Sul coro dell’Armata Rossa la vendetta (annunciata) per la sconfitta in Siria

DI GIULIETTO CHIESA

megachip.globalist.it

Non ho, ovviamente, nessuna prova. E aspetterò, come tutti, i risultati dell’inchiesta. Ma non credo all’ipotesi di un guasto, o di un errore del pilota.

L’aereo era un antico Tupolev 154, è vero. Ma quando a viaggiare sono passeggeri di grande importanza e significato, i controlli sono rigorosissimi.

Abbattere il coro dell’Armata Rossa significa colpire al cuore i sentimenti di decine di milioni di persone.

È molto più che terrorizzare la popolazione civile.

Per questo penso che qualcuno dei servizi segreti dell’Occidente abbia fatto i suoi conti.

Siamo in guerra contro la Russia. Lo siamo senza averlo deciso, senza nemmeno saperlo. Ma ci sono eserciti che si muovono, in segreto. E che non ammettono di poter essere sfidati.

Avevano promesso una reazione, dopo Aleppo. Questa ha tutta l’aria di una risposta feroce.

È un segnale. Non sarà rivendicato da nessuno.

Giulietto Chiesa

Fonte: http://megachip.globalist.it

Link: http://megachip.globalist.it/Detail_News_Display?ID=127057&typeb=0&sul-coro-dell-armata-rossa-la-vendetta-annunciata-per-la-sconfitta-in-siria

25.12.2016

17 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
clausneghe
Utente CDC
25 Dicembre 2016 20:51

E’ vero. Non potevano offendere di più la vera “anima profonda collettiva” del popolo Russo.
Aspettiamoci una furiosa reazione dell’Orso ,che ne ha ben ragione.
Dalle prime notizie libere da censura sembra si tratti purtroppo di attentato.
Infatti è esploso in volo, ci sono video che hanno ripreso una palla luminosa in cielo proprio dove transitava il Tupolev, inoltre trovano cadaveri e relitti in un raggio di 15 km, dicono le fonti.
Poveri musicisti, mai avrebbero pensato di morire in guerra, tutti assieme…
Orrore.

Esquivèl
Utente CDC
Risposta al commento di  clausneghe
26 Dicembre 2016 15:50

l’America distrugge i simboli (coro dell’armata), mentre la Russia vince con gli obiettivi veramente importanti (Aleppo). Entrambi gli schieramenti sono ben consapevoli di essere in guerra tra di loro (poi, andare ad analizzare il tipo di guerra è tutto un’altro discorso) e sanno che questi colpi bassi fanno parte del gioco, e sanno mettere in conto tutte le pedine sacrificabili. Putin (e tutto l’apparato militare, della Duma ecc) sarà certamente dispiaciuto, ma da quì a dire che ci sarà una furiosa reazione dell’Orso ce n’è passa…Di semplici pedoni sacrificabili.

Emilia2
Emilia2
Risposta al commento di  Esquivèl
27 Dicembre 2016 9:05

Bisogna vedere che cosa si intende per reazione dell’Orso.

nicolass
Utente CDC
25 Dicembre 2016 20:59

con i tempi che corrono la cosa più scontata è pensare che si tratti di un attentato terroristico.. Dio non voglia. Cordoglio e vicinanza al popolo russo per le terribili prove che sono chiamati a sostenere in questo periodo.

idea3online
Utente CDC
25 Dicembre 2016 21:20

Se riguardo all’Ambasciatore la Cina ha detto:

Morte Karlov, Cina “scioccata”. Xi: collaborare di più con Russia
http://www.askanews.it/esteri/morte-karlov-cina-scioccata-xi-collaborare-di-piu-con-russia_711967606.htm

Se veramente fosse un attentato la Cina cosa dira?

fb76
Utente CDC
25 Dicembre 2016 21:58

è veramente firmato Giulietto Chiesa questo intervento?

vocenellanotte
vocenellanotte
25 Dicembre 2016 22:25

L’ho subito pensato anch’io . . . e aspettavo notizie che mi potessero smentire. Trovo le modalità con cui sarebbe stato eseguita l’operazione particolarmente grave: significa che tutto il sistema di sicurezza russo è infiltrato da agenti nemici. Non ho idea di come possa agire adesso Putin. Si tratta dell’ennesima provocazione, dopo il volo malese dirottato sulla Novorussia dalle autorità di volo ucraine al fine di abbatterlo e darne la colpa ai separatisti, dopo l’abbattimento del volo charter proveniente dal mar rosso, dopo l’abbattimento del sukoi da parte di Erdogan . . . Insomma un accerchiamento a tutti gli effetti.

dadaolta
dadaolta
25 Dicembre 2016 22:43

Si tratta solo di “aspettare”…
Se si trattasse davvero di un attentato,molto difficilmente il presidente Putin la farebbe passare liscia ai colpevoli,chiunque essi siano.
P.s. Un’ipotesi (estrema ma nemmeno tanto!) potrebbe essere un altro “colpo” di Servizi deviati ,dopo l’assassinio dell’ambasciatore ad Ankara,per “mettere zizzania” tra Putin e Trump e dinamitare la loro “entente cordiale”.
“A pensar male si fa peccato…ma spesso ……”!

idea3online
Utente CDC
25 Dicembre 2016 23:08

Se è un attentato, stanno preparando lo scontro Trump-Putin. Con Obama mai si era arrivato a questo livello. Se veramente Obama avesse dovuto sfidare la Russia non avrebbe aspettato alla fine del suo mandato, Obama aveva una missione, l’uomo giusto per le primavere arabe, però l’esperimento è fallito. Adesso Trump sarà l’uomo giusto per lo scontro con la Russia. Solo una mossa impulsiva della Russia verrà usata da Trump contro di essa. Non resta a Putin che cambiare strategia, per non cadere in un trappolone. Quando la Clinton disse:

Usa 2016, Hillary Clinton: “Io sono l’ultima chance tra voi e l’Apocalisse”
http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/speciale-elezioni-usa-2016/usa-2016-hillary-clinton-io-sono-l-ultima-chance-tra-voi-e-l-apocalisse-_3035956-201602a.shtml

Adesso la Clinton non è Presidente, ma è Trump, anche se per pochi giorni ancora Obama, ma non che la Clinton o chi per lei stava indicando quale sarà l’obiettivo del suo collega Trump?

Quello che gli USA temono di più è un’alleanza militare russo-cinese e se veramente è in cantiere questa collaborazione è l’unica strategia da applicare a brevissimo termine per poter evitare una risposta russa agli attacchi subiti, con il rischio di una escalation militare globale.

fastidioso
Utente CDC
25 Dicembre 2016 23:25

I credenti preghino il Signore che non sia un atto di terrorismo.

ws
Utente CDC
Risposta al commento di  fastidioso
26 Dicembre 2016 1:10

“pregare” non cambia la natura dei fatti. L’ unica cosa da augurarsi e’ che putin , come ha sempre fatto fino ad oggi “ingoi il rospo” procedendo freddamente ad adeguate ” risposte geostrategiche”.

il gobbo
Utente CDC
26 Dicembre 2016 3:55

ci andrei cauto sull’ ipotesi dell’attentato, il velivolo ha decollato dal
suolo Russo, e i controlli saranno stati minuziosi, non lo escludo
categoricamente ma sono più propenso del guasto meccanico…

gianni
Utente CDC
Risposta al commento di  il gobbo
26 Dicembre 2016 9:08

con migliaia di voli giornalieri nel pianeta va a esplodere per aria proprio quel volo ?? non ci credo

Paolo Zonno
Paolo Zonno
Risposta al commento di  il gobbo
28 Dicembre 2016 18:03

…ogni tanto aerei cadono… Siamo scettici e razionali (non ci “beviamo” le frottole yankee, dal Lusitania e Maine, passando per Pearl Harbour e il Tonchino, arrivando alle Twin Towers, alle fialette di antrace di colin Powell e le armi di distruzione di massa di Saddam) ma non paranoici… che è quello che “loro” vogliono far credere alle masse usando il termine dispregiativo “complottisti”. Bisogna aspettare perizie e dati ufficiali.

fuffolo
fuffolo
26 Dicembre 2016 7:41

Un ragionamento poco più articolato per arrivare alle stesse conclusioni
Il disastro dell’aereo militare russo Tu-154 – alcune brevi considerazioni iniziali
http://sakeritalia.it/sfera-di-civilta-russa/il-disastro-dellaereo-militare-russo-tu-154-alcune-brevi-considerazioni-iniziali

,speriamo non facciano pippa (i russi e gli a m eri cani). E’ vero che gli deve rodere da morire, si capiva dai giornali degli ultimi giorni, aleppo dopo debalstevo è stato troppo. Quando le prendono davanti a tutti non ci stanno, peggio dei bambini, e saranno ancora più incavolati per quelli dei loro trovati dove non dovevano starci (e per come il mercato si interessa alle armi russe).

gianni
Utente CDC
26 Dicembre 2016 9:04

ci sara’ anche la reazione russa

marcopa
Utente CDC
28 Dicembre 2016 12:28

Sulle manipolazioni mediatiche ad Aleppo. “Aspettando il cinepanettone di George Clooney sugli “eroci Elmetti bianchi”. http://oraprosiria.blogspot.it/2016/12/aspettando-il-cinepanettone-di-george.html?m=1