LA PISTOLA FUMANTE DELL’11/9 E’ SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

DI JOSEPH SMITH
opednews.com

Guardiamo in faccia la realtà, se gli attacchi dell’11-9 fossero stati “legittimi”, sarebbero stati accompagnati da “legittime” affermazioni e dichiarazioni di responsabilità.

Non si mette in piedi il più spettacolare attacco “terroristico” della storia, specialmente contro obiettivi estremamente simbolici, e poi ci si nasconde.

Non si affrontano le spese, guai, rischi ecc. del compiere il più audace attacco “terroristico” della storia mondiale, solo per lasciare che un drappello di frivoli sostenitori del governo dicano al mondo quali fossero i tuoi presunti motivi; ad esempio, “ci odiano a causa della nostra ‘libertà’”, o altri simili puerili nonsense.

Inoltre, qualcuno completamente dedicato all’idea di fermare l’imperialismo o l’aggressione Usa contro il suo popolo, paese, ecc., e deciso a morire per questa causa, ovviamente non dovrebbe venire torturato per ammettere ciò. Quello che voglio dire è che, al contrario di ciò che il governo Usa vorrebbe farci credere, un idealista che compie un 11-9 sarebbe differente da, ad esempio, una persona avida che uccide il suo ricco zio per ottenere il denaro dell’eredità. Infine, qualunque gruppo abbastanza complesso e pieno di risorse da avere eseguito gli attacchi dell’11-9, sarebbe abbastanza sofisticato da far passare il suo messaggio esattamente nel modo in cui vogliono. Forse mandando (qualche giorno in anticipo) un messaggio in codice, da aprire l’11-9, a qualche dozzina di giornali e agenzie governative in diversi paesi, all’ONU, la Croce Rossa, il Vaticano, diversi siti Internet, ecc., e poi, immediatamente dopo l’attacco, dare il modo per decodificarlo.

Guardiamo in faccia la realtà, il vero significato del “terrorismo” sta nell’ esprimere il proprio punto di vista. A cosa serve il “terrorismo” ai “terroristi”, se i “terroristi” non riescono a esprimere il loro punto di vista? sarebbe come rapinare una banca e poi restituire il denaro.

Quindi, come molti altri aspetti della teoria del complotto governativa ufficiale sull’11 settembre, semplicemente non ha alcun senso.

Fonte: http://www.opednews.com/
Link
16.04.2007

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da ALCENERO

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix