Trump: il presidente USA viene eletto dai voti legali, non dai media

Joe Biden NON E’ STATO PROCLAMATO PRESIDENTE DEGLI USA.

COMUNICATO UFFICIALE DEL PRESIDENTE DONALD J. TRUMP

“… Queste elezioni sono tutt’altro che terminate. Joe Biden non è stato certificato come vincitore… Alcuni stati sono stati obbligati a riconteggiare i voti…
In Pennsylvania ai nostri osservatori non è stato consentito un accesso significativo…
I VOTI LEGALI DECIDONO CHI E’ PRESIDENTE, NON I MEDIA.
A partire da lunedì… porteremo le nostre ragioni in tribunale per garantire che le leggi elettorali siano pienamente rispettate e che sia insediato il legittimo vincitore.
Il popolo americano ha diritto a un’elezione onesta: ciò significa contare tutte le schede legali e non contare le schede illegali.
… È scioccante che Biden si rifiuti di concordare con questo principio di base e voglia che le schede siano contate anche se sono fraudolente, artefatte o espresse da elettori non ammissibili o deceduti… Allora cosa nasconde Biden?
Io non mi fermerò finché il popolo americano non avrà (il suo presidente) onestamente, col numero di voti che merita e che la democrazia richiede.”
Donald J. Trump

 

Traduzione di Zory Petzova (excerpta) per ComeDonChisciotte.org
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Alberto Bellintani
Alberto Bellintani
7 Novembre 2020 22:23

Di solito, anzi deve essere la CNN a proclamare il vincitore , perchè vi lamentate ?

wahrheit
wahrheit
7 Novembre 2020 22:24

nessuno ha parlato delle elezioni presidenziali austriache del 2016 dove il candidato di estrema destra riuscì a portare al ballottaggio il candidato liberale, questo appoggiato poi da tutti gli altri democratici, anche lì furono denunciati evidenti tipi di brogli con i voti per corrispondenza che fecero vincere di poco il candidato socialdemocratico sostenuto da tutti i media austriaci

Nino
Nino
8 Novembre 2020 4:33

Italo Calvino scriveva che il meglio che si possa fare è evitare il peggio. Ci conto.

Da un altro punto di vista, e senza prendere parte su chi sia peggio tra i due ultra settantenni (vivo in Cina da oltre 20 anni e le agende dei due sono sostanzialmente identiche in merito ai rapporti USA Cina) mi sembra che se io fossi il presidente di una parte non affatto insignificante, anzi, di popolazione, ebbene farei quanto la legge mi consente per assicurarmi di non tradire i miei elettori.
Non capisco peraltro la fretta di Biden, il vecchio ‘festina lente’ mi sarebbe sembrato più appropriato e soprattutto più rispettoso per uno che voglia essere il ‘presidente di tutti’.

emilyever
emilyever
8 Novembre 2020 7:22

Continuo a pensare che la Bielorussia sia stata la prova generale delle elezioni Usa: l’Europa se ne è fregata dei voti della grande maggioranza dei cittadini dello Stato e ha riconosciuto solo la voce dell’opposizione, da me soprannominata delle casalinghe disperate. I media si sono accodati, nessuno che si preoccupi più del rispetto delle regole in democrazia. Mi chiedo che senso abbia più votare oggi, anche in Italia

lady Dodi
lady Dodi
8 Novembre 2020 7:42

Direi che a Trump è andata molto bene: è ancora vivo.
In compenso è morta la Democrazia, forse mai nata.
E ha ragione Roy Batty: adesso arriveranno i problemi veri.

Zory Petzova
Zory Petzova
Risposta al commento di  lady Dodi
8 Novembre 2020 14:51

Sei una delle donne che in modo più divertente riescono a tirare fuori la propria intelligenza, il che è segno di grande intelligenza..