Home / ComeDonChisciotte / LO STRANO INTERESSE DI SARKOZY PER SOSPETTI TRAFFICANTI DI BAMBINI

LO STRANO INTERESSE DI SARKOZY PER SOSPETTI TRAFFICANTI DI BAMBINI

DI WAYNE MADSEN
Wayne Madsen Report

Il 29 ottobre 2007 WMR ha riferito che un misterioso gruppo francese noto come “l’Arca di Zoe”, che è accusato di aver tentato di far espatriare 103 bambini del Ciad per portarli in Francia, è sospettato di legami col presidente francese neocon Nicolas Sarkozy. L’articolo di WMR diceva: “dopo che le autorità francesi e del Ciad hanno accusato l’Arca di Zoe di attività criminali, il gruppo ha detto di avere l’appoggio del presidente Sarkozy, della sua ex moglie Cecilia e dell’ Eliseo. Il portavoce di Sarkozy ha immediatamente negato ogni relazione con il gruppo”.

Ieri [4 Novembre] Sarkozy è volato a Ndjamena, la capitale del Ciad, per intercedere a favore di cittadini francesi, belgi e spagnoli che erano stati arrestati dal Ciad perché sospettati di un coinvolgimento nella vicenda. Uno dei giornalisti francesi che è stato liberato riferisce ora che “l’Arca di Zoe” è un’organizzazione ambigua. Sarkozy ha lasciato il Ciad con i tre giornalisti francesi e i quattro assistenti di volo spagnoli liberati. Sei membri dell’Arca di Zoe sono ancora in prigione in Ciad insieme ad altri tre assistenti di volo. I membri dell’equipaggio del volo charter spagnolo sembrano essere stati ingannati dall’Arca di Zoe perché credessero che l’organizzazione stava operando legittimamente in Ciad con l’autorizzazione ufficiale del governo Chadiano utilizzando il nome di un’altra società, Children Rescue.


[Sopra: Sarkozy di ritorno con una delle hostess rilasciate. Sotto: manifestazione in Ciad contro l’intervento di Sarkozy. Accanto al titolo: Sarkozy con il presidente del Ciad, Idriss Deby Itno]

L’Arca di Zoe è sotto indagine da parte della polizia francese dal luglio 2007 e il ministero degli esteri francese ha dei sospetti sulle reali intenzioni del gruppo.

L’interesse di Sarkozy per l’Arca di Zoe ha sollevato un vespaio di polemiche politiche a causa delle tattiche del gruppo. Si è saputo ora che i 103 bambini da far uscire illegalmente dal Ciad non erano orfani del Darfur provenienti dal Sudan ma bambini di famiglie del Ciad. Infermieri dell’Arca di Zoe avrebbero persino messo attorno alle braccia di alcuni bambini delle bende impregnate con un liquido simile a sangue coagulato in modo da far sembrare che erano stati feriti. Altri bambini sarebbero stati adescati con biscotti e caramelle dagli infermieri del gruppo.

Alcune famiglie Chadiane hanno rivelato che i membri dell’Arca di Zoe hanno promesso che i bambini sarebbero stati portati a scuola in Ciad per imparare arabo, francese, inglese e la loro lingua locale mentre ad altri bambini è stato detto che sarebbero stati istruiti in Francia e che avrebbero ricevuto grandi macchine da guidare. E’ stato anche rivelato che i membri della spedizione di pace dell’esercito francese in Ciad hanno fornito all’Arca di Zoe assistenza logistica nel paese africano.

Sarkozy starebbe facendo pressioni sul Ciad perché permetta che i membri francesi dell’Arca di Zoe vengano processati per i reati di estorsione e tentato rapimento al di fuori del Ciad.

LArca di Zoe è un enigma. Essa fu fondata subito dopo lo tsunami del dicembre 2004, da “appassionati francesi di motori” per allestire quattro campi nella zona indonesiana di Banda Aceh, per bambini rimasti senza casa a causa dello tsunami. WMR ha precedentemente riferito sul traffico di bambini indonesiani e thailandesi orfani a causa dello tsunami, per alcuni dei quali a scopo di prostituzione.

Sarkozy sembra preoccupato che dei cittadini francesi testimonino in un processo in Ciad a riguardo dei loro legami in Francia. Il presidente libico Muammar Qaddafi si è offerto di mediare nella questione, ma Sarkozy vuole trattare direttamente col presidente del Ciad, Idriss Deby. Il legame con Qaddafi è degno di nota. Poco dopo aver giurato come presidente, l’attuale ex moglie di Sarkozy Cecilia si è recata in Libia per negoziare con successo la liberazione delle infermiere bulgare arrestate dalla Libia. Le relazioni tra la Francia e la Libia sono rimaste tese a causa dell’ attentato, presumibilmente libico, al volo francese UTA DC-10 diretto da Brazzaville a Parigi via Ndjamena il 19 settembre 1989, attentato compiuto tramite un dispositivo esplosivo improvvisato (IED), sopra al Niger, dopo il decollo da Ndjamena.

Durante la campagna elettorale presidenziale Sarkozy ha espresso l’idea che la pedofilia non è accuratamente compresa. Il commento sollevò una tempesta in Francia e costò a Sarkozy un forte rimprovero da parte dell’arcivescovo di Parigi. Alcuni critici dell’imprevedibile Sarkozy iniziarono a chiamarlo “Sarko le Pedo” [“Sarkozy il pedofilo” n.d.t.].

Titolo originale: “Sarkozy’s interest in a mysterious French group charged with human trafficking”

Fonte: http://www.waynemadsenreport.com/
Link
05.11.2007

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da ALCENERO

Pubblicato da Das schloss