Mangia poco la sera (e non troppo tardi)

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

Se mangi troppo di sera, produci più stress infiammatorio e ossidativo.
Al contrario, con una cena leggera il tuo sistema immunitario riesce a funzionare al meglio e il tuo metabolismo cambia completamente.

Non è, però, solo un problema di quantità, ma anche di orario. Mangiare tardi, infatti, non solo condiziona la qualità del sonno, ma fa pure aumentare il peso, i livelli di insulina, colesterolo e trigliceridi e influenza negativamente il metabolismo facendo crescere il rischio di malattie cardiovascolari e diabete.

Spesso, a causa di vari impegni lavorativi o anche del traffico cittadino, molte persone rientrano a casa tardi e cenano di conseguenza a orari non consoni.
Meglio riorganizzarsi. Deve passare, infatti, il giusto tempo prima di andare a dormire per dare modo al corpo di digerire e avere poi di fronte diverse ore di digiuno (almeno 12) prima di rimangiare il mattino successivo.

Invece se hai passato un periodo in cui hai esagerato o ‘pasticciato’ a tavola, può essere utile, 3 sere a settimana, per un mese, addirittura eliminare del tutto il pasto serale: serve a lasciare che le energie normalmente usate nella digestione vengano impiegate per altre attività (disintossicazione e rigenerazione). È possibile – e anzi benefico – al posto della cena consumare centrifugati/estratti di verdura e frutta fresca di stagione poiché succhi di questo tipo sono altamente vitali. A patto, però, che siano ricavati da verdure e frutti di qualità (privi di sostanze di sintesi), che i vegetali siano ben combinati e che siano consumati subito dopo la preparazione. Anche il tempo, infatti, è un fattore chiave da tenere in considerazione.

Cambiare le proprie abitudini non è facile, ma il risultato che poi ne deriva vale la pena dello sforzo.
Se LA SERA, quindi, comincerai a MANGIARE POCO ED ENTRO L’ORARIO GIUSTO, potrai ben presto apprezzare numerosi vantaggi per la salute e la linea (ovviamente dovrai fare anche le corrette scelte alimentari preferendo pasti bilanciati e adeguati alle tue caratteristiche costituzionali).

__

VB

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x