navigazione Tag

Neoliberismo

La BCE all’assalto dei salari: parte seconda

Clicca qui per leggere "La BCE all’assalto dei salari: parte prima" La BCE all’assalto dei salari: parte seconda Di ConiareRivolta.org - Collettivo di economisti indipendenti La Banca Centrale Europea (BCE), giovedì 9 giugno, ha annunciato una storica virata nella politica monetaria dell’area euro: l’aumento dei tassi di interesse e la fine degli acquisti diretti di titoli pubblici da parte della banca centrale. Queste decisioni non saranno neutrali né per il potere d’acquisto…

La BCE all’assalto dei salari: parte prima

La Banca Centrale Europea (BCE) ha annunciato, giovedì 9 giugno, una storica virata nella politica monetaria dell’area euro. Due sono i profili di questa manovra monetaria che invertono la rotta avviata con la crisi dei debiti pubblici degli anni Dieci: l’aumento dei tassi di interesse e la fine degli acquisti diretti di titoli pubblici da parte della banca centrale. Dopo undici anni di ribassi continui, la BCE ha annunciato che a luglio tornerà ad aumentare i tassi di interesse. Tra i compiti…

CDC Incontra – Marco Pizzuti – USA Cina Russia: I tentacoli del Deep State

Per l'appuntamento di oggi con la rubrica CDC Incontra abbiamo il piacere di avere come ospite il dott. Marco Pizzuti. Ricercatore scientifico, esperto di controinformazione e scrittore di numerosi libri, il dott. Pizzuti ci guiderà tra le epoche  per comprendere i meccanismi che hanno portato alla nascita e alla sedimentazione dello spaventoso potere che cerca di delineare unidirezionalmente l'andamento della storia e il destino dei popoli: il Deep State. Definito come uno "Sato nello…

Ancora esperimenti in corso nel Laboratorio Grecia

Di Luca Lanzalaco per ComeDonChisciotte.org Introduzione La crisi greca è stata un laboratorio socio-politico, nel quale si sono testati i limiti estremi di tenuta del sistema politico e del tessuto sociale della democrazia, sottoposti ad una austerità estrema e prolungata (Pagoulatos 2020) Una austerità che lo stesso Fondo monetario internazionale non ha esitato a definire eccessiva. “La Grecia ha stabilizzato la sua economia e in gran parte ha posto fine ai suoi squilibri, ma ad un…

Sfruttamento somministrato

Mentre la pandemia è scomparsa dalle cronache, spazzata via dai tremendi venti di guerra, vi è una battaglia che i liberisti e i loro media non abbandonano mai: quella contro i lavoratori e le lavoratrici. Cattura la nostra attenzione un articolo recentemente pubblicato su Il Sole 24 ore, dal titolo Troppi vincoli alla flessibilità e il mercato del lavoro s’inceppa, che affronta il tema della (poca, secondo l’autore) flessibilità del lavoro italiano. Se noi ci permettessimo di scrivere un…

Storie di esternalizzazioni nel sistema sanitario: le mense degli ospedali calabresi ostaggio degli interessi dei privati

Di Domenico Cortese, lordinenuovo.it Come abbiamo approfondito spesso in altri articoli, la presenza dei fornitori di servizi privati all’interno del Servizio Sanitario Nazionale diviene negli anni sempre più importante ed ingombrante, essendo il settore pubblico portato a delegare al privato non solo le attività prettamente cliniche ma, anche e soprattutto, i servizi accessori quali mensa, pulizia e trasporto. La diffusione del Covid, mettendo sotto una pressione senza precedenti il sistema…

Crisi Ucraina: Chi Sono I Veri Responsabili

La Redazione di ComeDonChisciotte.org riceve e pubblica il comunicato della Rete contro la guerra e il militarismo - Napoli relativo all'escalation in Ucraina, analizzata attraverso un punto di vista antimilitarista ed antimperialista. In queste poche righe, la Rete napoletana unisce una serie di tasselli storici e geopolitici, sottolineando come la reazione della Russia sia la semplice espressione di una dialettica geopolitica che nel mondo neoliberista capitalista non trova altre modalità…

Draghi ai partiti: “Dobbiamo essere idealisti”. La distruzione dell’Italia continua.

- E' facile capire quale sia l'ideologia che devono seguire: il neoliberismo, che continuerà a distruggere le piccole medie imprese italiane. In fondo, Draghi è qui per questo. Tratto da Libertà di pensiero, condotto da Antonello Zedda e con Fabio Dragoni, Giuseppe Liturri, Musso quali ospiti della puntata. Nell'estratto, Musso analizza le ultime dichiarazione di Mario Draghi, definendole "impressionanti". https://www.youtube.com/watch?v=cfjjcJx60cY Si ringrazia Libertà di…

Roma: il profitto non si rifiuta mai

Di ConiareRivolta.org Anno nuovo vita nuova, verrebbe da augurarsi alla fine di un anno difficile da ogni punto di vista. Purtroppo, però, la produzione giornalistica nostrana continua a regalarci una visione del mondo stantia e ricette appartenenti a un passato che rappresenta la prima causa dei problemi attuali. È il caso di un pezzo uscito qualche giorno fa sulle pagine del Corriere, dal titolo “Rifiuti a Roma, con la gestione affidata ai privati molti i vantaggi” e firmato…

Red Bull? No! Succo d’arancia grazie.

Riceviamo e pubblichiamo. -- Le multinazionali straniere partono alla conquista delle spiagge Italiane, ma le famiglie dei piccoli imprenditori Balneari Italiani non ci stanno e preparano la rivolta. Da quando la sentenza del Consiglio di Stato ha sancito che “fra due anni tutte le concessioni demaniali marittime su tutto il territorio italiano sono da ritenersi concluse” e che le nuove concessioni saranno “assegnate solo mediante aste”, in tutte le famiglie italiane che gestiscono uno…

Le banche sono la zavorra dell’economia italiana

Di Giovanni Zibordi Il prof. Richard Werner, forse il migliore economista al mondo al di fuori del mainstream, aveva ricevuto l'offerta di una cattedra all’Università di Cambridge tre anni fa che gli è stata ritirata perché qualcuno ha notato un suo commento per cui “le grandi banche sono un cancro per la società” (big banks are a cancer on society). https://www.dailymail.co.uk/news/article-9802055/Economist-sues-Cambridge-University-saying-retracted-job-offer-big-banks-cancer-belief.html.…

Addio alle spiagge italiane: hanno vinto le multinazionali

Di Jacopo Brogi, ComeDonChisciotte.org Le spiagge italiane saranno molto presto date in pasto ai grandi gruppi multinazionali. L'Unione Europea ce lo chiede da anni. E in data 5 novembre us. aveva dato l'ordine: E' importante che l'Italia agisca rapidamente in modo che la legislazione e le pratiche sulle concessioni balneari siano conformi alla legislazione europea e la giurisprudenza della Corte di giustizia (1). L'Italia dell'ex banchiere centrale Mario Draghi esegue, ma senza metterci la…

Il Grande Liquidatore: la furia cieca delle privatizzazioni è ripresa

www.lantidiplomatico.it di Antonio Di Siena Il ritorno del grande liquidatore. Il 4 novembre scorso il Consiglio dei ministri ha approvato il DDL per il mercato e la concorrenza. Un disegno di legge che riporta l’Italia indietro di trent’anni. A quel giorno del ‘92 in cui, a bordo del Britannia, proprio Mario Draghi (guarda caso) diede inizio all’ondata di privatizzazioni massicce delle aziende di Stato. Una decisione che ha dell’incredibile. Sia perché il popolo italiano si è…

Voto in Germania: gli scenari possibili e una certezza

www.lantidiplomatico.it di Fabrizio Verde Chi sarà il prossimo Cancelliere tedesco che avrà il compito di raccogliere l’eredità di Angela Merkel alla guida della prima economia dell’Unione Europea? Il partito socialdemocratico ha ottenuto una stretta vittoria sulla CDU/CSU guidata da Armin Laschet. Il candidato dei socialdemocratici Olaf Scholz, vice-cancelliere uscente e ministro delle Finanze ha quindi affermato che il risultato è stato “un mandato molto chiaro per mettere insieme un…

Ammazzano un sindacalista ma la CGIL pensa alle elezioni in Iran

lantidiplomatico.it di Fabrizio Verde A Novara un operaio viene ucciso da un camionista che decide con il proprio mezzo di forzare un picchetto di protesta. Il governo Draghi mostra sempre il suo vero volto feroce e neoliberista piazzando due falchi pro-austerità intrisi di fanatismo neoliberale a coordinare e valutare la politica economica del governo riguardante i fondi del Recovery Plan. Intanto la classe operaia è sempre più bistrattata, sottopagata, vessata, privata dei propri…

In arrivo la tempesta finanziaria contro l’Italia

Quando (e se) la cosiddetta “emergenza Covid” finirà, allora termineranno anche le moratorie sui rimborsi dei prestiti. Per i fatturati delle aziende e per i redditi delle famiglie, di certo non è al momento prevista una ripresa imponente cioè utile a consentire di tornare ad una regolare capacità di rimborso.

Austerità e riforme: il Piano di Draghi è servito

Di ConiareRivolta.org Dopo una lunga attesa, la nuova versione del Piano di Ripresa e Resilienza (PNRR) firmata dal premier Draghi è finalmente tra noi. Si tratta del programma di investimenti che il Governo deve presentare alla Commissione europea entro la fine di aprile per poter spendere la quota italiana del Next Generation EU, lo strumento che l’Europa ha messo in campo per rispondere alla crisi da Covid-19. Mentre la stampa ci racconta di una straordinaria capacità programmatica dei…

Euro: carestia monetaria per il popolo, abbuffata di denaro per l’élite finanziaria

Di Megas Alexandros e Pepito Sbazzeguti, ComeDonChisciotte.org Per chi ancora non comprende come è gestito l’euro e per identificare meglio coloro che sono interessati a conservarlo ad ogni costo, ecco una breve lettura che ne descrive le disfunzionalità. Raccontiamo come la Banca Centrale Europea, acquistando titoli di debito, non solo non risolve i problemi economici dei Paesi appartenenti all’Eurozona bensì agevola la concentrazione della ricchezza reale a favore di pochi, senza rimuovere…

Draghi, nani e fate: compromessi per l’Italia

Di Ilaria Muccetti, CSEPI – Centro Studi per il Pieno Impiego per CDC Nulla di nuovo nel Bel Paese. Vince la logica del mancato voto di fiducia: nessun stupore se tornano vecchi nomi, anche se ministri senza portafogli. Ancora una volta si assiste al “circo di nani e ballerine” al quale si è dovuto abbassare il neo Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi. Strategia o semplice volontà di far nascere immediatamente un governo che possa rimettere ordine i conti dello Stato? Ancora…

E’ solo una questione di volontà politica

Di Maria Luisa Visione, Siena News Lo ha ammesso candidamente Christine Lagarde che la BCE non può finire i soldi, e tantomeno fallire (1). Qualsiasi necessità di liquidità della BCE può essere soddisfatta senza mettere a rischio il sistema, in quanto la BCE è unico emittente di moneta euro. Notizia ribattuta come grande ammissione a seguito della proposta di cancellare, di conseguenza, il debito pubblico degli Stati contratto a seguito della pandemia. In realtà, che le banche…