Home / ComeDonChisciotte / LO SAPEVATE CHE NEGLI USA CI SONO PIU' DI 800 CAMPI DI CONCENTRAMENTO?

LO SAPEVATE CHE NEGLI USA CI SONO PIU' DI 800 CAMPI DI CONCENTRAMENTO?

A CURA DI BOLPRESS – INSURGENTE

Questa non è fantascienza. Negli Stati Uniti sono stati costruiti più di 800 campi di concentramento tutti pienamente operativi e pronti a ricevere i detenuti. Seguendo lo stesso percorso adottato da Hitler, i vari governi degli Stati Uniti grazie all’inestimabile aiuto dei clan delle corporations, hanno costruito più di 800 campi di detenzione (alcuni dei quali equipaggiati con speciali installazioni per possibili cremazioni) in tutto il territorio degli Stati Uniti, e fuori da esso. Questo è quello che la società multinazionale incaricata della costruzione, la Halliburton, pubblica sulla sua pagina web insieme al dato dei profitti derivanti dall’incarico. Le installazioni sono provviste di ferrovia, strade che portano da e per i centri di detenzione, alcuni sono collegati ad aeroporti. Come Auschwitz, alcuni campi sono provvisti di edifici ermetici e forni. La maggior parte dei campi hanno una capacità di accoglienza di 20.000 detenuti. Attualmente, il più grande è quello nelle vicinanze della cittá di Fairbanks, Alaska. Questa installazione chiamata di “salute mentale”, può ospitare migliaia di persone.

Perchè queste disposizioni entrino in vigore serve solo un decreto presidenziale e l’elenco dei nomi firmato dal Procuratore Generale degli Stati Uniti.

Il Programma REX 84 [vedi anche qui N.d.r.] venne promulgato ipotizzando un esodo massiccio di persone al confine tra USA e Messico; questi stranieri illegali verrebbero isolati ed inviati ai centri di detenzione FEMA. REX 84 prevede che le basi militari, in caso di bisogno, possano essere convertite in prigioni. Due sotto-programmi – “Operation Cable Splicer” e “Garden Plot” – riguardano, il primo, il rimpiazzo delle autoritá statali civili con il governo federale e, il secondo, il controllo della popolazione. La FEMA dirigerà le operazioni.I campi di detenzione dispongono di installazioni ferroviarie, strade, aeroporti o si trovano vicino ad aeroporti. Qualcuno di essi può arrivare a contenere fino a 20.000 persone. Il più grande si trova vicino a Fairbanks, Alaska. Si tratta di un’imponente struttura sanitaria psichiatrica che pùo contenere fino a 2 milioni di persone.

Bisogna segnalare che tutto ebbe origine circa 30 anni fa’. Doveva servire ad affrontare stati “d’emergenza” provocati da catastrofi naturali o guerre; tutto ciò che si richiede per l’attivazione di uno stato marziale è la firma presidenziale. Questo decreto autorizza il governo, fra le altre cose, a:

controllare tutti i mezzi di trasporto, autostrade, porti lacustri, fluviali e di mare, incluse imbarcazioni e veicoli;
censurare i mezzi di comunicazione:
controllare le fonti e distribuzione di energia;
espropriare la produzione e la distribuzione di alimenti, incluse le fattorie familiari;
mobilitare la popolazione civile per organizzare brigate di lavoro;
assumere il controllo di centri di salute, educativi e per il benessere sociale;
instaurare un sistema di identificazione nazionale;
espropriare veicoli aerei, inclusi quelli stranieri, e controllare tutte le operazioni aeroportuali;
possibilità di ordinare l’abbondono di aree e la riubicazione di comunità;

Una volta che la FEMA (l’Agenzia Federale che gestisce le emergenze) abbia posto in marcia il piano di emergenza, il congresso non avrà tutela né controllo sugli ordini dell’Esecutivo per un periodo di sei mesi.

I campi di detenzione.

Non si conosce l’ubicazione di tutti i campi. Tra quelli che si conoscono possiamo menzionare la riattivazione del campo di detenzione dei cittadini giapponesi e dei loro discendenti; un altro vicino a Salem, Oregon e la costruzione di nuove installazioni nella località di Umatilla. E naturalmente, caserme, basi e reggimenti sparsi per il territorio nazionale statunitense.

Sono stati individuati possibili luoghi dove potrebbero esserci installazioni che indicano la possibile presenza di campi di detenzione: ospedali psichiatrici, aeroporti regionali, aree verdi protette, vecchi campi militari chiusi, aree tossiche, complessi industriali abbandonati, etc.

Si ipotizza che basi e stabilimenti militari canadesi verrebbero usati con questo proposito, perfino alcuni oltre il Circolo Polare Artico.

Oltremare esiste, e funziona come campo di concentramento, la base della marina a Guantánamo e potrebbe venire utilizzata la prigione federale di Guayanabo, in Portorico.

La domanda è: chi sarà a mettere in moto questo piano? Una catastrofe naturale, o una causata dall’attività dell’uomo? Un attacco terroristico? Un terremoto? Il collasso finanziario? Quale che sia la causa, una volta che si scatena, entrerà in vigore la lagge marziale e il paese starà in mano della FEMA. Si avranno restrizioni delle libertà personali dei cittadini e non sapremo chi è che verrà “considerato” pericoloso. Coloro che hanno armi da fuoco in casa? Quelli che fanno molte domande? Quelli che vorranno sapere ciò che realmente accade? Coloro che credono nella libertà d’espressione? Quelli che vogliono esprimersi nel modo che ritengono giusto?

Descrizioni delle immagini:


[Molti campi già sono forniti di personale di vigilanza anche se non ci sono detenuti.]

[Treni blindati per il trasporto dei detenuti]

Link interessanti: “La FEMA e il Dipartimento di Sicurezza Nazionale preparano fosse comuni e legge marziale vicino Chicago?”; Elenco e mappa dei campi FEMA.

Titolo originale: “¿Sabía usted que en EE.UU hay más de 800 campos de concentración?”

Fonte: http://www.insurgente.org/
Link
25.03.2009

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da LILIANA BENASSI

VEDI ANCHE:
I CAMPI DI CONCENTRAMENTO FEMA NEGLI STATI UNITI

Pubblicato da Das schloss

  • alvit

    Ma lo sa l’autore che in USA ci sono ANCHE + di 200 milioni di armi in mano ai privati? 🙂

  • myone

    I CAMPI DI CONCENTRAMENTO FEMA NEGLI STATI UNITI
    in questo link si leggono in piu’ altre cose e poi ci sono link per altro in tema.

    Un benessere e’ messo a disposizione di un popolo, gestito da chi comanda, e come servizio, contraccambia di regola con il potere e il potere-danaro.
    Quando la cosa salta, nel bene o nel male, qualcuno deve tenere le redini in mano, e non sono le redini che prima dovrebbero lavorare, che sono i rimedi e i modi affinche’ nulla accada, ma sono le redini che alla fine, qualcuno ci deve sempre essere a tenere il comando.potere-potere.danaro.
    Ovvio che, i primi a rovesciare le cose, non tanto per ideologia, ma per forza, e’ il popolo stesso.
    Un popolo si schierera’ per forza ancora, in due parti.
    Il popolo-mezzo, e l’ elite e chi l’ elite sostiene, che e’ l’ esercito e le forze dell’ordine… a meno che, nei contendenti-rivali, non ci sia un colpo di stato nello stato.

    Vero che ci sono due milioni di armati nelgi usa, forse di piu’, ma la disparita’ di mezzi non ha paragone.
    Dura vedere un esercito di ( raccoglitori di cotone) guardati a vista dal potere. Certo e’ che, come leggevo nel link fondo articolo, in caso di situazioni peggiori, come una crisi a rotta di collo che comprometterebbe l’ instabilita’ economica e organizzativa della vita degli americani, basta una firma del presidente, e tutto si mette in moto modello lagher, per tutti coloro che protestano, detengono armi, e sopratutto chiederanno spiegazioni… e per un minimo di sei mesi, senza revoche.

    Un economista italiano intervistato, e sembra di quelli che se ne intendono, dice che se i cinesi non entrano con i loro dollari, a pulire i vuoti delle borse, ogni azione e’ vana, per forza, e che l’ america e’ destinata a collassare. Che qualsiasi piano faranno i G20, sara’ inutile.

    Vedremo. Tanto, non ci sara’ nula da vedere che meriti attenzione in bene, anzi, sara’ un terremoto a catena. Spegneremo tutto e tutti, sara’ utile.

  • alvit

    No non sono 2 milione ma OLTRE duecentomilioni e forse non sai che ci sono dislocate in ogni stato armerie fornite di ogni ben di dio, della guardia nazionale che guarda caso e’ fatta da locali…. redneck 🙂
    Quindi e’ molto facile dare l’assalto a dette armerie e fornirsi di roba pesante per andare avanti e inoltre vorrei vedere il resto delle forze armate dare contro la propria popolazione, capitto mi hai del perche’ del second amendment??

  • nessuno

    Questa notizia era già apparsa su questo sito.
    La rielezione truffa di bush credo dovesse portare la dittatura in amerika.
    C’era chi ipotizzava un’altro autoattentato e la deportazione delle etnie più povere e ingombranti per qualche motivo la cosa non è stata portata a termine
    Che Obama sia un presidente anomalo e non solo per il colore della pelle lo si è capito subito.Eletto con i soldi delle lobby ebraiche vuole dare più stato sociale e più controlli sul liberismo ; per i repubblicani questo è un anatema “socialista”
    Obama sarà l’ennesimo presidente americano fatto fuori dal solito pazzo creato all’uopo

  • AlbaKan

    Questi campi sono stati creati in previsone (perchè loro lo sapevano da anni) dei disordini sociali, che si verificheranno a breve…di pari passo con i superpoteri che si era dato Bush, tra cui quello di instaurare la legge marziale, tra le 200 leggi di Bush che Obama ha cancellato c’è anche questa? Credo di no! Cambierà qualcosa con Obama? Credo di no! Il 5 aprile Obama sarà in europa e spingerà insieme ai burocrati europei per la ratifica del TRATTATO DI LISBONA approfittando proprio di questa crisi, dicendo che con il trattato avranno i mezzi per risolvere tutto……Ricordate quando Gordon Brown disse “ABBIAMO BISOGNO DI UN NUOVO ORDINE MONDIALE PER SALVARE LA TERRA”? Se sarà ratificato il trattato ci saranno campi di prigionia a nche in europa…!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! E’ ora di protestare….prima che sia troppo tardi!!!!! http://www.youtube.com/watch?v=wWBkxHlaYPI&feature=channel_page :::::::::::::::::::::::: http://www.vocidallastrada.com/2009/04/la-crisi-politica-nella-repubblica-ceca.html

  • mat612000

    Leggo:
    “I campi di detenzione dispongono di installazioni ferroviarie, strade, aeroporti o si trovano vicino ad aeroporti. Qualcuno di essi può arrivare a contenere fino a 20.000 persone. Il più grande si trova vicino a Fairbanks, Alaska. Si tratta di un’imponente struttura sanitaria psichiatrica che pùo contenere fino a 2 milioni di persone.”.
    Una struttura psichiatrica che può contenere 2 milioni di persone?
    Ho letto bene?

  • castigo

    alvit:

    inoltre vorrei vedere il resto delle forze armate dare contro la propria popolazione,

    è già successo, alla kent state university, durante le manifestazioni contro la guerra in vietnam, dove la guardia nazionale ha sparato agli studenti che occupavano il campus……

  • mirko1313

    Osama è l’ennesimo pupazzo messo lì da chi esercita davvero il potere negli USA, tranquillo che non corre alcun rischio di essere fatto fuori

  • mirko1313

    Osama è l’ennesimo pupazzo messo lì da chi esercita davvero il potere negli USA, tranquillo che non corre alcun rischio di essere fatto fuori

  • mirko1313

    Osama è l’ennesimo pupazzo messo lì da chi esercita davvero il potere negli USA, tranquillo che non corre alcun rischio di essere fatto fuori

  • stonehenge

    La popolazione è disunita, non manifesta, non si indegna, non denuncia…lo scopo è stato raggiunto:siamo cani sciolti davanti ad un pc…disgregati e inutili (come il mio commento).
    una cosa è certa se mai si dovesse arrivare anche qui da noi a questa ipotesi: meglio tirare fuori le “palle”, rischiare di morire e lottare, piuttosto che finire schiavo nelle loro gabbie.

  • gelsomino
  • gelsomino

    Quoto Mirko1313.

  • Galileo

    Io invece mi gioco 10 centesimi che lo faranno fuori.

  • Galileo

    Si hai letto bene, anche a me sembra una enormitá. Pensa che lì il clima può raggiungere i 30 gradi in estate e -50 in inverno…la Siberia Americana.

    Però i campi di concentramento nazi e russi, quanti detenuti potevano contenere?

  • nessuno

    Nessun dubbio che sia un pupazzo ma , al pari di kennedy, potrebbe cercare di rompere i fili che lo manovrano.
    A volte questi personaggi credono di poter infrangere il potere della lobby criminal-ebraica
    Io dico che il mandato non lo finisce sempre se non rispetta la volontà delle lobby
    Si accettano scommesse sulla permanenza in vita di obama

  • nessuno

    che spendaccione!!! Non azzardi troppo ? sai di questi tempi le tue finanze potrebbero risentirne…

  • okinawa

    Non inutile stone! impariamo a creare legami fra di noi.

  • mat612000

    Non saprei esattamente, credo ce ne fossero di vari tipi.
    Però due milioni di persone sono una città.
    Non credo sia un numero nemmeno lontanamente credibile.

  • mat612000

    Soprattutto impariamo a dubitare della verosimiglianza della notizia secondo cui esisterebbe una struttura in grado di contenere 2.000.000 di persone…
    Sul resto possiamo parlarne.

  • nessuno

    Fonte: http://www.uaar.it/news/2009/01/23/fairbanks-gesuiti-accusati-confinare-alaska-preti-a-rischio/

    Fairbanks: i gesuiti accusati di confinare in Alaska i preti “a rischio”

    Negli ultimi tempi in Alaska l’Ordine dei Gesuiti ha ricevuto molte denunce per abusi sessuali, portati alla luce dal vertiginoso numero di Fairbanks. I Gesuiti sono stati accusati di confinare nel Paese i preti ritenuti “a rischio”
    Nei piccoli paesi dell’Alaska infatti, non era garantita l’applicazione della legge all’epoca dei fatti segnalati, non era possibile denunciare gli abusi subiti dai bambini e le strutture sanitarie non erano così organizzate da rilevare queste violenze.

  • nessuno

    Fonte: http://www.uaar.it/news/2009/01/23/fairbanks-gesuiti-accusati-confinare-alaska-preti-a-rischio/

    Fairbanks: i gesuiti accusati di confinare in Alaska i preti “a rischio”

    Negli ultimi tempi in Alaska l’Ordine dei Gesuiti ha ricevuto molte denunce per abusi sessuali, portati alla luce dal vertiginoso numero di Fairbanks. I Gesuiti sono stati accusati di confinare nel Paese i preti ritenuti “a rischio”
    Nei piccoli paesi dell’Alaska infatti, non era garantita l’applicazione della legge all’epoca dei fatti segnalati, non era possibile denunciare gli abusi subiti dai bambini e le strutture sanitarie non erano così organizzate da rilevare queste violenze.
    questo per essere in buona compagnia

    Questo il link della mappa aerea che non si può zumare in effetti a sinistra dell’aeroporto sembra che ci siano strade e costruzioni ci vorrebbe una vista più precisa

    http://www.mapquest.it/mq/maps/airport.do?pageId=usAirport&hdnairport=Fairbanks%20Intl%20Airport%20(FAI)#east

  • mirko1313

    le azioni che sta commettendo (e non i discorsi retorici che spaccia ai media) dicono che per il momento sta seguendo il compitino che gli viene passato. Non voglio scommettere sulla pelle di nessuno, certo che se sapesse rompere i fili delle lobby che lo muovono (Zebrinsky in primis) sarei solo contento, solo che non ci spero proprio…

  • myone

    In una “guerra civile” i piu’ stanno con i possibili vincitori che sono i poteri, e chi viene pagato, sopravviera’ meglio, e non guarda propio se altri sono americani o no. O stanno alle regole o rischieranno, ancor di piu’ se armati.

  • sandro_bs

    come nella seconda guerra mondiale. la crisi sarà pagata dai deportati che faranno gli schiavi nelle fabbriche degli industriali che foraggiano la dittatura.

    come competere con la concorrenza cinese?facendo come loro, una dittatura senza diritti.

    senza scomodarsi a andare in cina, basta arrestare qualche milione di persone.

    i carcerati non hanno nè salario nè sindacati.

    altro modo è recarsi sul posto. le filiali in afghanistan faranno utili per manetenere le multinazionali in madrepatria. Ricordiamo che una ditta del nord italia ha una commessa da 50 milioni di euro in tre anni per fornire all’afganistan testate di lunga gittata.fuori dal gruppo finmecca**** un altra conglomerata di Brescia, gruppo Camo***, che fa macchine utensili, prodotti per centrali nucleari, su panorama si diceva che è in prima linea afar eil nucleare in Iran

    vedi 50 anni fa le filiali tedesche delle aziende americane che hanno ssotenuto hitler. i deportati mantenevanoi metà delle industrie americane, in poche parole