Home / ComeDonChisciotte / PETIZIONE PER UN TRIBUNALE ONU SUI CRIMINI DI ISRAELE

PETIZIONE PER UN TRIBUNALE ONU SUI CRIMINI DI ISRAELE

All’ Assemblea Generale delle Nazioni Unite:

I brutali bombardamenti e l’invasione del Libano e di Gaza sono atti di terrorismo di Stato Israeliano. L’invasione e l’occupazione Usa di Afghanistan e Iraq, e la presente minaccia a Siria e Iran da parte di Usa e Israele, indicano la loro spietata lotta per l’egemonia nel medio oriente ricco di petrolio, che potrebbe trasformarsi sino a diventare una guerra globale.

Almeno 900 persone sono stati uccise in Libano, più di un terzo dei quali bambini, e 3000 sono i feriti. Il numero dei rifugiati in Libano ha già superato il milione. Intere aree residenziali, strade, ponti, porti, centrali elettriche, fabbriche e altre infrastrutture sono state distrutte dai bombardamenti di precisione Israeliani. Al 4 agosto 2006 i danni alle infrastrutture e all’economia del Libano raggiungevano i 2,5 miliardi di dollari.
A Gaza centinaia sono stati uccisi. Case, serre, ponti, impianti idrici e di irrigazione e generatori elettrici sono stati distrutti negli ultimi atti del genocidio Israeliano sadicamente denominato ‘Operazione Pioggia Estiva,’ che è iniziato il 27 giugno 2006. Israele continua con cadenza quasi giornaliera i suoi brutali raid aerei sulla striscia di Gaza.

Israele deve essere immediatamente perseguita per i suoi crimini di guerra, crimini contro l’umanità e genocidio contro i Popoli del Libano e della Palestina in modo da fermare la guerra che si sta trasformando in una catastrofe globale. Frances A. Boyle, Professore di Legge, Università dell’ Illinois, ha indicato la struttura legale perché l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite stabilisca immediatamente un International Criminal Tribunal for Israel (ICTI) [tribunale criminale internazionale per Israele n.d.t.].

“L’assemblea Generale delle Nazioni Unite deve immediatamente stabilire un International Criminal Tribunal for Israel [tribunale criminale internazionale per Israele n.d.t.] come organo sussidiario in base all’Articolo 22 della Carta dell’Onu. Sarebbe organizzato secondo le linee dell’ International Criminal Tribunal for Yugoslavia (ICTY) [tribunale criminale internazionale per la Jugoslavia n.d.t.] che è stato stabilito dal Consiglio di Sicurezza.

“Lo scopo dell’ ICTI sarebbe di indagare e perseguire i crimini di guerra di Israele, crimini contro l’umanità e genocidio contro i Popoli di Libano e Palestina–proprio come l’ ICTY ha fatto per le vittime di crimini internazionali commessi dalla Serbia e dal regime di Milosevic in tutti i Balcani.

“La creazione dell’ ICTI fornirebbe un minimo grado di giustizia alle vittime dei crimini di guerra Israeliani, crimini contro l’umanità e genocidio contro i Popoli del Libano e della Palestina–proprio come l’ ICTY ha fatto nei Balcani. Inoltre, la creazione dell’ ICTI da parte dell’Assemblea Generale dell’ Onu avrebbe un effetto deterrente sui leader di Israele quali il Primo Ministro Olmert, il Ministro della Difesa Peretz, il Capo di Stato Maggiore Halutz e altri alti generali di Israele che verrebbero perseguiti se commettessero ulteriori crimini internazionali contro i Libanesi e i Palestinesi.

“Senza un tale deterrente, Israele potrebbe essere incoraggiato ad attaccare la Siria con il pieno supporto dei Neoconservatori Likhudnik [sostenitori del Likud, partito della destra Israeliana di cui faceva parte Sharon n.d.t.] di Bush Jr., che hanno sempre visto la Siria come il ‘frutto a portata di mano’ pronto a essere colto tramite una loro aggressione congiunta.

“La stampa Israeliana ha appena riferito che l’amministrazione di Bush Jr. sta incoraggiando Israele ad attaccare la Siria. Se Israele attaccasse la Siria come ha fatto quando invase il Libano nel 1982, l’Iran ha promesso di scendere in guerra in difesa della Siria.

“E naturalmente Israele e l’amministrazione di Bush desiderano fortemente un pretesto per attaccare l’Iran. Questo scenario potrebbe prontamente degenerare in una Terza Guerra Mondiale.

“Per questo la creazione dell’ ICTI da parte dell’Assemblea Generale dell’Onu potrebbe fermare gli ulteriori sviluppi di questa spinta verso una catastrofe regionale se non globale.”

Noi, sottoscrittori, chiediamo che l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite stabilisca immediatamente un International Criminal Tribunal for Israel (ICTI) come organo sussidiario in base all’Articolo 22 della carta dell’Onu per processare il Primo Ministro d’Israele Olmert, il Ministro della Difesa Peretz, il Capo di Stato Maggiore Halutz e altri alti generali di Israele e criminali di guerra per avere compiuto crimini internazionali di guerra, crimini contro l’umanità e genocidio nei confronti dei Popoli di Libano e Palestina.

Sinceramente,

I sottoscrittori

Fonte: http://www.globalresearch.ca/
Link
08.08.2006

Traduzione per www.comedonchisciotte.org di ALCENERO

Pubblicato da Das schloss

  • simone

    é evidente che ignori quasi totalmente la storia dello stato di Israele e i conflitti che lo hanno coinvolto. Il giorno in cui Israele proclamo la sua indipendenza Siria Egitto Libano Giordania e Iraq invasero la piccola nuova nazione ( un fazzoletto di deserto praticamente) con l’intento di distruggerla, ma il nuovo stato ebraico sopravisse e gli arabi persero quella guerra e tutte quelle successive scatenate da loro contro Israele compresa la recente guerra contro il Libano voluta tanto per cambiare da Hezbollah che per primi hanno attaccato una postazione israeliana e catturato 2 soldati. Israele che attacca la Siria??? Mi chiedo perche non l’abbia ancora fatto con tutto l’armamento nucleare che ha Israele, la risposta sta nella storia dello stato ebraico, Israele si è sempre difesa e non ha mai attaccato per prima, firmiamo piuttosto una petizione contro l’Iran che impicca in piazza due ragazzini di 16 e 18 anni solo perche omosessuali.