Home / ComeDonChisciotte / L'ESPERTO NUCLEARE ACCUSA: TOKYO NON DICE LA VERIT

L'ESPERTO NUCLEARE ACCUSA: TOKYO NON DICE LA VERIT

A CURA DI RAINEWS24

Masashi Goto, in una conferenza stampa a Tokyo di cui da’ notizia la Bbc, ha detto che per il Giappone si prospetta una crisi gravissima, che uno dei reattori dell’impianto di Fukushima-Daiichi e’ “altamente instabile” e che le conseguenze di un’eventuale fusione sarebbero “tremende”.

Un ex progettista di centrali nucleari giapponesi ha accusato il governo giapponese di non dire tutta la verita’ sulla situazione degli impianti atomici danneggiati dal terremoto. Masashi Goto, in una conferenza stampa a Tokyo di cui da’ notizia la Bbc, ha detto che per il Giappone si prospetta una crisi gravissima, che uno dei reattori dell’impianto di Fukushima-Daiichi e’ “altamente instabile” e che le conseguenze di un’eventuale fusione sarebbero “tremende”.

Finora il governo giapponese ha detto che un’eventuale fusione non porterebbe al rilascio di dosi significative di materiale radioattivo. Goto e’ di diverso avviso: secondo lui i reattori di Fukushima-Daiichi sono sottoposti a aumenti di pressioni ben oltre i livelli previsti quando sono stati costruiti. C’e’ il grave rischio di una esplosione con materiale radioattivo ‘sparato’ su un’area molto vasta, ben oltre l’area di evacuazione di venti chilometri imposta dalle autorita’.

Goto ha detto che nel reattore 3 di Fukushima-Daiichi, dove la pressione sta salendo a rischio esplosione, e’ stato usato un tipo di combustibile chiamato Mox (un misto di ossido di plutonio e ossido di uranio): il fallout radioattivo potrebbe essere due volte peggio. L’esperto nucleare ha accusato il governo di nascondere deliberatamente informazioni vitali: “Non e’ stato detto abbastanza su come e’ stato ventilato l’idrogeno”. Goto ha anche descritto come “altamente inconsueto e pericoloso” l’uso dell’acqua di mare per raffreddare i reattori di Fukushima-Daiichi.

Descrivendo lo scenario peggiore, l’esperto ha detto che vi sarebbe “la fusione del nucleo. Se le barre cadono e si mescolano con l’acqua il risultato e’ un’esplosione di materiale solido, come un vulcano che diffonde materiale radioattivo. Vapore o una esplosione dell’idrogeno possono disperdere le scorie oltre 50 chilometri. E il tutto rischia di essere moltiplicato: ci sono molti reattori nella zona, cosi’ ci potrebbero essere molte Cernobyl”.

Fonte: http://www.rainews24.rai.it
Link
13.03.2011

Pubblicato da Das schloss

  • davide1987

    allegria……

  • stefania1950

    il nucleare non è una scelta. E’ un attentato alla sopravvivenza della specie e della natura. Eppure Cernobyl non è bastata, e ora questo… quando impareremo ad imparare dai nostri errori?

  • Truman
  • Tonguessy

    Curiosi questi giapponesi. Hanno sperimentato i benefici effetti dell’atomica di Oppenheimer e, non ancora sazi di cotanta ebbrezza, vogliono il bis. Senza peraltro colpe gravi quali l’alleanza con Hitler.
    Dite che ci trovano gusto?

  • Giancarlo54

    Inevitabili conseguenze del rincitrullimento di massa. Stessa cosa che stano facendo in Italia. Dobbiamo crescere, dobbiamo crescere e perciò serve sempre più energia…..Quelli che richiamano al buonsenso vengono apostrofati come “sciacalli”.

  • IVANOE

    Molto strano che queste centrali a distanza di tre giorni dal terremoto stanno ancora saltando in aria.
    il punto è : come al solito l’inofmazione occidentale racconta boiate per tenerci tutti in ansia per le ovvie strategie…, oppure il governo giapponese sfrutta a suo favore il terremoto per ricostruire ex novo centrali atomiche obsolete, oppure oppure ridurre la popolazione giapponese….

  • Firenze137

    Ed ora il “grande” Zichichi che dice su questo …. “BBonni.. state bboni”

    bboni_state_bboni [www.youtube.co]

  • Firenze137

    non so perchè il link non funziona.. cmunque è questo

    http://www.youtube.com/watch?v=4ZSZYNVyKF4

  • Tesnor

    Colpa l’alleanza con Hitler?? Casomai sfiga… La colpa è di quei bastardi dei Rot(tinculo)schild e dei loro amichetti massoni-satanisti-bankieri che hanno manovrato dietro le quinte 2 guerre mondiali con una in cantiere.. E cé chi dice che questo terremoto somiglia troppo a quello di Haiti… Li erano gia pronti per un’ esercitazione guarda caso poche ore prima si verificasse il sisma qui la cosa inquitante é la data, un’altro 11…. O_O Un caso?

  • Rodriguez

    ..oppure, oppure, oppure..: 11 Marzo 2011..vi dice nulla?
    11/09/73: colpo di stato in Cile..
    11/09/01: “attentato” al W.T.C…
    11/03/04: “attentato” di Madrid…
    11/03/11: “maremoto” in Giappone..?? o attentato??
    ci sono studi che sosterrebbero l’ipotesi di esperimenti nucleari sottomarini che potrebbero generare maremoti o terremoti, quindi non naturali ma artificiali..
    Perchè? difficile trovare risposte, forse un'”avvertimento” ai vicini del Giappone (cattivi o presunti buoni che siano), forse il Giappone stesso, visto come un possibile nemico futuro, forse un semplice “esperimento” da riproporre realmente a qualche regione mondiale non prona ai voleri del capitalismo…SudAmerica???