La sofferenza (altrui) è la virtù degli sfruttatori

Da ConiareRivolta.org

Un tema che sta particolarmente a cuore alle classi dominanti di ogni epoca è quello della sofferenza. Per i poveri, s’intende.

Dopo un incessante e continuo lavorio del Governo Draghi su varie tematiche (vedasi, tra le altre, alla voce sblocco dei licenziamenti), sembra ora essere diventato fertile il terreno per uno dei prossimi passi: il progressivo abbattimento del reddito di cittadinanza. E chi poteva incaricarsi di aprire le danze, se non uno dei massimi alfieri della lotta non alla povertà, ma ai poveri, ergo Italia Viva capitanata da Matteo Renzi? Nell’ultimo mese il prode di Rignano si è infatti reso protagonista di una escalation continua di dichiarazioni contro il reddito di cittadinanza. Dopo aver attaccato il provvedimento del fu Governo giallo-verde accusandolo di essere diseducativo e clientelare, il nostro torna alla carica affermando ancora più esplicitamente: “Io voglio mandare a casa il reddito di cittadinanza perché voglio riaffermare l’idea che la gente deve soffrire, rischiare, provare, correre, giocarsela, se non ce la fai ti diamo una mano, ma bisogna sudare ragazzi”. Su questo tipo di attacco hanno subito fatto trapelare il loro malcelato consenso esponenti di varie fazioni, tra cui (immancabilmente) Salvini, Meloni e Calenda.

Non è ovviamente difficile mettere in luce il portato d’odio ferocemente diretto alle fasce più deboli della popolazione che tale operazione politica contiene. Basta infatti riportare alcuni dei dati che il rapporto INPS ha segnalato con specifico riferimento all’applicazione del reddito di cittadinanza. La platea dei tre milioni e settecentomila soggetti che fino ad ora hanno percepito il sussidio beneficiari è infatti composta da un fiume di persone disoccupate di lungo periodo, scoraggiate, disabili e minori. In media l’importo percepito è stato di 583 euro. Questo tipo di intervento sarebbe quindi per Renzi diseducativo. Sì, ma per chi? Ci troviamo qui infatti di fronte a un caso da manuale di avversione dei ceti dominanti nei riguardi di quelle misure che possano in qualche modo costituire un seppur minimo trasferimento di risorse alle classi meno abbienti volto a, minimissimamente, alleviarne la povertà e ridurne la ricattabilità. In tale ottica, sembra chiaro come Renzi si faccia portavoce del desiderio di andare a fare uno screening certosino ad ogni tipo di contributo che possa anche solo pallidamente allontanare le grandi masse di poveri e disgraziati da quella che, in maniera altrettanto candida, Padoa Schioppa definì a suo tempo la “durezza del vivere”.  E allora perché non lasciare che proprio l’ex Ministro del fu Governo Prodi ci spieghi per filo e per segno qual è il (neanche tanto) retro pensiero che anima oggigiorno Renzi?

“Nell’Europa continentale, un programma completo di riforme strutturali deve oggi spaziare nei campi delle pensioni, della sanità, del mercato del lavoro, della scuola e in altri ancora. Ma dev’essere guidato da un unico principio: attenuare quel diaframma di protezioni che nel corso del Ventesimo secolo hanno progressivamente allontanato l’individuo dal contatto diretto con la durezza del vivere, con i rovesci della fortuna, con la sanzione o il premio ai suoi difetti o qualità. Cento, cinquanta anni fa il lavoro era necessità; la buona salute, dono del Signore; la cura del vecchio, atto di pietà familiare; la promozione in ufficio, riconoscimento di un merito; il titolo di studio o l’apprendistato di mestiere, costoso investimento. Il confronto dell’uomo con le difficoltà della vita era sentito, come da antichissimo tempo, quale prova di abilità e di fortuna. È sempre più divenuto il campo della solidarietà dei concittadini verso l’individuo bisognoso, e qui sta la grandezza del modello europeo. Ma è anche degenerato a campo dei diritti che un accidioso individuo, senza più meriti né doveri, rivendica dallo Stato.” In maniera esplicita, Padoa Schioppa afferma ciò che Renzi solo accenna: un distillato dell’odio delle classi dominanti, messo nero su bianco.

Eppure, oltre a questo c’è anche un ulteriore dato politico da sottolineare. Il reddito di cittadinanza, insieme a Quota 100, ha rappresentato una novità introdotta dal Governo giallo-verde rispetto al corso generale delle politiche economiche degli ultimi decenni. Ad oggi possiamo però vedere, su un orizzonte più ampio di quello dei mesi immediatamente successivi all’approvazione di queste misure, quale fosse il reale portato politico di quegli interventi. M5S e Lega non avevano infatti altro in mente se non un contentino necessario a dar seguito all’incredibile ondata anti-euro e fintamente anti-sistema che aveva sospinto entrambi i partiti verso percentuali fino ad allora impensabili. Tuttavia, tali contentini non sono stati accompagnati da una adeguata lotta ai vincoli europei, senza la quale, dal punto di vista strettamente economico, il mantenimento di qualsivoglia forma di tutela sociale viene posto immediatamente sotto pressione. In più, dal punto di vista politico, entrambi i partiti si sono immediatamente convertiti all’appoggio all’attuale Governo Draghi, vero alfiere delle ‘riforme strutturali’ che metteranno ulteriormente alle strette lo Stato sociale nostrano.

Quel timidissimo e subito rimangiato passo in una direzione differente può quindi ora essere messo sotto attacco, in modo da potersi riprendere anche qualche briciola inopinatamente caduta dal tavolo dei ricchi verso terra. E’ allora qui il caso di ricordare come, se implementato a regime, il reddito di cittadinanza possa per vari canali non essere quella panacea di tutti i mali che i suoi sostenitori della prima ora credono possa rappresentare. Tuttavia, le critiche ad una misura di questo tipo volte a metterne in luce criticità e punti deboli nulla debbono avere a che vedere con un ignominioso rigurgito atto a togliere il pane a chi più ne ha bisogno, che in quanto tale va respinto con forza al mittente.

Da ConiareRivolta.org

03.08.2021

link fonte: https://coniarerivolta.org/2021/08/03/la-sofferenza-altrui-e-la-virtu-degli-sfruttatori/

Pubblicato da Jacopo Brogi per ComeDonChisciotte.org

Notifica di
32 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Individualista
Utente CDC
9 Agosto 2021 8:50

Mi piacerebbe sapere dall’ articolista quanti di quelli che stanno percependo il rdc hanno anche ricevuto proposte di lavoro ed eventualmente di che tipo. Perché altrimenti potrei essere costretto a trovarmi d’accordo con quel subumano che sicuramente in vita sua non ha mai sudato.
Il rdc ha senso, ma io ne sono contrario in ogni caso, lì dove vi è una disoccupazione fisiologica e lì dove non vi è il popolo italiano.

jeints
Utente CDC
Risposta al commento di  Individualista
9 Agosto 2021 9:28

Volevo dire lo stesso.

Divoll
Utente CDC
Risposta al commento di  Individualista
9 Agosto 2021 11:12

Soprattutto dove non vi sia popolo italiano.

jeints
Utente CDC
9 Agosto 2021 9:28

L’articolo e’ d’ accordo o in disaccordo con chi? Non si capisce.

gix
Utente CDC
9 Agosto 2021 10:03

Non sappiamo se Padoa Schioppa sia schioppato abbastanza prematuramente, perlomeno in confronto alla gerontocrazia planetaria cui presumibilmente apparteneva, per aver ironizzato sulla durezza del vivere, o se questa stessa si sia palesata in tutta la sua coerenza, ovvero con la morte che ne è unico elemento certo e preponderante. Fossi Renzi starei attento, e mi toccherei qualche angolo scaramantico del corpo, sperando che sia sufficiente. Conosco personalmente alcuni nuclei familiari che sono sopravvissuti alle meraviglie degli ultimi tempi grazie al reddito di cittadinanza, gente che non ha certo i tratti lombrosiani del nullafacente, ma semplicemente sopravvive in territori e ambiti in cui l’economia è quasi alla morte da long covid. D’altronde con 583 euro di media mensile il problema non è l’aperitivo con il verdepass, piuttosto mettere sul tavolo qualcosa da mangiare.

Mario Poillucci
Utente CDC
9 Agosto 2021 10:06

”bisogna sudare ragazzi”!!! Affermato da cialtroni di quel calibro trattasi di mostruosa bestemmia e provocazione!!! Brutto parassita!!!!

Rnamessaggero
Utente CDC
9 Agosto 2021 10:24

Il m5s è stato accettato dal sistema perché incanalava un sentimento di rabbia e protesta , dando speranza e tonno in scatola . Morto il 5s e suicidando anche il reddito di cittadinanza sul quale non mi esprimo perché parliamo di miseria data ai miseri , mi aspetto una ripresa più aspra del sentimento . Sparisce la sinistra dal territorio nazionale , ora la destra a chi metterà le mani addosso ?

danone
Utente CDC
9 Agosto 2021 10:32

Quando un uomo sulla bicicletta (Renzi/Prodi, etc..) incontra un uomo sulla macchina (!?), l’uomo sulla biciletta è un uomo morto. (Anonimo)

Vieni renzuccio bello dalle mie parti a fare le tue escursioni in bicicletta, la campagna e i paesaggi sono molto belli e c’è parecchio cicloturismo, dai vieni, siamo ospitali in romagna, ti aspettiamo a braccia aperte e motore acceso.

Sul rdc ho già scritto, per me deve essere esteso a tutti i membri della comunità, in quanto tali, per garantire a tutti delle condizioni minime di vita dignitosa, evitando così di lasciare chiunque nel degrado della miseria più nera, e nell’abbruttimento dello sfruttamento.
E’ l’unico modo per superare il paradigma predatorio della legge della giungla-neoliberismo, che tanto nuoce ai deboli e tanto avvantaggia le bestie più fameliche, squali, avvoltoi e iene.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da danone
Divoll
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
9 Agosto 2021 11:15

L’unica cosa che andrebbe fatta con attenzione e’ la cernita dei riceventi: solo cittadini italiani e no criminali

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Divoll
9 Agosto 2021 14:34

Vedi Divoll, col rdc universale, avresti già meno “criminali” in circolazione, per lo meno tutti quelli divenuti e giudicati tali per reati legati alla loro misera condizione economica familiare di origine.
Eliminando la motivazione reale della sopravvivenza come causa di reati, eviteresti anche che venga usata come scusa per delinquere, sparirebbero i reati nudi e crudi legati a motivi di mera sopravvivenza dignitosa, o alla volontà di uscire da uno stato di odioso sfruttamento permanente.
Inoltre non è da sottovalutare il fatto che avresti un’energia sociale circolante di una qualità molto superiore, diversa da oggi che è fatta solo di odio, arrivismo, ansia e sfiducia, dopo avresti molta più fiducia nel sistema e nel prossimo di quella che c’è oggi e cambierebbero molte cose.
Tieni presente che il mio scenario è possibile solo in comunità dove abbiano già capito il tranello della moneta debito fiat bancaria privata e sono ritornate alla sovranità di battere moneta-bene comune.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da danone
BrunoWald
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
9 Agosto 2021 19:39

Si, ma per eliminare la moneta debito fiat bancaria e tornare alla sovranità sarebbe necessaria una rivoluzione da far impallidire quella bolscevica (ma non dimentichiamo che l’originale è finita ingloriosamente) oppure una guerra mondiale (ma le prime due le hanno vinte i banchieri, ossia abbiamo perduto tutti noi, checché ne dicano gli “anti”…).
Questo non significa darsi per vinti, ma solo avere ben chiara la magnitudine del problema.

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  BrunoWald
9 Agosto 2021 20:03

Certo Bruno, abbiamo ben chiara la magnitudo del problema, e possiamo dire che abbiamo già perso, ma a me piacciono proprio le cause perse.
Fa il parallelo con l’ipnosi covid-vaccini, sarebbe come accettare la faccenda perchè il 90% ci è cascato.
Con la moneta è la stessa ipnosi, quindi bisogna combattere comunque sul fronte della sovranità monetaria, è una questione indispensabile.

BrunoWald
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
9 Agosto 2021 20:13

Senza dubbio.

ignorans
Utente CDC
9 Agosto 2021 10:42

Maledetto sia il cristianesimo che ha inculcato nei popoli questa mentalità da accattone.

Rnamessaggero
Utente CDC
Risposta al commento di  ignorans
9 Agosto 2021 10:48

Mi permetto , il cristianesimo non ha chiese , è una religione totalmente privata e individuale che si addice al senso etimologico del termine . Probabilmente stai parlando del cattolicesimo et similia al quale si rifà il nostro amato e ricercato dalle auto , ciclista .

ton1957
Utente CDC
9 Agosto 2021 10:49

Non si puó lasciare indietro i poveri, Amazon ne avrebbe un calo di fatturato, nessuno, ed ancor meno Renzi, ha in mente di toglire il reddito di cittadinanza ma se ne parla troppo e questo dovrebbe insospettire gli intellettuali di sinistra che di norma vivono su Marte. Senza reddito di cittadinanza, senza incentivi monopattini&c e ci metterei anche i vaccini/tamponi. forse il ceto medio e la PMI avrebbero qualche possibilitá di non annegare sotto un mare di merda e tasse, ma sarebbe una mazzata per le multinazionali (che di tasse non ne pagano), i cui interessi son curati da Renzi&compagnia cantante. Il reddito di cittadinanza, gira che ti rigira, lo inseriranno nel greenpass che diverra a punti (modello cinese) lo venderenno come sistema per fregare i furbi e gli approfittatori (parassiti senza voglia di lavorare) in realtá sará ennesimo regalo ai padroni del vapore (se compri da loro avrai i punti se conpri dalle PMI avrai i punti di sutura presso centro di rieducazione), a Davos é giá stato tutto deciso, ”se non puoi battere il tuo nemico fattelo amico” o almeno adotta il suo sistema (grande reset). Il futuro occidentale é comunista ma non quello di Marx e di… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da ton1957
Rnamessaggero
Utente CDC
Risposta al commento di  ton1957
9 Agosto 2021 11:07

Per battere la Cina hanno deciso di far venire gli occhi a mandorla a tutti , diversamente non saprei proprio come potrebbero batterla , disumanità e ignoranza viaggiano sempre a braccetto .

Vocenellanotte
Utente CDC
9 Agosto 2021 10:54

L’ideologia sottesa a questo articolo è quanto di più vetero comunista ci sia oggi in circolazione.

Fermo restando che Il sostegno sociale esiste a tutte le latitudini con forme magari diverse ma tutte indirizzate a marginalizzare il dissenso e creare un cordone contro gli emarginati (per scelta o per necessità), qui mi sembra di capire che il percettore del rdc debba avere la pretesa di accampare più diritti di chi invece vuole partecipare attivamente alla ricchezza collettiva.

BrunoWald
Utente CDC
Risposta al commento di  Vocenellanotte
9 Agosto 2021 20:56

Sopravvivere dell’elemosina del sistema non è certo una soluzione auspicabile, semmai bisognerebbe creare circuiti alternativi, ammesso che sia fattibile. Ma allo stato attuale delle cose, più che il veterocomunismo impera il pensiero dell’ineffabile Padoa Schioppa:

  • se non sei dei nostri, lavori per sopravvivere;
  • se il Signore non ti dona la buona salute, caxxi tuoi;
  • da vecchio dovrai affidarti alla “pietà familiare”, perché la pensione è un privilegio dei top managers come me;
  • studiare deve tornare ad essere un “costoso investimento”, ossia un privilegio di casta;
  • se ti mantengono i tuoi sei un bamboccione, mentre io mando i miei pargoli ad Harvard e poi gli trovo subito un lavoretto al FMI, alla BCE o dai miei amici di Goldman Sachs.

Insomma, costui ci dice apertamente che dovremmo tornare a vivere con i criteri di quando i cavalli tiravano la carretta e la sera si accendeva il lume a petrolio, mentre le Loro Eccellenze si godono il loro Brave New World. Con una simile prospettiva, sarebbe meglio persino Stalin.

Divoll
Utente CDC
9 Agosto 2021 11:10

Vorrei vedere Renzi “soffrire, rischiare, provare, correre, giocarsela” e soprattutto sudare…

Mario Poillucci
Utente CDC
Risposta al commento di  Divoll
9 Agosto 2021 17:38

Si stai fresco!! Aspetta e spera!!! La sola presenza di renzi e dei renzosimili in politica spiega ultra debitum il nefasto stato di questa imbelle nazione popolata da gente malsana che preferisce i renzosimili a gente seria, composta, preparata, non corrotta!!! Quando buffoni, o peggio, renzosimili ammorbano il paese e le istituzioni non c’è più speranza alcuna!! Colpa nostra!!! SE preferiamo la merda alla cioccolata la colpa è nostra!!!

Dante Bertello
Utente CDC
9 Agosto 2021 11:55

Il reddito di cittadinanza ha un senso per chi si trova nella condizione di non saper come fare a tirare avanti (in tutte le Nazioni moderne esiste un sistema di aiuto per chi è in sofferenza), ma dovrebbe essere comunque un aiuto temporaneo e, non come mi spiegarono sul Forum del M5S anni fa, per sempre.

Così come è stato fatto da noi, è stato recepito dagli elettori più come una sorta di voto di scambio.                                                                                             

Basta andare a vedere i risultati delle elezioni in Calabria dove il M5S ha preso il 43% alle politiche del 2018, mentre alle Regionali del 2020 neppure è riuscito ad eleggere un consigliere, arrivando ad un misero 7%.

La sparata di Renzi, vista da quale pulpito viene la predica, si commenta da sola… 

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Dante Bertello
McBane
Utente CDC
9 Agosto 2021 12:24

Migliaia di anni di storia dell’umanità, tecnologie che se usate bene renderebbero obsoleta la maggioranza dei nostri lavori, e ancora mi dite che devo sudare come uno schiavo per guadagnare la pagnotta? Siamo fermi al monito divino ad Adamo: “Con il sudore del tuo volto mangerai il pane!” Dovremmo puntare a un miglioramento della qualità della vita, non al mantenimento di uno status quo che per tantissimi significa purtroppo frustrazione, depressione e fatica inutile.

BrunoWald
Utente CDC
Risposta al commento di  McBane
9 Agosto 2021 20:34

Certo, con la tecnologia esistente e l’esperienza di cui disponiamo oggi, il mondo potrebbe essere quasi un paradiso, ad impedirlo è essenzialmente la gentaglia di cui sopra: è quello che in strategia si chiama la “volontà ostile”, non c’è modo di eludere il problema.

McBane
Utente CDC
Risposta al commento di  BrunoWald
10 Agosto 2021 8:46

Gentaglia ben supportata dalla marmaglia che per lo più non è capace di ammettere di passare otto ore al giorno a faticare inutilmente.

Hospiton
Utente CDC
9 Agosto 2021 14:30

E mentre ci impartiscono lezioni non richieste sulla durezza della vita tramite i loro lustrascarpe della politica, i padroni del discorso prosperano come non mai.

Di seguito un link con la classifica di Forbes 2021 (notare bene l’esorbitante aumento dei patrimoni che ha riguardato tutti i 70 presenti nella lista), da sbatter in faccia ai beoti che ancora parlano di complotti, reputando impossibile che a un qualche oscuro potere convenga organizzare uno spettacolo con numeri d’alta scuola tra i quali covid, riscaldamento globale causato dall’uomo (soprattutto se povero), lgbt, antirazzismo a corrente alternata, polcor, parità di genere ecc ecc-

https://it.wikipedia.org/wiki/Persone_pi%C3%B9_ricche_del_mondo_secondo_Forbes

già, pare proprio che non ci guadagni nessuno, come no…

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Hospiton
Eugiorso
Utente CDC
9 Agosto 2021 15:05

Il ttolo dell’articolo è condivisibile, riflette la verità.
Così si capirà che per combattere efficacemente questo nemico, che provoca con sadico godimento la vostra sofferenza, dovrete infliggegliene una quantità maggiore, con altrettanta superiore spietatezza, quando verrà il momento .. se non sarà troppo tardi per reagire
Non fatevi scrupoli, perchéquesto nemico non merita alcuna pietà e in certe circostanze storiche la violenza e Etica e addirittura santa.
Se il nemico vi ridurrà come gli africani dell’Africa nera, alla fame, esposti a malattie, all’assoluta precarietà e ad ogni sorta di violenza, quando verrà il momento prendetelo e linciatelo, ingabbiandolo nei copertoni di camion, buttandogli addosso benzina e accedendendo …
Sarà che l’amore è il motore della storia, come dicono le “anime belle”, ma è l’odio il carburante!

Cari saluti

BrunoWald
Utente CDC
9 Agosto 2021 20:11

A Padoa Schioppa avrei regalato volentieri un pò di “durezza del vivere” nel gulag di Vorkuta in Siberia. Speriamo di avere maggior fortuna con Renzi & soci.
Comunque, il fatto che simili cialtroni si permettano di sfottere apertamente in questo modo milioni di persone a cui rovinano letteralmente la vita, la dice lunga su quel che pensano di noi, e purtroppo a ragione, bisogna ammetterlo. Quanti “di sinistra” hanno votato PS e il suo governo? Quanti “di destra” votano per personaggi come Berlusconi, Bossi o Salvini, pur essendo evidente chi sono costoro?
È in atto una guerra classista scatenata dall’elite con l’obiettivo di trasformare l’Europa in una dittatura, e tutti noi in straccioni sottomessi ai nuovi feudatari: se ciò non è sufficiente a produrre gli “anticorpi”, ossia una minoranza pensante antagonista, cosciente della sua funzione storica e capace di organizzare un contrattacco sfruttando gli spazi che si creeranno, semplicemente non abbiamo futuro. Aggiungo che un processo come questo non inizia a tavolino, per volontà di qualcuno: avviene e basta (o meno).

XL
Utente CDC
9 Agosto 2021 23:14

L’autore non sbaglia nell’indicare l’attacco al reddito di cittadinanza, ma c’è ben di più-
Come si fa a non vedere che grazie alla crisi covid stanno cercando di smantellare le basi dello stato sociale?
Istruzione sanità e pensioni, queste sono il bersaglio grosso.

emilyever
Utente CDC
10 Agosto 2021 7:56

Ma che fine ha fatto l’idea del salario minimo europeo? e di quello italiano? per non sentire più dire che i giovani rifiutano un posto di lavoro per stare sul divano a prendere il reddito di cittadinanza? una paga dignitosa no, eh?

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
10 Agosto 2021 8:46

Mi piacerebbe sapere su quale paese dell’unione regoleranno il salario minimo europeo, la Polonia o la Germania?
Il salario minimo, cosa sacrosanta, rischia di essere l’ennesima presa in giro, non essendo uguali le economie dei paesi membri, i prezzi e i redditi divergono ancora troppo, da stato a stato, per poter definire un salario minimo comune europeo.
Sono le aberrazioni di chi pur sapendo che l’Europa unita è un progetto insostenibile, non può ammetterlo e vanno avanti comunque con la propaganda dei loro progetti egemonici, spacciati per democrazia.

Bertozzi
Utente CDC
10 Agosto 2021 22:55

Soffrite branco di perdigiorno! Che vivete nel periodo storico più florido della storia, mica come loro che si son fatti il mazzo nell’unica parentesi in cui non c’eran servi e tutti ci si arricchiva, che se anche siete in mezzo a una strada e non avete niente loro vi porteranno il vaccino salvifico anche se siete degli sfaticati nullafacenti come han già detto che faranno coi senzatetto, e ancora che vi lamentate! (Su chi si è fatto o no il mazzo nella storia recente Bertozzi sono anni che pontifica e sproloquia ma in pochi han mai ammesso di godere della ‘morbidezza del vivere’ e adesso ci teniamo mr.bean che ci esorta alla fatica, lui che spesso il male di vivere ha incontrato, eh… Come no. Tutto questo è la conclusione inevitabile del fatto che negli ultimi 40/50 anni hanno sgretolato i diritti, il lavoro,il potere di acquisto, la dignità dell’essere umano e nessuno ha detto niente! Tutti filosofi aspiranti alla santità che però campano con la pensione – il giochino retribuitivo-contributivo se lo ricorda qualcuno? – mi ricordan Carmelo Bene da Costanzo a cui chiesero (D’Agostino)’ Maestro ma se lei non è qui, se lei non esiste, come fa a… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Bertozzi
32
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x