Home / ComeDonChisciotte / PRESIDENZIALI USA: 14 CANDIDATI SU 19 APPOGGIANO L’OCCUPAZIONE ISRAELIANA

PRESIDENZIALI USA: 14 CANDIDATI SU 19 APPOGGIANO L’OCCUPAZIONE ISRAELIANA

A CURA DI PRESS ESC

Secondo un sommario politico pubblicato dal Council on Foreign Relations, 14 candidati presidenziali Usa su 19 hanno promesso di continuare l’appoggio americano all’occupazione israeliana dei territori palestinesi, e cinque di loro si sono spinti sino ad appoggiare la ‘barriera di sicurezza’ che divide Israele dalla Cisgiordania e che è stata condannata come illegale dalla Corte Internazionale di Giustizia.

I democratici Mike Gravel, Dennis Kucinich e Bill Richardson insieme al candidato repubblicano Ron Paul sono gli unici che si oppongono alle politiche israeliane.

La posizione del candidato repubblicano John H. Cox non è nota.

Il candidato democratico di punta Hillary Clinton e i repubblicani Duncan Hunter, Mitt Romney e Tom Tancredo sono tutti scesi in appoggio del ‘muro di sicurezza’.

La Clinton ha appoggiato il Palestinian Anti-Terrorism Act del 2006 che definiva l’Autorità Nazionale Palestinese un’organizzazione terroristica e tagliava tutti i finanziamenti Usa sino a che essa non avesse rinunciato al terrorismo, riconoscendo il diritto di Israele ad esistere e mantenendo tutti i passati accordi con Israele.

Gli altri sette sostenitori del decreto comprendevano i rivali di partito della Clinton, Barack Obama, R. Biden, Christopher J. Dodd, e i repubblicani Sam Brownback, John McCain e Tancredo.

Brownback e Rudy Giuliani insistono affinché i palestinesi riconoscano una Gerusalemme ‘non divisa’ come capitale di Israele mentre Hunter pensa che Israele non debba rinunciare “a un solo centimetro” di territorio.

Press Esc
Fonte: http://pressesc.com/
Link: http://pressesc.com/01181731401_israel_occupation_candidates
13.06.2007

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da ALCENERO

Pubblicato da Das schloss