La demolizione del WTC e la c.d. guerra al terrorismo: Introduzione

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

“Perchè naturalmente la gente non vuole la guerra… Ma d’altronde sono i capi del paese che decidono la politica e c’è un modo semplice di trascinare la nazione, sia che si tratti di una democrazia, o di una dittatura fascista o parlamentare o di una dittatura comunista…la gente può essere sempre portata sotto il comando dei capi. Ed è facile. Tutto quello che devi fare è dirli che sono stati attaccati e denunciare i pacifisti di mancanza di patriottismo e di esporre il paese al pericolo”
Hermann Goering, capo Nazista, al processo di Norimberga, dopo la II Guerra Mondiale
L’11 Settembre 2001, il 28° anniversario del colpo di stato militare diretto dalla CIA in Cile, terroristi (ma non terroristi arabi) presero il controllo di 4 aerei e (secondo la versione ufficiale) schiantarono due di loro contro le torri del World Trade Center, causandone l’incendio. Sempre in accordo con la versione ufficiale (scritta prima e pubblicata in fretta sui principali media immediatamente dopo gli eventi, insieme con le identità dei colpevoli) le fiamme causarono successivamente lo scioglimento delle strutture in acciaio portando al collasso delle torri.

Ma, come sarà detto più avanti, le Twin Towers non collassarono per gli impatti degli aerei e per gli incendi. La spiegazione più probabile è che esplosivi fossero collocati nei supporti strutturali a vari livelli nelle torri, esplosivi che furono fatti, rispettivamente, esplodere 56 e 104 minuti dopo l’impatto degli aerei, facendo crollare le torri con la modalità dell’implosione controllata, e uccidendo alcune migliaia di cittadini Americani e non.

Le Twin Towers erano state progettate per sopravvivere all’impatto di un Boeing 707, che come peso, altezza e velocità è simile al Boeing 767 (il tipo di jet che ha colpito la Torre Sud). Sarebbe stato già sorprendente che una delle torri crollasse. Che tutte e due crollassero, rapidamente, ordinatamente e simmetricamente (senza cadere sulle vicine costruzioni del distretto finanziario di Manhattan), e che crollassero completamente in immense nuvole di polvere, frammenti e cenere, senza che nulla delle enormi colonne in acciaio rimanesse in piedi e questo solamente come risultato dell’impatto degli aerei e delle conseguenti fiamme, è incredibile, nonostante quello che sostengono i cosiddetti “esperti”.

Grazie all’astuzia di alcuni Americani, che ritennero improbabile la versione del governo USA, la storia ufficiale ha cominciato rapidamente a vacillare. La grossa bugia è stata rivelata per quello che è (anche se non ha ancora raggiunto la maggior parte della popolazione).

In una precedente versione di questa pagina web (fino a metà Ottobre del 2001) veniva sostenuta, da una parte, la tesi che gli attacchi terroristici dell’11 Settembre fossero stati compiuti da dirottatori Arabi ma, dall’altra, che l’operazione fosse stata un affare interno (cioè, organizzato e diretto da “cosiddetti Americani”). C’erano sempre problemi con la teoria dei “dirottatori Arabi” ma, poichè solo chi era disposto a morire per la propria causa, si sarebbe deliberatamente ucciso con gli aerei contro le Torri Gemelle, sembrava che non ci fossero alternative. Con l’emergere di nuove prove, sembra adesso che si sia trattato di un affare interamente interno e i soli Arabi coinvolti erano quelli “sistemati” per prendersi la colpa. Difficile da credere, forse (in particolare per la costante ripetizione sui mass-media, nelle settimane successive all’evento del termine “attacco suicida”). Scioccante, sì. Ma questo è ciò che emerge se uno guarda all’evidenza e ci pensa su.

Fino al febbraio 2002, l’autore di questa pagina credeva a quella parte della storia ufficiale che asseriva che tutti e quattro gli aerei Boeing “dirottati” si schiantarono(due nelle Twin Towers, uno al Pentagono e uno in un campo in Pennsylvania). Nuova evidenza suggerisce che il solo aereo a schiantarsi fu quello in Pennsylvania.(Quello che accadde agli altri tre e ai loro passeggeri, lo diremo dopo). Alla luce di ciò, questa pagina web fu sottoposta a revisione nell’Aprile 2002. L’evidenza che è venuta alla luce da allora suggerisce che, come è comune nei colpi di stato, i generali risultavano coinvolti, ed è emersa la possibilità che le Twin Towers fossero già predisposte per la demolizione prima dell’11 Settembre. Per tale motivo questa pagina web fu rivista nell’Agosto 2002.

Le implicazioni di questa analisi sono disturbanti, ma ignorarle sarebbe un tentativo di negazione che finirebbe con il costituire una capitolazione di fronte al male. Sotto questo aspetto, chiunque abbia un qualche grado di moralità desidera conoscere la verità, comunque sgradita e indigeribile ai leader del paese. La lunga e cocciuta ignoranza da parte del popolo americano può determinare la schiavitù di interi popoli, successivamente alla morte e alla distruzione di gran lunga maggiore di quello conseguente alla II Guerra Mondiale.

La demolizione del WTC e la cosiddetta guerra al terrorismo
2. La storia ufficiale: Le Twin Towers

Fonte: www.serendipity.li

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix