Browsing Tag

liberismo

Craxi non era un liberista

Bettino Craxi riteneva che lo sviluppo economico fosse condizione necessaria per il progresso sociale. Nel contempo, però, era anche ben conscio che di per sé lo sviluppo economico non è condizione sufficiente ad avviare una fase di prosperità generalizzata e che, per evitare il distacco tra il progresso economico e il progresso sociale, è…

La morte dell’idea liberale

DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com Il raduno del G20 della scorsa settimana a Osaka è stato un segnale: ha fatto capire quanto il mondo sia cambiato. I capisaldi della nuova configurazione sono Cina, Russia e India, con l'UE e il Giappone appendici facoltative e l'integrazione eurasiatica come priorità assoluta. L'ordine del giorno…

Si fa presto a dire Cottarelli

DI MARCO GIANNINI comedonchisciotte.org Non c'è dubbio che le politiche di austerity abbiano aggravato il tasso di disoccupazione e ridotto la sicurezza di spesa (e non solo) dei cittadini. Storicamente quando la disoccupazione è alta si crea una competizione al ribasso di diritti e salari resa ancor più ingente in presenza di eccessiva…

Flat Tax, il re è nudo. Pronti a vivere come in Belize ??

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org O il sole o il welfare? Non vale più. Ora il treno della Flat Tax è partito, quello che contribuirà al definitivo massacro del welfare e dei diritti. Non è presente in nessun Paese dell'Europa occidentale, dove la qualità della vita è ancora mediamente alta. È presente invece nell'Europa dell'est e nel…

Bagnai: cretini di sinistra, l’immigrazionismo è colonialismo

FONTE: LIBREIDEE.ORG «Il nostro paese è stato distrutto da quelli che ci propongono come panacea i lavoratori altrui, dopo averci proposto come panacea la moneta altrui. E un paese distrutto, semplicemente, non ha risorse per aiutare nessuno». Parola di Alberto Bagnai, che sul blog “Goofynonics” rilancia un intervento già abbozzato…

Ma l’Europa si è Macronizzata il cervello ?

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Grande festa nei palazzi dell'oligarchia francese, alla notizia della vittoria dell'ultra europeista Emmanuel Macron, un volto, una pattumiera.  Il miglior champagne è fluito a fiumi chez Bernard Arnault, proprietario del gruppo LVMH (Moët Hennessy Louis Vuitton), a capo del secondo patrimonio…

Nella Russia degli anni Novanta i Clinton imposero carestia e genocidio

DI CALEB MAUPIN lesakerfrancophone.fr I media americani traboccano di dichiarazioni infondate che accusano la Russia di macchinare per favorire la sconfitta di Hillary Clinton nelle elezioni di novembre. Malgrado l’assenza di prove concrete, la Clinton continua a insistere affermando che la Russia sarebbe responsabile della fuga di…