La politica vaccinatoria di Israele è un vero disastro

Gilad Atzmon
gilad.online

Ieri, in Israele un organismo legale indipendente denominato Civilian Probe (CP)* ha pubblicato le sue conclusioni sull’impatto catastrofico che il vaccino Pfizer sta avendo sulla nazione.

Nel rapporto presentato al Procuratore Generale e al Ministro della Salute, la commissione ha elencato una catena di enormi fallimenti legali ed etici che indicano un possibile tentativo di ingannare non solo gli Israeliani ma anche il mondo intero. Fin dall’inizio di gennaio, io stesso avevo segnalato una innegabile correlazione tra vaccinazioni, casi e morti (qui, qui, qui e qui). Il CP conferma i miei sospetti, ma il loro studio presenta anche dati allarmanti per quanto riguarda l’entità degli effetti collaterali letali.

Nel documento il CP afferma che il governo starebbe tentando di nascondere gli accordi stipulati con Pfizer. Secondo il documento, “l’accordo Pfizer-Israele è viziato da clausole confidenziali e, di conseguenza, non è possibile analizzarlo legalmente e/o cogliere appieno le sue implicazioni per quanto riguarda la salute pubblica… Questo occultamento getta un’ombra pesante su chiunque abbia preso parte ai negoziati (Israele/Pfizer)…

Il CP continua poi sostenendo che “al fine di generare (tra la popolazione) la domanda per il vaccino, il governo e il Ministero della Salute hanno lanciato una aggressiva ed inaudita campagna, con l’intento di far correre gli Israeliani a ‘farsi vaccinare’. Durante questa campagna sono state disattese tutte le regole di base della prudenza e dell’etica medica e con esse anche le linee guida fondamentali formatesi dopo la Seconda Guerra Mondiale riguardo alla partecipazione ai test medici (il Codice di Norimberga). Invece di ricevere  spiegazioni trasparenti e chiare, il pubblico è stato ingannato da ripetute dichiarazioni ufficiali, in base alle quali il (vaccino Pfizer) sarebbe stato ‘approvato dalla FDA’ dopo aver superato ‘test rigorosi.'”

Il CP accusa lo stato d’Israele di condotta intenzionalmente sconsiderata… “I sistemi di monitoraggio per la rilevazione degli effetti collaterali sono una condizione fondamentale e critica per l’autorizzazione all’uso generalizzato di ogni nuovo farmaco, ancora di più quando la somministrazione a livello di popolazione di un trattamento definito sperimentale coinvolge milioni di persone e, soprattutto, quando questo trattamento riguarda un intero Paese…“.

Ma Israele non ha attivato un tale sistema di controllo.

Da un lato, lo stato non ha informato i cittadini che il vaccino Pfizer è in una fase sperimentale non ancora completata e che, stando così le cose, la popolazione sta effettivamente partecipando ad un test clinico. D’altro canto, lo stato non ha attivato sistemi di controllo e di monitoraggio trasparenti e aperti al pubblico. Di conseguenza, c’è la seria preoccupazione che questa critica e negligente omissione derivi da: (a) il timore che tale divulgazione possa interferire con la realizzazione di obiettivi probabilmente impliciti nell’accordo Israele-Pfizer, o (b) il timore di diminuire la domanda per lo straordinario numero di dosi acquistate in anticipo da Israele, e/o (c) il timore di rivelare i poco lusinghieri risultati dell'”esperimento” in corso in Israele.”

Il CP ha il coraggio di ammettere che la mancanza di un sistema di monitoraggio non è solo un potenziale crimine contro il popolo israeliano, ma potrebbe anche essere un crimine contro il resto del mondo (cioè, l’umanità):

“In assenza di un sistema di monitoraggio trasparente che riporti gli effetti collaterali, non solo il governo israeliano e il Ministero della Salute hanno tradito i propri cittadini fornendo loro informazioni fuorvianti, ma il governo israeliano ha tradito anche Pfizer e il resto del mondo, che è in attesa dei risultati del (cosiddetto) ‘esperimento mondiale reale’ (che si sta svolgendo in Israele).”

Per fugare ogni dubbio, il CP mette in guardia il Procuratore Generale israeliano sul possibile atto criminale implicito nella politica vaccinatoria di Israele.

Si tratta di un presunto inganno, sospettosamente criminale, che il Procuratore Generale dovrebbe indagare a fondo prima che al governo israeliano sia  consentito portare avanti questa presunta campagna ingannatoria nei confronti dei cittadini di Israele e del (resto del) mondo.”

Il documento del CP va oltre l’ambito legale, perchè cerca anche di riempire il vuoto lasciato dalla mancanza di un sistema di monitoraggio da parte dello Stato.

“Cosa abbiamo imparato dai fatti sul campo?” si chiede il rapporto del CP. “Un esame dei dati di mortalità pubblicati dal governo mostra che c’è una correlazione tra il numero di vaccinazioni e il numero di morti. L’eccesso di mortalità è evidente tra le persone fino a 70 anni e anche tra gli adulti oltre i 70 anni, e rimane tale anche dopo aver sottratto le morti attribuite al coronavirus. A gennaio 2021, nella popolazione al di sopra dei 70 anni è stato osservato un eccesso di mortalità del 19,5% rispetto all’ottobre 2020, il mese con il più alto numero di decessi da coronavirus, e del 22,4% rispetto al gennaio 2020. Sempre a gennaio 2021, è stato osservato un eccesso di mortalità del 7% nella popolazione più giovane rispetto al mese di ottobre 2020, il mese con il più alto numero di decessi da coronavirus e del 7% rispetto al gennaio 2020. Va notato che questa tendenza è continuata anche nel mese successivo.”

Come ho già ricordato, è dall’inizio di gennaio che scrivo della devastante correlazione tra vaccini e morti. In Gran Bretagna e negli Stati Uniti, rileviamo un’identica correlazione tra vaccinazione di massa e decessi. Tuttavia, è molto più problematica la pletora degli effetti collaterali, una cosa che i governi, l’OMS, la corrotta industria farmaceutica e, naturalmente, i giganti dei social media cercano di sopprimere nel modo più orwelliano possibile. Il CP israeliano sembra aver prodotto il primo rapporto serio sugli effetti collaterali dei vaccini Pfizer. Ha pubblicato una tabella dei risultati e questo è il riassunto:

Come si può rilevare dalla tabella, si sono verificati quasi 200 decessi, e questo esaminando circa solo 800 segnalazioni di effetti collaterali gravi. Come già menzionato, il CP sta ancora lavorando sull’analisi degli effetti collaterali e abbiamo centinaia di rapporti aggiuntivi ancora in fase di trattamento. Per ora, il nostro studio indica che circa il 25% dei decessi riguarda persone sotto i 60 anni. Circa il 15% aveva meno di 50 anni. 7 dei deceduti erano in giovane età, sotto i 30 anni. Inoltre, lo studio ha identificato 27 casi di problemi cardiaci in persone sotto i 60 anni, di cui 24 tra giovani di 17-30 anni. Per quanto riguarda le questioni relative alle complicanze tipicamente femminili (comprese complicazioni del travaglio, mestruazioni ritardate o irregolari, ecc.) va notato che la commissione ha circa 200 rapporti aggiuntivi non ancora inclusi nella lista finale dei risultati.

Per molti anni, ho dubitato che ci fosse una forza in Medio Oriente in grado di affrontare o, tanto meno, sconfiggere Israele. Ora però sono convinto che, con Netanyahu al timone e Pfizer che si prende cura del benessere della nazione, Israele non ha davvero bisogno di nemici. Tuttavia, ogni cittadino del mondo che abbia a cuore il futuro dell’umanità dovrebbe essere allarmato dai risultati del CP e, in particolare, dai disperati e implacabili tentativi di sopprimere la libera discussione accademica, scientifica ed etica sul Covid, sui cosiddetti “vaccini” o su qualsiasi altra cosa.

*Per leggere il rapporto del CP cliccate qui (il testo è in ebraico)

Gilad Atzmon

Fonte: gilad.online
Link: https://gilad.online/writings/2021/3/23/the-probe-into-the-israeli-vaccine-policy-and-its-outcome-is-beyond-d
23.03.2021
Scelto e tradotto da Markus per comedonchisciotte.org

33 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
a-zero
a-zero
28 Marzo 2021 10:40

Chi è, di grazia, che ha un buon traduttore ebraico?

uparishutrachoal
uparishutrachoal
28 Marzo 2021 11:24

Tutte lodevoli intenzioni..ma se non riusciamo neppure a monitorare chi è morto di covid o di cancro..chi è positivo oppure falso positivo..e chi muore in modalità cronologica e non conseguenziale..questi scritti non inficeranno la vulgata che Israele e l’Inghilterra siano il paradiso in terra della lotta al covid..
Rimarranno a futura memoria di chi vorrà un giorno vederci chiaro..ma al presente non cambieranno una virgola sulla narrazione..e chi vorrà usarli per contrastare l’immaginario comune sarà accusato con ira e stizza di veicolare idiozie..peggiori delle fake news..in quanto negano l’idea di terra promessa.. con annessi e connessi..

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  uparishutrachoal
28 Marzo 2021 11:39

Se resistiamo alla furia vaccinatoria fino al 2023 può darsi che il problema gli esploda in mano. Guarda cosa scrive Merolone.

Annibal61
Annibal61
Risposta al commento di  lady Dodi
28 Marzo 2021 14:22

Oggi pomeriggio mi telefona un mio amico e mi dice che ha il covid. Lui e sua madre. 49 anni lui, 74 la mamma. Vivono isolati e insieme. Subito mi dice che sono in quarantena ma stanno guarendo. Cure consigliate dall’ USL: tachipirina e cortisone. Nessun accenno alla clorochina e alla ivermectina. E si chiede da chi sono stati contagiati? A me viene un dubbio…negli ultimi 12 mesi sono stati benissimo ma un paio di mesi fa la sorella che lavora come infermiera è stata costretta a vaccinarsi. Quasi ogni giorno va a trovare la madre che fa da baby sitter al figlio piccolo… Vuoi vedere che, dopo essere stata vaccinata, è stata proprio lei a portarle il contagio?

Annibal61
Annibal61
Risposta al commento di  lady Dodi
28 Marzo 2021 14:22

Oggi pomeriggio mi telefona un mio amico e mi dice che ha il covid. Lui e sua madre. 49 anni lui, 74 la mamma. Vivono isolati e insieme. Subito mi dice che sono in quarantena ma stanno guarendo. Cure consigliate dall’ USL: tachipirina e cortisone. Nessun accenno alla clorochina e alla ivermectina. E si chiede da chi sono stati contagiati? A me viene un dubbio…negli ultimi 12 mesi sono stati benissimo ma un paio di mesi fa la sorella che lavora come infermiera è stata costretta a vaccinarsi. Quasi ogni giorno va a trovare la madre che fa da baby sitter al figlio piccolo… Vuoi vedere che, dopo essere stata vaccinata, è stata proprio lei a portarle il contagio?

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  Annibal61
28 Marzo 2021 15:07

Ahi ahi ahi…..sono sempre dell’idea della visiera di plexiglas, non per il covid ma per questa gente untrice artificiale.

lady Dodi
lady Dodi
28 Marzo 2021 11:29

Grazie per avermi dato l’occasione di dirlo, perché nei due precedenti articoli sarei andata fuori tema.
Che la campagna vaccinatoria israeliana sia un flop l’ha detto un’oretta fa Mieli, che a sua volta l’ha letto su Haeterz ( se si scrive così).
Un sacco di contagiati ( o ricontagiati ?).
Danno la colpa ad una partita di calcio. Ah ah ah aha…..

merolone
merolone
28 Marzo 2021 11:31

Continua la strage degli italiani mediante vaccino AstraZeneca https://www.secoloditalia.it/2021/03/palermo-muore-uninsegnante-aveva-fatto-il-vaccino-astrazeneca-una-settimana-fa/ stanno eliminando insegnanti, militari e paramedici, sembra un disegno globalista preordinato di destrutturazione dello stato italiano, si sente odore di Soros e compagnia.

Elric
Elric
Risposta al commento di  merolone
28 Marzo 2021 12:21

Così come sono riusciti a infondere la paura grazie al virus, l’unico mezzo per fermarla è un’altra paura. Ed è proprio ciò che il potere teme più di tutto. Basta vedere come si stanno dando da fare per tranquillizzare il gregge sull’assoluta bontà dei vaccini. Speriamo che non serva una strage per fermare questa follia…

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  Elric
28 Marzo 2021 12:26

Scusa, ti ho risposto sotto ma è venuta la risposta a me stessa, per errore.

danone
danone
28 Marzo 2021 11:43

(c) il timore di rivelare i poco lusinghieri risultati dell’”esperimento” in corso in Israele.”

In Israele non si rendono conto della vera magnitudo dell’esperimento in corso.
L’esperimento in corso in Israele è Israele.
Non stupisce che non si accorgano degli esperimenti secondari, se non, anche lì, in quattro gatti.
Comunque questa è la dimostrazione che gli ebrei qualche problema irrisolto con loro stessi ce l’hanno. Per 2000 anni hanno rotto il caxxo a tutti per tornare a casa, ora che sono a casa e non possono rompere più il caxxo a nessuno, se lo rompono tra di loro.
Davvero evoluti all’ombra di Yahvè.
Certo non stanno messi bene neanche gli altri, con Francesco bel coglio(ne) e il Ma dai Lama, c’è da piangere altri Dei ormai.

lady Dodi
lady Dodi
28 Marzo 2021 12:02

Come ha detto…..mi pare Holodoc, fare vaccinazioni durante un’epidemia in corso è da dementi. Questo almeno è quel che insegnano alla prima lezione del primo anno a medicina. Succede che il virus si ” incattivisce” e da luogo a varianti.
Tutti questi scienziatoni se lo sono dimenticato?

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  lady Dodi
28 Marzo 2021 12:26

È quello che sostengo da sempre: una paura può essere sconfitta solo da una paura più grande.
Ma purtroppo questi ricorrono al ricatto, altrimenti, gente che si vaccina volontariamente ed entusiasticamente…….non piangerei certo per la loro dipartita. La Legge non ammette l’ignoranza e l’idiozia non ammette compassione.
Anche perché rompono le scatole a noi.

lady Dodi
lady Dodi
28 Marzo 2021 12:18

Non è vero che gli Israeliani non protestano ma, se non si vaccinano , impediscono alla gente anche di fare la spesa al supermercato.

IlContadino
IlContadino
28 Marzo 2021 12:43

Poco fa mia moglie era sul terrazzo. Ha udito, da sbellicarsi. La vicina (credo abbia l’età di Tutankhamon) parla dal suo giardino alla sua amica (anche lei millenaria) che passeggia sulla strada, sono distanti, devono urlare.
– La prossima settimana vado a fare il vaccino -.
– Quale fai, quello che uccide? perchè se è così ti vengo a trovare, almeno ci salutiamo…ahahah –
Saremo in pochi qua in campagna, ma non ci si annoia;)
Siamo andati oltre. Nessuna più minima aspettativa di mantenere un briciolo di lucidità e buon senso, gli argomenti si sono estinti, siamo piombati nell’era dell’emotivo, si salvi chi può:-)

Max Censore
Max Censore
28 Marzo 2021 13:12

Purtroppo non riesco ad essere empatico con i covidioti. Non ce la faccio, non esulto neanche: ma vi confesso che un briciolo di soddisfazione nel vedere schiattare gli angeli della mort…hemm della corsia c’è. Perché loro hanno tutti gli elementi (e strumenti) per capire che stanno ammazzando il prossimo e loro stessi

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  Max Censore
28 Marzo 2021 13:28

Moltissimi di rifiutano, tanto che stanno facendo un Legge per obbligarli.
Sarebbe anticostituzionale obbligare qualcuno ad un trattamento sanitario e per questo il nostro Governo, presieduto da Alto Profilo, ha messo in campo tale Cartabia prima nominata capo dei giudici costituzionali.

Max Censore
Max Censore
Risposta al commento di  lady Dodi
29 Marzo 2021 8:49

Anche lei ha qualche grattacapo per una legge del genere

uparishutrachoal
uparishutrachoal
28 Marzo 2021 11:24

Tutte lodevoli intenzioni..ma se non riusciamo neppure a monitorare chi è morto di covid o di cancro..chi è positivo oppure falso positivo..e chi muore in modalità cronologica e non conseguenziale..questi scritti non inficeranno la vulgata che Israele e l’Inghilterra siano il paradiso in terra della lotta al covid..
Rimarranno a futura memoria di chi vorrà un giorno vederci chiaro..ma al presente non cambieranno una virgola sulla narrazione..e chi vorrà usarli per contrastare l’immaginario comune sarà accusato con ira e stizza di veicolare idiozie..peggiori delle fake news..in quanto negano l’idea di terra promessa.. con annessi e connessi..

lady Dodi
lady Dodi
28 Marzo 2021 13:52

Pongo una domanda e vedrò se qualcuno mi spiega:
Chi glielo ha fatto fare al Governo israeliano?
Prodi ho raccontato cosa ha detto in tivù.

ndr60
ndr60
Risposta al commento di  lady Dodi
28 Marzo 2021 14:03

Credo che il “follow the money” sia sempre la risposta giusta, sia per il governo che per la donazione (Di Pietro la chiamava dazione ambientale) per il caro, vecchio Bibi.

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  ndr60
28 Marzo 2021 15:10

Il danaro spiega quasi tutto ma non tutto. Cosa racconterà Netanjau ai suoi quando dovesse peggiorare ancora la situazione? Il Paese è piccolo, lo cercheranno coi machete.

Annibal61
Annibal61
28 Marzo 2021 14:08

A me sembra che Netanyau tratti i cittadini di Israele esattamente come Hitler e Mussolini trattavano gli ebrei dal 1938 in poi…da animali voglio dire. E dunque mi domando se erano beceri i due dittatori o se agivano anch’ essi “per ordini superiori” perchè bisognava cioè costringere gli ebrei europei ad andare a colonizzare il deserto palestinese.

lady Dodi
lady Dodi
Risposta al commento di  Annibal61
28 Marzo 2021 15:21

Volevano fare l’impeachment a Trump ma a farlo a questo non ci pensa nessuno?

nicolass
nicolass
28 Marzo 2021 15:41

Ora la priorità è vaccinare i medici e paramedici perché non è pensabile che proprio i sacerdoti e le vestali della nuova ortodossia medica rifiutino il vaccino miracoloso che monderà il mondo di tutti i suoi peccati. Da in(o)culatori a in(o)culati il passo è breve

Dante Bertello
Dante Bertello
28 Marzo 2021 16:03

Tutto è relativo…

Su Dagospia, nell’articolo al link sotto (preso dal Corriere), viene sottolineato come Israele, abbia invece fatto il miracolo.

https://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/israele-ha-fatto-miracolo-noi-invece-arranchiamo-ndash-tel-aviv-265186.htm

R66
R66
Risposta al commento di  Dante Bertello
29 Marzo 2021 11:00

Approfitto del tuo messaggio per colmare una mia perplessità, non ho assolutamente niente contro di te.
Ogni tanto in questo forum vedo linkare Dagospia e puntualmente mi chiedo il perché.
Navigandolo, vedo un sito pieno zeppo di assurdità immonde che neanche Repubblica riesce ad eguagliare, gossip, pornografia, concetti inneggianti al neoliberismo più sfrenato ecc… ecc… qualcosa mi sfugge?

Dante Bertello
Dante Bertello
Risposta al commento di  R66
29 Marzo 2021 16:39

Neppure io apprezzo tutto quello che vi viene pubblicato, ma sul numero, capita di leggere notizie interessanti, che difficilmente si trovano altrove.

L’articolo in questione proviene dal Corriere, che io non leggo.

Per comprendere quello che accade attorno a noi, dobbiamo guardare anche in altre direzioni.

L’articolo di CDC, da una versione dei fatti completamente opposta, da quella che si trova sul media mainstream.

Non dobbiamo credere che tutti vengano raggiunti dalle notizie che leggiamo noi, e di questo dobbiamo esserne coscienti, per rispondere a tono a chi tenta di contrastarci.

Ren
Ren
29 Marzo 2021 1:32

Mi viene un dubbio su Israele/UK e le vaccinazioni. Possibile che in UK ci siano così pochi morti?
Cioè mi aspetterei che media e social vari sparino ad alzo zero su UK.
Detto questo l`unico dubbio/risposta sia il tipo di vaccino e mi viene il sospetto che non possono attaccare UK perchè usano Astrazeneca e se lo fanno col piffero che altri paesi riescano a vaccinare la popolazione.
Un info sul mio paese, la Svizzera, siamo molto lenti quasi più dell` Italia pochi vaccini qualche chiusura di troppo e udite udite operatori sanitari polizia, militari, prof, ecc. ecc. sono in fascia 6, tradotto saranno quasi gli ultimi a farsi vaccinare e senza obbligo, come tutti.
Per me sanno qualcosa che non ci vogliono dire.
Saluti

lady Dodi
lady Dodi
29 Marzo 2021 3:26

Ieri su Rai 3 hanno detto quel che si dice qui, stamattina Rai 1 dicono che in Israele va tutto benissimo.
Attendibilità media.

Haytham
Haytham
29 Marzo 2021 4:21

Disastro o successo, dipende dall’obiettivo prefissato. Che senz’altro non è curare da ciò che non c’è mai stato.

Haytham
Haytham
29 Marzo 2021 4:21

Disastro o successo, dipende dall’obiettivo prefissato. Che senz’altro non è curare da ciò che non c’è mai stato.

cir
cir
28 Aprile 2021 5:48

di israele non me ne frega niente.