navigazione Tag

infiammazione

Melograno e vitamine per alleviare la fatica cronica. Uno studio italiano

L'estratto di melograno, abbinato a vitamine del gruppo B e C, ha dato effetti positivi nel combattere l’affaticamento prolungato (se non è dovuto a una particolare patologia). Sono stati i ricercatori dell'Università di Napoli Federico II a evidenziarlo gettando le basi per un futuro studio clinico randomizzato controllato con placebo in doppio cieco che dovrebbe andare a confermare l'efficacia dell'associazione delle vitamine sopra citate con l'estratto di melograno. I pazienti reclutati,…

Combattere la Covid non conviene: bocciata da Aifa la sperimentazione clinica dell’ossitocina

di Valentina Bennati comedonchisciotte.org Nel giugno di due anni fa, a meno di quattro mesi di distanza dall’inizio dell’emergenza sanitaria originata dal nuovo coronavirus, su Clinical Neuropsychiatry uscì uno studio dal titolo “L'ossitocina un possibile trattamento per il Covid-19? Tutto da guadagnare niente da perdere”. Dopo aver confrontato i modelli di morbilità delle infezioni da Covid 19, le variazioni dei livelli di ossitocina e alcune proprietà di questo neurormone, gli autori…

Polifenoli per invecchiare in salute

I polifenoli promuovono cambiamenti positivi nei batteri del microbiota intestinale. Ne consegue la produzione di metaboliti bioattivi che favoriscono l'integrità della barriera intestinale e riducono i livelli di infiammazione. Lo ha evidenziato uno studio randomizzato controllato che è stato condotto per 8 settimane in Spagna su ultrasessantenni. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Molecular Nutrition and Food Research e il team di ricerca è stato guidato dalla professoressa Cristina…

Efficacia della moxibustione nell’artrite reumatoide

L'ARTRITE REUMATOIDE è una patologia infiammatoria articolare su base autoimmune, ne soffrono prevalentemente le donne ed è una condizione che, come sintomo principale, dà dolore. In genere viene curata con FANS, cortisonici e immunosoppressori, ma nella letteratura scientifica sono riportate evidenze di effetti terapeutici positivi della moxibustione. La Moxibustione (o Moxa) è una particolare tecnica utilizzata dalla Medicina Tradizionale Cinese che consiste nell’applicazione prolungata di…

La ricerca dell’eterna giovinezza passa dai trapianti fecali?

Gli scienziati del Quadram Institute e dell’Università dell’East Anglia hanno constatato che il trapianto del microbiota fecale da topi giovani a vecchi può invertire i segni distintivi dell'invecchiamento nell’intestino, negli occhi e nel cervello. Nell’esperimento inverso, invece, i microbi dei topi anziani hanno indotto l’infiammazione nel cervello dei giovani riceventi e hanno esaurito una proteina chiave necessaria per la vista normale. Lo studio che è stato pubblicato sulla rivista…

Mangiare di meno per rafforzare l’immunità

Mangiando troppo si stressa il cervello. Non solo infatti si ingrassa, ma si infiamma anche il corpo e alla fine anche la materia grigia. È stato un gruppo di fisiologi e biologi molecolari cinesi dell’Università del Wisconsin a evidenziare questo circolo vizioso: l’eccesso di cibo si traduce nell’alterazione dell’ipotalamo, un’area del cervello deputata al controllo della fame e della sazietà. Cosa succede? Devi sapere che il segnale di sazietà è portato in particolare da due ormoni,…

“Aggiustare” il muco intestinale per migliorare i disturbi neurologici

C’è una correlazione tra cambiamenti nel muco che ricopre il tratto gastrointestinale, squilibrio batterico nell’intestino e peggioramento dei sintomi di autismo, parkinson, alzheimer e sclerosi multipla. Lo suggerisce uno studio pubbblicato circa un anno e mezzo fa su “Frontiers in Cellular and Infection Microbiology”. La ricerca ha evidenziato, ancora una volta, l’importanza di affrontare i problemi intestinali e aumentare una buona flora batterica in caso di disturbi cerebrali, ipotesi di…

Sovrappeso e suscettibilità alla COVID-19

Man mano che si diventa adulti, se mangiamo male e non facciamo movimento, aumenta facilmente il grasso viscerale. Non è raro vedere un girovita molto appesantito, la cosiddetta “pancetta”. Il problema è che al grasso esterno corrisponde anche il grasso che si va ad accumulare tra e negli organi della cavità addominale. Non si tratta solo di un problema che riguarda l’estetica, è qualcosa che, in primo luogo, riguarda la salute e la biochimica. Le cellule del grasso, infatti, producono…

Pane finto-integrale: come riconoscerlo e perché evitarlo

CDC SALUTE è una rubrica di informazioni, notizie e suggerimenti per accrescere consapevolezza e prendersi cura della propria salute da protagonisti. La visione che proponiamo è quella unitaria della persona, vista nella sua unicità di ‘essere umano multidimensionale’ in cui corpo, mente e spirito sono inestricabilmente connessi sia sul piano fisico-chimico che su quello sottile e informazionale. Il DNA è un alfabeto specifico per ogni individuo, ma le parole con cui ognuno scrive il libro…