Home / ComeDonChisciotte / UFFICIALE ISRAELIANO VENDE ARMI AI TERRORISTI IN IRAQ

UFFICIALE ISRAELIANO VENDE ARMI AI TERRORISTI IN IRAQ

A CURA DI PRESS TV

Ma’ariv Daily riferisce che un ufficiale israeliano in pensione vende armi a gruppi terroristici in Iraq

L’ ennesima evidenza che la “guerra civile” in Iraq viene artificialmente scatenata e finanziata dalle forze di occupazione per screditare la legittima resistenza del popolo iracheno e giustificare in Occidente la permanenza dei ‘pacificatori’. N.d.R.

In base a quanto riportato da Ma’ariv, Shmoel Avivi, un ufficiale israeliano in pensione, ha fondato due anni fa una società in Iraq che vende segretamente armi a gruppi terroristici.

Amnesty International ha affermato che Avivi è uno dei maggiori commercianti di armi del Medioriente.

Fonti irachene hanno annunciato che gli attacchi terroristici in Iraq sono stati appoggiati dalle agenzie di intelligence CIA e Mossad e da agenti segreti dell’ex regime iracheno.
Precedentemente il presidente della Commissione per la Sicurezza del parlamento iracheno, Hadi Ameri, aveva accusato i soldati occupanti di dirigere segretamente gli attacchi terroristici e di formare squadre della morte in Iraq.

Press TV
Fonte: http://www.presstv.ir/
Link
07.03.2007

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da ALCENERO

Pubblicato da Das schloss