Nuove esercitazioni vicino Taiwan: 5 navi da guerra e 30 caccia

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Le forze armate cinesi, dopo una ulteriore visita da parte dei membri del Congresso statunitense nella regione, terranno nuove esercitazioni nei pressi di Taiwan.
Lo ha annunciato il ministero della Difesa dell’isola, che ha rilevato 5 navi da guerra e 30 caccia che hanno volato attraverso la linea mediana dello Stretto.

Ieri infatti a meno di due settimane dallo scalo di Nancy Pelosi a Taiwan, è arrivata una delegazione del Congresso degli Stati Uniti guidata dal senatore Ed Markey.
La delegazione comprendeva i membri del Congresso John Garamendi, Alan Lowenthal, Don Beyer e Amata Radevagen.

La delegazione incontrerà gli alti dirigenti taiwanesi per discutere delle relazioni tra Stati Uniti e Taiwan, della sicurezza regionale, del commercio e degli investimenti, delle catene di approvvigionamento globali, del cambiamento climatico e di altre importanti questioni di interesse reciproco.

Ha dichiarato in un comunicato l’American Institute in Taiwan.

Tutto ciò sta mettendo a repentaglio l’equilibrio che si era raggiunto negli ultimi 25 anni tra Cina e Stati Uniti.
Fino a quando, i primi di agosto, non ha fatto visita uno dei politici americani più importanti.

L’arrivo a Taiwan della delegazione del Congresso Usa guidata dal senatore Ed Markey viola in modo flagrante il principio della ‘Unica Cina’ e i tre comunicati congiunti sino-americani, nonché la sovranità e l’integrità territoriale della Cina, inviando un segnale sbagliato alle forze separatiste dell’indipendenza di Taiwan ed esponendo del tutto il vero volto degli Stati Uniti come disgregatori e distruttori di pace e stabilità nello Stretto di Taiwan.

Ha affermato in una nota il portavoce del ministero della Difesa cinese Wu Qian.

Questa tensione crescente ha avuto numerose conseguenze, tra queste, secondo la fonte russa, importanti aziende cinesi si starebbero ritirando dai mercati finanziari statunitensi.

 

NOTE:

Sara Iannaccone, 15.08.2022

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix