Home / ComeDonChisciotte / UN GRUPPO SEGRETO DI BANCHIERI INTERNAZIONALI PER UN GOVERNO MONDIALE?

UN GRUPPO SEGRETO DI BANCHIERI INTERNAZIONALI PER UN GOVERNO MONDIALE?

DI PAUL JOSEPH WATSON
Prison Planet

Il presidente della BCE comunica agli addetti ai lavori che un gruppo segreto di banchieri internazionali – responsabili dello stato senza nazione – diventerà il motore principale del governo mondiale.

In un discorso davanti all’elitaria organizzazione Council On Foreign Relations tenuto all’inizio di questa settimana a New York, il presidente della Banca Centrale Europea Jean-Claude Trichet ha chiesto che l’imposizione del dominio globale venga diretta dal G20 e dalla corrotta Bank for International Settlements (Banca dei Regolamenti Internazionali) in nome della salvaguardia dell’economia globale.

In una conferenza intitolata “Global governance today”, Trichet proclama come necessaria l’imposizione da parte dell’élite di “Un insieme di regole, istituzioni, unità organizzative informali e meccanismi che noi chiamiamo ‘governance globale’”.

Nella foto: il presidente della BCE Jean-Claude Trichet
Durante il discorso, Trichet usa l’espressione “Governance Globale” ben oltre una dozzina di volte, sottolineando come “la governance globale è essenziale” per evitare un’altra crisi finanziaria.

La prima sezione del discorso di Trichet è intitolata “Perché abbiamo bisogno della governance globale” e da quel punto in poi lui invoca costantemente la flessione dell’economia come giustificazione per il conferimento del potere di controllare il mondo a istituzioni segrete, antidemocratiche e corrotte.

Momenti significativi del discorso di Trichet possono essere visti qui attraverso il canale ufficiale di Youtube del Council of Foreign Relations.

Una trascrizione integrale del discorso è stata trasmessa dalla Bank for International Settlements, un’organizzazione internazionale di banche centrali che ha costantemente fatto pressione per una valuta globale centralizzata che sostituisse quella degli stati nazionali. Trichet sostiene nel suo discorso che la BIS è ”un passo avanti” nell’affrontare la crisi finanziaria.

La principale organizzazione che guiderá le istituzioni del dominio globale, secondo Trichet, è il Global Economy Meeting ( GEM), che regolarmente si riunisce presso il quartier generale della BIS a Basilea. Questo gruppo, sostiene Trichet, “è diventato il primo gruppo per una governance globale tra le banche centrali”. La GEM è essenzialmente un comitato che condiziona la politica sotto l’egida della Bank for International Settlements.

La BIS è un ramo dell’architettura finanziaria internazionale di Bretton-Woods e stretta alleata del gruppo Bilderberg. E’ controllata da una ristretta élite che rappresenta le maggiori istituzioni bancarie centrali del mondo. John Maynard Keynes, probabilmente il piú influente economista di tutti i tempi, voleva che fosse chiusa perché era solita riciclare denaro per i nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il sito Inversors Insight descrive la BIS come “la piú potente banca di cui abbiate mai sentito parlare”, indicandola come “l’istituto finzanziario piú potente sulla terra”.

La banca esercita il suo potere attraverso il controllo di grandi quantità di valute globali. La BIS controlla non meno del 7% dei fondi d’investimento esteri del mondo, oltre a detenere 712 tonnellate di lingotti d’oro.

“Controllando gli scambi valutari internazionali, oltre l’oro, la BIS puó spingersi molto in lá nel determinare le condizioni economiche di qualunque paese”, scrive Doug Casey. “Ricordate che la prossima volta che Ben Bernanke o il presidente della Banca Centrale Europea annuncerá un incremento del tasso d’interesse, potete essere certi che non l’ha fatto senza il concorso del consiglio della BIS”.

La BIS é fondamentalmente un immenso fondo nero per il governo globale, attraverso il quale vengono furtivamente effettuati trasferimenti segreti di denaro dei cittadini verso il FMI.

“Ad esempio, il denaro del contribuente statunitense puó essere passato attraverso la BIS al FMI e da lì verso qualunque posto. In sostanza, la BIS lava il denaro, non essendoci una contabilitá specifica dell’origine di taluni depositi particolari e di dove sono andati a finire”, scrive Casey.

“La banca ha avuto un ruolo fondamentale nel promuovere l’adozione dell’euro come valuta comune in Europa. Girano voci che il prossimo progetto sia quello di persuadere gli Stati Uniti, il Canada e il Messico a cambiare verso un tipo di valuta regionale, forse da chiamare ‘amero’, ed è logico ritenere che l’obiettivo finale della banca sia quello di una unica valuta mondiale. Il che semplificherebbe le transazioni e solidificherebbe davvero il controllo dell’economia planetaria da parte della banca,” aggiunge Casey.

La Bank of International Settlements non ha responsabilitá nei confronti di alcun governo. L’ammissione di Trichet, che un ramo della corrotta BIS guiderà il motore principale del governo globale, è una rivelazione sorprendente, ed evidenzia di nuovo che il governo mondiale è di natura intrinsecamente antidemocratica e dittatoriale.

Il fatto che Trichet abbia svelato questo nuovo approccio nella marcia verso il dominio globale davanti ad una platea di membri del CFR é pienamente significativo.

Il Council on Foreign Relations comprende elitaristi influenti e persone importanti di tutti i settori di governi, del business, accademici e dei media. E’ il volto pubblico del Gruppo Bilderberg. Il CFR recluta solo membri concordi con la sua agenda per il governo globale e con l’eliminazione della sovranitá statunitense.

L’obiettivo della missione del CFR era stato ben sintetizzato dal precendente sottosegretario al dipartimento di Stato di Clinton e luminare del CFR, Strobe Talbott, che nel luglio 1992 disse a Time Magazine: “Nel secolo prossimo le nazioni così come le conosciamo saranno obsolete, tutti gli stati riconosceranno un’autoritá singola e globale. La sovranità nazionale dopotutto non era una così grande idea.”

Come abbiamo evidenziato, l’élite glabale ha giá rivelato la nascita del governo mondiale e chi lo guiderà. La gente che ha sperato che l’ONU fosse al timone è stata distratta quando il G20, affianco alla BIS, veniva investito coi mezzi attraverso i quali il governo globale viene coordinato.

Nel suo discorso Trichet riconosce il ruolo del G20 nell’usare la crisi finanziaria per la “piena integrazione nelle istituzioni della governance globale” del mandato dei paesi in via di sviluppo.

“Il G20 è stato efficace nell’indirizzare la crisi globale. Ora siamo in una fase in cui questo forum sta passando da una modalità di agire per risolvere una crisi ad una di contribuire per la prevenzione della crisi”, ha detto Trichet. In altre parole, l’élite ha sfruttato la crisi finanziaria per permettere al G20 di mostrarsi come i salvatori e di conseguenza di conferire a se stessi il potere per imporre le regolazione del dominio globale sugli stati nazionali in nome della necessitá di evitare un’altra crisi mondiale.

Come dichiarato dal presidente della UE Herman Van Rompuy durante il suo discorso a Bruxelles, il 2009 ha segnato il primo anno ufficiale in cui i poteri del governo mondiale vengono esercitati direttamente per controllare le economie degli stati nazionali.

“Il 2009 è anche il primo anno della governance globale, con la costituzione del G20 nel mezzo della crisi finanziaria. La conferenza per il clima di Copenaghen è un altro passo verso la gestione globale del nostro pianeta,” ha detto Van Rompuy.

Titolo originale: “Secretive Group of International Bankers to form a World Government?”

Fonte: http://www.prisonplanet.com/
Link
29.04.2010

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di RENATO MONTINI

Pubblicato da Das schloss

  • grilmi

    Possono dire quello che gli pare coi loro foglietti in mano, possono chiamare le istituzioni anche pincopallo ma se non danno ossigeno all economia reale sono morti anche loro.

  • alexg

    I governi devono governare, le banche devono prestare soldi, se ne hanno altrimenti falliscano.

    Auspico che vengano chiuse le borse a tempo indeterminato, cosi’ da troncare le speculazioni contro gli Stati Sovrani.

    E che trichet, soros e van rompuy vadano a farsi fottere. Senza le borse valgono ZERO.

  • Ricky

    Dobbiamo fermare questi pazzi criminali.
    I greci hanno visto giusto quando hanno appeso al partenone il cartello che chiamava ad una mobilitazione di tutti gli europei. Onore a loro, dimostrano che duemila anni di storia del pensiero non si sono persi.
    Purtroppo, non esiste ancora un sentimento di Europa dei popoli e questi delinquenti di cui Trichet é un esponente potranno scorrazzare impuniti fino a che l’euro collasserá trascinando in una enorme Argentina tutta l’area. Allora (spero) che ne vedremo delle belle.

  • AlbertoConti

    Trichet non è la soluzione, è il problema.
    Probabilmente si è cambiato il cognome, trasformando la r finale in t, per evitare di essere preso in giro. Però imbroglio era e imbroglio resta, di nome e di fatto. E come tutti gli imbrogli ha anche lui un capolinea, adesso!

  • maristaurru

    Per questo allora negli ultimi giorni l’ineffabile Visco ha commentato che è stato un errore enorme ammettere la Grecia nella europa! I nemici li abbiamo in casa e non sono facilemente individuabili, oltre ai soliti del bilderberg, abbiamo le loro pedine livide .

  • maristaurru

    La sede della BIS a Basilea, gode della extraterritorialità: vale a dire che là dentro no ha accesso nessuna polizia, nessun esercito, NESSUN CONTROLLO

    Ci hanno messo in mano al Poteri oscuri, ma voi sapete se non vi siete bevuti il cervello di che poteri stiamo parlando.. altro che Riina!

  • Ricky

    Sí, rispetto a gentaglia come Visco, Amato, Ciampi o Prodi (che ci hanno ingannato alla grande), Berlusconi e Bossi sono macchiette.

  • ilnatta

    pazzesco… per quanto mi riguarda però non meno del vaticano, dei cavalieri di malta e compagnia bella

  • gelsomino

    Sono d’accordo, e per giunta vogliono far credere con la loro bella faccia a culo d’essere salvatori della patria.

  • gelsomino

    Che Obi Wan Kenobi ci aiuti !

  • maristaurru

    si vede che non hai capito niente, altro che vaticano, sai da quando si stanno studiando sta zozzata? dal dopo guerra. Molti dei nostri guai vengono da quella gente avida, corrotta e peggio. Unica consolazione: si papperanno, ed hanno già cominciato da un pezzo , molte banche. Peggio che schiavi saremo , rimpiangeremo quel poco che ancora ora ci hanno lasciato.

  • idea3online

    Certamente se gli Stati Uniti declassano e rendono non
    appetibili i bond della zona euro verrà raggiunto il risultato che gli
    investitori acquisteranno i bond americani, morte tua vita mea, è semplice con
    questa operazione di guerra finanziaria viene finanziata l’economia americana. Pensate
    per un attimo se la zona euro non fosse sotto attaco, gli investitori
    acquisterebbero bond governativi europei, e gli Stai Uniti andrebbero a gambe
    all’aria.

    Il problema adesso non sono i bond o il debito, ma l’esasperazione
    del popolo.

    2000 CRACK NEW ECONOMY ( Il piccolo risparmiatore o popolo è
    stato tosato con le azioni)

    2007 CRACK SUBPRIME ( Il piccolo risparmiatore o popolo è
    stato tosato con gli immobili)

    2010-? CRACK DEBITO PUBBLICO ( Il piccolo risparmiatore o
    popolo verrà tosato con le tasse)

    A tutti gli uomini di buona volontà auguro una intima
    relazione con Gesù Cristo.

  • daveross

    Questo articolo al posto di chiarire contribuisce a confondere ulteriormente le idee. Sì, Trichet non rappresenta ‘i buoni’, né lo fa il council of foreing relations. Tuttavia, il succo di questo discorso è molto semplice: per garantire stabilità del sistema servono regole uniformi e condivise nel mondo della finanza globale e delle banche.

    Personalmente non ci vedo nulla di sbagliato in questo. Il problema è, invece, nelle soluzioni che vengono offerte.

    Trichet propone due soluzioni: la prima consiste nel rafforzare le organizzazioni internazionali esistenti (anche qui nulla di male, se non fosse che alcune organizzazioni esistenti scavalcano ogni idea di rappresentanza democratica e di diritto internazionale pubblico classico- vedi il comitato di Basilea). La seconda invece è estremamente grave: cioè di aumentare il livello di incontri INFORMALI tra attori di primo livello (banchieri centrali, governi e finanza globale).

    Ecco, è proprio questo punto la cosa grave. Si prendono, in via informale, decisioni che hanno effetto sul mercato globale e di conseguenza sulla gente, in barba ad ogni concetto di rappresentanza democratica.

  • LucaV

    Sarà contento Linuccio Rossi. Il sogno del suo amico Keynes si sta avverando!

  • ilnatta

    Si vabene, il complotto demoplutogiudaicomassonico..