Studio conferma efficacia di tre integratori naturali nella Covid

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

Un recente studio randomizzato e controllato, condotto presso il Maio Hospital King Edward Medical University (Lahore Pakistan), conferma gli effetti benefici di curcumina, quercetina e vitamina D3 nella Covid.

I pazienti con Covid-19 sintomatico da lieve a moderato sono stati divisi in due gruppi.
Quelli del primo gruppo hanno ricevuto una supplementazione orale giornaliera di 168 mg di curcumina, 260 mg di quercetina e 360 unità di colecalciferolo. L’altro gruppo, invece, ha ricevuto paracetamolo da solo o con antibiotico azitromicina.

Le persone che hanno ricevuto curcumina, quercetina e vitamina D hanno mostrato una negativizzazione accelerata del test SARS-CoV-2 del 60% contro il 20% del braccio di controllo. Gli integratori naturali hanno dimostrato di poter risolvere rapidamente i sintomi acuti e sono stati ben tollerati da tutti i pazienti con nessun effetto collaterale o evento avverso.

I ricercatori, dunque, hanno concluso che la co-supplementazione di curcumina, quercetina e colelecalciferolo può avere un ruolo terapeutico importante nella fase iniziale dell’infezione comportando la rapida negativizzazione, la risoluzione dei sintomi acuti e la modulazione della risposta iperinfiammatoria.

L’iperinfiammazione sistemica, prominente nei polmoni e nell’endotelio vascolare, è il segno distintivo dell’aggravamento della COVID-19. Può succedere se le persone si trovano già in condizioni di vulnerabilità (ad esempio per la presenza di altre patologie o di ulteriori possibili fattori di debolezza), a maggior ragione se si rimane “in vigile attesa” e non si procede da subito con cure adeguate.

Al di là, comunque, di intervenire con terapie precoci farmacologiche idonee nelle situazioni che lo richiedono, lo studio evidenzia ciò che già era noto a molti e cioè che si può riuscire a gestire bene l’infezione in fase iniziale anche solo tramite sostanze naturali.
Curcumina, vitamina D3 e quercetina non sono peraltro le sole e sono altrettanto utili, anzi consigliabili, come prevenzione (confrontarsi con il proprio medico di fiducia se si soffre di particolari patologie e si stanno assumendo farmaci).

__

VB

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix