QUESTO MONDO MISERABILE E' IN SILENZIO

DI IBRAHIM EBEID
al-moharer.net

In questi giorni, il mondo occidentale giudeo-cristiano fa finta di celebrare la nascita di Gesù di Nazaret mentre i nostri popoli, in Iraq e in Palestina, vengono massacrati dalle stesse persone che affermano di credere nel “re della pace”. Pace sulla terra trasformata in inferno sulla nostra parte di terra.

Gli Stati Uniti e i loro alleati tirapiedi stanno commettendo crimini di genocidio contro gli iracheni e i palestinesi. Come altro potremmo chiamarlo se non genocidio, quando migliaia di iracheni e palestinesi vengono selvaggiamente uccisi ogni mese dagli Stati Uniti e dei loro sicari nella zona, in particolare dagli invasori nazisti colonialisti in Palestina? Gli aerei sionisti fabbricati negli Usa stanno martellando Gaza e la Striscia uccidendo indiscriminatamente uomini, donne, bambini e anziani, distruggendo edifici, schiacciando le persone dentro di essi. Ciò è permesso e tollerato dai politici Usa e dalla casa bianca; le persone di Gaza sono “terroristi ed aggressori” come affermano molti israeliani. Gli arabi sono scarafaggi e serpenti che devono essere schiacciati. Jehovah ha dato loro questa terra. Mi chiedo se Jehovah fosse un agente immobiliare, forse lo era ma in questo caso non osserveremo i suoi ordini. Questa terra è la nostra terra, appartiene alla nostra gente da tempo immemorabile e così sarà per sempre. Secondo la Bibbia Joshua e i suoi scagnozzi ” distrussero completamente ciò che vi era nella città, uomini e donne, giovani e vecchi, e buoi, e pecore, e asini a fil di spada”.

“Ehud Barack”, “il ministro della difesa” dell’entità sionista e i suoi colleghi stanno affamando e cancellando la gente di Gaza. Proprio ora, mentre scrivo questo articolo, più di 200 persone sono state massacrate e centinaia sono state ferite, e il massacro sta continuando.

E il Signore disse a Giosuè: “«Non aver paura e non sgomentarti. Prendi con te tutti gli uomini di guerra, levati e sali contro Ai. Vedi, io ti do nelle mani il re di Ai, il suo popolo, la sua città e il suo paese. E tu farai ad Ai e al suo re come hai fatto a Gerico e al suo re; prenderete per voi unicamente il suo bottino e il suo bestiame. Tendi un’imboscata contro la città dietro ad essa».

La nostra terra è stata presa; la nostra gente ha subito l’espulsione e il genocidio in Palestina e in Iraq mentre il mondo era in silenzio. Siamo gente determinata; continueremo a combattere con tutti i mezzi sino a che i nostri amati Iraq e Palestina saranno liberati e gli occupanti espulsi.

I leader arabi condividono il crimine di genocidio contro la Palestina e l’Iraq; loro sono i Giosuè dei tempi moderni, finiranno nella spazzatura della storia e saranno condannati per sempre per il loro silenzio e per i loro crimini.

Come arabo cristiano io dico ai giudeo-cristiani dell’Occidente: prendete la vostra croce e andatevene, non siete parte di noi, ci rifiutiamo di essere parte di voi, noi siamo parte della Palestina, dell’Iraq e parte del resto della nostra comunità musulmana in questa vasta terra che abbiamo abitato da tempo immemore.

Ibrahim Ebeid [email protected]

Titolo originale: “THIS MISERABLE WORLD IS SILENT”

Fonte: http://www.al-moharer.net
Link
27.12.2008

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da ALCENERO

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
7 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
7
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x