere oltre gli eventi, come se una vicenda apparentemente banale – nella sua mente – andasse ad incasellarsi in un disegno universale. Per questa ragione lui non scrive, ma fa delle vignette che sono più taglienti di una lama di Damasco, e spesso qualche politico si è lamentato della sua “troppa” bravura. Così, …

Leggi tutto »