Se i capelli e le unghie sono deboli

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

Le unghie e i capelli, come la pelle, riflettono all’esterno le informazioni che arrivano dall’interno del corpo. Sono come uno specchio che parla della nostra condizione interiore, ricca di salute o meno.
Ecco allora che spesso quelli che si presentano in apparenza come “problemi” estetici, rivelano in realtà qualcosa di più profondo e importante. Che non stiamo mangiando bene, ad esempio, o che stiamo vivendo in modo troppo stressante e non equilibrato alcune situazioni o relazioni.

Fornire all’organismo le sostanze di cui ha bisogno per la costruzione di unghie e capelli sani è il primo passo da fare.

In generale una dieta varia ed equilibrata, comprensiva di proteine, cereali integrali, frutta e verdura (ricchissime di minerali e vitamine), è necessaria per mettere l’organismo nelle condizioni biochimiche per funzionare al meglio. Quand’è così, capelli e unghie sono di conseguenza forti.

È indispensabile, innanzitutto, fare una ricca prima colazione: una prima colazione comprensiva di tutti i nutrienti (anche le proteine) attiva il metabolismo e aiuta la tiroide a funzionare bene permettendo agli ormoni secreti di agire in maniera funzionale anche sugli annessi cutanei (lo stato di capelli e unghie, ma anche di pelle, ossa e muscolatura è fortemente influenzato dal funzionamento della tiroide).

Le proteine – alternando carnepesce, formaggio, uova, legumi – devono essere sempre presenti a ogni pasto. Assumerne una sufficiente quantità nell’arco della giornata (circa un grammo di proteine quotidiane per chilogrammo di peso corporeo) permette a unghie e capelli di crescere bene.

Bisogna tener presente che la fragilità di unghie e capelli spesso può essere collegata ad alterazioni dell’equilibrio acido-basico dell’organismo, un problema frequente nell’odierna alimentazione, troppo povera di alimenti alcalinizzanti quali frutta e verdura fresche (l’acidosi è particolarmente demineralizzante).

Anche una funzione intestinale alterata dalla disbiosi interferisce con la normale crescita degli annessi cutanei.

Altre volte, invece, i problemi di unghie e capelli sono dovuti a processi infiammatori spesso indotti da intolleranze alimentari. In questo caso l’utilizzo di specifici integratori (ad esempio olio di semi di perilla e olio di ribes nero), insieme alla limitazione dei cibi che hanno causato l’ipersensibilità, aiuta a migliorare nettamente la situazione consentendo anche la ricrescita regolare della chioma e il benessere ungueale.

Importante: Bisogna rammentare sempre che ogni soggetto è un caso a sé, questo significa che l’integratore, se proprio necessario, andrà scelto considerando più aspetti che riguardano quella persona, la sua individualità e il suo stile di vita. I consigli e i suggerimenti saranno quindi sempre diversi caso per caso (infatti difficilmente due persone con capelli e unghie fragili necessitano degli stessi identici rimedi).

__

VB

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x