Home / ComeDonChisciotte / LA RIUNIONE DEL BILDERBERG 2011 A ST. MORITZ

LA RIUNIONE DEL BILDERBERG 2011 A ST. MORITZ

BILDERBERG 2011: TUTTI A BORDO DEL BILDERBUS

DI CHARLIE SKELTON

Guardian.co.uk

Mentre la conferenza del Bilderberg

punta verso la Svizzera, c’è ancora tempo per prenotare un posto

su un minibus per St. Moritz.

Mentre l’Europa scricchiola e l’austerity

morde, con i default che incombono e le nazioni, una volta tanto

orgogliose, in ginocchio per i debiti, c’è una conferenza annuale

di banchieri e industriali che possono intervenire e salvarci tutti

quanti…
Bilderberg!

La prossima settimana, in Svizzera,

Henry Kissinger e la sua banda di audaci membri di Consigli d’Amministrazione,

personaggi facoltosi e pensatori di alta levatura saranno fianco a fianco

con la Regina Beatrice d’Olanda e David Rockefeller, e si rifiuteranno

di fare qualcosa che vada contro il contagio dell’economia.

Far collassare le nazioni-Stato europee

per comprargli tutti i beni per pochi soldi è l’ultima cosa

che si auspica un mucchio di boss delle banche e di manager delle multinazionali.

Giusto?

Comunque, se c’è qualcuno che può

reclamare la paternità dell’Unione Europea, questo è il Bilderberg.

Sessant’anni fa, l’Europa era ancora un Bilderbaby, concepito

in una solenne cerimonia sul materasso del Principe Bernardo d’Olanda.

È diventato un bel Bilderboy, ma gli anni sono passati e ora

sembra proprio che le sue ginocchia stiano scricchiolando e il cuore

sia debole.

Forse l’aria limpida di montagna

di St. Moritz potrebbe rimetterlo in forma. Il Gruppo Bilderberg si

riunirà dal 9 al 12 giugno all’Hotel

Suvretta House, così descritto

sul proprio sito web: “Come un bel castello delle fiabe, il nostro

albergo è incastonato nel fantastico scenario alpino dell’Alta Engadina.”

Non vengono menzionati i magici cecchini sui tetti dei palazzi o l’anello

fatato della polizia anti-sommossa, ma può darsi che aggiornino il

sito in tempo per la conferenza.

Josef Ackerman, CEO di Deutsche

Bank, che si esercita nel tuffo all’indietro

L’hotel promette che la Privatsphäre degli

ospiti sarà oltremodo respektiert, cosa che verrà fatta anche

per la conferenza: la stampa si potrà considerare fortunata se riuscirà

a sentire il profumo del toast di Kissinger al mattino presto.

È un peccato che i partecipanti siano così fobici nell’essere al

centro dell’attenzione, visto che quest’anno sembra che ci sia un

interesse mai visto. La gente e i media hanno finalmente iniziato

a intuire che questa piccola conferenza è proprio al centro della tempesta.

Gli ultimi due paesi che hanno ospitato la riunione sono Grecia e Spagna,

che hanno poi salutato il Bilderberg e fatto “ciao” all’austerità

e alle rivolte. Buon Natale, Svizzera.

Quest’anno un gruppo di britannici

non troppo contenti andrà a St. Moritz con un minibus

per esprimere il proprio sconcerto per le iniziative che verranno buttate nell’immondizia

nel corso della conferenza. Hanno raddoppiato i quindici posti a disposizione

e il Bilderbus partirà da Nottingham giovedì dopo l’orario di lavoro.

Ci sono ancora dieci posti da riempire: viene 95 sterline andata e ritorno

e c’è un campeggio economico sul posto. E lo posso dire forte: è

davvero un posto da vedere (la conferenza, non il minibus).

Ci sono ancora due posti liberi sul

bus, visto che Dominique Strauss-Kahn e Ken Clarke sono stati costretti

a disdire. Cosa che farà piacere alle cameriere del Suvretta House

(perché Ken è veramente disordinato, con quei pezzi di sigaro e i

cd di Ornette Coleman dappertutto …)

Il Bilderbus ti sta aspettando.

Con bollo e assicurazione pagati.

Se vuoi prenotare un posto sul minibus,

puoi mandare un’email agli organizzatori a quest’indirizzo: [email protected].

E se sei interessato a vedere cosa salta fuori dall’agenda ufficiale

del Bilderberg, allora dai un’occhiata al sito. In lotta per un buon

piazzamento sono la crisi nell’eurozona, la Primavera Araba, il

fallout di Fukushima (con la Germania che si ritira dal nucleare)

e, naturalmente, cosa fare con Internet. Le solite storie.

Può darsi che quest’anno tengano

una conferenza stampa come, non so, fanno le persone adulte. Non tratterrò

il fiato. Ma annuserò l’aria di St. Moritz. Se riuscirò a scoprire

qualcosa quest’anno, potrebbe essere cosa mangia Kissinger a colazione.

Anguille vive prese da un secchio? O anatroccoli? Mi sono venuti in

mente gli anatroccoli. E una mazza.

**************************************************

Fonte: http://www.guardian.co.uk/world/blog/2011/jun/03/bilderberg-2011-switzerland-st-moritz

3.06.2011

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di SUPERVICE

Pubblicato da supervice

  • sovranidade

    A me invece viene in mente la mia amatissima e affilatissima “roncola”.

  • davide-lak

    che combinazione! a me invece la mia MOTOSEGA!

  • glab

    a me la scure e la zeppa che uso per spaccare la legna per la stufa.

  • imsiddi

    “Gli ultimi due paesi che hanno ospitato la riunione sono Grecia e Spagna, che hanno poi salutato il Bilderberg e fatto “ciao” all’austerità e alle rivolte. Buon Natale, Svizzera.”

    beh, dire che Grecia e Spagna stiano crollando per via di una riunione Bilderberg nel proprio paese, é proprio una gran cavolata.
    pertanto proporre un futuro bye bye alla Svizzera, unicamente basandosi sul luogo dell’incontro, … é davvero una cazzata che non ha eguali.

    spero CHARLIE SKELTON stesse facendo solo dello sgradevole spirito.

  • next

    L’arma di distruzione dei delle catene che ci legano alle famiglie dominati è stata immessa . Sembra essere stranamente studiata per essere piccola e semplice . Si chiama FUSIONE FREDDA . Da quel poco che si può vedere sembra quasi che si possa duplicare in cantina. Chiaramente le forze del male si stanno opponendo con tutte le forze cercando di bloccare la brevettabilità . Se Rossi & Focardi potessero avere il brevetto poterebbero spiegare subito il componete segreto che attiva il processo di fusione. Altro scoglio l’abbiamo col mare dei coglioni che se non lo vedono detto a Vespa non esiste. Ora basta divisioni uniamoci nel chiedere pubblicamente che sia passato il brevetto e reso pubblico il sistema. Appena il piano di costruzione completo del catalizzatore segreto sarà in rete solleveremo tutti insieme il dito indice e che si riuniscano pure.
    http://www.youtube.com/watch?v=_hX40Fgw4kQ