Home / ComeDonChisciotte / PERCHE’ NON TI BOMBARDI DA SOLO E CI SALVI TUTTI?

PERCHE’ NON TI BOMBARDI DA SOLO E CI SALVI TUTTI?

DI GILAD ATZMON
Information Clearing House

”Il presidente Bush aveva le lacrime agli occhi durante il tour di un’ora al museo israeliano dell’Olocausto questo venerdì, e ha detto al segretario di Stato Condoleezza Rice che gli Usa avrebbero dovuto bombardare Auschwitz per fermare le uccisioni. [1]

Questo è ciò che il presidente Bush ha detto oggi alla fine della sua visita ufficiale allo Yad Vashem Holocaust Memorial.

Vede signor presidente, non sarebbe stato possibile, perché in quel momento Hitler stava lavorando per l’America, uccidendo ‘rossi comunisti’.

In quel momento l’America e la Gran Bretagna avevano in mente un armistizio con la Germania nazista.
Lei non poteva semplicemente ammettere che Hitler fosse un macellaio. Nessuno fa la pace con chi commette stragi su scala industriale.

Come se non fosse abbastanza, in quel momento la sua intelligence militare non era pienamente convinta del coinvolgimento della Germania nazista nella liquidazione di massa. Di conseguenza il suo paese non aprì le porte ai rifugiati ebrei.

Eppure, se lei è veramente scioccato dalla disumanità nazista e rimpiange l’impotenza del suo paese al tempo della guerra, ora è il tempo di agire.

Può sempre salvare i palestinesi.

Può, ad esempio, semplicemente minacciare di bombardare Tel Aviv, Haifa o Gerusalemme…

Ciò sarà sufficiente a liberare i palestinesi del campo di concentramento di Gaza.

Nel caso lei sia ancora motivato da una genuina vocazione umanitaria, potrebbe prendere in considerazione l’idea di bombardare se stesso, e salvare ciò che resta del popolo iracheno dal genocidio che lei gli ha inflitto.

Signor presidente, non è mai troppo tardi per salvare l’umanità da lei e da quelli della sua risma.

Titolo originale: ” Why Don’t You Bomb Yourself And Save Us All

Fonte: http://www.informationclearinghouse.info/
Link
11.01.2008

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da ALCENERO

VEDI ANCHE: BUSH PIANGE LACRIME IPOCRITE

Pubblicato da Das schloss

  • Mangudai

    …poche parole ma chiare.
    Grazie Gilad.

  • Mangudai

    dimenticavo, visto che non riesco votare l’articolo il voto lo scrivo. 5

  • vraie

    do 5 anch’io … a proposito: 5 è ancora il massimo? … da un po’ h rinunciato a tentare di votare …

  • alcenero

    Ciao, da un po’ abbiamo tolto il sistema dei voti: ci dava qualche problema pratico con le pagine e inoltre non eravamo molto convinti che fosse un buon metodo per giudicare gli articoli dato che pochissime persone si fermavano a votare. Speriamo che in questo modo i lettori siano più spinti a mettere dei commenti, che sono senz’altro la cosa più utile e più articolata di un semplice numero! Naturalmente commenti con un voto sono ben accetti!

  • alnilam

    Grandeeee!!! Sottoscrivo in pieno, peccato che abbia un piccolo dubbio ovvero che il “minus habens” attualmente in carica (..ma del resto di sicuro anche il prossimo visti gli stretti contatti e di Hillary e di Barak con l’AIPAC…per non parlare del probabile outsider e sorpresa major Bloomberg che se si deciderà avrà una “potenza di fuoco” di due miliardi di USD da investire in campagna elettorale..come dire annichilirà gli altri pretendenti) alla casa bianca non sia altro che la longa manu del regime teocratico (mistificato in democrazia eh sì!) razzista che vuol fare di Gerusalemme la capitale del proprio stato…che dire degli oltre due miliardi (2.000.000.000 di USD) che annualmente il congresso stanzia ad Israhel (nella speranza che si realizzi il sogno caldeggiato da Sharon e tanti tanti altri di Heretz Israel).

  • Grossi

    Povera America, serva di una lobby ebraica che la sta usando per i propri scopi, portandola alla rovina.
    Povera Palestina, distrutta da un popolo di nazisti che si crede un popolo eletto, gli ebrei hanno imparato molto bene la lezione dai vecchi nazi.
    Povero mondo che non avrebbe bisogno di popoli eletti ma di fraternità.