Rimedi naturali per insetti sgraditi

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

In campagna, al mare o in montagna, soprattutto con la bella stagione, è facile ritrovarsi in casa animaletti poco simpatici.
Ecco alcune semplici astuzie per contrastarli senza fare ricorso a prodotti chimici.

Mosche. Versare dei grani di pepe in alcune ciotoline da sistemare qua e là per la casa. Anche i chiodi di garofano infilati nelle fettine di limone hanno un odore sgradito a questi insetti.

Formiche. Unire bicarbonato e borotalco e spargerlo negli angoli di accesso preferito. È una miscela che trovano molto sgradita. Se la loro invadenza si è spinta fino alla dispensa puoi disporre una ciotolina piena di aceto di vino, l’odore le farà scappare.

Farfalline della farina. Si formano nelle vecchie confezioni di riso, pasta e altri cereali. Per prevenire il fenomeno dovrai preoccuparti di tenere pulita e ordinata la dispensa gettando le confezioni che sono aperte da troppo tempo. Se aggiungi all’interno degli armadietti o dei cassetti delle foglie di alloro fresche il risultato è garantito.

Zanzare. Ci sono alcuni profumi che le infastidiscono. La canfora, ad esempio, se ne può bruciare una zolletta per allontanarle dagli ambienti. Oppure si possono aggiungere all’acqua della lampada per aromi 4 gocce di olio essenziale di citronella, 2 gocce di olio essenziale di basilico e 1 goccia di olio essenziale di bergamotto.
Sulle terrazze o sui davanzali delle finestre sistemare delle piante di geranio e di basilico, oltre ad abbellire hanno un aroma deterrente per le fastidiose bestioline.
Anche la lavanda risulta utile. Si può tenere in camera una composizione di fiori secchi o nebulizzare il corpo con uno spray a base di olio essenziale per evitare le punture.

Acari. Un’accurata pulizia di ambienti, tappeti, materassi e tendaggi è la prima cosa da fare (aspiratore elettrico dotato di filtri, panni cattura polvere, lavaggio frequente dove possibile con acqua a 60 gradi). Ecco, inoltre, uno spray efficace che si può facilmente preparare:
In un flacone spray mettere 200 ml di acqua, 6 cucchiai di aceto bianco, 40 gocce di olio essenziale di Lavanda, Cedro legno, Niaouli, Lemongrass, Garofano, Albero del Tè, Timo bianco, Manuka (sceglierne uno o miscelare alcuni di questi).
Agitare sempre molto bene prima di utilizzarlo e vaporizzare su tappeti, tendaggi, divani, materassi senza dare il tempo agli oli di tornare in superficie. Il trattamento va effettuato una volta a settimana.

Per le tarme si rimanda a questo precedente post. In generale ricordarsi di utilizzare sempre solo oli essenziali naturali e puri al 100% meglio se da coltivazioni biologiche o biodinamiche.
__

VB

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x