«Tra dieci minuti muori», le parole choc del medico al paziente covid in fin di vita

da Leggo.it

«Tra dieci minuti muori». Così si sarebbe rivolto un medico a un paziente in fin di vita per il Covid stando al racconto della figlia dell’uomo. Angela Cortese, di Bari, a raccontato a La Repubblica, quello che è successo al padre 78enne Francesco, morto a causa di complicanze del coronavirus all’ospedale Moscati di Taranto.

L’uomo è stato ricoverato nella notte tra il 1 e il 2 novembre, inizialmente restando in contatto con la famiglia attraverso il suo telefono, ma è stato proprio quello che ha detto ai familiari a farli allarmare. Il 78enne ha chiesto loro di andarlo a prendere perché sarebbe morto, così la figlia chiama un medico che le dice che il padre non collabora: «Non vuole mettersi la maschera Cpap, fra dieci minuti morirà, preparatevi!». Parole che l’hanno scioccata, condite da grida e aggressività.

«Quel medico sembrava una bestia inferocita, contro di noi e mio padre. Ho avuto solo la forza di chiedere della saturazione e per tutta risposta ho ricevuto altre urla: non c’è saturazione, vedrete che fra poco muore!», ha raccontato la donna che ha anche chiesto al dottore se il padre fosse lucido. Il medico ha risposto che lo era e ha ribadito che sarebbe morto. La donna spiega che al padre non è stata data alcuna terapia se non la Cpap.

Fonte: https://www.leggo.it/italia/cronache/parole_choc_medico_paziente_covid-5625667.html