Home / ComeDonChisciotte / STRAUSS-KAHN ARRESTATO PER VIOLENZA CARNALE

STRAUSS-KAHN ARRESTATO PER VIOLENZA CARNALE

SOLO PER FAR FALLIRE IL PROGETTO DI UNA MONETA GLOBALE?

DI TYLER DURDEN
Zero Hedge

Prison Planet

15 maggio 2011

Se c’era la minaccia

che il FMI avesse potuto emettere SDR (Special Drawing Rights) in alternativa

al dollaro USA, ora non c’è più alcuna possibilità. Secondo il

New York Post, il direttore generale del Fondo Monetario Internazionale,

Dominique Strauss-Khan, (no Bob Pisani, non è una lei) è stato

appena arrestato a bordo della sua cabina di prima classe (grazie, contribuenti)

nel volo New York-Parigi proprio al momento del decollo. E qui la storia

prende una piega surreale: “Oggi verso mezzogiorno, una cameriera

dell’hotel [il Sofitel in Times Square] ha bussato alla porta della stanza di Strauss-Khan. Dopo averla fatta entrare, in base a quanto riferito dalla polizia, Strauss-Khan ha buttato la cameriera sul letto e l’ha obbligata a fare del sesso orale. Strauss-Khan ha liberato la cameriera per poi dirigersi all’aeroporto Kennedy per prendere il volo per Parigi.”

A seguito, “Arrestato Strauss-Kahn. Cosa succede e chi se ne avvantaggia” (flipsideoftheeconomy.blogspot);
Di sicuro non si tratta del primo comportamento sessuale azzardato del direttore dell’organizzazione che si occupa di fornire i ‘salvataggi’ a tutto il mondo: mi ricordo di qualcosa avvenuto nel 2008, quando il FMI assunse uno studio legale per indagare se il suo direttore avesse avuto una relazione sconveniente con un’impiegata,
Piroska Nagy.

Ma alla fine la fece franca. Questa volta non ne uscirà (anche se
in certo senso… ci è riuscito) e sembra chiaro che il FMI stia per
perdere il suo capo, cosa che metterà in dubbio il destino dei bailout senza limiti. E poi sembra proprio che per il direttore della più importante burocrazia lo sguardo non debba per forza restare alto, ancora meglio se contro la propria volontà. Ultimamente siamo rimasti sconvolti dal fatto che non siano stati Herman Von Rompuy o la ventilazione forzata a fare una brutta fine.

Ancora dal Post:

Il suo

arresto potrebbe costringerlo a rimandare l’incontro fissato per domenica

a Berlino con il cancelliere tedesco Angela Merkel.

Strauss-Khan,

un dirigente del Partito Socialista Francese, è il principale

antagonista del presidente Nicholas Sarkozy nelle elezioni del 2012.

È stato

riferito in un report di ieri che Sarkozy inizierà una campagna

di delegittimazione contro il rivale basata sul suo dispendioso tenore

di vita, che comporta anche l’acquisto dei vestiti dallo stesso sarto

che veste il presidente Obama.

Ma Strauss-Khan sembra mettersi nei guai anche da solo. Nel 2008 ha pubblicamente attribuito a “un errore di giudizio” la storia avuta con una dipendente del FMI.

Nel voto in Francia del 2007, Strauss-Khan perse la candidatura del Partito Socialista in favore di Segolene Royal, che a sua volta fu sconfitta da Sarkozy, leader dell’”Unione per un Movimento Popolare” di centro-destra.

Ma in Francia si crede che Sarkozy, che ancora considera Strauss-Khan il suo avversario più probabile, lo abbia spinto fuori dal paese per appoggiare la sua elezione a capo del FMI che ha sede a Washington.

Strauss-Khan è sposato con la newyorkese Anne Sinclair, un’importante giornalista della TV francese.

Naturalmente, essere a capo del FMI non richiede solo essere una devianza sessuale, ma anche avere la tendenza al furto:

[Strauss-Khan] fu Ministro dell’Economia e della Finanza dal 1997 al 1999, quando si dimise per difendersi dalle accusa di essersi fatto pagare per consulenze mai fatte. Ma i giudici decisero che il lavoro venne effettivamente svolto e i gli avvocati dell’accusa dovettero ammettere di non aver le prove che motivassero la frode.

La prossima mossa: ci aspettiamo che il FMI ci comunichi che fine farà il mondo se
le accuse verranno perseguite e se, Dio lo voglia, il direttore del
FMI verrà schiaffato in galera.

Intanto il sito The Smoking Gun sta prendendo fuoco a causa del milione di burocrati che a Bruxelles sono in attesa della diffusione della foto segnaletica del capo del FMI.

Infine, c’è un’anteprima della dichiarazione che verrà rilasciata dal direttore del FMI (senza alcun gioco di parole): “Se nel futuro mi verranno fatte domande su quest’argomento, risponderò alla domanda riferendomi a questo rilascio.”

DSK Rape Arrest To Derail Global Currency Plan? 030511banner3

***************************

Fonte: http://www.prisonplanet.com/dsk-rape-arrest-to-derail-global-currency-plan.html

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di SUPERVICE

ARRESTATO STRAUSS KAHN. COSA SUCCEDE E CHI SE NE AVVANTAGGIA?

Come probabilmente molti di Voi ormai sanno ieri e’ stato arrestato a New York il presidente del Fondo monetario internazionale Strauss-Kahn con l’accusa di violenza sessuale

Innanzitutto ricordiamo che con il sistema anglosassone gli arresti sono molto piu’ frequenti ed eseguiti solo sulla testimonianza della presunta parte offesa. L’arresto serve per interrogare immediatamente l’imputato e da li’ iniziare le indagini. Fino a questo momento infatti il presidente dell’IMF non e’ ancora stato incriminato di nulla. Su questo fronte quindi aspettiamo di conoscere qualche dettaglio in piu’. Per ora si conosce solo la versione della presunta vittima che ha dichiarato che si trovava nella stanza quando il presidente Strauss-Kann e’ uscito nudo dal bagno, l’ha presa e buttata nel letto e costretta ad un rapporto orale. Personalmente mi sembra improbabile che una persona nuda di oltre sessant’anni e non certo atletico, in un hotel dove ci sono moltissime persone possa costringere una persona ad avere un rapporto orale con lui con la possibilita’ che questa lo possa ferire in maniera piu’ o meno grave e che possa urlare. E’ inoltre assolutamente improbabile che lui durante un rapporto del genere riuscisse a bloccarla. Per me e’ quindi tutta una montatura, ma questa e’ una mia personale opinione.

Vediamo invece ora cosa succede e chi se ne avvantaggia:

I grandi beneficiari sono in primis gli USA di Obama eppoi Sarkozy. Perche’? I motivi sono molti:

1) Ricordiamo che Strauss-Kann voleva cominciare a sostituire il dollaro con i DSP (Diritti speciali di prelievo, la moneta usata dall’IMF). Una mossa che serviva ad abituare il mondo ad utilizzare per gli scambi internazionali un paniere di monete anziche’ solo la valuta USA. La sostituzione del dollaro, in questo caso con l’oro, e’ stata la vera ragione dell’attacco alla Libia come ci ricorda il sempre ben informato Russia Today, la tv in lingua inglese del governo russo.

2) In questo modo lo si toglie di mezzo dalla corsa all’Eliseo che lo avrebbe sicuramente visto vincitore facendo cosi’ un favore a Sarkozy, filo americano che presto dovra’ quindi restituire la cortesia (o lo sta gia’ facendo in Libia?). Per moltissimi francesi infatti, come scrive la Reuters anche se risultera’ innocente non sara’ piu’ un candidato da votare. Tra l’altro e’ bene ricordarlo di nuovo, ad ora non e’ stato incriminato, ma solo accusato dalla controparte.

3) Il presidente del Fondo monetario internazionale oggi doveva incontrarsi con diversi ministri europei per salvare la Grecia ed organizzare il piano di salvataggio di Irlanda e Portogallo. Un ritardo di cio’ comportera’ sicuramente un rafforzamento del Dollaro sull’Euro con indubbi vantaggi nel breve sia per gli USA che per la Germania.

4) Con il rafforzamento del Dollaro le materie prime scenderanno, in primis il petrolio ma anche oro ed argento, abbassando cosi’ l’inflazione, ormai a livelli di guardia in USA e UK che quindi ne avranno giovamento.

5) Il suo successore sara’ ora o Mario Draghi (che pero’ dovra’ rinunciare ad essere presidente della Banca centrale Europea) con grande sollievo per la Germania oppure il suo vice John Lipsky gia’ a capo di JP Morgan e molto piu’ filo americano. E’ piu’ probabile che si spinga su Draghi al fine di estrometterlo dalla Corsa alla BCE.

Come si vede gli USA con questo arresto hanno ottenuto un’altra grande vittoria. Ma giocando armati e con i dadi truccati non e’ cosi’ difficile….

Passando invece al Medio Oriente l’Egitto si sta sempre piu’ staccando dalla politica filo-Israeliana e spingendo sempre piu’ verso il riconoscimento della Palestina. Oggi ad esempio nella capitale egiziana c’e’ stata un’imponente manifestazione di mussulmani e cristiani a favore della popolazione di Gaza, sotto assedio da moltissimi anni da parte di Israele, che violando le risoluzioni ONU, ha ridotto alla fame un’intera popolazione al solo fine di rubargli il territorio.

A presto

Haki
Fonte: http://flipsideoftheeconomy.blogspot.com
Link: http://flipsideoftheeconomy.blogspot.com/2011/05/arrestato-strauss-kahn-cosa-succede-e.html#more
16.05.2011

Pubblicato da supervice

24 Commenti

  1. E’ la classica tecnica ebraica per togliere di mezzo un concorrente scomodo. Si trova sempre una cameriera doc e basta una dose di viagra nel pranzo della vittima e il gioco riesce quasi sempre. Conoscendo le inclinazioni del personaggio si ottiene un risultato certo. Basta aspettare e riprovare alcune volte, durante i viaggi dello spovveduto Strauss Kahn. Prima o poi l’esca funziona e fuori dalla stanza mettono i testimoni …che verranno a depositare in tribunale. Se avesse fatto un corso pratico per agenti 007 , capirebbe che non si devono correre rischi e le donne se le deve trovare altrove, verificando di non essere seguito..
    Per il Sarkofago dell’Eliseo , un concorrente in meno ..

    • Le élites stanno lavorando incessantemente ad una moneta unica mondiale da anni.
    • E’ stato ipotizzato (a ragione) che gli USA, potrebbero, dichiarando fuori corso il dollaro in favore di una nuova moneta di cui gestirebbero il cambio, azzerare il proprio debito. Il FMI risponde (diciamolo pure) all’Impero, con una moneta unica potrebbero in qualche modo raggiungere questo scopo.
    • Se si presume che DSK è stato fatto fuori per evitare la moneta mondiale, si ammette che era favorevole anche lui.
    • Chi sarebbero nello specifico quelli che non vogliono la moneta unica mondiale?
    • Ci dobbiamo scervellare noi o può darci un’idea “chi” ha elaborato questa fantasiosa ipotesi?
  2. ma se fosse proprio un porco stupratore deparvato? no eh?

  3. Come probabilmente molti di Voi ormai sanno ieri e’ stato arrestato a New York il presidente del Fondo monetario internazionale Strauss-Kahn con l’accusa di violenza sessuale

    Innanzitutto ricordiamo che con il sistema anglosassone gli arresti sono molto piu’ frequenti ed eseguiti solo sulla testimonianza della presunta parte offesa. L’arresto serve per interrogare immediatamente l’imputato e da li’ iniziare le indagini. Fino a questo momento infatti il presidente dell’IMF non e’ ancora stato incriminato di nulla. Su questo fronte quindi aspettiamo di conoscere qualche dettaglio in piu’. Per ora si conosce solo la versione della presunta vittima che ha dichiarato che si trovava nella stanza quando il presidente Strauss-Kann e’ uscito nudo dal bagno, l’ha presa e buttata nel letto e costretta ad un rapporto orale. Personalmente mi sembra improbabile che una persona nuda di oltre sessant’anni e non certo atletico, in un hotel dove ci sono moltissime persone possa costringere una persona ad avere un rapporto orale con lui con la possibilita’ che questa lo possa ferire in maniera piu’ o meno grave e che possa urlare. E’ inoltre assolutamente improbabile che lui durante un rapporto del genere riuscisse a bloccarla. Per me e’ quindi tutta una montatura, ma questa e’ una mia personale opinione.

    Vediamo invece ora cosa succede e chi se ne avvantaggia:

    I grandi beneficiari sono in primis gli USA di Obama eppoi Sarkozy. Perche’? I motivi sono molti:

    1) Ricordiamo che Strauss-Kann voleva cominciare a sostituire il dollaro con i DSP (Diritti speciali di prelievo, la moneta usata dall’IMF). Una mossa che serviva ad abituare il mondo ad utilizzare per gli scambi internazionali un paniere di monete anziche’ solo la valuta USA. La sostituzione del dollaro, in questo caso con l’oro, e’ stata la vera ragione dell’attacco alla Libia come ci ricorda il sempre ben informato Russia Today, la tv in lingua inglese del governo russo.

    2) In questo modo lo si toglie di mezzo dalla corsa all’Eliseo che lo avrebbe sicuramente visto vincitore facendo cosi’ un favore a Sarkozy, filo americano che presto dovra’ quindi restituire il cortesia (o lo sta gia’ facendo in Libia?). Per moltissimi francesi infatti, come scrive la Reuters anche se risultera’ innocente non sara’ piu’ un candidato da votare Tra l’altro e’ bene ricordarlo di nuovo, ad ora non e’ stato incriminato, ma solo accusato dalla controparte.

    3) Il presidente del Fondo monetario internazionale oggi doveva incontrarsi con diversi ministri europei per salvare la Grecia ed organizzare il piano di salvataggio di Irlanda e Portogallo. Un ritardo di cio’ comportera’ sicuramente un rafforzamento del Dollaro sull’Euro con indubbi vantaggi nel breve sia per gli USA che per la Germania.

    4) Con il rafforzamento del Dollaro le materie prime scenderanno, in primis il petrolio ma anche oro ed argento, abbassando cosi’ l’inflazione, ormai a livelli di guardia in USA e UK che quindi ne avranno giovamento.

    5) Il suo sucessore sara’ ora o Mario Draghi (che pero’ dovra’ rinunciare ad essere presidente della Banca centrale Europea) con grande sollievo per la Germania oppure il suo vice John Lipsky gia’ a capo di JP Morgan e molto piu’ filo americano. E’ piu’ probabile che si spinga su Draghi al fine di estrometterlo dalla Corsa alla BCE.

    Come si vede gli USA con questo arresto hanno ottenuto un’altra grande vittoria. Ma giocando armati e con i dadi truccati non e’ cosi’ difficile….

    Passando invece al Medio Oriente l’Egitto si sta sempre piu’ staccando dalla politica filo-Israeliana e spingendo sempre piu’ verso il riconoscimento della Palestina. Oggi ad esempio nella capitale egiziana c’e’ stata un’imponente manifestazione di mussulmani e cristiani a favore della popolazione di Gaza, sotto assedio da moltissimi anni da parte di Israele, che violando le risoluzioni ONU, ha ridotto alla fame un’intera popolazione al solo fine di rubargli il territorio.

    A presto

    Haki
    Fonte: http://flipsideoftheeconomy.blogspot.com
    Link: http://flipsideoftheeconomy.blogspot.com/2011/05/arrestato-strauss-kahn-cosa-succede-e.html#more
    16.05.2011

  4. Concordo con la tua Tesi.

  5. Comunque è un mondialista del NWO, e ben gli sta. Poi, con una moglie così bella, è proprio un idiota!

  6. :-))

    Su Comedonchisciotte anche una scoreggia può diventare materia di cospirazione o un altro dei crimini compiuto dal mossad!

    aahhaaaaaaaa

  7. Ma dai per favore non confondiamo satirismo e priapismo coi complotti:
    costui e’ solo pervertito come il parroco ligure.

  8. In realta’ il mondo e’ stato concepito affinche’ il mossad potesse attuare
    i suoi complotti:ecco finalmente svelato lo scopo dell’esistenza.

  9. Sicuramente ha fatto qualcosa o ha minacciato di fare qualcosa che non piaceva, non esiste che una persona così importante venga arrestata all’istante perché “una cameriera dice che”. Proprio non esiste.
    Ma non sono le cose ipotizzate qua, il FMI non ha mai salvato nessuno, è una cupola mafiosa, un’unica moneta mondiale non è invisa agli americani, anzi è un obiettivo degli americani – intendo dire di Obama-Goldman Sachs-illuminati ecc. O qualche scheggia “impazzita”americana si sta ribellando a questi mafiosi del FMI, o mister Strauss aveva in mente di far scoperchiare qualche pentola. Anche se mi sa che Sarkozy, che è il più viscido politico dei giorni d’oggi, potrebbe c’entrare qualcosa. Questa ipotesi mi trova d’accordo. Saluti.

  10. Mah se di complotto si tratta, mi sembra più legato ad escludere un concorrente di Sarkozy che a modificare gli assetti delle divise mondiali. Non è sostituendo Draghi con Trichet o Weber che la politica BCE cambi sensibilmente, così come Strauss-Kahn non è l’unico personaggio influente nel FMI a pensarla in un determinato modo. Comunque in tutta questa storia manca un elemento essenziale: la foto della cameriera. Se assomiglia a Rosi Bindi o alla Carrà siamo di fronte certamente ad un complotto e le accuse di violenza sono inventate.

  11. Alla clamorosa notizia di oggi – l’arresto sabato sera a New York, per tentato stupro, sequestro e atto sessuale criminale, del direttore generale del Fondo monetario internazionale, Dominique Strauss-Kahn[1] — verrebbe da dire: anche i ricchi piangono. I ricchi in questo caso non sono da intendersi in senso generico bensì specifico: si tratta degli associati del club “Le Siècle”[2] , la società segreta che dal 1948 fa in Francia il bello e il cattivo tempo. Strauss-Kahn, sul quale cominciano ad affiorare gli inquietanti precedenti in materia[3] , ne è naturalmente uno dei membri più illustri[4] .

    Sul “Siècle”, oltre all’opus magnum cartaceo di Emmanuel Ratier, sono disponibili sul web alcuni video che fanno una certa impressione, tra cui il seguente:

    http://www.youtube.com/watch?v=NawA1vbdthM

    Andrea Carancini
    Fonte: http://andreacarancini.blogspot.com/
    Link: http://andreacarancini.blogspot.com/2011/05/arrestato-per-stupro-strauss-kahn-il.html
    16.05.2011

    [1] http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=152824
    [2] http://www.contre-info.com/sortie-dun-ouvrage-sur-%C2%AB-le-siecle-%C2%BB-par-emmanuel-ratier
    [3] http://www.egaliteetreconciliation.fr/Je-regrette-d-avoir-dissuade-ma-fille-de-porter-plainte-contre-DSK-6598.html
    [4] http://dilatua.aduc.it/forum/strauss+kahn+francese+al+fmi_6211.php

  12. Dunque Dominique Strauss-Khan è stato arrestato per aver tentato di stuprare una donna. Una notizia drammatica per l’uomo, per l’immagine della Francia ma anche, soprattutto, per la sinistra francese. Perché Dominique, da sempre socialista, era il candidato giusto alle elezioni presidenziali del 2012: i sondaggi fino a ieri lo davano vincente con ampio margine. E Sarkozy in questo momento sta senz’altro stappando una bottiglia: era un morto che camminava, ora può tentare la risurrezione.

    La Francia è sotto choc. In fondo Strauss-Kahn era uno dei suoi uomini migliori. Quattro anni fa era stato lo stesso Sarkozy a candidarlo alla guida del Fondo monetario internazionale, sapendo che aveva i numeri giusti. Politologo, economista, più volte minitro dell’economia, è un uomo di grande intelligenza e molto brillante. Ebreo, nel 1995 ha sposato in sinagoga la giornalista Anne Sinclair, assieme formavano una delle coppie più glamour di Parigi e ora anche di New York . Ricco di famiglia, nominalmente di sinistra ma di fatto liberista e dunque ben accetto nella grande industria e nell’alta finanza, aveva tutti i numeri per riuscire.

    Con un solo, grande handicap: la vita privata.

    Nella Parigi che conta tutti sapevano che Dominique Strauss-Kahn era sessualmente molto disinvolto. Anzi, ossessionato dal sesso. Nei salotti si sussurrava, ammiccando, della sua assidua frequentazione di club scambisti e orgiastici, anche estremi. Tutti sapevano che, anche di giorno nell’esercizio delle sue funzioni, non sapeva resistere di fronte a una bella donna: allungava le mani e faceva, su due piedi, proteste oscene. Al Fondo monetario internazionale ha portato a letto la moglie di uno suo dipendente, la cosa si venne a sapere e Dominique la fece franca per un soffio.

    Ma di tutto questo l’opinione pubblica francese non era al corrente. Con ipocrisia tipica della Francia, certe notizie non escono mai dalla cerchia salottiera. I giornalisti sanno tutto, nessuno scrive niente. Fu così con Mitterrand, che aveva una figlia segreta, con Giscard e Chirac, predatori seriali.

    La Francia che negli ultimi due anni si è scandalizzata per i Bunga Bunga di Berlusconi, non ha scritto una riga su Strauss-Kahn, benché, contrariamente a i suoi predecessori, non si limitasse ad avere della amanti, ma praticasse sesso estremo e fosse un progressista. la sinistra che si è sempre battuta per la parità dei sessi e il rispetto della donna, accordava a Strauss-Khan, come a tutti i potenti, uno straordinario salvacondotto di chiaro stampo omertoso. Che aiuta, ma non risolve.

    La notizia del tentato stupro di una cameriera in un albergo di New York rappresenta l’epilogo quasi ovvio di un uomo incapace di dominare se stesso e le proprie pulsioni.

    Che trauma, per i francesi che non frequentano la Parigi delle élites, scoprire che uno dei loro uomini migliori, il presidente del Fondo monetario internazionale, è molto, ma molto peggio di Berlusconi.

    Marcello Foa
    Fonte: http://blog.ilgiornale.it
    Link: http://blog.ilgiornale.it/foa/2011/05/15/strauss-kahn-tutti-sapevano-nessuno-scriveva/
    15.05.2011

  13. Ciao Davide…chi non muore si rivede…e a te se non t’ammazzano campi 100 anni! 😉 😉 😉
    • Io al pretesto della “moneta unica” ci credo poco…gli Usa erano contrari? Non mi sembra…
    • Finora Strauss Khan ha eseguito alla lettera i programmi del FMI, che non partivano certo da lui, ha fatto i porci comodi dell’Impero, del Capitalismo ecc, ed ora è stato “eliminato” politicamente.
    • E’ successo anche alla Tatcher, di essere eliminata politicamente dal Bildenberg, ma non per questo è diventata beata o santa…è rimasta quello che era: una criminale neoliberista.
    • Idem per DSK…è diventato socialista in occasione delle elezioni presidenziali? Ma per favore!
    • Se lo stupro è vero che andasse in galera e se non lo è non è detto che non meritasse (politicamente) questo sgambetto, ci dobbiamo preoccupare di questi giochini di potere?
  14. Non si puo’ stuprare una in bocca senza applicare il metodo Srpski film… cioe’ ho capito che sei il Grand. Suprem. Megalitic. Superior. Dott. Ultra-camorrist. del FMI, pero’ se la tipa ha su tutti i denti, mi sembra molto difficile credere che lo stupro sia avvenuto in quelle modalita’.

  15. Eco cosa scrisse MICHAEL HUDSON in un articolo pubblicato qui .LA FINANZA RAPACE :LA NUOVA MODALITA’ DI GUERRA GLOBALE .

    …..L’Accordo del Plaza fece deragliare l’economia del Giappone aumentando il suo tasso di cambio e abbassandone nel contempo i tassi di interesse, con un’inondazione dell’economia che gonfiò una bolla immobiliare. Il direttore del FMI Dominique Strauss-Kahn è stato più realista. “Non sono sicuro che sia il momento giusto per avere un nuovo accordo del Plaza o del Louvre”. “Ora ci troviamo in un periodo diverso”. Ammettendo la necessità dell’”applicazione di un qualche elemento per il controllo dei capitali”, egli ha anche aggiunto che in vista dell’insistenza americana su mercati dei capitali aperti e non protetti, “l’idea che in un mondo globalizzato ci sia una necessità assoluta di lavorare insieme potrebbe perdere forza”. E’ in discussione il fatto di quanto tempo dovranno soggiacere le nazioni all’eccesso speculativo di dollari. Il mondo è stato costretto a scegliere tra la subordinazione al nazionalismo economico americano o il periodo transitorio dell’anarchia finanziaria. Le nazioni stanno rispondendo cercando di creare un sistema finanziario alternativo, rischiando un periodo di transizione anarchico allo scopo di creare un’economia mondiale più equa

  16. “””si è vista dagli anni Trenta fino agli anni Cinquanta – vale a dire un duplice tasso di cambio, uno per i movimenti finanziari e un altro per il commercio. E questo probabilmente significherebbe la sostituzione del FMI, della Banca Mondiale e del WTO con un nuovo insieme di istituzioni, isolando le posizioni di Stati Uniti, Regno Unito e dell’Eurozona. Per difendersi, il FMI ha intenzione di comportarsi come una “banca centrale” creando quella che alla fine degli anni Sessanta veniva definita “carta dorata”– credito artificiale sotto forma di Diritti Speciali di Prelievo (in inglese, Special Drawing Rights). Tuttavia, altri paesi si sono già lamentati del fatto che il controllo delle votazioni rimane dominato dai principali sostenitori della speculazione dell’arbitraggio – Stati Uniti, Gran Bretagna e l’Eurozona. E gli articoli dello statuto del FMI impediscono ai paesi di proteggersi, definendo tutto questo come una “interferenza” con i “mercati dei capitali aperti”. Quindi lo stallo a cui si è arrivati nel fine settimana sembra essere permanente. Una nota ha così riassunto la vicenda: “C’è solo un ostacolo, che è l’accordo tra i membri”, ha detto un frustrato Strauss-Kahn. Aggiungendo: “La lingua non ha alcun effetto”. Paul Martin, l’ex primo ministro canadese che ha contribuito alla creazione del G20 dopo la crisi finanziaria asiatica del 1997-1998, ha fatto notare che “i poteri forti sono stati perlopiù immuni dal venire tirati in ballo o incolpati”. E in un’intervista rilasciata al Financial Times, Mohamed El-Erian, un ex alto funzionario del FMI e ora amministratore delegato di Pimco, ha dichiarato: “Avete un tubo nel muro che perde e l’acqua sta uscendo. Dovete riparare il tubo e non coprire solamente le macchie sul muro”. I paesi del BRIC stanno semplicemente creando il proprio sistema parallelo. A settembre, la Cina ha appoggiato una proposta russa di iniziare le attività commerciali dirette tra lo yuan e il rublo. Un accordo simile è stato sottoscritto con il Brasile. E alla vigilia delle riunioni del FMI a Washington di venerdì 8 ottobre, il premier Wen ha fatto sosta ad Istanbul per raggiungere un accordo con il primo ministro turco Erdogan per utilizzare le proprie valute nazionali per triplicare le attività commerciali Turchia-Cina fino a 50 miliardi di dollari nei prossimi cinque anni, con questo escludendo di fatto il dollaro americano. “Stiamo formando una partnership strategica economica… in tutte le nostre relazioni, abbiamo convenuto ad utilizzare la lira e lo yuan”, ha detto Erdogan. Andando più in profondità sul piano economico, l’attuale dissesto finanziario globale fa parte del prezzo da pagare per la Federal Reserve e il Tesoro americano che si rifiutano di accettare il primo assioma del sistema bancario: i debiti che non possono essere ripagati, non lo saranno mai. Hanno tentato di “salvare” il sistema bancario dalla svalutazione dei debiti nel 2008 lasciando il peso del debito mentre si rigonfiavano i prezzi degli asset. Di fronte all’onere del ripagamento dei debiti che sta contraendo l’economia americana, l’idea della Fed per aiutare le banche ad “uscire dal loro equity negativo” è quella di fornire delle opportunità alla finanza rapace, portando ad un’indondazione di speculazione finanziaria. Le economie prese di mira dagli speculatori globali stanno comprensibilmente cercando delle alternative. Non sembra che queste possano essere raggiunte attraverso il FMI o altre tribune internazionali con modalità che gli strateghi finanziari americani saranno disposti ad accettare. Michael Hudson Fonte: http://www.globalresearch.ca Link: http://www.globalresearch.ca/index.php?context=va&aid=21415 “””

  17. Mio cuggino mi ha detto che ha stuprato Bin Laden prima dell’esecuzione, e anche dopo.

  18. Cominciamo col dire che 74 anni per un rapporto anale e orale obbligato, sono lo specchio della demenza della società statunitense.
    Basterebbe in questi casi applicare la legge del taglione in sede pubblica, un sostanzioso indennizzo per danni morali ed una detenzione commisurata alle effettive lesioni fisiche arrecate per ottenere una pena molto più equilibrata.
    O.G. Simpson per aver sgozzato la moglie fu condannato in sede civile (cacciò il grano ai parenti che tutto sommato dobbiamo evidentemente dedurre rimasero soddisfatti) ma assolto in sede penale. Lo logica suggerisce che si dovrebbe essere giudicati colpevoli o meno di omicidio a causa dei fatti non del tipo di processo.
    Giurie di neri e di bianchi emanarono verdetti contrapposti.
    Alcuni sostengono che la sessualmente aggredita Ophelia sia piuttosto bruttina (come mai dopo 3 giorni non ci sono foto?) rilievo che indica come Strauss Kahn o sia vittima di un complotto o sia totalmente deficiente. Poi perchè trattenerlo in carcere quando non può più inficiare le prove?
    Facciamo un paragone. Un soldato americano (non tedesco o belga) di una nostra base NATO durante la libera uscita scorge una ragazzina 14enne magari vergine e se la ingroppa brutalmente. Ebbene, non essendo la magistratura italiana competente in virtù di accordi coloniali, non lo può giudicare. Ci penserà quella USA a scagionarlo o tuttalpiù a comminargli una multa, il licenziamento dall’esercito, od una reclusione leggera con la condizionale. Ricordiamoci i sei mesi comminati al maggiore Ashby che ammazzò 20 persone giocando con la funivia del Cermis. A Okinawa dopo decine di stupri subiti dalle donzelle locali i giapponesi hanno ironicamente chiesto almeno l’utilizzo del preservativo durante la violenza. Proviamo a ribaltare i ruoli tra Francia e USA. Immaginiamo un Robert Zoellick presidente della banca mondiale o un John Mc Cain candidato per i repubblicani alla casa bianca accusato da una inserviente maghrebina al Four Seasons George V di Parigi di molestie sessuali. Ve la vedete la “Gendarmerie” tradurre il soggetto in un braccio della Santè di Parigi, interrogarlo e trattenerlo anche se all’indomani deve presenziare in un incontro con la FED o a Wall Street? Non scherziamo. La maghrebima viene tacitata o soppressa, il commissario va ai parchimetri, il magistrato in Corsica, allo Yankee viene steso il tappeto rosso a trine dorate per il rimpatrio, tante scuse con l’impegno solenne che non accadrà più una simil incresciosa accusa a cotanta oligarchia imperiale. Amen

  19. Cominciamo col dire che 74 anni per un rapporto anale e orale obbligato, sono lo specchio della demenza della società statunitense.
    Basterebbe in questi casi applicare la legge del taglione in sede pubblica, un sostanzioso indennizzo per danni morali ed una detenzione commisurata alle effettive lesioni fisiche arrecate per ottenere una pena molto più equilibrata.
    O.G. Simpson per aver sgozzato la moglie fu condannato in sede civile (cacciò il grano ai parenti che tutto sommato dobbiamo evidentemente dedurre rimasero soddisfatti) ma assolto in sede penale. Lo logica suggerisce che si dovrebbe essere giudicati colpevoli o meno di omicidio a causa dei fatti non del tipo di processo.
    Giurie di neri e di bianchi emanarono verdetti contrapposti.
    Alcuni sostengono che la sessualmente aggredita Ophelia sia piuttosto bruttina (come mai dopo 3 giorni non ci sono foto?) rilievo che indica come Strauss Kahn o sia vittima di un complotto o sia totalmente deficiente. Poi perchè trattenerlo in carcere quando non può più inficiare le prove?
    Facciamo un paragone. Un soldato americano (non tedesco o belga) di una nostra base NATO durante la libera uscita scorge una ragazzina 14enne magari vergine e se la ingroppa brutalmente. Ebbene, non essendo la magistratura italiana competente in virtù di accordi coloniali, non lo può giudicare. Ci penserà quella USA a scagionarlo o tuttalpiù a comminargli una multa, il licenziamento dall’esercito, od una reclusione leggera con la condizionale. Ricordiamoci i sei mesi comminati al maggiore Ashby che ammazzò 20 persone giocando con la funivia del Cermis. A Okinawa dopo decine di stupri subiti dalle donzelle locali i giapponesi hanno ironicamente chiesto almeno l’utilizzo del preservativo durante la violenza. Proviamo a ribaltare i ruoli tra Francia e USA. Immaginiamo un Robert Zoellick presidente della banca mondiale o un John Mc Cain candidato per i repubblicani alla casa bianca accusato da una inserviente maghrebina al Four Seasons George V di Parigi di molestie sessuali. Ve la vedete la “Gendarmerie” tradurre il soggetto in un braccio della Santè di Parigi, interrogarlo e trattenerlo anche se all’indomani deve presenziare in un incontro con la FED o a Wall Street? Non scherziamo. La maghrebima viene tacitata o soppressa, il commissario va ai parchimetri, il magistrato in Corsica, allo Yankee viene steso il tappeto rosso a trine dorate per il rimpatrio, tante scuse con l’impegno solenne che non accadrà più una simil incresciosa accusa a cotanta oligarchia imperiale. Amen

  20. Cominciamo col dire che 74 anni per un rapporto anale e orale obbligato, sono lo specchio della demenza della società statunitense.
    Basterebbe in questi casi applicare la legge del taglione in sede pubblica, un sostanzioso indennizzo per danni morali ed una detenzione commisurata alle effettive lesioni fisiche arrecate per ottenere una pena molto più equilibrata.
    O.G. Simpson per aver sgozzato la moglie fu condannato in sede civile (cacciò il grano ai parenti che tutto sommato dobbiamo evidentemente dedurre rimasero soddisfatti) ma assolto in sede penale. Lo logica suggerisce che si dovrebbe essere giudicati colpevoli o meno di omicidio a causa dei fatti non del tipo di processo.
    Giurie di neri e di bianchi emanarono verdetti contrapposti.
    Alcuni sostengono che la sessualmente aggredita Ophelia sia piuttosto bruttina (come mai dopo 3 giorni non ci sono foto?) rilievo che indica come Strauss Kahn o sia vittima di un complotto o sia totalmente deficiente. Poi perchè trattenerlo in carcere quando non può più inficiare le prove?
    Facciamo un paragone. Un soldato americano (non tedesco o belga) di una nostra base NATO durante la libera uscita scorge una ragazzina 14enne magari vergine e se la ingroppa brutalmente. Ebbene, non essendo la magistratura italiana competente in virtù di accordi coloniali, non lo può giudicare. Ci penserà quella USA a scagionarlo o tuttalpiù a comminargli una multa, il licenziamento dall’esercito, od una reclusione leggera con la condizionale. Ricordiamoci i sei mesi comminati al maggiore Ashby che ammazzò 20 persone giocando con la funivia del Cermis. A Okinawa dopo decine di stupri subiti dalle donzelle locali i giapponesi hanno ironicamente chiesto almeno l’utilizzo del preservativo durante la violenza. Proviamo a ribaltare i ruoli tra Francia e USA. Immaginiamo un Robert Zoellick presidente della banca mondiale o un John Mc Cain candidato per i repubblicani alla casa bianca accusato da una inserviente maghrebina al Four Seasons George V di Parigi di molestie sessuali. Ve la vedete la “Gendarmerie” tradurre il soggetto in un braccio della Santè di Parigi, interrogarlo e trattenerlo anche se all’indomani deve presenziare in un incontro con la FED o a Wall Street? Non scherziamo. La maghrebima viene tacitata o soppressa, il commissario va ai parchimetri, il magistrato in Corsica, allo Yankee viene steso il tappeto rosso a trine dorate per il rimpatrio, tante scuse con l’impegno solenne che non accadrà più una simil incresciosa accusa a cotanta oligarchia imperiale. Amen

  21. Come tu immagino saprai la competenza per i reati commessi da militari
    spetta in genere alle corti marziali e al procuratore militare:nello specifico
    tra noi e Stati Uniti e’ in vigore un trattato che prevede esplicitamente e
    senza possibilita’ di deroga che gli eventuali crimini commessi da militari
    yankee sul suolo italiano siano giudicati da un tribunale militare negli
    Usa.Si puo’ discutere se tale trattato sia giusto o ingiusto ma finche’ e’
    valido e in vigore va applicato,del resto nessuno ci ha obbligati a firmarlo
    con la pistola alla tempia,lo abbiamo fatto in vista di un nostro tornaconto politico,economico e militare,non lamentiamoci dunque delle
    conseguenze,anche se in effetti la sentenza del Cermis fu uno scandalo.
    Per quanto riguarda l’arresto del satiro faccio presente che la legislazione
    americana e’ molto piu’ severa di quella europea in flagranza di reato:l’arresto e’ automatico,poi dopo l’interrogatorio della polizia e del
    procuratore si viene in genere liberati su cauzione in attesa del processo.
    E ‘ il sistema giuridico ad essere totalmente differente da quello italiano
    e quello europeo in genere e noi tendiamo a giudicarlo in base ai nostri
    principi giuridici che non sono universali ricordiamolo.
    Per quanto riguarda la “razza” della vittima devo ricordare che comunque
    la donna in questione e’ cittadina americana in una nazione il cui
    presidente e’ di origini afroamericane:prima di dare lezioni di antirazzismo
    agli altri ti chiedo secondo te in tutta onesta’quando vedremo nella
    tanto civile Europa un presidente di origini africane in Italia,Germania,
    Francia,Inghilterra o Spagna?Te lo dico io mai.

  22. 1) Tu credi che se un militare italiano dovesse stuprare una cittadina yankee te lo lascerebbero giudicare da una corte marziale nel bel paese ? Io credo che gli darebbero l’ergastolo seduta stante e sconterebbe la pena in USA. 2) Non si deve discutere se il trattato è giusto o no. Occorre stabilire per quanto tempo l’italia deve fare ancora la colonia. 3) La legislazione americana è più severa solo quando e con chi vuole. Sulla correttezza dei verdetti basti pensare che la Polizia usa sistematicamente la tortura nelle prime 48 ore di fermo e che dal 1976 sono state effettuate 566 esecuzioni capitali di persone risultate poi innocenti. Uno su sette! Se sbagliano in questo modo nei casi di omicidio figuriamoci nei casi di molestie 4) Gli americani i negri se li sono andati a cercare 300 anni fa per i loro lavoretti agricoli e non li hanno trattati benissimo come tutti sanno. L’Apartheid in vigore grossomodo fino al 1960 non l’abbiamo inventata noi. Un italiano le lezioni di antirazzismo ad un americano le può dare in qualsiasi momento. A casa mia di immigrati ne voglio il meno possibile ed è un diritto sacrosanto non avendo debiti morali ne materiali con nessuno. Se qualcuno di essi prenderà, espletato il corretto iter, la ns nazionalità e verrà candidato dai cattocomunisti al premierato, nessuna normativa impedisce che venga eletto. Da noi praticamente non esiste il razzismo, esiste invece l’autolesionismo e la confusione mentale.

  23. Non sono il tipo da credere ai complotti a tutti i costi, del resto la vita è piena di fatti assolutamente inverosimili in apparenza e coincidenze difficili da credere.
    Ma mi riesce davvero arduo accettare che una cameriera possa entrare “per sbaglio” nella camera di uno dei cinque, quattro o tre uomini più potenti del mondo. E se fosse stato un assassino, qualcuno in grado di strangolarlo silenziosamente, uscire e filarsela dall’Hotel?
    E’ evidente che, stupro o non stupro, la donna è stata fatta entrare nella camera da Strauss Kahn stesso. Il rapporto, almeno all’inizio, doveva essere conseziente da entrambe le parti. Solo Strauss Kahn in persona poteva “eludere” la sorveglianza cui è ovvio sia sottoposto il direttore del FMI.