The Covid Horror Picture Show

di Nestor Halak
comedonchisciotte.org

A questo punto del The Covid Horror Picture Show, che tutti i media mondiali ci stanno generosamente propinando a reti unificate, è difficile non essere complottista. Gli indizi sono davvero molti: l’uniformità dell’incessante propaganda che alimenta la paura invece di ridurla; la censura nei confronti di tutti i punti di vista differenti, anche nei confronti di scienziati qualificati e addirittura capi di stato; la proibizione di cure alternative a paracetamolo e vigile attesa; l’adozione di misure repressive degne di uno stato di guerra; l’abrogazione a singhiozzo delle libertà costituzionali anche se poco hanno a che vedere con la diffusione del virus; l’implementazione continua di misure di sorveglianza e controllo sempre più strette: l’insistenza su rimedi dimostratesi, nella migliore delle ipotesi scarsamente efficaci, purché repressivi; l’ossessiva volontà di imporre a tutti la vaccinazione con farmaci sperimentali la cui innocuità, ma soprattutto la cui efficacia è ben lontana dall’essere provata; la distruzione a cuor leggero di intere industrie nazionali tra le maggiori, turismo in primis, senza alcuna vera necessità, mentre nessun pericolo è attribuito, ad esempio, all’immigrazione di massa che continua tranquillamente ad essere favorita.

Tutto questo, tutta la sproporzione tra il pericolo e le misure prese per contrastarlo, fa sospettare che la pandemia sia solo un pretesto per far passare qualcos’altro. D’altra parte, mi pare che l’ideologia di matrice anglosassone che domina oramai da anni l’ Europa ha un ruolo chiave nel rendere possibile la mistificazione. Da tempo l’occidente ha paura di tutto, teme tutto, non tollera la minima incertezza, il più piccolo rischio deve essere esorcizzato, la più insignificante minoranza corteggiata anche a costo di danneggiare milioni di persone per favorirne qualche centinaio. I pubblici funzionari sembrano preoccuparsi più che di fare, di essere responsabili di qualcosa, piazzare mille cartelli per una buca per terra, firmare dieci volte su un libro di sessanta pagine, palesemente illeggibile, solo per aprire un conto in banca. Che peraltro, senza parere, è obbligatorio, esattamente come il telefonino. Pena la morte civile. Per costruire uno svincolo stradale ci vuole più tempo di quanto ne occorse negli anni 60 per la Roma Milano, con certe tratte ferroviarie ci stiamo avvicinando ai tempi di costruzione delle cattedrali medioevali. Per tagliare un albero in giardino ti fanno un processo, per gettare un cuscino devi aprire una pratica all’ufficio rifiuti. Via internet. Un pazzo ha tentato di adescare un bambino all’uscita di scuola a Bruxelles? E’ fatto obbligo in tutta Europa di accompagnare e riprendere i figli a scuola fino alla laurea. Così se si salva uno da attenzioni morbose, si ruba a centomila il sapore di un’infanzia libera. Il sistema adora diffondere il terrore. Specie quello ingiustificato. Un adolescente di Miami non è sicuro della sua identità sessuale? Si istituisce un nuovo sesso, si cambiano i documenti in tutta la nazione, si costruiscono nuovi cessi in tutti gli edifici pubblici, si cambia la lingua, si mettono parole fuori legge, si puniscono i trasgressori verbali e ideologici. Se la pensi diversamente, è reato. Eppure siamo talmente arroganti da voler imporre al modo intero la nostra ideologia con la solo logica che è palesemente giusta. Gli inglesi salgono in cattedra e insegnano al mondo intero come si trattano gli omosessuali con la stessa petulante bigotteria che costrinse al suicidio uno dei loro maggiori scienziati imprigionato 1952 per pederastia. Nel 1952, non ai tempi di Enrico VIII. La parola d’ordine è pararsi il culo, non fa nulla se i rimedi sono sempre peggiori del male, i costi economici e sociali per risolvere piccoli problemi secondari, esorbitanti: Il popolino è indotto a credere che a pagarli sarà qualcun altro. Tanto l’Europa sta per inondarci di soldi, lo dicono ogni sera al TG. In pratica è il suicidio.

E poi ci sono i sensi di colpa. Ci viene ordinato di pentirsi di tutto ciò che abbiamo fatto finora, di ciò che abbiamo pensato, di ciò che siamo stati, di ciò che siamo, pentirsi di esistere. Prima si sono pentiti i comunisti, poi tutti gli altri. Adesso siamo tutti colpevoli di inquinamento, razzismo, mancanza di accoglienza, discriminazione, discorsi d’odio e, se maschi eterosessuali, anche di stupro e femminicidio. Chiaro che ci dobbiamo punire. Il vecchio peccato originale dei cattolici si è ripresentato sotto altre forme. Francesco I è d’accordo, abbiamo l’imprimatur. Anche questo è un suicidio. E infine arriva la follia covidiana, che è resa possibile da questo contesto. Una nuova malattia epidemica parainfluenzale abbastanza seria mette a rischio la vita degli anziani con patologie pregresse? Si sorvola del tutto sulla recente distruzione dei sistemi sanitari pubblici realizzata per aprire agli affari il settore salute. In questo ambiente ideologico risulta molto più ragionevole chiudere il mondo, annullare le libertà costituzionali, distruggere interi comparti industriali, privare del reddito milioni di persone, vaccinare tutta la popolazione, bambini compresi, anche se non corrono nessun rischio, con un vaccino sperimentale di cui non si conoscono gli effetti a medio e lungo termine e che per loro stessa ammissione, non interrompe il contagio.

I governi si allineano tutti, chi più, chi meno, senza il minimo segno di buon senso. La polizia insegue passeggiatori solitari, multa pensionati sulle panchine: ogni ragionevolezza, ogni statistica, ogni proporzione tra il problema e le misure prese per affrontarlo, sembrano irrilevanti, perdute. I soldi che non c’erano per la sanità, adesso ci sono per i tamponi, per i centri di vaccinazione, per le mascherate, per miliardi di adesivi distanziatori, di cartelli di vietato sedere sulle poltroncine: meglio ammassarsi in piedi sul corridoio. La borghese stretta di mano è sostituita dal colpo di gomito. Lo avevano già fatto prima Mussolini e poi Hitler, sempre per motivi ideologici, ma nessuno pare ricordarselo. Tutte le altre malattie con le quali conviviamo da sempre, non contano. Fa nulla se si muore molto di più per cancro e patologie circolatorie che per covid: la verità non ha importanza quando è complottista e antisolidale. Anche questo è suicidio, forse quello definitivo.

Probabilmente mi sbaglio, ma la sensazione è quella di essere alla fine di un mondo, mi viene in mente la caduta dell’Unione Sovietica. Solo che questa volta ci siamo noi nel bel mezzo della zona del disastro.

Pubblicato da Tommesh per Comedonchisciotte.org

Notifica di
41 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
IlContadino
Utente CDC
22 Luglio 2021 8:54

Quella sui bimbi a scuola mi ha fatto scompisciare, troppo vero!
È tutto messo in piedi per la nostra sicurezza. Dobbiamo stare al sicuro, essere sicuri; sicuri di cosa ancora non è dato a capire. Forse possiamo esser certi che di sicuro ci vogliono mettere paura, poi si pensa paura della morte, ma credo sia erroneo pensare così, in realtà vogliono che abbiamo paura del prossimo, del nostro simile, di chi incontriamo per la via, di chi ci rende possibile essere degli esseri umani, vogliono disgregare la socialità, lo scambio, il senso di appartenenza. E come si fa? Come si combatte questa paura? Con un’alzata di spalle. Troppo semplice? Per un problema assurdo occorre soluzione assurda. L’alzata di spalle è il gesto più intelligente a cui riesco a pensare di fronte a tale assurdità. Perché i miei simili, che siano o meno OGM, sono sempre i miei simili, non mi fanno paura.

ducadiGrumello
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
22 Luglio 2021 9:36

Sì è tutto basato sulla paura. Sarebbe interessante capire perchè ne siamo tutti così condizionati, bisognerebbe chiedere a qualche esperto di psicologia delle masse ma mi sa che sono tutti al soldo della cricca

emilyever
Utente CDC
Risposta al commento di  ducadiGrumello
22 Luglio 2021 9:53

” Nulla l’uomo teme di più che essere toccato dall’ignoto” Incipit di Massa e potere di Elias Canetti. Gli psicologi comportamentisti che hanno collaborato alla narrazione che ci è stata fatta devono saperlo bene. Se questo ignoto porta alla morte, poi, da cui si esce solo con la punturina magica, il gioco è fatto.

IlContadino
Utente CDC
Risposta al commento di  ducadiGrumello
22 Luglio 2021 10:07

A me piace mettere la paura tra quelli che chiamo “demoni”, ce n’è tanti di demoni, per tutte le persone in mille gusti diversi, ognuno ha i suoi, dalle fobie alle dipendenze, dalle emozioni negative alle paturnie cerebrali di varia natura. I demoni ti condizionano la vita, vivono in te, si nutrono della tua aderenza, del tuo ospitarli, sono come parassiti; quando ti accorgi di avere un demone puoi smettere di alimentarlo, non è facile, quello farà di tutto per continuare a ricevere nutrimento, ma se vuoi te ne liberi, da qui l’importanza della forza di volontà, che andrebbe coltivata nel quotidiano. Secondo me la paura è paura, è fine a se stessa, è una, in senso lato è sbagliato dire di aver paura di.. La paura è un unico demone, quando smetti di nutrirlo si rinsecchisce.
I mass media fanno nient’altro che alimentare la paura, la mettono giù in mille modi diversi, ne fanno una salsa mille-gusti, con la fintodemia hanno dato una accelerata formidabile, puntando quasi tutto sulla paura del prossimo, ma se ci pensi, se non hai paura, che male potrà mai capitarti?! Da qui l’alzata di spalle

Holodoc
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
22 Luglio 2021 18:06

Un giorno la paura bussò alla porta, il coraggio si alzò e andò ad aprire e vide che non c’era nessuno.

Martin Luther King

Citromax
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
23 Luglio 2021 14:52

E Ti Vengo a Cercare (Franco Battiato)

E ti vengo a cercare

anche solo per vederti o parlare

perché ho bisogno della tua presenza

per capire meglio la mia essenza.

Questo sentimento popolare

nasce da meccaniche divine

un rapimento mistico e sensuale

mi imprigiona a te.

Dovrei cambiare l’oggetto dei miei desideri

non accontentarmi di piccole gioie quotidiane

fare come un eremita

che rinuncia a sé.

E ti vengo a cercare

con la scusa di doverti parlare

perché mi piace ciò che pensi e che dici

perché in te vedo le mie radici.

Questo secolo oramai alla fine

saturo di parassiti senza dignità

mi spinge solo ad essere migliore

con più volontà.

Emanciparmi dall’incubo delle passioni

cercare l’Uno al di sopra del Bene e del Male

essere un’immagine divina

di questa realtà.

E ti vengo a cercare

perché sto bene con te

perché ho bisogno della tua presenza.

Maurizio
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
22 Luglio 2021 12:34

Atteggiamento giusto, che applicherei anche alla questione vaccini.

La ragione unica o principale del rifiuto alla puntura NON deve essere la paura dei possibili effetti collaterali, anche se è una ragione più che valida, intendiamoci.

Il motivo principale deve essere che la questione-puntura è solo l’ennesimo mattone di una narrazione totalmente incoerente e illogica propinata sin dall’inizio, è solo l’ultimo capitolo di un libro di fantasia, e altri ne verranno.

Per questo non bisogna stare tanto lì a motivare il rifiuto del vaccino, quando mi chiedono in tal senso rispondo che purtroppo non ho mezza giornata a disposizione per parlarne, e poi per l’appunto, alzata di spalle.

gnorans
Utente CDC
22 Luglio 2021 9:12

A me piú che la fine dell’Unione sovietica mi viene in mente il suo inizio

gianB
Utente CDC
22 Luglio 2021 9:47

La sensazione della “fine di un mondo” a mio parere é corretta. Ma sbagliato sarebbe limitarla al “fenomeno Covid”.
Il mondo di cui si sente la fine é in mondo occidentale con il suo consumismo opulento, la sua cultura ipocrita e contraddittoria, i suoi valori che non reggono piú, le sue religioni e fedi di qualsiasi genere. E’ il cosí denominato “Tramonto dell’occidente” o “morte della societá giudaico-cristiana”. Siamo ad una “cerniera della storia”, la storia millenaria, dove cio che si sapeva giá era raccontato solo da filosofi e ora diviene concretamente presente nella societá.
Per capire questo sentimento bisogna mettere insieme lo psicodramma scatenatosi con il fenomeno Covid, sia che sia un’evento naturale sia che sia artificiale, con l’irrazionalitá e/o schizofrenia sociale che sta avvenendo particolarmente negli US, ovvero i fenomeni Cancel Culture, BLM, Antifa, Gender, LGBT, Critical Theory, Taking the Knee ecc.
L’insieme di tutto ció ci da la dimensione di quale vorticosa discesa verso quella “fine di un mondo” si stia intraprendendo.
Ma non siate pessimisti a riguardo, tale “fine di un mondo” era necessaria!
Il problema é vederla, capirla, pensare a quale mondo nuovo ci potrebbe essere e, se possibile, cominciare a metterne le basi.

emilyever
Utente CDC
Risposta al commento di  gianB
22 Luglio 2021 10:29

La basi di un mondo inumano, di fusione uomo e macchina, guidato dall’Intelligenza artificiale? no grazie

gianB
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
22 Luglio 2021 11:20

Ritengo che l’uomo non possa vivere senza spiritualitá. Nonostante il nostro essere degli OGM il legame originario con la natura alimenta questo aspetto spirituale (Ok l’aspetto OGM é una mia convinzione, chi vuole puó non considerarlo).
La sfida sta in come possano convivere e combinarsi i due aspetti, spititualitá e tecnologia.
Non accettare la sfida significa ritirarsi in un mondo illusorio, un mondo dove il bene assoluto é in noi ed il male assoluto fuori di noi, in agguato.
Sostanzialmente si vive nella fede.

Ultimo aggiornamento 12 giorni fa effettuato da gianB
danone
Utente CDC
Risposta al commento di  gianB
22 Luglio 2021 13:46

GianB mi sembra che dai per scontato il fatto che quella che a noi ci spacciano per tecnologia, sia quella giusta per conciliarsi con la spiritualità.
Anch’io accetto l’aspetto tecnologico della conoscenza, quello che si può grossolanamente definire come il controllo utilitaristico dell’aspetto meccanico del piano fisico-materiale, se lo trovo utile per evolvere la mia coscienza, ma non do per scontato che la tecnologia che mi hanno fatto conoscere e mi stanno facendo sempre più utilizzare nel mio quotidiano, senza il mio consenso informato, sempre più invasiva, sia quella giusta, anzi credo sempre più che, appunto perchè mi stanno implementando nella mia vita una specifica tecnologia (virtuale, digitale, genetica, robotica, neuro-informatica, etc,,) che disumanizza oggettivamente o meglio trans-umanizza, ho già la certezza che seguire quella sirena tecnologica, che ci sbandierano sotto il naso, sia deleterio al processo evolutivo e non il contrario.
Per cui per me è giusto rifiutare la sfida con questa tecnologia che ci propongono, alla radice.

Ultimo aggiornamento 12 giorni fa effettuato da danone
gianB
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
22 Luglio 2021 18:16

La tecnica, come ben analizzato da E.Severino, é tutt’ora uno strumento usato da ogni attore in campo al fine di prevalere sull’avversario, il quale anch’esso usa la tecnica allostesso scopo. Ma tale tecnica proprio perché usata da tutti aumenta indefinivamente la propria potenza fino ad arrivare al capovolgimento del ruolo, ovvero divenire da mezzo essa stessa scopo. E qui torniamo al commento da me fatto a monte ovvero a quello che chiamo “cerniera della storia” (che Bertozzi chiama “diga della storia”). In tale “cerniera della storia” di cui siamo spettatori gli attori in campo vedono svanire, tramontare i propri valori della tradizione, dei quali attori fanno parte anche oltre alla religione anche capitalismo, consumismo, … Il problema quindi diviene quali saranno questi nuovi valori? e come saranno in grado di convivere con la potenza della tecnica? Su questo aspetto Severino vedeva il sorgere di quella che chiamava “la filosofia della tecnica”, cosa da non confondere con la filosofia dell’utilizzo dei mezzi della tecnica. Rifiutare la sfida con la tecnica é impossibile a meno di rifugiarsi in un’eremo, ma questo mi fa ritornare alla risposta sopra data ad emily(inoltre per mie convinzioni, che riportavo nella risposta ad emily, ritengo che una… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 12 giorni fa effettuato da gianB
danone
Utente CDC
Risposta al commento di  gianB
22 Luglio 2021 19:59

Non ci siamo capiti.
Non c’è bisogno di cercare nessun nuovo valore vero, ci sono e rimangono, proprio perchè sono veri.
Non tramonta nessuna tradizione vera, è impossibile, proprio perchè vera.
Certo, bisogna incontrarla nella propria vita e a me è capitato, e lo comunico, quando posso e coi miei limiti.
La tecnica che noi conosciamo è già falsa e falsificata, perchè utilizza solo strumenti esteriori, protesi dell’essere, non l’essere, che è l’unico strumento reale.
Sono i miei sensi fisici, uniti ai miei sensi superiori, sviluppati tramite la conoscenza di una certa tecnica interiore, che mi permettono oggettivamente di sviluppare delle capacità considerate extra-sensoriali, la cui funzione oggi è sostituita dalle app di uno smathphone.
Se vuoi ingaggiare sfida con questa tecnologia prego, io la butto nel bidone.

Ultimo aggiornamento 12 giorni fa effettuato da danone
Citromax
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
23 Luglio 2021 14:58

questo dovremmo fare tutti

così quando utilizziamo qualsiasi mezzo tecnologico
saremo noi a piegarlo ai nostri fini e non il contrario

gianB
Utente CDC
Risposta al commento di  Citromax
23 Luglio 2021 15:20

“dovremmo fare” o “stiamo facendo”
Il solito dilemma Amletico

Ultimo aggiornamento 11 giorni fa effettuato da gianB
gianB
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
23 Luglio 2021 15:12

Io non la metterei che non ci si capisce, solo che in poche righe non é oggettivamente facile affrontare problemi di una certa complessitá. Ti faccio ad esempio presente che usi molto la parola valore vero, tradizione vera, proprio vera. Aspetto altamente complicato lo stabilire ció che é vero. Felice che tu l’abbia incontrata tale veritá e fai bene a comunicarla. Io da parte mia non avevo usato la parola valore vero o tradizione vera, intendendo con ció parlare dei valori e delle tradizioni che in qualche modo governano o condizionano la societá in cui viviamo. Tu parli di valori personali, da quanto capisco non mi sembra siano valori diffusi nella nostra societá e che abbiano fatto “tessuto sociale, mi sbaglio?. Comunque tali valori possono anche divenire anche valori sociali, venire condivisi quindi creare la maglia delle relazioni tra individui e gruppi. Io non escludo certamente questa cosa. Ciononostante la tecnio-scienza sará comunque presente. Quei valori di cui tu parli, una volta divenuti struttura delle relazioni sociali, cambierá il modo in cui la si considera, la si studia e la si applica, ma sará comunque presente. P.s.: Tieni bene in caldo questi tuoi valori é molto probabile che ce ne… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 11 giorni fa effettuato da gianB
danone
Utente CDC
Risposta al commento di  gianB
23 Luglio 2021 18:46

Concordo col tuo buonsenso Gian.
Spero di esserci tra 20-30 anni :-))
Per chiarire comunque la conoscenza di cui parlo, quella dei valori veri della tradizione vera, che veicola anche la tecnologia interiore evolutiva e realizzativa dei nostri potenziali esserici reali, è disponibile per chi matura un vero interesse per queste frontiere, non è ovviamente farina del mio sacco.
Ognuno può dare il suo contributo, solo condividendo la propria esperienza nell’applicazione di queste tecniche e il loro risultato nella propria vita.
Nel tempo con l’esercizio si impara e si raffina la tecnica ed anche il nostro contributo diverrà sempre più utile agli altri.

Bertozzi
Utente CDC
Risposta al commento di  gianB
22 Luglio 2021 12:36

Buongiorno!
(Ottimo commento, ma otterrà pochi riscontri, è ancora molto difficile incontrare persone che ammettono di aver sbagliato; quel che lei chiama cerniera della storia io l’ho sempre chiamata diga della storia, e so anche bene chi l’ha edificata, e non speri di trovare chi è capace di vedere capire pensare un mondo nuovo tra individui pagati e pigri e comodi sul divano da lustri interi, quelli piuttosto di abbandonare il mondo vecchio si vendono anche i figli)

Ultimo aggiornamento 12 giorni fa effettuato da Bertozzi
Hospiton
Utente CDC
Risposta al commento di  Bertozzi
22 Luglio 2021 18:07

Purtroppo è la categoria che ha più appoggiato questa farsa, e chi l’ha organizzata sapeva di poterci contare per ovvi motivi. Come ti ho già detto mi capita talvolta di commentare sul FattoQ, sito imbottito di personaggi col c… al caldo (ma sempre meno numerosi, con l’avanzare della crisi…) che non fanno altro che invocare chiusure, restrizioni, vaccini obbligatori (ma si proclamano libertari e antifascisti, oh yes…) caccia al giovane o al novax. Uno di questi immondi esseri oggi pretendeva addirittura i campi di concentramento, non scherzo. Ogni tanto cedo alla tentazione e replico, a seconda della sparata un viscidume così è insopportabile, quando mi capita di rileggere commenti che posto su CDC o altri scritti sul Fatto mi sembra di aver davanti due persone diverse, Jekyll e Hyde, qui credo abbastanza controllato (sono tra miei simili), sul FQ una iena rabbiosa. Pian piano sto riuscendo a staccarmene, non ne vale la pena, a volte però la malafede è così rivoltante che rispondere e sbugiardare biechi individui del genere mi sembra quasi un dovere civico.

Ultimo aggiornamento 12 giorni fa effettuato da Hospiton
Holodoc
Utente CDC
Risposta al commento di  Hospiton
22 Luglio 2021 19:06

Beh io conosco un medico che era tutto meditazione e vegetarianesimo che è andato a fare la scimmia con la siringa in un centro vaccinale. Ormai non mi meraviglio più di nulla e di nessuno.

Hospiton
Utente CDC
Risposta al commento di  Holodoc
22 Luglio 2021 21:04

Già, è crollata gente che reputavo solida, peccato (però ho avuto conferme importanti da altri, da un certo punto di vista è stata una sorta di prova del nove)

Bertozzi
Utente CDC
Risposta al commento di  Hospiton
22 Luglio 2021 19:24

Miii che voglia che hai, provarci con certi elementi è come fare lo shampoo a un asino, non serve e rischi pure qualche calcio, e penso faccia pure male al sistema immunitario… Per riattaccarmi a un commento del Contadino…

Hospiton
Utente CDC
Risposta al commento di  Bertozzi
22 Luglio 2021 21:01

Ma infatti, pian piano mi sto disintossicando e al massimo leggo qualche articolo, non ci crederai ma ogni tanto ne pubblicano anche di decenti…

gianB
Utente CDC
Risposta al commento di  Bertozzi
22 Luglio 2021 18:19

Assolutamente d’accordo ma vediamola in modo positivo: siamo tutti transuenti ;))

gix
Utente CDC
22 Luglio 2021 10:21

Di tutto quello che stiamo vedendo, la cosa più sospetta e’ la fretta: non ci sono reali motivazioni per accelerare in questo modo la stretta delle libertà che porta allo scoperto e rende ridicole tutte le ipocrisie sulla democrazia,il rispetto delle norme e delle regole civili, nonché la credibilità dei politici. Non c’è nemmeno un reale bisogno di instaurare una dittatura per controllare le persone, intesa come era una volta. Oggi ci sono infiniti mezzi tecnologici per controllare le persone in ogni modo, per ciò che fanno, quello che acquistano, gli stili di vita ecc. Rimane il timore,da parte di costoro,che il loro potere finanziario venga distrutto da sistemi alternativi che potrebbero portare ad una eventuale liberazione dell’umanità, a vantaggio in qualche modo di nuovi e diversi poteri. Ma questo ovviamente non può essere fatto dall’umanità inconsapevole,che però potrebbe diventare ostaggio di queste manovre. Ecco forse il punto, l’umanità è ora ostaggio, può essere oggetto di vendetta, di ricatto (per i poteri avversi) o di eliminazione, dipenderà da come andranno i giochi che si svolgono sopra le nostre teste

Christian
Utente CDC
Risposta al commento di  gix
22 Luglio 2021 12:36

Hai ragione il fattore fretta stupisce anche me.
Non sò se sia un elemento endogeno, interno, al loro piano (tanta massa critica implica un accelerazione fisiologica del processo che vogliono ottenere, indipendente da cosa fare del frutto del processo una volta terminato).
Ed indipendentemente dai prodotti di scarto :-(( )
Oppure un elemento esogeno, esterno, cioè il piano A (teatrino covid) deve essere in sinergia e coordinazione con piano B (revolution green), e pure con piano C (???), …. e piano ennesimo n. E che il diavolo si porti via tutti i loro ennesimi piani.
O forse un misto di tutte e 2.
In aggiunta ulteriore fattore di complicazione è dato che questi piani si attuano a livello planetario (e non nazionale o regionale).
Oltre alla fretta del fenomeno (pathos direbbero a teatro), a me stupisce anche l’ “ineluttabità” del coppione. Una volta attivato il cinema covid ogni attore deve continuare a rilanciare la storia, non può tirarsi indietro, deve recitare il copione fino alla fine. Un pò il loro fato.

nicolass
Utente CDC
22 Luglio 2021 10:28

ma no hanno tutta questa fretta perché devono testare l’elisir di lunga vita come ha brillantemente suggerito il Signor Fila

Ultimo aggiornamento 12 giorni fa effettuato da nicolass
Servus
Utente CDC
22 Luglio 2021 11:30

Questo articolo è perfetto nella sua esposizione di quanto sta accadendo nel mondo. Gli manca solo la causa. Ma la causa è Satana, anche se purtroppo non lo si vuole ammettere; perfino il papa non lo vuole più ammettere, dato che ormai è nelle sue mani, eppure tutto è scritto nell’apocalisse di Giovanni. Leggete cosa scriveva invece già nel 2010 la veggente Maria della Divina Misericordia: Mio Padre denuncerà i seguaci di Satana che contaminano la Sua Chiesa. Essi sono il bersaglio dei Suoi castighi e, a meno che non smettano ciò che stanno facendo, per loro libera scelta, essi saranno colpiti dalla Mano di Dio. L’aumento di questi gruppi satanici che si presentano al mondo attraverso organizzazioni imprenditoriali e di reti, è dilagante. Essi sono ovunque. Tramando, facendo riunioni, complottando e creando piani crudeli per distruggere milioni di persone innocenti. Essi introdurranno una forma di genocidio attraverso vaccinazioni obbligatorie nei confronti dei vostri bambini, con o senza il vostro permesso. Questa vaccinazione sarà un veleno e verrà presentata nell’ambito di un piano di assicurazione sanitaria mondiale. I loro piani si stanno materializzano e hanno già cominciato a introdurli. Alcuni dei loro piani in un paese europeo sono stati fermati da… Leggi tutto »

Christian
Utente CDC
Risposta al commento di  Servus
22 Luglio 2021 12:39

Tutto vero, ma non dimenticare una cosa:
Il Diavolo e Dio di giorno fanno la guerra, ma di notte vanno a letto insieme.

ton1957
Utente CDC
22 Luglio 2021 12:04

Tutto vero, tutto giusto, ottimo articolo, unica pecca é l’analogia con la Russia e la negazione del virus, la pandemia c’é, basta guardarsi intorno, qualche volta colpisce le vie respiratorie ma di norma attacca il neurone restante ai piú trasformandoli tutti in minchioni. L’analogia la trovo con il periodo coloniale, quando gli africani si lasciavano portare via ricchi territori pieni di materie primi in cambio di un crocifisso di legno (altro tipo di vaccino) ma anche con gli indiani d’america che scambiavano oro con palline di vetro(almeno i primi tempi, poi si passó al piombo che non necessitava di perdere tempo in contrattazione). Ieri sera su youtube ho visto un film (The default) pellicola di merda con attori di merda, non parla di virus ma di economia, di come si massacra un popolo per il vantaggio di pochi, del FMI e dei suoi prestiti. Attenti ai prestiti che ci arriveranno dall’europa perché sono crocifisso di legno o palline di vetro. C’é completa ignoranza e colpevole silenzio (quando non é disinformazione) sulle questioni economiche, in TV ci mostrano in continuazione virus e vaccini (forse anche per accontentare i minchioni di prima) nel mentre le materie prime hanno subito aumenti anche del… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 12 giorni fa effettuato da ton1957
Christian
Utente CDC
Risposta al commento di  ton1957
22 Luglio 2021 12:55

Vere le considerazioni economiche, le conseguenze del fenomeno; ma circa la causa riservo seri dubbi possa trattarsi di qualche virus (come causa prima intendo).
Tutte le sintomatologie vere o presunte da sars covid 19 potrebbero spiegarsi come effetto nocebo (l’opposto dell’effetto placebo) dovuto al terrorismo mass-mediatico che h24 in ultimi 18 mesi innonda qualsiasi canale di comunicazione, e la psicologia delle persone.
La gente ha una paura boia, si indebolisce il sistema immunitario, sei più soggetto ad infezioni (virali, batteriche, muffe etc..), finisci in ospedale (con tassi di morti iatrogene del 30-40% pre covid, durante covid per me siamo al 70% ed oltre) ed il gioco è fatto, poi arriva la statistica, l’epidemiologia etc.. e la narrativa ufficiale.
Interazione tra psicologia e sistema immunitario esiste, ed esiste pure una specifica disciplina che la studia, si chiama neuro Psycho-Neuro-Endocrine-Immunology (cerca su google, puoi leggere anche le loro pubblicazioni).
Questo per dire che la pandemia potrebbe essere un fenomeno di massa totalmente psicologico; indotto artificialmente da bravi psicologi

ton1957
Utente CDC
Risposta al commento di  Christian
22 Luglio 2021 13:45

é chiaro che, o almeno spero, che in merito al virus ed ai minchioni la mia era solo ironia.
Conosco abbastanza le interazioni tra psiche e salute.Difendo peró gli psicologi per partito preso, mia figlia é psicoterapista, ha studiato Freud e quando voglio farla incaxxare gli dico che cura i pazzi.
Quella cui tu alludi é psicologia ma non é quella degli psicologi e di Freud, ma é quella degli spin doctor e di Edward Bernays. (nipote di Freud)

Ultimo aggiornamento 12 giorni fa effettuato da ton1957
danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Christian
22 Luglio 2021 14:45

Togli pure il potrebbe.
Stante i numeri di morti e di contagiati con sintomi, più o meno ospedalizzati, questa pandemia non è più seria di una sindrome influenzale.
Tutte le motivazioni che fanno accettare ai più, una narrativa più allarmistica di una qualunque sindrome influenzale stagionale, sono indotti psicologicamente, è un fatto non un’opinione.

LuxIgnis
Utente CDC
22 Luglio 2021 12:06

“La borghese stretta di mano è sostituita dal colpo di gomito. Lo avevano già fatto prima Mussolini e poi Hitler, sempre per motivi ideologici, ma nessuno pare ricordarselo.”
Qualcuno ne sa di più su questo che viene detto?
Riflettendoci mi sa che si riferisce al saluto fascista con l mano tesa al posto della stretta di mano.

Ultimo aggiornamento 12 giorni fa effettuato da LuxIgnis
Christian
Utente CDC
Risposta al commento di  LuxIgnis
22 Luglio 2021 12:59

Scusa ma che domande fai?
Il legame tra fascismo, borghesia (cittadina ed agraria), grande industria e casa reale è oggetto di studio storici da almeno 50 anni, almeno a partire da Renzo de Felice. Ci sono montagne di scaffali di libri

LuxIgnis
Utente CDC
Risposta al commento di  Christian
22 Luglio 2021 13:01

No la mia domanda era semplicemente sul saluto, ma ho compreso che si riferiva al saluto con la mano tesa al posto della stretta di mano.

Maurizio
Utente CDC
22 Luglio 2021 15:35

https://www.youtube.com/watch?v=HWZKlCs0Xe8

Breve estratto dal film “Il morbo di Amburgo” del ’79,

giusto qualche leggera analogia con oggi…

lurker
Utente CDC
22 Luglio 2021 20:29

Chapeau! Articolo cosi’ bello che vorrei averlo scritto io. Descrive perfettamente la tragedia e il ridicolo di questa situazione (il che non e’ una novita’, purtroppo, gia’ Flaiano osservava che, in Italia, la situazione (politica) e’ grave ma non e’ seria).

natura77
Utente CDC
23 Luglio 2021 10:25

Secondo voi i governatori e persone importanti si sono davvero vaccinati?

Rugge
Admin CDC
Risposta al commento di  natura77
23 Luglio 2021 17:34

Bella domanda. I più stolti probabilmente si. E i più fedeli covidiani.

41
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x