navigazione Tag

nanoparticelle

Vatican Vax: Bergoglio ha una nuova fede?

di Valentina Bennati comedonchisciotte.org Si conferma la politica vaccinista della Chiesa di Jorge Bergoglio che, il 10 febbraio scorso, ha nominato la Professoressa Katalin Karicò, docente presso l’Università di Sveget, in Ungheria, membro ordinario della Pontificia Accademia per la Vita. La Karicò è considerata l’inventrice del siero covid mRNA o, meglio, del metodo per sostituire la uridina con N1-metilpseudouridina che è servito a rendere il mRNA dei cosiddetti “vaccini” più resistente…

E-tattoo: arriva l’inchiostro elettronico

Se il progetto sudcoreano darà i risultati sperati, avremo la possibilità di tatuare i dispositivi di controllo della salute direttamente sulla pelle. Si legge in un articolo targato Reuters che i ricercatori della Korea Advenced Institute of Science e Tecnology (KAIST) nella città di Daejeon, hanno sviluppato un inchiostro elettronico per tatuaggi fatto di metallo liquido e nanotubi di carbonio, che funge da bioelettrodo. Se collegato ad altri dispositivi può misurare frequenza cardiaca,…

Impatto degli additivi alimentari sullo sviluppo delle malattie infiammatorie intestinali

L'insorgenza e l’evoluzione di malattie infiammatorie croniche dell'intestino è associabile ad alcuni additivi alimentari: uno studio italiano, condotto presso il Policlinico Gemelli di Roma e pubblicato sulla rivista Microorganism, conferma che comportano disbiosi (cioè modificazione della popolazione dei batteri intestinali), alterazione dell'integrità della barriera intestinale e della permeabilità, problematiche di cui soffrono circa 2,5 milioni di persone in Europa. Che mangiare alimenti…

Berberina in nanoparticelle ancora più potente sul più diffuso cancro del polmone

LA BERBERINA è una piccola molecola di alcaloide isochinolinico presente nelle radici, nei rizomi e nella corteccia del fusto di diverse piante medicinali, tra cui il crespino, pianta diffusa in Europa in Medio Oriente. Da lungo tempo è utilizzata nella medicina tradizionale cinese e ayurvedica e si trova disponibile in commercio anche in occidente come integratore per il trattamento del diabete e delle malattie cardiovascolari. Nel corso degli ultimi anni è stata ampiamente studiata per le…

Infinitamente piccole, ma da non sottovalutare

LE NANOPARTICELLE, chiamate così perché sono larghe meno di 100 nanometri, sono molto utilizzate nella produzione industriale, dei farmaci e dei cosmetici, anche in campo alimentare (sia come additivi, sia nei contenitori allo scopo di proteggere e conservare meglio e più a lungo gli alimenti). Nonostante la loro larga diffusione, questi materiali infinitamente piccoli sono poco conosciuti per quanto riguarda i potenziali effetti sulla salute umana e sull'ambiente e un recente studio della…

Sorsate di plastica. Occhio ai filtri di the e tisane

ATTENZIONE alle bustine di the e tisane in materiale plastico (nylon e polietilene tereftalato o Pet ) perché, a contatto con l’acqua bollente, rilasciano miliardi di micro e nano-particelle per ogni tazza. A lanciare l’allarme sui potenziali rischi per la salute collegati ad alcuni filtri per infusi fu uno studio pubblicato circa tre anni fa su Environmental Science and Technology che mi è rimasto impresso. I ricercatori della McGill University di Montreal, in Canada, presero in…