Si può perdere la salute per la Libertà, non la Libertà per la salute

Ho inviato una fotografia panoramica scattata dal cellulare su WhatsApp ad un amico con questa didascalia: “Con quale diritto questi bastardi ci privano di queste meraviglie del Creato?”.  Diffidare dai cretini che vi vengono a dire “la salute prima di tutto”.  E’ lo slogan, il luogo comune  scemo di chi vi vuole fregare. O di chi sta per farlo.

Ovvio che la salute è importante, ma non può essere l’unico obbiettivo di una politica che vuole essere alta e  onorevole.  E’, tanto per intenderci, lo slogan preferito di uno che non sprizza di certo salute a guardarlo:  il mortifero Speranza. La mancanza di Libertà fa ammalare le persone sane (i prigionieri, specie se innocenti, spesso si suicidano), fa ammalare i popoli (e questo ha tutta l’aria di essere un esperimento di ingegneria sociale portato su scala mondiale), fa ammalare le nazioni, parola che proviene da “nascere”. Da un nosocomio a cielo aperto e a porte domestiche chiuse non può nascere un bel niente. E’ questo che vogliono? Ormai sappiamo  di sì. Anche la luce solare, che fissa il calcio nelle ossa mediante la vitamina D, ci viene filtrata e coperta dall’uso della mascherina.  Vuoi mettere, essere imburqati da una mascherina  sottraendosi all’aria, alla luce e al sole, per poi  dover comprare le pillole di vitamina D in farmacia a integrazione della mancata esposizione solare, e far guadagnare così le aziende farmaceutiche?

I confinamenti umilianti non favoriscono la salute, tant’è vero che dopo un anno siamo ancora qui stremati, con tante chiusure e niente cure. La chiusura dei centri sportivi e delle piscine non favorisce la salute, poiché come dice il presidente veneto della Federnuoto Roberto Cognonato, “dimenticare lo sport significa minare la salute degli Italiani”.  E del resto, in pochi fanno notare che nel governo Draghi, non c’è più un  vero ministero allo Sport.

L’Oppofantafinzione che  berciava contro Conte (senza peraltro  fare nulla, ma berciava), ora  ci spieghi perché improvvisamente le chiusure “dragoniane” dovrebbero andare bene solo perché le fa  Mario Draghi? DPCM, o “decreto-legge”, cambia poco: è la sostanza della reclusione che conta. Che il premier sia logorroico, vanesio e azzeccagarbugli come Conte, o viceversa,  laconico e schivo come Draghi, cambia poco, dato che sono i loro stramaledetti “editti” a parlare chiaro.

Va forse bene privare gli esercenti di  un po’ di guadagno al sabato e alla domenica? Va forse bene,  ora che entriamo nel solstizio di primavera  con le  giornate  più lunghe e serene, anticipare il coprifuoco alle 20? Ma che, scherziamo? Ce n’è anche per quei coglioni di governatori e sindaci (di tutte le tendenze politiche) che se la fanno sotto e sono pronti ad “anticipare” le “restrizioni”, se non le fa il governo. Si parano le terga, i meschinelli!  Odio la catena di comando di  tutti costoro, e li disprezzo con tutte le mie forze, come un cittadino innocente può odiare il proprio secondino che lo sbatte in carcere ingiustamente. Li considero dei nemici complici di assassini nonché  collaborazionisti delle élite, le quali avevano già la loro tabella di marcia da mesi e mesi circa i blocchi e le chiusure da effettuare, e come effettuarle (leggere e  rileggere qui).

Sacrificare l’infanzia innocente, poi,  è un vero abominio; come pure tenere per quasi due anni scolastici gli studenti lontani da scuola, lontani dai veri libri, dalle nozioni e dal gruppo classe dei compagni. E se questi ragazzini deprivati di socialità, osano riunirsi in un caffè o altro luogo pubblico, vengono pure additati al pubblico ludibrio e indicati quali “untori”. Che devono fare? Rimanere soli davanti a un monitor di pc dalla mattina alla sera e limitarsi alle videochiamate? Ma non vi vergognate nemmeno un po’ di simili proposte oscene di non-vita ?

“Salviamo l’estate chiudendo a Pasqua che doveva essere salvata chiudendo lo sci che doveva essere salvato chiudendo a Natale, che doveva essere salvato chiudendo a novembre. Eppure qualcuno ci crede ancora; crede ancora che questa storia possa finire e che si possa tornare a una vita normale. Gli interessi in gioco sono ormai enormi, difficile che si possano rimuovere velocemente. Non è un caso che Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea abbia introdotto il concetto dell’«era delle pandemie»; questa cosa è passata inosservata, a nessuno è venuto in mente che se così fosse ci attendono molti anni bui, dove il concetto di libertà personale sarà totalmente sacrificato su un interesse della salute pubblica, una società dell’orrore.  (fonte: Libero

“E in una società totalitaria come questa, dove il fascismo del politically correct non consente voci critiche, il Grande Reset si sta realizzando in forma accelerata, molto più velocemente di qualunque previsione”. (…).

Sottoscrivo e noto con piacere che finalmente anche la stampa mainstream,  comincia a squarciare il silenzio sul Grande Reset. Spero non sia la classica rondine isolata che non fa primavera.  La Pasqua in “zona rossa” è una decisione politica e ideologica già “prestabilita” che non ha nulla  di “scientifico”. Era già prevista da mesi. E del resto, come fanno costoro a sapere che l’indice Rt sale proprio per Pasqua? Lo stesso, avvenne pure  per Natale, con la mostruosità di negare la messa di Mezzanotte.  Mons. Viganò nella sua intervista ha ben spiegato che oltre che sul piano economico, dette misure fatte apposta per far fallire le piccole e medie imprese, necessitano, per poter venire accettate,  anche di una sovrastruttura religiosa. E se in forza della chiesa bergogliona, si va verso la “religione unica sincretica” è evidente che bisogna buttar per aria anche il culto e i riti della chiesa cristiana e cattolica così come li conoscevamo e per come venivano osservati e praticati nei secoli (per omnia saecula saeculorum)Non illudetevi che col Messia-Vaccino ci sarà un “liberi tutti!”.  Soprattutto, non correte a farlo con questa illusione: sarete traditi e beffati un’altra volta.  Ce lo dice chiaro e tondo la Von der Leyen che vivremo negli anni delle “eterne pandemie”.   Ce lo dice l’ISS che i vaccini necessitano di mascherine e distanziamenti. “Come prima”. Ma soprattutto ce lo dice  Klaus Schwab alla domanda su quando torneremo alla “normalità”. La sua risposta N.3 secca e asciutta è stata MAI. 

Facciamo vedere loro che non è così,  che siamo noi la vera “variante” al loro nefando Progetto, e  che siamo in grado di riprenderci ciò che è nostro: la vita, il nostro corpo, il nostro spirito e la nostra Libertà. Facciamo del titolo di questo post, il nostro motto preferito.

S. Costantino

FONTE: https://sauraplesio.blogspot.com/2021/03/si-puo-perdere-la-salute-per-la-liberta.html

Pubblicato da Tommesh per Comedonchisciotte.org

69 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
carlo
carlo
13 Marzo 2021 14:24

Articolo che dovrebbe essere letto da tutti per schiarirsi le idee…e non divenire dei “vegetali” grazie al PENSIERO UNICO:“E in una società totalitaria come questa, dove il fascismo del politically correct non consente voci critiche, il Grande Reset si sta realizzando in forma accelerata, molto più velocemente di qualunque previsione”
Ed appunto l’ex presidente della Bce(il “cardinal Draghi” è funzionale a questo progetto(come il “pedofilo” Biden negli Usa…)

VincenzoS1955
VincenzoS1955
13 Marzo 2021 14:25

Ho letto l’articolo. L’ho sempre affermato che i tipi come Klaus Schwab sono malati di sindrome d’onnipotenza la quale colpisce personalità prettamente infantili. Purtroppo questi “immaturi” psicologicamente turbati hanno in mano un potere immenso…

Cangrande65
Cangrande65
13 Marzo 2021 14:27

E’ ovvio che ci stanno prendendo per il c…o. Riporto, qui sotto, un commento (un capolavoro) dell’utente “Aironeblu” tratto dal sito “Luogocomune” che in poche parole, con dati dell’ISTAT, dimostra la Truffa con dati inoppugnabili: Qui il link: commento n° 456. https://www.luogocomune.net/35-commenti-liberi/5727-commenti-liberi-6-mar-2021#comments Per quello che può servire, consiglio di copiarlo e farlo “girare” col cellulare, il più possibile tramite social. Mai dire mai… ************************************************************************************************** DATI ISTAT aggiornati a gennaio 2021 su mortalità in Italia: https://www.istat.it/it/files//2021/03/Report_ISS_Istat_2020_5_marzo.pdf Tabella 5 pag.13: Decessi mese gennaio: – Decessi totali – media 2015-19: 68.324 – Decessi totali – gennaio 2021: 70.538 Ovvero, a gennaio 2021 abbiamo un eccesso di mortalità totale = 2.214 rispetto alla media. Nella stessa tabella sono poi riportati anche i morti classificati ufficialmente come coviddi di gen 2021, grazie all’affidabilissimo tampone: – Morti coviddi – gen 2021: 12.527 Benissimo! 12.527 morti coviddi a gennaio!!! Chiudiamo tutto!!!! Meglio non vivere che rischiare di morire!!! Oppure… Facciamo una operazione matematica da seconda elementare: la SOTTRAZIONE! (Non fatevi terrorizzare dall’enorme grado di difficoltà, a 7 anni la sapevate fare) PROBLEMINO DOMANDA: Dunque… se Pierino ha un cestino con 2.214 morti totali in più e dal cestino toglie 12.527 morti coviddi, gli restano… 2.214-12.257= -10.043 morti.… Leggi tutto »

Astrolabio
Astrolabio
13 Marzo 2021 14:33

Non c era normalità nemmeno prima del covid.
La Pasqua e il Natale in zona rossa è per far cambiare la percezione del tempo.Le due feste segnano l inizio della bella stagione e l arrivo dell’ inverno.Tempo fa cambiavano il calendario per far percepire il tempo diversamente e tagliare fuori da questo gli anziani che non potevano adeguar si.

CptHook
CptHook
13 Marzo 2021 13:45

La sua risposta N.3 secca e asciutta è stata MAI.

Sorry, the page you were looking for in this blog does not exist.

IlContadino
IlContadino
Risposta al commento di  CptHook
13 Marzo 2021 13:59

Se vai alla home page (del blog di Saura Plesio) trovi l’articolo, credo sia quello del 21 febbraio

Nessie
Risposta al commento di  IlContadino
13 Marzo 2021 15:37

Infatti, 21 febbraio “Perline sociopatiche dal Great Reset”

https://sauraplesio.blogspot.com/2021/02/perline-sociopatiche-dal-great-reset-di.html

WM
Risposta al commento di  CptHook
13 Marzo 2021 15:52

Corretto

danone
danone
13 Marzo 2021 14:45

Proclami buonisti, come quelli sul balcone a gridare andrà tutto bene, voi gli fate il paro, rivendicando una libertà che non capite nemmeno e ancor meno vi meritate. Tutti ad invocare la libertà, e nessuno che dica pubblicamente che ci stanno riversando sopra una marea di falsità, menzogne montate ad arte che consentono alla narrazione emergenziale di continuare, privandoci di conseguenza della libertà. Come l’elefante nella stanza che non vedono quelli che ogni giorno fanno proclami sulla libertà e la salute, l’assenza di verità non viene mai denunciata da nessuno, forse perchè in questa società, falsa e fraudolenta da troppo tempo, ci siamo abituati a farne a meno. L’assenza di verità è diventato uno status naturale, un modus vivendi a cui ci siamo abituati tutti, malati di protagonismo egoistico ed egocentrico, che trova nella convenienza strettamente personale, il proprio personalissimo principio di verità. E con questo habitus ci si presenta in società come bravi ed onesti cittadini a pretendere e rivendicare..che cosa? a chi? Lo stato di emergenza che ci toglie la libertà regge sulle menzogne, solo dopo ci viene tolta la libertà con le limitazioni e le chiusure, che vengono come conseguenza della falsa emergenza. Non si torna alla… Leggi tutto »

Cangrande65
Cangrande65
Risposta al commento di  danone
13 Marzo 2021 14:51

E’ vero. La Libertà senza Verità non esiste. E gli idioti non lo capiscono.

Purtroppo, però, in questa fase, la massa riesce a percepire solo la libertà perduta. La Verità neanche la intuiscono. E occorre far leva su questo, per mantenere una flebilissima speranza che possa “succedere qualcosa”.

Simsim
Simsim
Risposta al commento di  danone
13 Marzo 2021 22:09

Pensaci bene. Cos’altro vuoi sapere per capire che questa gente vale meno di un escremento di cane? Quest’ultimo almeno ha la dignità di venire da un essere basilarmente puro, questa gente invece probabilmente fa offendere persino l’escremento se lo usi come termine di paragone. Tutto questo per dire che si, posso avere la curiosità di mettere in fila i fatti. Ma francamente non ne ho bisogno per capire che il mondo sarà libero solo nel momento in cui questa gente cesserà di avere qualunque potere. Non ho più intenzione di perdere un solo secondo a chiedermi nulla, a pensare a cosa hanno fatto, al perché, al come sia possibile. È semplicemente successo, sta succedendo, e un giorno finirà come tante altre cose, e questa gente dovrà imbarcarsi sul razzo di Musk verso Marte, perché avranno più chance di sopravvivere da uomini liberi lassù che non qui. Se alla fine di tutto questo l’effetto su di me dovrà essere l’aver scoperto l’odio, beh…missione compiuta e amen. Posso farlo, e profondamente, ma è stato talmente complicato arrivarci che ho fatto pace anche col fatto che è una tragica e quasi irripetibile eccezione.

danone
danone
Risposta al commento di  Simsim
14 Marzo 2021 10:50

Posso capirti, ma non delegare la tua possibile onesta testimonianza di verità, come fosse un compito non tuo, o troppo pesante, quindi potenzialmente scaricabile ad altri. Ognuno di noi col suo grado di consapevolezza della realtà, volente o no, contribuisce alla direzione della narrazione collettiva.

Simsim
Simsim
Risposta al commento di  danone
14 Marzo 2021 16:54

Attenzione, no. Io non delego affatto la mia testimonianza, anzi…forse parlo anche troppo. Ma la mia testimonianza è genericamente che non è questo il mondo in cui l’essere umano deve vivere, non è questo il mondo e il sistema che può essere accettato, non sono queste le persone che devono poter avere la possibilità di decidere per tutti. Anzi, e chiudo le mie 24 ore soora le righe qui, questa gente non meriterebbe neppure asilo qui su questo pianeta. Per questo spero si sbrighi Musk, perché una seconda chance va data a tutti, e possibilmente senza sporcare la propria illibatezza al crimine. Che se li porti via tutti lui.

danone
danone
Risposta al commento di  Simsim
14 Marzo 2021 17:39

“Per questo spero si sbrighi Musk, perché una seconda chance va data a tutti.”

La seconda chance è già questa di oggi sulla Terra. La prima è stata quella su Marte qualche milione di anni fa e guarda in che condizioni hanno lasciato il pianeta, si sono rubati perfino l’atmosfera sti ladroni infamoni maledetti. Anch’io li metterei tutti su una bella navetta di Musk (con lui dentro però), ma la lancerei in direzione Sole…e già sento le ultime parole di Bill Gates, prima di squagliarsi tutto, fondendosi per sempre con la superficie solare..finalmente mi illumino d’immenso.
Alla fine è poi quello che vuole anche lui, no? illuminarsi d’immenso come gli Dei creatori e noi lo aiutiamo a realizzare l’ambizione :-))

gix
gix
Risposta al commento di  danone
14 Marzo 2021 3:22

Dici che la verità è l’obiettivo, ed è giusto, per carità. Ma il problema è che la gente è disabituata da sempre alla verità, e ora per di più sta perdendo la capacità di capire chi è portatore anche solo di un briciolo di verità. La gente deve imparare a capire chi ha davanti, prima di tutto, per sapere se mente oppure no. Ora come ora non è in grado di riconoscere chi mente da chi è sincero. Perciò purtroppo, la gente dovrà prima imparare come si riconosce una menzogna e chi la dice, e per fare questo, forse di menzogne ne serviranno ancora molte….

danone
danone
Risposta al commento di  gix
14 Marzo 2021 10:38

Caro gix c’è solo un modo per imparare a vedere le menzogne che ci manipolano, decidere di diventare onesti con se stessi. Chi non fa prima questo deliberato ed intenzionale accordo-sforzo con se stesso, che costa sacrifici, non può riconoscere il falso dal vero fuori di lui. Il covidiota è ingannato dalla narrativa ufficiale, perchè ci crede, e ci crede perchè non vede ancora la menzogna che si sta raccontando, ovvero che non può sapere a chi dare fiducia, ma preferisce darla alla voce più potente, perchè è sempre meglio dello stato di incertezza assoluta in cui cadrebbe ammettendo la sua ignoranza, quindi viene ingannato solo chi è già falso con se stesso.

Cangrande65
Cangrande65
13 Marzo 2021 14:49

Ottimo articolo.

Apprezzato in particolare il riferimento sull’aspetto “spirituale”.

Era OVVIO (almeno per me) fin dalla Pasqua scorsa che “Loro”, dopo il Natale, avrebbero “blindato” nuovamente la Pasqua successiva. E’ la “loro” indiscutibile “firma”…

Gli aspetti sociali ed economici della Truffa, sono fondamentali per “Loro” (mandarci in rovina, rincoglionirci ed ammazzarci), ma NON sono i motivi principali.

Quello principale, per “loro”, è l’aspetto esoterico/escatologico/millenaristico.
E’ una sfida a Dio.

Noi possiamo anche non essere credenti, ma “loro” ci credono, eccome se ci credono…

E se i covidioti credono che dopo esserci sparati due o tre dosi di quella merda nel braccio, tutto torni come prima…stanno freschi.
QUALSIASI influenza stagionale, sarà paragonata al covviddì e la giostra ricomincerà ab aeternum.

L’unica, unica, flebile possibilità è uscire e manifestare in migliaia in tutte le città tutte le sere. Ogni sera. Fino a che crolli l’inganno.

Poi si “addobberanno” i lampioni. Immediatamente e necessariamente.

Non c’è altra via di uscita. Nessuna.

P.S.:
ottimo il blog di Saura Plesio. Uno dei pochissimi, oltre a CDC, ad essere ancora veramente libero, oltre che interessante. Consiglio, per chi vorrà, di frequentarlo.

Astrolabio
Astrolabio
Risposta al commento di  Cangrande65
13 Marzo 2021 15:16

L’unica, unica, flebile possibilità è uscire e manifestare in migliaia in tutte le città tutte le sere. Ogni sera. Fino a che crolli l’inganno.

In migliaia si vaccinano.
Questi non vogliono che l inganno crolli.
La volonta ci pensa il vaccino a stroncarla, casomai ci fosse stata.

Astrolabio
Astrolabio
Risposta al commento di  Cangrande65
13 Marzo 2021 15:16

L’unica, unica, flebile possibilità è uscire e manifestare in migliaia in tutte le città tutte le sere. Ogni sera. Fino a che crolli l’inganno.

In migliaia si vaccinano.
Questi non vogliono che l inganno crolli.
La volonta ci pensa il vaccino a stroncarla, casomai ci fosse stata.

Cangrande65
Cangrande65
Risposta al commento di  Astrolabio
13 Marzo 2021 15:18

Le rivoluzioni, spontanee o eterodirette che fossero, sono SEMPRE state fatte da esigue minoranze: ma motivate, unite, compatte e spietate.
Infatti ho scritto “migliaia”, non “milioni”. Dei covidioti si può (e si deve) farne a meno.

Holodoc
Holodoc
Risposta al commento di  Astrolabio
13 Marzo 2021 15:32

Il bello è che prima di vaccinarsi ti dicono anche: “sono un po’ dubbioso, ma sennò non se ne esce…”

dom
dom
Risposta al commento di  Holodoc
13 Marzo 2021 16:12

😀

Pfefferminz
Pfefferminz
13 Marzo 2021 16:53

https://www.churchmilitant.com/news/article/sc-judge-calls-for-mass-civil-disobedience
(articolo in inglese)

Lord Sumption, giudice inglese presso la Corte Suprema, esorta i cittadini alla disobbedienza civile contro i lockdown.

Elric
Elric
Risposta al commento di  Pfefferminz
13 Marzo 2021 17:11

Cavoli, questo è un giudice della corte suprema e pure uno dei più noti…
Servono uomini di questo livello per poter sperare in un’incrinatura del dogma ufficiale.

A proposito di dogma… non ho mai trovato un termine più azzeccato del papa: zelota del lockdown.

Mary Jones
Mary Jones
Risposta al commento di  Pfefferminz
14 Marzo 2021 4:57

bene.

Guido Bulgarelli
Guido Bulgarelli
Risposta al commento di  Pfefferminz
14 Marzo 2021 5:15

Mi chiedevo da un po’ infatti il perché della strana remissivita’ degli inglesi, gente con tutti i difetti di questo mondo (come ogni altro popolo) ma assolutamente restia a farsi mettere i piedi in testa…

Mary Jones
Mary Jones
Risposta al commento di  Pfefferminz
14 Marzo 2021 5:25

qui la traduzione da un altro sito inglese che riporta a sua volta la notizia: ”Lord Sumption definisce il lockdown “completamente disumano” L’ex giudice della Corte Suprema britannica Lord Jonathan Sumption ha bollato i lockdown come “completamente disumani”, dicendo che questa politica ha come “prezzo” la miseria di milioni di persone. La scorsa settimana, i rapporti hanno suggerito che il Cancelliere dello Scacchiere Rishi Sunak era preoccupato che gli scienziati del governo avessero “spostato i pali della porta” per i criteri per porre fine al blocco, dai ricoveri, alle vaccinazioni, al numero di casi. L’ex segretario alla sanità Jeremy Hunt, che ora presiede il comitato sanitario del governo, vuole che le restrizioni rimangano in vigore fino a quando i casi non scendono a 1.000 al giorno. Lord Sumption, un critico dichiarato del lockdown, ha detto lunedì alla radio LBC che il suggerimento di Hunt era un ‘”assurdità”. “Non possiamo avere zero COVID”, ha detto l’ex giudice della Corte Suprema, che ha paragonato l’eccesso di polizia nel far rispettare le leggi di blocco a uno “stato di polizia”. Continuando, ha osservato: “Ci sono stati solo due casi in cui la malattia infettiva è stata debellata completamente, o praticamente del tutto. Il… Leggi tutto »

Mary Jones
Mary Jones
Risposta al commento di  Pfefferminz
14 Marzo 2021 5:25

qui la traduzione da un altro sito inglese che riporta a sua volta la notizia: ”Lord Sumption definisce il lockdown “completamente disumano” L’ex giudice della Corte Suprema britannica Lord Jonathan Sumption ha bollato i lockdown come “completamente disumani”, dicendo che questa politica ha come “prezzo” la miseria di milioni di persone. La scorsa settimana, i rapporti hanno suggerito che il Cancelliere dello Scacchiere Rishi Sunak era preoccupato che gli scienziati del governo avessero “spostato i pali della porta” per i criteri per porre fine al blocco, dai ricoveri, alle vaccinazioni, al numero di casi. L’ex segretario alla sanità Jeremy Hunt, che ora presiede il comitato sanitario del governo, vuole che le restrizioni rimangano in vigore fino a quando i casi non scendono a 1.000 al giorno. Lord Sumption, un critico dichiarato del lockdown, ha detto lunedì alla radio LBC che il suggerimento di Hunt era un ‘”assurdità”. “Non possiamo avere zero COVID”, ha detto l’ex giudice della Corte Suprema, che ha paragonato l’eccesso di polizia nel far rispettare le leggi di blocco a uno “stato di polizia”. Continuando, ha osservato: “Ci sono stati solo due casi in cui la malattia infettiva è stata debellata completamente, o praticamente del tutto. Il… Leggi tutto »

Lsddsl
Lsddsl
13 Marzo 2021 17:11

Si è imposto il cristianesimo si impone il pandemiesimo.

merolone
merolone
14 Marzo 2021 1:41

Continuano i casi di vittime di AstraZeneca, una giovane insegnante gravissima a Gela https://www.imolaoggi.it/2021/03/13/vaccino-astrazeneca-grave-prof-gela/ la cosa più incredibile è che il governo nonostante i morti e i ricoverati spinge per vaccinare tutti o almeno l’80% entro settembre, sarebbe un vero genocidio degli italiani.
Tenuto conto che i politici che spingono di più sono quelli più screditati come Salvini, uno che sui suoi account social fino ad un paio di anni fa era antieuro e antimigranti, poi fino a pochi mesi fa solo antimigranti e invece proeuro, adesso proeuro e promigranti (io essendo di destra un pò l’ho seguito attraverso i social e sono rimasto spaventato dall’incredibile professionalità di chi gli gestisce gli account, si vede una mano professionale forse diretta dall’estero, simile a quella che gestiva i siti dei 5 stellasse) viene il sospetto che questa vaccinazione di massa sia stata preparata per tempo come pure i politici-marionette che dovevano gestirla.
Alla larga da ogni vaccino, io ricordo che dopo il supervaccino fatto da militare all’inizio degli anni novanta ho avuto delle pesanti reazioni soprattutto a livello comportamentale durate alcuni anni.

Mary Jones
Mary Jones
14 Marzo 2021 1:57

mi sono imbattuta in un documento interessante e inquietante, cercando nel web, è una mail fatta trapelare il 10 ottobre 2020 da un membro del Partito liberale del Canada che informa dei piani e delle direttive imposte dal governo canadese, senza possibilità di replica, finalizzati ad una svolta radicale, l’ormai famoso Great Reset. Cose che più o meno si sapevano già, sul grande sconvolgimento economico e sociale, (non dico politico perché qui la polis è cancellata alla base, anche attraverso una deterritorializzazione forzata, nel senso che saremo sradicati da ogni rapporto di proprietà con il territorio, sia a livello dei beni privati che dei beni comuni, saremo, in poche parole derubati di tutto i nostri legami e identità di cittadini e abitanti della terra), piano che stanno implementando le elite globali sopra la testa degli abitanti della terra. Devo dire che non avevo mai letto una relazione così scarna e così attendibile, del futuro da incubo che una minoranza di oligarchi ci sta preparando. La lettera è breve, allarmata e allarmante, vengono in mente le la parole del profeta Ezechiele: ”dixi et salvavi animam meam”( (III, 19 and 21) Nel caso fosse stata già pubblicata qui, mi scuso dello spazio… Leggi tutto »

alex70
alex70
Risposta al commento di  Mary Jones
14 Marzo 2021 3:24

Quindi mi senbra di capire che basta non avere debiti per uscire dalla logica dell’esproprio. Ma del resto se paghi la macchina a rate la macchina non è tua. Se paghi la casa col 90% di mutuo la casa non è tua. Non è che la finanza gode da quando in generale gli individui vogliono qualcosa che non possono permettersi??

Mary Jones
Mary Jones
Risposta al commento di  alex70
14 Marzo 2021 4:11

se mandano a rotoli il sistema economico, già di per sè traballante, e sospendono tutte le attività attraverso lockdown sempre più serrati e l’accumulo piratesco delle ricchezze nelle mani di big tech e di poche corporation, l’indebitamento, o meglio l’immiserimento, del cittadino medio mi sembra la conseguenza più naturale…

Mary Jones
Mary Jones
Risposta al commento di  alex70
14 Marzo 2021 4:11

se mandano a rotoli il sistema economico, già di per sè traballante, e sospendono tutte le attività attraverso lockdown sempre più serrati e l’accumulo piratesco delle ricchezze nelle mani di big tech e di poche corporation, l’indebitamento, o meglio l’immiserimento, del cittadino medio mi sembra la conseguenza più naturale…E’ in corso, accade proprio adesso, non è un ipotesi.

alex70
alex70
Risposta al commento di  Mary Jones
14 Marzo 2021 5:33

Sto cercando una logica di uscita. E la più naturale è quella di non dovere nulla a nessuno. È ovvio che invece chi più è indebitato più è schiavo del creditore anche senza il Gret Reset. L’immiserimento come lo chiami tu è solo il dover restituire la jaguar di cui non riesci a pagare le rate. Magari prendere una fiat usata era più coerente. Poi se il tuo piacere personale o il tuo orgoglio ti fa pensare che sei frustrato a guidare una fiat usata non è un problema del”sistema” ma tuo. La frugalità è parte della sicurezza personale. Chi vive sopra i propri mezzi è ovvio che sarà deluso.

Mary Jones
Mary Jones
Risposta al commento di  alex70
14 Marzo 2021 5:52

non penso si tratti di questo quando c’è di mezzo il FMI. Pensa alla Grecia, a quello che è capitato alla Grecia, ma in modo ancora più radicale…Taglieranno alla base sanità, istruzione, tutto.. Dovremo venderci tutto per sopravvivere, anche la casa, se mai ne abbiamo una. Finiremo per strada senza un lavoro, con un reddito di cittadinanza di base, che servirà solo a lasciarci sopravvivere. In cambio i dati, i nostri dati personali saranno il nuovo petrolio. Venderemo il nostro corpo, la nostra identità la nostra privacy a Big Tech. Disoccupati, senza fissa dimora, rinchiusi e sottoposti alla continua sorveglianza, 24 ore su 24, 7 gironi su 7, dei loro satelliti, telecamere e dell’onnipervadente 5G… Non è un ritorno allo stato di natura, capisci, la natura non esisterà più, la sua bellezza che salva la vita, sarà un bene per pochi.. Non avremo più una vita personale, in distopiche smart city, senza natura né alberi, che la terra e l’acqua se la stanno accaparrando tutta gli oligarchi come Bill gates. I nostri padroni. Come i servi della gleba, ma il nostro sarà un TECNOFEUDALESIMO: ”La Grecia aveva esattamente lo stesso problema che aveva l’Italia, che avevano gli altri paesi per… Leggi tutto »

alex70
alex70
Risposta al commento di  Mary Jones
14 Marzo 2021 6:28

Perfetto per quanto riguarda gli stati e le loro sovranità. Attenzione a non confondere lo stato con l’individuo. La lettera canadese parlava di espropri privati. Non statali. Faccio un esempio. Io qui a verona fossi stato sotto l’austria o il regno d’Italia sempre il panettiere facevo. Pertanto io devo difendere la mia radice individuale e solo indirettamente interessarmi delle ragion di stato. La libertà è insita nell, individuo non è calata dallalto dagli stati o da organizzazioni sovranazionali. Io lotterò sempre per la libertà mia e dei miei figli. Affermando me stesso molto al di sopra delle strutture organizzative che ci vogliono controllare. Imporre il singolo è la più grande rivoluzione di libertà

Mary Jones
Mary Jones
Risposta al commento di  alex70
14 Marzo 2021 7:13

i Greci si sono suicidati a migliaia per gli espropri statali per conto del FMI; in una repubblica lo stato è il popolo: res pubblica…La sanità privata, o una cattiva sanità fa ammalare i singoli, quando Draghi ha privatizzato l’IRI che era il gioiello dell’industria italiana, ha impoverito tutti i cittadini italiani. L’euro ci ha tolto il potere d’acquisto, a tutti noi. Non c’è differenza, le leggi le fa lo stato, ma è il popolo a subirle, (o a giovarne in una buona democrazia). I re nei regimi monarchici assoluti, caricavano il popolo di gabelle e tasse fino all’abbrutimento, viceversa lo spogliavano di ogni libertà civile, politica e di parola. Noi siamo animali sociali, viviamo in una società, e la lotta deve essere collettiva, se vogliamo uscirne. Si lotta insieme, contro chi ci vuole togliere i diritti che ci siamo conquistati.. Siamo in pieno neoliberismo, si sa bene da dove veniva il nostro benessere di bianchi, ora siamo alla fine della corsa, la maggioranza della popolazione del pianeta non conta più niente. “Avete visto qualche accenno da parte dei media alle diecimila persone che si sono suicidate in Grecia? Non credo proprio, perché al momento, le vite umane non hanno… Leggi tutto »

alex70
alex70
Risposta al commento di  Mary Jones
14 Marzo 2021 7:32

Giusto! lottare per la libertà individuale alla lunga crea libertà nelle organizzazioni sociali dove l’individuo si relaziona. Perché ogni organizzazione è fatta da uomini non da entità astratte. Ci sarà chi patisce?? Certo. Penso che chi subirà le limitazioni peggiori saranno quelli con indebitamento privato peggiore. Mi ripeto, si salverà più facilmente chi vive all’interno delle proprie possibilità.

Tuco
Tuco
Risposta al commento di  Mary Jones
14 Marzo 2021 3:48

Avevo già letto ciò e mi sembrano una marea di caxxate.

Mary Jones
Mary Jones
Risposta al commento di  Tuco
14 Marzo 2021 4:13

rileggilo, allora, tutto quello che è scritto qui è successo e sta succedendo…I fatti lo confermano.

IlContadino
IlContadino
14 Marzo 2021 3:35

Vi siete mai immaginati come persona ai vertici decisionali? – cioè, sappiamo che in realtà non decidono nulla, ma già il farlo credere ha una sua importanza. E probabilmente loro stessi credono di poter decidere –
Diciamo così, voi al posto di uno dei personaggi che compaiono con più frequenza in tv, dal presidente di regione in su. Io scommetto che nessuno, dico veramente nessuno di voi riuscirebbe a farlo. Ne sono certo perché ognuno di noi ha delle doti umane che impedirebbero di essere quel tipo di persona. È sufficiente avere in sé un briciolo di compassione, di amore per il prossimo, di senso della vita, di rispetto per il creato per non riuscire a pronunciare un qualsiasi discorso di quelli là. È come se quei soggetti fossero stati disumanizzati. Sono stati privati del loro lato umano, delle loro qualità base. Quando li osservo non vedo persone, esseri umani, non si può essere tanto malvagi coscientemente. La lotta non è tra noi e quelli con la mascherina, credo sia ora di alzare il tiro

Mary Jones
Mary Jones
Risposta al commento di  IlContadino
14 Marzo 2021 4:16

”Nell’ordine economico emergente, il capitale abbandona la produzione per concentrarsi sulla predazione.” Tecno-feudalesimo: una critica dell’economia digitale, Cédric Durand

Tuco
Tuco
Risposta al commento di  IlContadino
14 Marzo 2021 3:42

Secondo me Non sono malvagi sono soltanto dei poveracci ignoranti. Messi li per grazia di conoscenze e obbligati a dire ciò che dicono

Mary Jones
Mary Jones
Risposta al commento di  Tuco
14 Marzo 2021 6:10

sono malvagi, ci sarà una Norimberga per tutti loro. I poveracci veri sono gli altri.

danone
danone
Risposta al commento di  IlContadino
14 Marzo 2021 5:23

Sono uomini senz’anima, gusci vuoti. C’è chi sostiene siano la maggioranza tipo un 80-20. Visti i numeri dei covidioti c’è da crederci, di sicuro chi partecipa attivamente alle operazioni, i vari Speranza e soci per intenderci, lo sono con certezza, perchè se pensano sia tutto vero, sono totalmente stupidi come gusci vuoti, se sanno quel che succede, se avessero anima sarebbero distrutti dal senso di colpa nel fare tanto male ai loro simili.

IlContadino
IlContadino
Risposta al commento di  danone
14 Marzo 2021 5:39

Ieri abbiamo fatto una lunga passeggiata sul monte. Ho riflettuto a lungo sulla cosa. Guardando i miei figli posso dire con certezza che non potrebbero mai diventare uno Speranza, un Crisanti o un Mentana. È impossibile! E non perché mancano di qualcosa, ma al contrario possiedono qualità che quei soggetti non hanno. Questo mi fa dire che non possiamo modificare il nostro vivere in funzione di ciò che esce dalle loro bocche; non va bene, quindi non lo faccio, e se lo sento giusto fin nei pori della pelle significa che non possono esserci conseguenze negative. Quindi affanculo Speranza, Crisanti e Mentana, una volta per tutte!

Bertozzi
Bertozzi
Risposta al commento di  danone
14 Marzo 2021 9:17

Sono tutti ricattati o ricattabili, in un modo o nell’altro. Non li giustifico certo, si sono intossicati l’anima, e ora senza droga non possono più stare. Ma è gente che ha scelto una strada e non può più tornare indietro. Sono burattini, non diamogli anima e coscienza quando dimostrano ogni giorno di esserne privi.

Mary Jones
Mary Jones
Risposta al commento di  IlContadino
14 Marzo 2021 6:41

decidono anche loro, scelgono di sottomettersi al potere delle oligarchie, sulla pelle dei cittadini che dovrebbero rappresentare e da cui sono pagati. Scelgono di obbedire e fare terrorismo mediatico, e distruggere un popolo e un’economia .Sono responsabili, e un giorno dovranno rispondere di questo. Io capisco per la prima volta in vita mia il popolo, le donne e gli uomini che si portavano le seggiole per assistere alle esecuzioni in piazza dei loro tiranni e despoti, durante la Rivoluzione Francese. Quelli che ingrassavano a dismisura mentre il popolo era in miseria o si arrabattava per sopravvivere. Dio se esiste era dalla loro parte…Perché un popolo può perdere la pazienza, è sacrosanto. E il Dio degli eserciti se esiste, ma dubito, sarà dalla parte degli eserciti del popolo, non di quelli dei suoi carnefici. E qui ho in mente, in prima fila, gli oligarchi di Davos, gli scienziati che si sono venduti, i politici guerrafondai e corrotti a capo degli stati. Ma anche i politici di mezza tacca, che non stanno dalla parte del popolo sovrano, ma degli interessi dell’elite, perché li paga bene. Tutti loro che si sono accodati per il potere a Draghi, il distruttore dell’economia italiana e ancora… Leggi tutto »

R66
R66
Risposta al commento di  IlContadino
14 Marzo 2021 7:25

Credo che i personaggi ai vertici di basso rango non siano dissimili da molti miei parenti o conoscenti.
Probabilmente sono incappati in una serie di fattori che gli hanno permesso di impattare ad un livello maggiore sugli altri, ma un mio zio, un mio vicino o un mio collega, nei loro panni, non credo agirebbero diversamente.
Riguardo agli alti ranghi, seppur in maniera opposta al mio credere e pensare, suppongo subentrino processi che vanno oltre l’aspetto materiale.

IlContadino
IlContadino
Risposta al commento di  IlContadino
14 Marzo 2021 7:16

Il futuro sarà certamente dalla parte dei giusti e magari vedremo rotolare le teste nella piazza festante. Ma oggi mi occupo del presente e decido, a costo dei disagi che ne possono derivare, di non partecipare alle loro perversioni, smetto di lamentarmi e vivo la mia vita, non esiste potere abbastanza forte che possa impedirlo. Non mi aspetto aggregazioni di liberazione, nessuno può darmi la libertà perché nessuno me la può togliere

Pfefferminz
Pfefferminz
14 Marzo 2021 5:09

Video interessante:
Manifestazione anti-lockdown di sabato 13 marzo 2021 a Stoccarda:
La polizia cerca di bloccare il corteo, ma deve retrocedere.
“Non ci ferma più nessuno” e “Questa è resistenza”, commenta l’attivista Markus Lowien.
https://t.me/markus_lowien/8637

Ieri sono ricominciate le manifestazioni in tutta la Germania: raduni e cortei in tutti i capoluoghi di regione. Sabato 20 marzo si svolgerà una grande manifestazione a Kassel, cui parteciparono anche il dott. Wolfgang Wodarg e l’avvocatessa Beate Bahner.

Denisio
Denisio
14 Marzo 2021 7:37

Per ogni italiano che si rispetti la voci della von der layen vale come la scoreggia di una capra, sti agenti della criminalità organizzata internazionale globalisti vanno derubricati a parassitismo sociale mortale nella misura in cui viene accettato e assecondato

mystes
14 Marzo 2021 8:02

“Si può perdere la salute per la Libertà, non la Libertà per la salute”. Le stesse identiche parole lette in questo articolo su Eraclito le ho sentite pronunciare dal presidente brasiliano Bolsonaro e per queste sue affermazioni è stato accusato di essere un “genocida” un “fascista” e chi ne ha più ne metta! Ad accusarlo sono proprio quei giornali e quei politici (quasi tutti di sinistra e di estrema sinistra) che con la presunta difesa della “salute” (ma di quale “salute” parlano, visto che è stato un paese comunista a diffondere il virus!) non c’entrano niente, ma la antepongono alla libertà, per toglierci appunto il diritto sacrosanto dell’esercio della parola libera e indipendente.

Bertozzi
Bertozzi
14 Marzo 2021 8:59

La gente, specie in Italia, non la sa reggere la verità. Il problema è questo. La soluzione è solo una, la cara vecchia disobbedienza civile, non fare la guerra a nessuno, non rivoltarsi, non provare a far ragionare, semplicemente, incrociare le braccia, smettere di lavorare, smettere di portare avanti il loro progetto, ogni volta che timbriamo il cartellino, che apriamo un conto in banca, che accettiamo di lavorare per una busta, ecc… mettiamo olio nel loro ingranaggio e facciamo il loro gioco che porta alla non vita e alla sperimentazione su uomini e donne, sperimentazioni con le vite di bambini anche sotto i due anni, dunque? continuare a andare a lavorare per sta gente? bloccare tutto, spirito anarca, testa alta viso scoperto e felice verso il sole, l’aria la luce il mare e i monti. Quando decideranno di farci tornare a pascolare dire no, io non pascolo più, per voi, pascolo come minchia mi pare a me; E non vale neanche la scusa, ‘eh ma tengo famiglia, se non lavoro non mangio’ – che è una fesseria per il 90% degli italiani, che possono stare mesi e anni senza lavorare, dato l’accumulato negli anni buoni dalle famiglie, vedi il 2020-21… Leggi tutto »

Mary Jones
Mary Jones
Risposta al commento di  Bertozzi
14 Marzo 2021 10:19

ma non è un pastore, è lo strapotere di Big Tech (https://en.wikipedia.lorg/wiki/Big_Tech), alleato all’oligarchia di Davos che ci sta riportando al medioevo, non possiamo sottrarci con un atto di volontà, ci toglieranno tutti i diritti costituzionali, privatizzeranno tutto, il FMI ci toglierà quello che ci resta del sistema sanitario pubblico, tasseranno anche la prima casa, aumenteranno tasse bollette, distruggeranno la piccola e media borghesia, le piccole imprese, negozi, attività, con una serie successiva di lockdown, che può durare anche anni. Non avremo più niente davvero, perché è lì che vogliono portarci. L’unico bene saranno i nostri dati, che venderemo alle multinazionali. Costerà cara anche l’acqua, sempre di più, sarà il nuovo oro… Siamo in troppi sulla terra, milioni di noi spariranno. Come hanno fatto con i popoli amerindi, e da quei genocidi è nata la Prima Rivoluzione Industriale. Adesso siamo alla Quarta. “Sta avvenendo la ri-feudalizzazione della sfera pubblica.” Lo dimostra l’imposizione da parte delle grandi aziende digitali di un certo numero di sistemi operativi, di controllo e di sorveglianza che rientrano nel puro e semplice “dominio” digitale. ” Non li fermi, non si sa più come fare, i più grandi intellettuali scienziati giuristi, ecc. del mondo denunciano e stanno… Leggi tutto »

Mary Jones
Mary Jones
Risposta al commento di  Bertozzi
14 Marzo 2021 10:19

ma non è un pastore, è lo strapotere di Big Tech (https://en.wikipedia.lorg/wiki/Big_Tech), alleato all’oligarchia di Davos che ci sta riportando al medioevo, non possiamo sottrarci con un atto di volontà, ci toglieranno tutti i diritti costituzionali, privatizzeranno tutto, il FMI ci toglierà quello che ci resta del sistema sanitario pubblico, tasseranno anche la prima casa, aumenteranno tasse bollette, distruggeranno la piccola e media borghesia, le piccole imprese, negozi, attività, con una serie successiva di lockdown, che può durare anche anni. Non avremo più niente davvero, perché è lì che vogliono portarci. L’unico bene saranno i nostri dati, che venderemo alle multinazionali. Costerà cara anche l’acqua, sempre di più, sarà il nuovo oro… Siamo in troppi sulla terra, milioni di noi spariranno. Come hanno fatto con i popoli amerindi, e da quei genocidi è nata la Prima Rivoluzione Industriale. Adesso siamo alla Quarta. “Sta avvenendo la ri-feudalizzazione della sfera pubblica.” Lo dimostra l’imposizione da parte delle grandi aziende digitali di un certo numero di sistemi operativi, di controllo e di sorveglianza che rientrano nel puro e semplice “dominio” digitale. ” Non li fermi, non si sa più come fare, i più grandi intellettuali scienziati giuristi, ecc. del mondo denunciano e stanno… Leggi tutto »

colzani2
colzani2
Risposta al commento di  Mary Jones
14 Marzo 2021 10:57

Oligarchia di Davos? strapotere di big tech?
Perché vorrebbero portarci a non avere più niente? E se non avremo più niente, cosa se ne faranno le multinazionali dei nostri dati? privatizzeranno tutto in modo da ripristinare il dominio della proprietà privata o quello della feudalizzazione “della sfera pubblica”? Distruggeranno la media e piccola borghesia e quindi verranno meno i ceti inferiori a queste?
Riesce ad essere un po’ più lucido nelle sue esposizioni e darci un’idea di qual’è l’obiettivo reale e sostenibile di questo grande reset? Grazie

Mary Jones
Mary Jones
Risposta al commento di  colzani2
14 Marzo 2021 12:19

ci controlleranno, siamo in troppi, e loro sono un’esigua minoranza. dobbiamo scendere a 2 o 3 miliardi, forse meno, la terra ha finito le sue risorse, siamo nella sesta estinzione di massa. Qualche ora fa ho postato qui la traduzione del testo di una mail fatta trapelare da un da un membro del partito liberale del Canada già l’ ottobre scorso, che espone un piano agghiacciante che avrebbero dovuto mettere in atto i nostri politici (lo stanno già facendo), per conto delle elite di Davos: qui un estratto: ”La road map e l’obiettivo è stato stabilito dal PMO (Office of the Prime Minister) ed è il seguente: Introdurre gradualmente le restrizioni di blocco secondarie, iniziando con le principali aree metropolitane e espandendosi verso l’esterno. Previsto entro novembre 2020. Accelerare l’acquisizione di (o la costruzione di) strutture di isolamento in ogni provincia e territorio. Previsto entro dicembre 2020. I nuovi casi giornalieri di COVID-19 aumenteranno oltre la capacità di test, incluso l’aumento dei decessi correlati a COVID seguendo le stesse curve di crescita. Previsto entro fine novembre 2020. Blocco secondario completo e totale (molto più rigoroso delle restrizioni della prima e della seconda fase di rotazione). Previsto entro fine dicembre 2020… Leggi tutto »

colzani2
colzani2
Risposta al commento di  Mary Jones
14 Marzo 2021 13:19

E pensare che ho sempre creduto che più è vasta la platea organica da gestire e maggiori sono i benefici per chi detiene il potere. Invece no, questa nuova élite sembrerebbe volerci eliminare tutti per essere proporzionalmente importante. Ecco allora spiegata la politica di un figlio solo del gongchandong. Meno pecore nel gregge, maggior controllo per il cane pastore, giusto?
Queste teorie malthusiane sulla riduzione dell’umanità fanno acqua da tutte le parti ma naturalmente essendo catastrofiste fanno presa ed affascinano.

Mary Jones
Mary Jones
Risposta al commento di  colzani2
14 Marzo 2021 15:12

boh, magari sono io paranoica, allora, meglio così, alla fine.

colzani2
colzani2
Risposta al commento di  Mary Jones
14 Marzo 2021 16:46

No Mary, è giusto essere sospettosi di tutto e mettere sul tavolo tutte le ipotesi. Tutte le ipotesi. Poi, discernere le più realistiche e soprattutto smascherare quelle che depistano. Questa caciara mediatica sul Grande Reset mi sembra che abbia tutti gli attributi per essere eletta a controinformazione istituzionale.

Astrolabio
Astrolabio
14 Marzo 2021 9:35

https://www.imolaoggi.it/2021/03/13/reazioni-vaccini-governo-gb-502-morti/

Reazioni a vaccini governo GB

Notare come siano colpito l udito e la vista, cioe’il microcircolo e tutto il sistema cardiocircolatorio.

colzani2
colzani2
14 Marzo 2021 10:11

Il titolo è un capolavoro da appendere sui balconi al posto dell’ipocrita e idiota “celafaremo”.
Ancora nessuno, tra i molteplici teorici del grande reset, ci ha spiegato in cosa consiste e quale è lo scopo. Nel 2021 non possiamo accontentarci del ‘piove, governo ladro’.

Pino Rossi
Pino Rossi
14 Marzo 2021 10:24

Bel blog.

merolone
merolone
14 Marzo 2021 12:06

Continua l’eccidio di italiani a causa del vaccino AstraZeneca https://www.ilprimatonazionale.it/cronaca/vaccino-astrazeneca-altro-caso-sospetto-sicilia-grave-insegnante-37-anni-185448/ https://www.imolaoggi.it/2021/03/14/bologna-insegnante-muore-dopo-astrazeneca/ https://primailcanavese.it/cronaca/muore-prof-il-piemonte-sospende-un-lotto-astrazeneca/ almeno in Piemonte il vaccino AstraZeneca è stato sospeso, come in Irlanda causa provocazione coauguli nel sangue qua comincia a profilarsi forse una vera e propria aggressione verso il popolo italiano, forse ad opera di un potere esterno all’Italia e forse pure all’Europa.

Astrolabio
Astrolabio
14 Marzo 2021 15:07

https://www.imolaoggi.it/2021/03/14/vaccini-tg1-in-gb-nessuno-morto/

Vaccini, Tg1: “in GB nessuno morto”. Ma il governo britannico scrive l’opposto

Andrea Manca
Andrea Manca
15 Marzo 2021 0:18

Penso che il problema numero 1 di questa fase storica sia la totale mancanza di spirito di comunità, specie nel nostro Paese. Vedo che altrove un po’ di casino lo stanno facendo. Qui credo che il benessere (?) abbia ormai distrutto ogni forma di appartenenza, altro che lockdown. Non vedo più nulla da salvare. Siamo già morti e non lo sappiamo.

Astrolabio
Astrolabio
15 Marzo 2021 4:01

Eppur qualcosa si muove….
https://www.imolaoggi.it/2021/03/15/incendo-istituto-superiore-di-sanita-a-roma/

Incendiato il portone dell Istituto Superiore di Sanita a Roma.
Ovvero…
Non tutti dormono sul divano, guardano la tv e si ingrassano nel lockdown.