navigazione Tag

Giustizia

Non bastava la scarcerazione: saranno gli italiani a pagare lo stipendio all’ex boss Brusca

iltempo.it Inizia una nuova vita da uomo libero per Giovanni Brusca, l’ex killer della Mafia autore della strage di Capaci che costò la vita al giudice Giovanni Falcone. Il collaboratore di giustizia siciliano, riferisce Il Messaggero, ha ottenuto una casa in una località segreta, una nuova identità, e quella che in gergo tecnico viene chiamata indennità di mantenimento, che oscilla tra i 1000 e 1500 euro al mese, più 500 euro per ogni familiare a carico. Brusca, dopo 25 anni di carcere,…

C’è un giudice a Berlino?

Grandi speranze vengono dai recenti pronunciamenti della magistratura sull'illegittimità dei DPCM governativi, dovuti alle iniziative di alcuni coraggiosi avvocati come Edoardo Polacco e Mauro Sandri. Da Mani Pulite in poi ha preso piede in Italia una sorta di "mistica della magistratura" in virtù della quale vengono riconosciute alle toghe anche funzioni "politiche". Tuttavia, è inutile farsi illusioni: la magistratura non è uno dei tre poteri di uno Stato di diritto, ma un'articolazione di un…

Indagine indipendente? R.I.P.

Paul Craig Roberts paulcraigroberts.org In tutto l'Occidente, le versioni di parte hanno sostituito le prove oggettive. Ci si rende conto che le elezioni presidenziali americane sono state rubate proprio come è possibile capire che tutta la storia del Covid è stata pompata al massimo per perseguire una specifica agenda. Lo si comprende perché non è consentita alcuna spiegazione che non sia quella ufficiale. Twitter, Facebook, Youtube, la stampa venduta, la TV e i media della NPR…

Tamponi: esposto Codacons in 9 procure siciliane!

da trmweb.it Notizia passata in sordina dalle gloriose testate Mainstream: qualcosa si muove, il Codacons ha presentato esposto sull'inattendibilità al 95% dei tamponi a 9 Procure Siciliane! Ripresa la denuncia dello Studio Legale Massafra, autore principale Dott.Stefano Scoglio. Buon Ascolto e Buona Visione! Soprattutto DIFFONDETE! Vedi anche, articoli: https://comedonchisciotte.org/la-denuncia-sui-tamponi-che-smaschera-il-grande-inganno-del-covid-19/…

Portogallo, Corte d’Appello revoca una quarantena: “il test PCR non e’ affidabile”

Qualche giorno fa, la Corte d’appello di Lisbona, ha emesso un verdetto che potrebbe avere un effetto bomba anche in questo Paese. Il suo potere esplosivo sta nelle motivazioni del verdetto.  di Sabine Holzknecht, Salto.bz L’11 novembre 2020 la Corte d’appello di Lisbona in Portogallo ha dichiarato illegale la quarantena di quattro cittadini portoghesi. Di queste quattro persone, una era risultata positiva al Covid-19 con un test PCR e le altre tre erano state messe in quarantena come contatti…

Il capo della Polizia al governo: “Incostituzionali i controlli nelle case per le feste”

Dal Paragone.it Il capo della Polizia, Franco Gabrielli, in un appunto di una pagina e mezzo dimostra e spiega al governo come sia impossibile impedire i party privati. “L’articolo 14 della Costituzione riconosce l’inviolabilità del privato domicilio”, scrive. Il parere è stato chiesto dalla ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, a cui si è rivolto il premier Conte dopo che gli era giunta notizia, nei giorni scorsi, che i ministri Speranza e Franceschini volevano inserire una forma di…

“Traffico di esseri umani”: arrestati 33 membri di una Ong tedesca. Indagate anche Sea Watch e Alarm Phone

Da www.rassegneitalia.info Di Francesca Totolo Esistono notizie che i media allineati italiani cercano di oscurare completamusatente: è il caso dell’arresto in Grecia di 33 membri di organizzazioni governative tedesche acce di aver creato una rete per promuovere l’immigrazione clandestina. Tra le Ong finite sotto inchiesta, ce ne sono anche due che operano anche tra le coste libiche e l’Italia, Sea Watch e il centralino Alarm Phone, quest’ultimo fondato da padre Mussie Zerai, già accusato…

Lobbismo, Complottismo, Opposizione fantasma

DI MARCO DELLA LUNA marcodellaluna.info La scoperta di Machiavelli è che l’esercizio del potere, ossia la politica (internazionale e nazionale, compreso il potere giudiziario), è complotto: inganno, finzione, doppiezza, affarismo, segreti, tradimento, calunnia, ricatto, disinformazione, prevaricazione, propaganda, manipolazione, (contro)spionaggio, killeraggio, terrorismo, controllo, limitazione delle libertà – il tutto nascosto o giustificato con ragioni ideali ed etiche. E, ovviamente,…

La fiducia arriva a Sodoma

DI MARCO DELLA LUNA marcodellaluna.info Huxley, Orwell, Pasolini In principio era la fiducia, la fiducia nel progresso, nella giustizia, nella democrazia, nella società liberale aperta, nel benessere garantito, nella crescita illimitata. Col benessere venne la società huxleyana, del piacere, del divertimento, del consumismo, della droga popolare, dei diritti inflazionati, del rilassamento, in cui si assopirono la coscienza di classe, la vigilanza razionale, la partecipazione attiva,…

Il delatore e il giornalista

DI MICHEL ONFRAY michelonfray.com Scrivendo questo titolo, ho rischiato di scrivere: il delatore è il giornalista. Ma tutto sommato sarebbe così tanto un errore? Ho conosciuto l'epoca che si potrebbe dire benedetta, in cui l'anonimato e la delazione erano contrassegnati dal sigillo dell'infamia: il peso dell'occupazione delle truppe hitleriane sul territorio francese era ancora grande e si sapeva che si doveva a queste due pesti, l'anonimato e la denuncia, il buon funzionamento…

Giustizia ad orologeria?

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Spesso, il funzionamento della giustizia viene considerato una forma di lotta politica: molti, a Destra, credono senza dubbio in questo concetto. Il vero problema, però, è un altro: ogni volta che si mette mano alla giustizia, un governo inizia a traballare ed iniziano estenuanti confronti per cambiare, in fin dei conti, il nulla che consente a Tomasi di Lampedusa d’esser sempre lo scrittore più ricordato dagli italiani. Dalle arringhe di Cicerone…

Le larghe fraintese

DI MARCO TRAVAGLIO ilfattoquotidiano.it Una sola cosa, nel caos generale, è certa: oggi avremo i dettagli del governo targato 5Stelle-Lega, oppure di quello “neutro” e “di servizio” targato Mattarella. E dunque sapremo se le elezioni sono vicine o lontane. Intanto già sappiamo che, comunque vada, sarà un pastrocchio. Perché da che mondo e mondo, persino nel Paese più bizantino dell’Occidente, i governi devono avere una maggioranza (o una minoranza, se destinati alla sfiducia o alla non…