Studente punito per aver affermato che esistono “solo due generi”

Nel New Hampshire un ragazzo fa causa alla propria scuola in seguito alla punizione per il commento "solo due generi".

 

Alice Giordano – The Epoch Times – 16 novembre 2021

 

Uno studente del New Hampshire sta facendo causa alla propria scuola superiore per aver violato il suo diritto alla libertà di espressione e alle credenze religiose dopo essere stato punito per aver dichiarato che ci sono solo due generi.

Il giovane, matricola e giocatore di football della scuola, identificato nella causa come “M.P.”, è stato sospeso in una partita per aver violato la politica degli studenti transgender del distretto scolastico.

Lo studente aveva fatto commenti su uno scuolabus e poi più tardi in uno scambio di testo con un altro studente fuori dalla scuola.

L’avvocato dello studente, Ian Huyett della Cornerstone Policy Research, con sede a Manchester, ha detto che il suo cliente sta chiedendo un provvedimento permanente contro le politiche scolastiche in virtù della tutela di libera espressione e credo religioso nella costituzione dello stato.

Huyett ha detto che lo studente è un cattolico praticante e ha il diritto costituzionale di sostenere la convinzione che ci sono solo due generi.

Come ha detto la Corte Suprema degli Stati Uniti, gli studenti non verificano i propri diritti sanciti dal Primo Emendamento al cancello della scuola“, ha detto Huyett.

Nel New Hampshire“, ha aggiunto, “abbiamo per tradizione la nostra corte suprema statale che ritiene che le nostre tutele costituzionali statali siano più protettive delle libertà individuali rispetto al corrispondente diritto federale“.

Il sovrintendente del distretto scolastico Dave Ryan ha rilasciato una dichiarazione sulla questione, sottolineando che il distretto è venuto a conoscenza della causa solo il 9 novembre ed è in procinto di esaminarla con un consulente legale.

Saremo in grado di rlasciare una dichiarazione una volta completato il riesame“, ha detto Ryan.

Le telefonate fatte da The Epoch Times alla Exeter Regional Cooperative School Board, che ha attuato la politica di genere, sono rimaste senza risposta.

Secondo la causa, che è stata presentata il 4 novembre, la questione ha avuto origine da una conversazione che l’adolescente aveva avuto con un altro studente su un autobus della scuola.

Si trattava di una richiesta fatta da una compagna di classe durante la lezione di spagnolo di rivolgersi a lei usando solo pronomi non binari in spagnolo.

È stata un’altra studentessa, ha detto Huyett, che si è offesa per i commenti che ha sentito fare dal suo cliente in una conversazione che stava avendo con un altro studente durante un viaggio di ritorno a casa con lo scuolabus. Questi includevano il fatto che la lingua spagnola non avesse pronomi non binari.

Secondo Huyett, quella studentessa aveva ottenuto il numero di telefono del suo cliente e aveva iniziato un dibattito via SMS sulla questione. Ha poi fatto degli screenshot dei testi e li ha dati alla scuola.

La mattina seguente, ha detto Huyett, il suo cliente è stato fatto uscire dalla classe e gli è stato detto che era stato punito per aver violato la politica di genere della scuola.

In un’altra causa in corso contro la politica di identità di genere di una scuola del New Hampshire, un genitore di uno studente del distretto scolastico di Gilford si è arrabbiato nell’apprendere che la politica del distretto permette e incoraggia i funzionari scolastici a nascondere ai genitori le rivelazioni che gli studenti fanno sul proprio orientamento sessuale.

L’avvocato del genitore, Rick Lehmann dello studio legale Lehmann Major List di Concord, ha detto che il suo cliente sta anche impugnando la politica del distretto che prevede che i funzionari emettano lettere di divieto di accesso a chiunque non usi pronomi non di genere sul territorio scolastico.

Huyett dice che si aspetta molte altre cause nel New Hampshire sulla questione, perché numerose scuole pubbliche hanno adottato politiche simili a quella contestata.

Le spese legali di Huyett in questo caso sono interamente finanziate dalla Cornerstone Policy Research, un’organizzazione senza scopo di lucro fondata nel 2020, e ora anche da Karen Testerman, candidata repubblicana alla carica di governatore del New Hampshire nel il 2022.

La Testerman ha detto di aver fondato Cornerstone perché troppi residenti del New Hampshire con valori cristiani erano sottorappresentati nelle questioni legali e politiche. Ha detto che quello che è successo al cliente di Huyett è un esempio lampante.

È inquietante che le scuole cerchino di controllare i pensieri delle persone istituendo questa propaganda attraverso le politiche dell’alfabeto“, ha detto.

I casi del New Hampshire sono gli ultimi di un flusso costante di cause in giro per gli Stati Uniti riguardo alle politiche scolastiche sull’uso dei pronomi preferiti.

All’inizio di marzo Tanner Cross, un insegnante di ginnastica della Virginia è stato sospeso dopo aver rifiutato di usare i pronomi scelti dagli studenti che non erano coerenti con il loro genere biologico originale.

Un giudice ha poi revocato la sospensione e la Corte Suprema della Virginia, nel pronunciarsi su un appello contro la decisione del tribunale, ha stabilito che la sospensione violava i diritti dell’insegnante garantiti dal Primo Emendamento.

Sempre a marzo, una corte d’appello dell’Ohio si è schierata con un professore universitario che sosteneva che il suo diritto alle credenze religiose era stato violato quando era stato sottoposto a provvedimenti disciplinari dalla Shawnee State University, dove insegnava, per aver rifiutato di chiamare una studentessa transgender con i suoi pronomi preferiti.

Nel recente caso storico americano Stati Uniti contro Varner, la Corte d’Appello del Quinto Circuito ha stabilito che i tribunali non hanno l’autorità di imporre l’uso di pronomi preferiti perché nessuno statuto federale dà loro tale autorità.

 

Fonte: https://www.theepochtimes.com/mkt_morningbrief/teen-sues-new-hampshire-school-over-punishment-for-only-two-genders-comment_4105865.html?utm_source=morningbriefnoe&utm_medium=email&utm_campaign=mb-2021-11-17&mktids=07f44fa269cf6b2e5a5edd81cacdf557&est=CNnJd6uitIvhaAybTek%2BWS7wRiuAXu%2F2Q0rHNPvUPfES6NCWSz16Yrk1TAEwUiv6PafFRw%3D%3D

 

Traduzione di Cinthia Nardelli per ComeDonChisciotte

Notifica di
23 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Armin
Armin(@armin)
Utente CDC
21 Novembre 2021 19:12

C.V.D. Le “élite” occidentali si confermano idiote. Hanno idee da imbecilli, che non servono a nulla. Pensavano di conquistare il Mondo, poiché sono perdenti croniche, hanno escogitato trovate una più scema dell’altra.
Allora, non vincono, e che cosa credono di ottenere con trovate ridicole e inutili?
Sono oramai insane di mente. Comprendo che credersi i più onnipotenti (ha ha ha ha ha!!!!) e cozzare contro la Realtà delle sconfitte eterne ultra catastrofiche può rovinare la mente debole, e far vacillare l’organismo. Povere “élite”!

PietroGE
PietroGE(@pietroge)
Utente CDC
21 Novembre 2021 20:55

Esempi di rincoglionimento che dimostrano anche ai più scettici come le società occidentali siano ormai sul piano inclinato del declino economico, culturale e demografico. Il primo passo di ogni regime è la privazione della libertà di espressione, e il regime suicidario europeo occidentale in questo è in prima fila. E guai a dirgli che stanno andando a rotoli e che porteranno con se l’intera società, come ogni buon suicida se la prendono sempre con chi cerca di salvarli. Ai pochi politici che non hanno intenzione di sprofondare nell’abisso, suggerisco come primo provvedimento da prendere, dovessero andare al potere, l’abolizione dei reati di opinione e il ripristino dell’Art. 21 della costituzione.

uomospeciale
uomospeciale(@uomospeciale)
Utente CDC
21 Novembre 2021 21:06

Altro esempio, l’ennesimo, di come in occidente si siano tutti bevuti il cervello in nome dell’edeolgia gender, del femminismo dilagante, e del politicamente corretto.
Compiango chi nasce oggi e dovrà crescere in questa merda.

BrunoWald
BrunoWald(@brunowald)
Utente CDC
Risposta al commento di  uomospeciale
22 Novembre 2021 1:03

Eh si, gli stiamo lasciando un mondo davvero schifoso a questi poveri ragazzi.

Ultimo aggiornamento 9 giorni fa effettuato da BrunoWald
sbregaverse
sbregaverse(@sbregaverse)
Utente CDC
Risposta al commento di  BrunoWald
22 Novembre 2021 4:02

Come ragazzi….vogliamo scherzare….si completi per favore:ragazze,sesso incerto,arcobaleni,transeunti,millantatori di sessi alieni,ricercatori della propria identità sessule,folgorati sessualmente sulla via di Damasco,clerici sessulamente vaganti…….hai voglia……sì bhe allora …..assatanate in cerca di assatanati…..ecceterati ecceterate …….ecceterunque …..ecceterunque……

Bertozzi
Bertozzi(@bertozzi)
Utente CDC
Risposta al commento di  sbregaverse
22 Novembre 2021 16:33

Clerici quella che disse in diretta TV “non posso vivere senza il caxxo?”… voleva dire calcio ma si sa com’è coi lapsus…

sbregaverse
sbregaverse(@sbregaverse)
Utente CDC
Risposta al commento di  Bertozzi
22 Novembre 2021 17:46

In mezzo a tutti gli stronzi televisivi che raccontano balle è da premiare una che dice il vero anche se lapsiato!

Bertozzi
Bertozzi(@bertozzi)
Utente CDC
Risposta al commento di  BrunoWald
22 Novembre 2021 16:32

Qualcuno prima di noi lo ha distrutto vendendosi anche il culo. Son quelli belli comodi in pensione davanti alla TV che accusano i nipoti di ‘ungerli’ e di essere sempre davanti allo smartphone. Che se la son goduta come mai nessuno nella storia e si son sempre lamentati, e ancora oggi, dopo lo sfacelo combinato, sono impermeabili a qualsiasi tipo di dubbio.

Pedro
Pedro(@pedro10)
Utente CDC
21 Novembre 2021 21:18

Si chiama CRT ( Critical Race Teory) e presto arriverà anche qui.
La faccio semplice, se un bambino nasce bianco è razzista dalla nascita e deve chiedere scusa tutta la vita.

uomospeciale
uomospeciale(@uomospeciale)
Utente CDC
Risposta al commento di  Pedro
21 Novembre 2021 22:34

Si,… In buona sostanza, è così.
Devo dire che hai il dono della sintesi.

Quasar
Quasar(@quasar)
Utente CDC
Risposta al commento di  Pedro
21 Novembre 2021 23:59

il problema non e’ quello

e’ che l’effebaiai si interessa ai genitori che contestano cio’ a norma di leggi anti-terrorismo che consentono la massima discrezionalita’

BrunoWald
BrunoWald(@brunowald)
Utente CDC
Risposta al commento di  Pedro
22 Novembre 2021 1:04

Finché esisterà il libero arbitrio, avrà sempre l’alternativa di mostrare il dito medio.

Ultimo aggiornamento 9 giorni fa effettuato da BrunoWald
sbregaverse
sbregaverse(@sbregaverse)
Utente CDC
Risposta al commento di  BrunoWald
22 Novembre 2021 17:50

L’alternativa del dito medio c’è sempre,anche in assenza di libero arbitrio.
A meno che non sia stato amputato.

Arthur
Arthur(@arthur)
Utente CDC
21 Novembre 2021 22:29

Credo che questo genere di problema non riguardi molto l’Occidente (Europa, Nord America, Oceania) bensì una certa Sinistra oggi dominante all’interno dell’Occidente.
È la Sinistra mondiale, soprattutto quella europea e nordamericana, globalista e ossessionata da queste teorie, ad essere percepita come in crisi e declino.
Personalmente credo che la Sinistra sia caduta in una trappola molto ben congegnata alcuni decenni fa. Ci è caduta dentro e adesso procede spedita verso il suicidio.

AlbertoConti
AlbertoConti(@albertoconti)
Redazione CDC
22 Novembre 2021 0:40

L’insegnante di matematica dovrebbe punire duramente chi si azzarda a dire che 2+2=4.
Infatti un tale alunno offenderebbe gravemente la sensibilità degli asini che la pensano diversamente, e questo non è più tollerabile. Ecchediamine!

sbregaverse
sbregaverse(@sbregaverse)
Utente CDC
Risposta al commento di  AlbertoConti
22 Novembre 2021 3:47

E per fortuna i numeri contengono tutti i generi!

BrunoWald
BrunoWald(@brunowald)
Utente CDC
22 Novembre 2021 1:39

E pensare che Zory Petzova si prendeva il lusso di contraddire Spengler circa il tramonto dell’Occidente… Se questi bigotti polcor avessero sentito i commenti che si facevano ai miei tempi, sull’autobus e a scuola, ci avrebbero prescritto la lobotomia! Peraltro, abbiamo avuto la fortuna di studiare in un’epoca in cui nessun funzionario s’interessava al nostro “orientamento sessuale”. In pratica, una squinzia “si offende” per i commenti di un compagno, se ne procura il numero e inizia un dibattito via SMS per poi fare degli screenshots e darli alla scuola: piccole str**ze crescono, un’autentica infame in pectore che da grande farà la giornalista o l’informatrice della polizia (o entrambe le cose). È tragico il fallimento epocale degli adulti nel trasmettere a questi ragazzi dei minimi rudimenti etici, anziché la cultura del piagnisteo e della delazione. Dopodiché il giovane criminale è stato fatto addirittura uscire dalla classe e sospeso “per aver violato la politica di genere della scuola”: fossi il padre, avrei sperato che il funzionario in questione fosse maschio per poterlo aspettare fuori, ma il ragazzo per sua fortuna ha un genitore più responsabile di me, che ha invece presentato la relativa denuncia. Notizie di questo tipo sono comunque positive, nel… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 9 giorni fa effettuato da BrunoWald
fabKL
fabKL(@fabkl)
Utente CDC
22 Novembre 2021 8:32

In poco tempo la situazione potrebbe arrivare ad estremismi impensabili ed in pochi anni anche ad una guerra che come le crociate, brandirebbe motivazioni religiose e sociali per spingere le folle ed arruolarsi.
Il mondo non è come l’Italia, totalmente lobotomizzata da informazione, film, musica e l’imperialismo culturale angloamericano.
Nel mondo ci sono società ben più solide nei propri ideali e disposte a combattere per gli stessi, primi fra tutti gli arabi e i musulmani, ma anche i russi, indiani e i cinesi ,e gran parte dell’Asia e del Sudamerica.
Se la Cina decidesse di iniziare a fomentare i popoli mondiali con opportune manovre potrebbe compattare un’alleanza ben più combattiva e disposta a morire che non coloro che non hanno figli ne prospettive future.
Io darei pronto ad arruolarsi agli ordini di Putin e dell’asse asiatico…..

BrunoWald
BrunoWald(@brunowald)
Utente CDC
Risposta al commento di  fabKL
22 Novembre 2021 19:45

Esatto. I sinistro-nichilisti sono troppo autoreferenziali ed alienati dalla realtà per rendersi conto che prima o poi questa situazione esploderà loro in faccia, e che quando il baraccone crollerà saranno i primi a fare una gran brutta fine. Magari lo capissero, ma non c’è speranza.
Il problema è che non vogliamo neppure essere governati dalla sharia, o da qualche legge tribale nigeriana, e tra i bianchi (se non è una brutta parola…) gli unici che hanno l’energia morale e le armi per difendere il proprio mondo sono i russi (e forse qualche altra etnia slava) e gli americani “deplorevoli”.
A scanso di equivoci, chiarisco di non avere nulla contro i “non bianchi”, anzi auguro loro un futuro di pace e prosperità nelle loro patrie, in un mondo liberato dall’imperialismo e dall’usura.

Ultimo aggiornamento 8 giorni fa effettuato da BrunoWald
Tipheus
Tipheus(@tipheus)
Utente CDC
22 Novembre 2021 9:14

Per dirla con Luca Donadel: “L’Occidente è fottuto continuando così”. E sono d’accordo. Un mondo in cui è reato dire che esistono solo due generi (oddio, in grammatica c’è anche il neutro), ma anche che distingue il sesso dal genere, non ha dove andare. Siamo al capolinea.

Tipheus
Tipheus(@tipheus)
Utente CDC
Risposta al commento di  Tipheus
22 Novembre 2021 9:15

Che poi “neutro”, deriva dal latino “neuter”, cioè letteralmente “nessuno dei DUE”, rendendo implicito che il sesso/genere è sempre una cosa binaria persino quando non è definita.

Giovanni01
Giovanni01(@giovanni01)
Utente CDC
22 Novembre 2021 12:53

Forse per una ragione religiosa – il Cristo infamato da Giuda – da ragazzo per una delazione del genere avrei preso un paio di schiaffi….

BrunoWald
BrunoWald(@brunowald)
Utente CDC
Risposta al commento di  Giovanni01
22 Novembre 2021 20:03

Invece oggi rischiamo una denuncia… È proprio quel mondo là che hanno preso di mira, intelligentemente: un mondo in cui i genitori conoscevano per istinto il loro mestiere, e sapevano almeno insegnare ai figli, se necessario a ceffoni, due o tre principi essenziali.

23
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x