La pandemia è un miraggio

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

La narrativa covidista è da respingere in blocco. Non serve mettersi a cavillare sull’incongruenza di questo o quel dato, sul fatto che anche i punturatI sarebbero “contagiosi”, sull’origine del terribile virus, sull’efficacia di cure alternative alla mattanza intubatrice. La pandemia è un miraggio, un fantasma, un ologramma. L’effetto ipnotico è così potente da annichilire qualunque traccia di buon senso: gli occhi non si aprono neppure davanti alla morte di una persona cara. Per salvarsi dall’allucinazione covidista, per non lasciare che il suo veleno contamini la coscienza, appare necessario recidere legami che si credevano sacri, tagliare ponti che collegavano universi, radere al suolo le cattedrali del proprio passato.

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x