Dune Rosse

Una poesia di JackLoScala riportata dalla nostra Patrizia Ligabo'.

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

Introduzione dell’autore

Questa è una poesia che getta uno sguardo sull’umanità e sul momento storico che essa sta vivendo. Da sempre il genere umano si arrabatta per sopravvivere agli eventi che la storia e il momento offrono. A volte ce la fa. A volte no.

 

DUNE ROSSE

Profonde dune rosse
alte chilometri
dove perdersi e respirare sabbia fitta
Merdosa sabbia di schifosi individui
atti a concitare plebe
ai loro occhi inutile e preziosa
Schiere
Opposte fazioni
Fiere adunanze di convinti
che non si accorgono di essere già vinti
Guerre tra poveri
che tanto poveri non sono
Guerre che echeggiano
sui campi, per le strade
nelle vostre piazze
Guerre cieche, sorde
Guerre silenziose
striscianti come velenose serpi
Stupidi osannano
ridono ma non osano
Stupidi crepano
come gatti per strada
schiacciati dall’indifferenza
dalla non curanza
dal rispetto ormai sepolto
sotto grovigli di super “IO”
Sottostare a queste macerie
è la vera condanna
Pretendi e sarai morto
Convinciti e sarai scemo
Combatti e sarai libero

 

JackLoScala, 20 settembre 2021

 

Cenni sulla produzione dell’autore.

JackLoScala (Giacomo Scalabrelli) nasce a Siena nel 1973. Fin da giovane scrive di tutto: racconti, articoli di giornale, pensieri, riflessioni, persino un romanzo; ma il suo grande amore restano le poesie. Pubblica quattro raccolte: “URLA NELLA NOTTE” (autoprodotta) raccolta di poesie giovanili divisa in tre temi: Amore Guerra e Nostalgia. “URLA NELLA NOTTE reloaded” (autoprodotta) copia e incolla fedele di tutto ciò che è stato scritto in tre anni nella pagina facebook omonima aperta per pubblicizzare la prima raccolta. “SCRIVO PER SCRIVERE” (autoprodotta) breviario di aforismi IL MONDO CHE NON VORREI (Apollo edizioni) Poesie di un mondo per un altro mondo. Nel 2017 fonda insieme con altri 5 poeti un collettivo chiamato I POETILICI e con loro organizza reading, open mic e slam per conto della LIPS. Le poesie di Jack sono storie, sono moniti, sono tutto ciò che egli stesso vive e per cui soffre.

 

Articolo di Patrizia Ligabo’, pubblicato da Giulio Bona per ComeDonChisciotte.org

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix