Vacanze. Dieci rimedi naturali da portare con sé

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

Pronti per le ferie? Per i piccoli disturbi che possono capitare ecco 10 rimedi naturali da mettere in valigia:

ARNICA – Sotto forma di crema, gel e compresse (omeopatiche) è il rimedio numero uno per superare uno shock fisico (lividi, contusioni, distorsioni, stiramenti). Localmente non va usata però su ferite aperte e abrasioni.

OLIO ESSENZIALE DI LAVANDA – Può essere usato in moltissime occasioni: problemi di sonno (2 gocce diffuse in camera da letto), per pulire piccole ferite, abrasioni o bruciature (2 gocce aggiunte all’acqua bollita una volta fatta raffreddare, agitando bene per facilitare la dispersione dell’olio), punture d’insetti (1 goccia pura).

OLEOLITO DI IPERICO – È un portento contro gli eritemi, inoltre cicatrizza e stimola la rigenerazione cellulare. È un buon rimedio anche per couperose, psoriasi e ustioni.

FERMENTI LATTICI – Utili per abbreviare i tempi di guarigione in caso di diarrea. Utilizzare sempre quelli resistenti all’acidità dello stomaco e all’azione dei sali biliari e vitali fino alla data di scadenza indicata sul prodotto.

MAGNESIUM PHOSPHORICUM 6 DH – È un Sale di Schussler e non un prodotto omeopatico, va specificato bene in farmacia. Ha una forte attività spasmolitica e analgesica, utile in caso di mestruazioni dolorose, nevralgie, coliche, dolori da dentizione. Si sciolgono 10 compresse in 200 ml di acqua calda precedentemente fatta bollire per 15-20 minuti e si beve a piccoli sorsi anche ogni 5 minuti.

RESCUE REMEDY – Creato dal dottor Bach come rimedio di emergenza, è costituito da una miscela di cinque essenze floreali. È utile per tutte quelle occasioni in cui un avvenimento sgradevole e imprevisto crea scombussolamento e aiuta a ristabilire in breve tempo l’equilibrio psichico. Si può prendere, ad esempio, subito dopo un piccolo incidente, una brutta notizia, uno svenimento. Aiuta i bambini a riprendersi dallo spavento di una caduta, calma il nervosismo e l’ansia che precedono una prova, placa la paura di volare. Si versano 4-8 gocce in un bicchiere d’acqua e si sorseggia a intervalli molto brevi (5 minuti). Se necessario si prosegue con un secondo bicchiere nella stessa maniera.

CREMA ALLA CALENDULA – Ha un’azione antinfiammatoria in grado di lenire la maggior parte delle irritazioni cutanee. Ottima per la pelle screpolata e in caso di eczema. Si può applicare con buoni risultati anche su piccole bruciaturevesciche, morsi o punture di insetti, emorroidi, geloni e calli.

GEL DI ALOE VERA – Portentoso idratante ad immediato assorbimento si può usare come doposole, base per il trucco e anche per attenuare scottature, irritazioni zone appena depilate.

OLIO ESSENZIALE DI MENTA PIPERITA – Una piccola quantità di olio essenziale (diluito in olio di mandorle dolce) sulla nuca, appena sotto il cranio, aiuta a far passare il mal di testa. Utile massaggiare dolcemente un poco di quest’olio anche sull’attaccatura dei capelli verso le tempie.

ZENZERO – È dimostrata la sua efficacia contro la nausea. Nei negozi di alimentazione naturale si trovano delle gradevoli gomme da masticare, per i più piccoli invece meglio i cerotti imbevuti del suo olio essenziale da attaccare ai vestitini vicino al collo per facilitare l’inalazione dell’aroma. Si trovano in farmacia e in erboristeria, scegliere quelli 100% naturali.
__

VB

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
5 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
5
0
È il momento di condividere le tue opinionix