Home / Archivi etichette: Vladimir Putin

Archivi etichette: Vladimir Putin

Documento dell’esercito: la strategia statunitense per ‘detronizzare’ Putin in rapporto agli oleodotti potrebbe provocare la Terza Guerra Mondiale

DI NAFEEZ AHMED medium.com Funzionari senior della DIA (n.d.T. Defense Intelligence Agency), dell’Aeronautica Militare e dell’Esercito ammettono che l’espansionismo della NATO e le interferenze occulte degli Stati Uniti nella politica interna russa possono innescare il “prossimo conflitto globale” Un documento dell’esercito americano riconosce i veri interessi che determinano la strategia militare statunitense nei confronti della Russia: dominare i tracciati degli oleodotti, accedere alle vaste risorse naturali dell’Asia centrale e rafforzare l’espansione del capitalismo americano in tutto il mondo. [….] Mentre …

Leggi tutto »

La guerra tiepida: la russomania al punto di ebollizione

DI JIM KAVANAGH counterpunch.org E’ già guerra? Per troppi aspetti, sì. E’ una instancabile guerra economica, diplomatica ed ideologica, insaporita solo con un pochino (per ora) di attività militare, e con un forte odore di peggioramento. Parlo della guerra con la Russia, naturalmente, perché la Russia è il bersaglio principale di tutta una costellazione di nuovi avversari che gli Stati Uniti stanno disperatamente cercando di sottomettere, prima che uno di essi, o una loro combinazione, divenga troppo forte per essere …

Leggi tutto »

La schiacciante Vittoria di Orban in Ungheria dà una spinta ai Populisti europei

 DI ZOLTAN SIMON E MARTON EDER   Bloomberg.com Il Primo Ministro ungherese Viktor Orban ha ottenuto una schiacciante vittoria elettorale conquistando un quarto mandato, grazie alla spinta delle forze populiste che stanno sfidando i valori multiculturali e democratici dell’Unione Europea. Fidesz , il partito di Orban, si era presentato con le carte buone per  ottenere di nuovo la maggioranza dei due terzi, conquistata nelle due precedenti elezioni, cosa che gli concede un potere illimitato e la facoltà di cambiare le leggi. …

Leggi tutto »

Il New York Times pubblica un articolo in cui ci si domanda: “Putin è un agente della Cia?”

DI ALEX CHRISTOFOROU theduran.com Thomas Friedman, del NYT , pone questa ridicola domanda: “Putin è un agente della CIA?” Secondo la logica di Thomas Friedman, se la Russia ha interferito nelle elezioni americane e se Putin è un agente della CIA, allora la CIA ha interferito nelle elezioni americane. “Putin è un agente della CIA?” potrebbe essere il più stupido articolo di fake news di tutta la storia del New York Times. Scrive Russia Today… Da un quotidiano che vi ha …

Leggi tutto »

L’ MI5 avvelena un altro asset russo per infangare Putin nella guerra di propaganda in corso

DI JOE QUINN alethonews.wordpress.com Come avrete notato dal titolo, vado subito al punto. Contestualizzare è fondamentale di questi tempi, quando si tenta di comprendere importanti eventi geopolitici. Sergei Skripal è un ex colonnello dell’esercito russo che ha lavorato per l’intelligence militare sovietica durante la Guerra Fredda. A fine anni ’90 venne reclutato dall’MI6 come doppio agente. Nel dicembre 2004, Skripal è stato arrestato ed accusato di “alto tradimento sotto forma di spionaggio”, dichiarato colpevole e condannato a 13 anni di …

Leggi tutto »

La legge sulla “deoccupazione del Donbass”. Reazione in Ucraina, Russia ed Europa

DI НОВОСТИ. СОБЫТИЯ fondsk.ru Il 18 gennaio, la Verchovna Rada ha adottato a maggioranza dei voti la cosiddetta legge sulla «deoccupazione del Donbass», che è stata immediatamente soprannominata «legge sulla guerra» e i deputati che hanno votato a favore, «coalizione di guerra». L’Ucraina, secondo il documento, intende riprendersi solo con la forza i territori della DNR e dell’LNR, dichiarati «occupati dalla Russia». Questa legge già ora «legalizza» la futura aggressione contro il Donbass. Ucraina. Opinioni e commenti  «Continuiamo a spianare …

Leggi tutto »

Previsioni 2018 – Che cosa potrebbe andare storto?

DI JAMES HOWARD KUNSTLER russia-insider.com “…avanti tutta verso una lunga fase di emergenza” Se voi prendete i vostri riferimenti a partire dal “Consenso disinformato”(1)  (“Consensus Trance Central” nell’originale -N.d.T.), dalle reti di informazione cablate, dal New York Times, dal Washington Post, e dall’ Huffington Post, Trump  è responsabile di tutto ciò che affligge questo Impero che sprofonda. E anche si possono associare Trump e la Russia, perché il Golem d’Oro della grandeur ha fatto comunella con Vladimir Putin per saccheggiare …

Leggi tutto »

Russiagate è in realtà Israelgate, Trump è un agente di Israele, non della Russia

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Quando il Congresso autorizzò Robert Mueller e il suo team di avvocati a indagare su rapporti tra il governo russo e la squadra elettorale di Trump, gli avversari del presidente sperarono che prima o poi sarebbero emerse delle prove concrete sulla collusione di Trump con il governo russo. Alla fine però la prova principale del Consigliere speciale Robert Mueller, sostenuta nella sua indagine «Russiagate», non ha rivelato la possibile collusione russa, ma un’altra collusione, quella fra  …

Leggi tutto »

Soros e il Mito della Democrazia Europea: Una Rivelazione Shock

DI ALEX GORKA Strategic Culture Foundation Ormai è un segreto di pulcinella che la “rete di Soros” abbia un’ampia sfera d’influenza sul Parlamento europeo e su altre istituzioni dell’Unione europea. La lista di Soros è stata resa pubblica recentemente. Il documento elenca 226 parlamentari europei provenienti da tutto lo spettro politico, tra cui l’ex Presidente del Parlamento europeo Martin Schulz, l’ex presidente del Belgio Guy Verhofstadt, sette vicepresidenti e un numero di commissari, coordinatori e questuanti vari. Queste persone portano …

Leggi tutto »

Nel mondo rovesciato del G-20, il vero è un momento del falso

SPADINI ROSANNA www.comedonchisciotte.org Al G-20 di Amburgo non ha funzionato nulla, dissidi dentro e scontri fuori. In fatto di disastri, non si sono fatti mancare niente, non solo incomprensioni ideologiche e caos in strada per le proteste che hanno mettono a ferro e fuoco la città. Ed anche Trump non ha fatto  retromarcia sugli accordi di Parigi, stralciati dopo il G7 di Taormina. Sul clima si è consumata ufficialmente la frattura fra Washington e gli altri, il nulla osta degli Usa …

Leggi tutto »

Putin cerca di evitare un allargamento del conflitto con gli USA

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org “L’abbattimento di un SU-22 Siriano è ennesima dimostrazione del fatto che gli USA siano pronti a ricorrere ai mezzi più sconsiderati per mantenere la loro presenza in Siria e per porre le basi per il più ampio conflitto che stanno preparando” Peter Symonds, World Socialist Web Site L’abbattimento di un aereo Siriano da parte di un F-18 Super Hornet USA domenica scorsa dimostra come il vero obiettivo degli Stati Uniti in Siria non sia sconfiggere l’ISIS, …

Leggi tutto »

Il Nuovo Ordine Mondiale di Putin

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org Possiamo forse dire che Vladimir Putin sia il leader Russo più popolare di tutti i tempi? Si direbbe di si. In un recente sondaggio condotto dal centro di ricerca statistica sull’opinione pubblica Pan-Russo, i tassi di approvazione di Putin hanno raggiunto un incredibile 86%, vale a dire il doppio di Obama quando ha lasciato l’incarico nel 2016. Ma ciò che è più sorprendente è che la popolarità di Putin è resistita attraverso un momento difficile per …

Leggi tutto »

E’ stata tutta una messa in scena ? Non è Che Per Caso, Trump e Putin hanno Scherzato ?

DI FUNNYKING rischiocalcolato.it Non so voi, ma a me comincia a sorgere il leggerissimo sospetto che si sia trattato di un macabro teatro, purtroppo con morti veri. Vi propongo una versione alternativa dei fatti: A Ibdil e Hana c’è una sacca di “ribelli moderati” ovvero mercenari ed esaltati finanziati da Arabia Saudita, Quatar forse Turchia e Stati Uniti (almeno fino a poco tempo fa). Stanno perdendo sono circondati e bombardati anche dall’aviazione Siriana oltre che da quella Russa. L’attacco coi …

Leggi tutto »

Dopo l’auto-attentato, ecco la strage di bimbi con gas nervino in Siria. Ok, scopriamo le carte ora?

DI MAURO BOTTARELLI rischiocalcolato.it Quanti russi ci vogliono per fare un occidentale (mi tocca usare questa formula perché l’insegnante di storia e geografia della gran parte dei grandi giornalisti italiani deve essere morta al primo quadrimestre)? Sicuramente non ne bastano 14, il loro sangue non deve essere abbastanza rosso, il dolore dei loro familiari non abbastanza straziante, la loro paura non abbastanza meritevole di pietà. Viene da chiederselo, al netto della reazione di pressoché indifferenza del cosiddetto “mondo libero” all’attentato …

Leggi tutto »

L’indicibile ecocidio e i pericoli di Trump

DI PAUL STREET counterpunch.org Se la catastrofe ambientale non sarà evitata, allora da qui a una o due generazioni, tutto quello di cui ora parliamo non avrà più importanza. – Noam Chomsky Il mio ultimo saggio dal titolo “Unspeakable” [«Indicibile»] necessita di una breve aggiunta. Scritto sulla scia di quanto toccato ai viaggiatori dei sette paesi a maggioranza mussulmana colpiti dal divieto di Donald Trump, riflettevo su tre argomenti tabù nelle notizie e nelle analisi dei media corporativi statunitensi: i) …

Leggi tutto »

Trump, la Cia e la Baia dei Porci…

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org La vicenda delle fake news contro Donald Trump sta dimostrando che esiste uno stato profondo trasversale che sta cercando di sovvertire il risultato elettorale, con metodi a dir poco spregiudicati. Il fatto è inquietante, ed è la prima volta che succede nel post elezioni americane, si ricorda il caso di Al Gore contro G.W.Bush, ma quella fu una storia diversa e meno rappresentativa di un cambio d’epoca. Sembra invece che stavolta il conflitto sia destinato a …

Leggi tutto »

2016: l’anno del trionfo russo

DI THE SAKER sakeritalia.is Proprio come certe carte geografiche europee mettono l’Europa al centro del mondo, molti commentatori occidentali guardano all’anno appena trascorso da una prospettiva centrata esclusivamente sugli USA o sull’Europa. E questo è più che giusto. Inoltre, sull’Impero Anglo-Sionista si sono abbattuti due grossi disastri, il Brexit e l’elezione di Donald Trump; di conseguenza, cose veramente interessanti di cui parlare ce ne sono veramente tante. Perciò, quello che vorrei fare oggi è guardare all’anno che sta finendo da …

Leggi tutto »

Turchia, è “Archduke moment” o destabilizzazione interna? Di certo, ricorda molto Sarajevo nel 1914

DI MAURO BOTTARELLI rischiocalcolato.it False flag doveva essere e false flag, forse, è stato. E in grande stile. Alla vigilia di un incontro preparatorio al vertice trilaterale previsto per il 27 dicembre a Mosca fra Russia, Turchia e Iran per il futuro della Siria, a cui avrebbe partecipato anche il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, l’ambasciatore russo ad Ankara, Andrey Karlov, è stato ucciso in un attentato a colpi d’arma da fuoco, mentre presenziava alla mostra fotografica “La Russia …

Leggi tutto »