Il caporedattore del principale quotidiano tedesco chiede scusa per la copertura mediatica dettata dalla paura COVID.

Si è scusato per aver detto ai bambini "che avrebbero ucciso la nonna".

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

Paul Joseph Watson

summit.news

In un discorso pronunciato davanti alla telecamera, Julian Reichelt si è scusato per la copertura giornalistica della Bild che era stata “come un veleno” e “vi aveva fatto sentire come se foste un pericolo mortale per la società”.

Reichelt ha diretto le sue scuse principalmente ai bambini che erano stati terrorizzati dalla copertura mediatica allarmista che, a sua volta, aveva causato un incremento della depressione infantile e dei suicidi in tutto il mondo.

“Ai milioni di bambini di questo Paese di cui è responsabile la nostra società, voglio esprimere qui ciò che né il nostro governo né il nostro Cancelliere osano dirvi. Vi chiediamo di perdonarci”, ha detto.

“Perdonateci per questa politica che, per un anno e mezzo, vi ha reso vittime di violenza, abbandono, isolamento e solitudine”.

“Abbiamo convinto i nostri figli che avrebbero ucciso la nonna se avessero osato essere quello che sono, bambini. O se avessero incontrato i loro amici. Nulla di tutto questo è stato scientificamente provato”.

“Quando uno Stato ruba i diritti di un bambino, deve dimostrare che, così facendo, lo protegge da un pericolo concreto e imminente. Questa prova non è mai stata fornita. È stato sostituita dalla propaganda che presenta il bambino come un vettore della pandemia”.

Reichelt fatto notare che le voci moderate che avevano tentato di offrire prospettive più calme sulla pandemia “non erano mai state invitate al tavolo degli esperti” e ha esortato gli spettatori a “non credere a quelle bugie”, ogni volta che si fossero imbattuti in proclami allarmistici da parte del governo.

Il giornalista ha invitato le autorità ad aprire scuole e palazzetti dello sport al posto dei seggi elettorali, avvertendo che i responsabili delle brutali misure di lockdown “avranno sulla coscienza e consegneranno ai libri di storia una moltitudine di anime innocenti”.

Bild ha una tiratura giornaliera di 1,24 milioni di copie ed è il quotidiano più venduto in Europa, cosa che aggiunge ancora più peso a questa storia.

Come abbiamo sottolineato ieri [2 agosto 2021], i Tedeschi che protestavano contro i piani per imporre passaporti vaccinali nazionali sono stati brutalizzati dalla polizia durante le manifestazioni che hanno avuto luogo a Berlino.

Le scene di violenza hanno spinto il relatore speciale delle Nazioni Unite sulla tortura, Nils Melzer, a chedere ad eventuali testimoni oculari di farsi avanti, in vista di una possibile indagine.

I Tedeschi stavano protestando contro i piani per bandire le persone non vaccinate da tutta una serie di esercizi ed attività, tra cui ristoranti, cinema e stadi.

Come abbiamo evidenziato in precedenza, l’agenzia di spionaggio nazionale tedesca sta monitorando i manifestanti anti-lockdown, sostenendo che sono potenzialmente coinvolti in un complotto per sovvertire il Paese.

Paul Joseph Watson

 

Fonte: https://summit.news/
Link: https://summit.news/2021/08/03/editor-in-chief-of-germanys-top-newspaper-apologizes-for-fear-driven-covid-coverage/
03.08.2021
Tradotto da NICKAL88 per comedonchisciotte.org

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
27 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
27
0
È il momento di condividere le tue opinionix