NON STATE A CASA! A Milano il Presidio per il Lavoro: Sabato 27 febbraio dalle ore 15:00

 

NON state a casa: a Milano sarà mobilitazione. Un presidio popolare e apartitico, promosso per raccogliere proposte concrete PER IL LAVORO.

L’idea nasce spontaneamente da quattro cittadini, con l’esigenza di unirsi ed unire tutte le persone che hanno a cuore il bene comune del nostro Paese, soprattutto per il lavoro, elemento fondamentale per la sopravvivenza di tutti noi.

Una iniziativa sviluppata dall’Associazione Cambio di rotta, di cui fanno parte Andrea Leone, Maurizio Afeltra, Mirka Mola e Patrizia Ligabò.

Collaborano e partecipano all’evento le associazioni: Italia che lavora, Associazione Liberi Cittadini, Federazione Civica Italiana per il bene comune, Federazione Popolo Sovrano.

Sabato 27 febbraio 2021 a Milano, Piazza Sempione (Arco della Pace), dalle ore 15 alle ore 17.

 

Tra i numerosi relatori:

• Dott. Marco Cattaneo (Economista e curatore del sito “Basta con l’Eurocrisi”)*
• Dott. Giovanni Zibordi (Economista statistico, MBA, trader e consulente tramite www.cobraf.com, collaboratore di Milano Finanza, IlSole24Ore, Libero, Affari Italiani)*
• Dr. Pasquale Bacco (Medico facente parte dell’Associazione L’Eretico)
• Dr. Raffaele Varvara (Infermiere e autore di Comedonchisciotte.org)
• Antonella Lattuada (Presidente dell’Associazione Italia che Lavora)
• Ing. Antonino Trunfio (Federazione Civica Italiana Bene Comune)
• Chiara Pazzaglia e Luciano Geminian (Presidenti P.IVA Milano e Monza Brianza)
• Emiliana Parenzi e Alberto Motta (Artisti e Professori della SIMM, Scuola Internazionale Musicale di Milano)

e molti altri.

Seguiranno interventi degli organizzatori.

Collegamenti di viabilità:
• stazione ferroviaria di Milano Cadorna (Ferrovie Nord),
• stazioni della metropolitana milanese M1-M2 Cadorna FN.

NOTE

(*) MARCO CATTANEO E GIOVANNI ZIBORDI –  Entrambi coautori del testo “La soluzione per l’Euro”, Edizioni Hoepli 2014, il Dr. Cattaneo spiegherà che anche restando nell’euro, l’Italia può mettere a disposizione potere d’acquisto supplementare. Ci sono strumenti quali i CCF (Certificati di Compensazione Fiscale) con progetti di legge già depositati. Si possono integrare i redditi, diminuire le tasse, rilanciare spesa sociale e investimenti pubblici. Il Dr. Zibordi invece, insieme ad altri studiosi, ha proposto da anni l’entrata in vigore di una Moneta Fiscale. Un primo esempio è l’ecobonus al 110%. Attualmente sono all’attenzione del Parlamento italiano tre disegni di legge, presentati da senatori e deputati di vari gruppi sia di maggioranza sia di minoranza, affinché lo Stato emetta Certificati di Compensazione Fiscale o buoni di sconto fiscale a tutti, che si possano poi scambiare tramite una carta di credito.