Prepararsi in tempo all’arrivo della stagione fredda

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

La fine dell’estate è il momento perfetto per concentrare l’attenzione sul sistema immunitario in modo da non ritrovarsi a ottobre o novembre con i primi sintomi influenzali, a maggior ragione in questi tempi storici particolari in cui anche un semplice raffreddore può far preoccupare in modo anormale molte persone.
Se lo stile di vita è corretto il nostro organismo è naturalmente forte, ma purtroppo non sempre è così: abitudini sbagliate, inquinamento, stress, alimentazione errata e ritmi frenetici quotidiani ci indeboliscono. Ecco, allora, a cosa si deve prestare attenzione per potenziare le proprie risorse e affrontare al meglio l’arrivo della stagione fredda:

Alimentazione
Preferisci una dieta a base di cibo fresco, integrale e biologico che comprenda almeno cinque porzioni al giorno di frutta e verdura (contengono vitamine, antiossidanti e minerali che proteggono dalle malattie). Consuma tanti cibi diversi per procurarti tutti i principi nutritivi, ai pasti non appesantirti troppo e mastica bene per favorire l’assimilazione. Aggiungi erbe aromatiche e spezie ai cibi per rinforzare il sistema immunitario. Diminuisci il consumo di caffè e utilizza maggiormente il the verde. Esiste un’ampia bibliografia di questa pianta che è nota in Cina fin dall’antichità, è ricca di antiossidanti e catechine in grado di neutralizzare radicali liberi e agenti carginogenici (come le nitrosammine e l’aflatossina). Il the  verde stimola anche i sistemi di detossficazione e inibisce la formazione del trombossano A2 (con meccanismo d’azione paragonabile a quello dell’aspirina). Va lasciato in infusione per non più di 3-5 minuti e preferibilmente assunto entro le prime ore del pomeriggio.

Movimento
Perdi peso. Il grasso in eccesso genera infiammazione che è terreno fertile, nel tempo, per una serie di patologie. Oltre a ridurre il consumo di alimenti ad alto indice glicemico o insulinemico (farine raffinate, zuccheri semplici aggiunti ai cibi o alle bevande) muoviti: è dimostrato che un’attività fisica regolare (40 minuti di passeggiata a passo svelto almeno tre volte alla settimana) accresce il numero degli anticorpi naturali del tuo organismo.

Relax
Lo stress rende più indifesi di fronte alle infezioni e riduce le potenzialità benefiche delle vitamine eventualmente assunte. Cerca di dormire bene. Troppo poco sonno inibisce i meccanismi di riposo e di recupero del corpo e riduce le difese immunitarie contro le infezioni. Agopuntura, yoga, tai chi, massaggi, meditazione: scegli tu la tua tecnica di rilassamento preferita. Sono stati fatti interessanti studi anche sugli effetti salutari della preghiera.

Integratori alimentari
Esistono numerose piante che aiutano a mantenere la buona efficienza del nostro sistema immunitario. Sono piante reperibili anche sotto forma di integratori, ad esempio l’echinacea, il cisto, il sambuco, l’astragalo, l’uncaria, l’acerola, la rosa canina.
Anche le vitamine e i sali minerali sono alleati efficacissimi nel prevenire e contrastare le infezioni. Centrifugati e succhi estratti da verdura e frutta di stagione ne riforniscono buoni quantitativi particolarmente biodisponibili e sarebbe bene approfittare dell’estate per farne efficace rifornimento. E solo dopo, quando in natura si troverà meno disponibilità, ricorrere agli integratori (vitamina C e D soprattutto, ma anche manganese, rame, zinco e selenio e estratti contenenti resveratrolo, quercetina, esperidina). Utile anche il colostro che è un contenitore naturale di sostanze immunomodulanti: migliora le difese antinfettive e aiuta anche il riequilibrio intestinale.

N.B.
Ho fatto solo alcuni esempi, in realtà sono molte le sostanze naturali che offrono un valido supporto al sistema immunitario. Va tenuto presente, però, che la forza di quest’ultimo è il risultato globale di una serie di attenzioni e comportamenti e questo risultato è qualcosa di molto più complesso e duraturo di ciò che si potrebbe ottenere con qualsiasi integratore, per quanto ottimo sia.

__

VB

 

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
3 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
3
0
È il momento di condividere le tue opinionix