Home / Archivi etichette: Bankitalia

Archivi etichette: Bankitalia

2018, Italia al bivio: commissariamento o uscita dall’euro ?

  DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Il futuro dell’Italia si fa sempre più minaccioso man mano che il 2018 si avvicina: all’incertezza derivante dalle elezioni politiche si somma un quadro europeo ostile, dove la Germania, disposta forse a sobbarcarsi la Francia per ragioni geopolitiche, non ha alcuna intenzione di concedere sconti al nostro Paese. Un commissariamento esplicito o subdolo, sulla falsariga del governo Monti, è tra le ipotesi sul tavolo e, se a Berlino dovesse prevalere una linea ancora più rigorista, …

Leggi tutto »

Il Tramonto dell’Uscita dall’Euro e l’inizio di una Moneta Parallela (e la BCE come “bad bank”)

DI GIOVANNI ZIBORDI cobraf.com Ieri il capo gruppo alla Camera della Lega, Giorgetti, a una domanda esplicita di Antonio Polito (in questo video di Radio Radicale, dal minuto 57) vicedirettore del Corriere della Sera, sulla posizione della Lega sull’uscita dell’Italia dall’euro, ha detto che la proposta della Lega non è uscire dall’Euro, ma rinegoziare i trattati. [Polito] voi pensate che l’Italia debba uscire dalla moneta unica?” .[Giorgetti]“Noi pensiamo che i Trattati debbano essere rivisti perché la datazione dei Trattati spesso li rende inattuali. …

Leggi tutto »

DUE COSE SU CIAMPI

DI MATTEO BORTOLON Ilmanifesto.info Carlo Azeglio Ciampi fu (anche) economista e banchiere. A lui si devono due scelte che l’Italia sta ancora pagando con costi pesantissimi. Il “divorzio” di Bankitalia e Tesoro (deciso con Andreatta) nel sostegno al debito pubblico degli anni ’80 e la liberalizzazione totale del mercato finanziario negli anni ’90 Buona parte della stampa traccia oggi un ritratto dell’appena scomparso Carlo Azeglio Ciampi. Grande statista, grande premier, giusto, elegante, sobrio. Se la sobrietà era una delle sue …

Leggi tutto »

LA GRAVISSIMA VICENDA DELLA PRIVATIZZAZIONE DI BANKITALIA

FONTE: SENZASOSTE.IT Tutti ricordiamo il tormentone Imu sì-Imu no, una bolla mediatica che ha accompagnato la vita politica istituzionale per metà 2013. È stato sostituto, sempre con Silvio protagonista (complimenti, anche vicino al sarcofago riesce a condizionare i nanerottoli politici di via del Nazareno) dall’altra bolla mediatica, quella della legge elettorale. Bene, immaginate che casino succederebbe se qualcuno grosso, qualcuno di importante, volesse imporre una bella patrimoniale, di quelle toste. Già, immaginate il coro dei Roberto Speranza, uno che la …

Leggi tutto »