L'EURO SPINGE L'ITALIA VERSO LA DEPRESSIONE

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD
blogs.telegraph.co.uk

Ecco l’ultimo grafico dell’evoluzione

delle masse monetarie pubblicato dalla Banca d’Italia. Osservate l’M3.

È terribile. (pagina 7 di questo rapporto).

È davvero eloquente. Non esiste accusa

più chiara alla naturale disfunzionale dell’unione monetaria. L’Italia

è spinta verso la depressione, ed è criminale.

Evidentemente, l’Italia e la Germania

non possono più dividere la stessa politica monetaria. Ergo, la

Germania dovrebbe lasciare l’UEM, pronto.

La Banca d’Italia ha annunciato che

l’economia italiana si è contratta dello 0,5% nell’ultimo trimestre

del 2011. Perderà ancora l’1 5% quest’anno, con crescita

zero nel 2013.

Questo è un risultato diretto

delle politiche maldestre di austerità pro-ciclica imposte da

Angela Merkel e dalla BCE – l’infame lettera di Jean-Claude Trichet

– senza che arrivi un compenso da un rilancio monetario o del commercio estero.

E tutto questo farà grossi danni

in Italia…

**********************************************

Fonte: http://blogs.telegraph.co.uk/finance/ambroseevans-pritchard/100014296/the-euro-is-pushing-italy-into-depression/

18.01.2012

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di SUPERVICE

blank
Notifica di
12 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
12
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x