PSICOPATICI VISTI OLTRE… DA SOPRA

DI LAYLA ANWAR
An Arab Woman Blues

Le persone hanno un’idea molto ingenua e semplicistica di cosa sia uno psicopatico. Il guardare molta TV e leggere romanzi thriller hanno qualcosa a che fare con tutto questo.

Ma come ci sono diversi gradi di vizio e di corruzione umana, ci sono anche diversi gradi di psicopatia.
In realtà, gli uni si accompagnano all’altra. Più una persona, un paese è corrotto, più alto sarà il grado di psicopatia.

Bene, ci sono all’incirca due tipi di psicopatici. Uno è stupido e l’altro è più complesso.

Tuttavia sono entrambi tremendamente noiosi e in loro non c’è assolutamente niente di affascinante.

Dipinto: pittrice irachena, Betool Fekaiki.Perché a parte la volontà di distruzione (e di nuovo, ci sono molti gradi di distruzione: dall’omicidio diretto all’annientamento morale degli “avversari”, usando gli altri e tutto il resto…), gli psicopatici sono persone davvero patetiche. E formano a loro volta nazioni patetiche…

Qualunque sia il loro grado di “intelligenza” (e io non credo nell’intelligenza degli psicopatici), lui/lei è molto facile da smascherare, nonostante la sua cosiddetta complessità apparente.

Una volta che si va oltre il fascino e il linguaggio/prolissità (anche se molti blaterano idiozie, alcuni, cosa rara ma possibile, sanno essere eloquenti), una volta che si va oltre un’apparenza di forza e di freddo calcolo che gli psicopatici si danno molta pena a costruire, una volta che si va oltre il suo arsenale, la sua arma ultima che è proprio l’uccidere (di nuovo, non si prendano le cose alla lettera, ci sono diversi gradi e molti modi di uccidere), una volta che si va oltre tutto questo, ci si accorgerà che uno psicopatico non è altro che un ammasso di invidia pura, qualcuno guidato dall’Impotenza nel senso più ampio del termine…

Lui/lei acquista il fascino del Diavolo… e il diavolo è il suo migliore amico…

Satana, Al Shaytan, conversò con Dio (come narrato nel Sacro Corano). Shaytan mostrò disprezzo per non essere stato il prescelto, per non essere l’oggetto della venerazione di Adamo (la creatura primordiale secondo la cosmologia islamica). Lui/lei si sentì oltraggiato/a dal fatto che gli Angeli, comandati da Allah, si prostrassero ad Allah e non a lui/lei. Così shaytan disse ad Allah: “Mi hai creato dal Fuoco e hai creato Adamo dall’argilla” (intendendo che il Fuoco è eterno e l’Argilla no). Shaytan era molto invidioso. Non sarebbe stato l’oggetto di adorazione da parte degli Angeli… qualcun altro aveva preso il suo posto. Qualcuno fatto di argilla. Un elemento umile, un elemento fragile, facile da disintegrare, facile da rompere… niente a confronto del Fuoco che consuma e non può essere consumato…

La sto mettendo in parole molto semplici… e continuerò…

Così Allah/Dio ascoltò con pazienza l’oltraggiato/a, l’indignato/a shaytan, ferito/a terribilmente nell’orgoglio… e gli/le rispose: “Conosco cose che te ignori”. Ancora una volta colpito/a terribilmente nel suo orgoglio, shaytan rispose a Dio: “Porterò la devastazione sulla Terra”. E di nuovo Allah rispose “Vai, fallo pure, lo farai solo per un breve periodo e ricorda che non sarai mai capace di dissuadere o avere alcun effetto su coloro che crederanno fedelmente in Me”.

Così Dio, dal momento che shaytan ne aveva abbastanza di tutto questo, abbastanza del suo stesso fuoco, decise che la sua dimora sarebbe stata la casa del Fuoco: l’Inferno. E venne scaraventato giù negli abissi del suo stesso elemento, la sua casa naturale… e Dio aggiunse: “Lo farai (di portare devastazione) «per un breve periodo stabilito»”.

Shaytan non sentì assolutamente alcun rimorso nel voler portare distruzione ad Adamo (agli esseri umani); la sua invidia lo allontanò da Dio, nella sua irrevocabilità che non fu mai capace di scalfire… o da cui non riuscì a scappare.

Il problema di shaytan è in realtà la sua idiozia. Lui/lei è davvero patetico/a.

Trovo che questo personaggio sia il classico cretino. Lui/lei pensava che la sua natura fosse immutabile, eterna, onnipresente, onnipotente, immortale… Ma Dio, l’Onnipotente, disse altrimenti. Disse “per un breve Periodo stabilito” e disse anche “non sarai mai capace di alcun effetto su coloro che Mi saranno fedeli”.

E il resto è storia… shaytan, miserabile, consumato e che si auto-consumava, seduto nel suo angolo di invidia infernale, bramando lussurioso, dette inizio alle sue strategie: tramava, studiava programmi, ordiva e il suo arsenale di armi apparve sempre più sofisticato. Tutti i tipi di armi da fuoco (bombe, pistole e tutto il resto), la forza bruta. Ma non solo, vennero ideate altre armi: menzogne, inganni, raggiri, razionalizzazioni, rinnegamenti, minimizzazioni, giustificazioni… E altre armi, più sottili: linguaggio eloquente e specioso, fascino, seduzione, elogio, umiliazione, denigrazione, silenzio, indifferenza, apatia e tutto il resto… Sono sicura che tu possa completare il quadro… Tutto per un fine: uccidere, distruggere, appropriarsi dell’oggetto dell’invidia.

E attraverso l’odissea di shaytan, ciò che rimane costante in questa caratteristica è la mancanza totale di rimorso.

Adesso, questa caratteristica è ciò che definisce per eccellenza uno psicopatico. E se mostra qualche rimorso, si può subito dire che sia falso, si sa, perché qualcosa di viscerale, primordiale, fa accapponare la pelle di fronte all’abisso della falsità.

Gli psicopatici, uomini o donne, sono condannati.

Oltre al loro arsenale noioso, il loro fine ultimo non è altro che distruggervi (si ricordi i diversi gradi di distruzione di cui ho parlato sopra). Ma ci si deve fare coraggio, perché non possono e non saranno capaci di farlo. Ecco shaytan e il suo piano ed ecco la promessa di Dio.

Saltando da questo livello “semplicistico” ad altri livelli e ponendolo al di là dell’individuo (che tu o io possiamo avere incontrato), delle persone, dei confini, delle nazioni…

La mia conclusione è del tutto ovvia: dai tanti anni passati a scrivere sui blog e avere a che fare con le “persone”, posso dire che la gran parte degli Americani rientrano nel profilo dello Psicopatico. Ma non solo, si può anche aggiungere altri paesi. Sostengo che anche l’Iran e Israele siano altrettanto psicopatici…

Lo so perché coloro che provaste a distruggere, annientare, uccidere, sentono privi di invidia, cupidigia e avidità, le razionalizzazioni, minimizzazioni, ripudi… e i silenzi di ogni giorno, e sorridono… Guardano giù e vi vedono nell’Inferno.

Oh, e anche loro vi trovano imbecilli incredibilmente noiosi.

Titolo originale: “Psychopaths seen from Beyond…from Above.

Fonte: http://arabwomanblues.blogspot.com
Link
17.07.2010

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di MICHELA SALANI

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
13 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
13
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x