Home / ComeDonChisciotte / LA NAZIONE DI OBAMA SOSTIENE IL TERRORISMO DEGLI STATI UNITI

LA NAZIONE DI OBAMA SOSTIENE IL TERRORISMO DEGLI STATI UNITI


DI MICKEY Z.

Cominciamo con due fatti:

1) Gli Stati Uniti sono una nazione canaglia, costruita e mantenuta col terrorismo
2) Barack Obama non farà assolutamente nulla per cambiare la realtà che sta dietro al fatto numero uno

Per provare che questi fatti sono reali, e inserirli nel contesto, guardiamo al passato, alla “guerra buona” (una frase in cui, come disse Studs Terkel, il nome e l’aggettivo non possono stare insieme) per un esempio di tattiche del terrore statunitensi entrate ormai nell’immaginario collettivo: durante la seconda guerra mondiale, incitati da molti, come il Time che spiegava che “trattate nel modo giusto, le città giapponesi bruceranno come foglie in autunno” il Generale degli Stati Uniti Curtis LeMay del 21mo Cacciabombardieri, mise sotto assedio le aree più povere delle maggiori città giapponesi. Nella notte fra il 9 e il 10 marzo 1945 l’obiettivo era Tokyo, dove moltissime casette di legno una appiccicata all’altra dovettero subire l’assalto di 1665 tonnellate di bombe incendiarie. LeMay, più tardi ricordò che per demoralizzare i vigili del fuoco giapponesi alle bombe incendiarie era stato aggiunto anche dell’esplosivo (96 autopompe furono ridotte in cenere, 88 vigili del fuoco morirono). L’area attaccata era per l’87,4% residenziale. A maggio del 1945, il 75% delle bombe lanciate sul Giappone erano bombe incendiarie e la campagna di LeMay causò circa 672,000 morti.In un memo riservato del giugno ’45 il generale di brigata Bonner Fellers, un aiutante del generale McArthur, disse che le incursioni sul Giappone erano “una delle peggiori carneficine di civili di tutta la storia, senza regole di nessun genere”. Il Segretario di Guerra Henry Stimpson dichiarò che era “sconvolgente che non ci siano state proteste a proposito degli attacchi aerei alle città giapponesi, che hanno portato a un numero così enorme di vittime civili”. Stimpson aggiunse che mai avrebbe voluto che gli Stati Uniti si conquistassero una reputazione peggiore di quella dei nazisti rispetto alle atrocità commesse. Finita la “guerra buona” LeMay ammise: “Suppongo che se avessimo perso, sarei stato processato per crimini di guerra, ma per fortuna eravamo dalla parte dei vincitori”.


[Corpi inceneriti dall’attacco su Tokyo]

Gli uomini che progettarono ed eseguirono questo attacco abominevole, sono considerati parte della miglior generazione di questa nazione, ma, ancora una volta, quello che ho descritto è terrorismo, di gran lunga peggiore di qualsiasi atto compiuto dai nostri nemici nei nostri confronti.

Rosa Luxemburg disse “Il primo gesto rivoluzionario è chiamare le cose con il loro vero nome”. Ebbene, eccoci qua: che noi – o Nostro Signore Obama – scegliamo o meno di ammetterlo, il nostro vanto, la “American way of life” fu costruita sullo sterminio della popolazione indigena, sul commercio degli schiavi africani, e su tutti quelli uccisi in posti come Hiroshima, Nagasaki, il Sudest asiatico, l’America centrale, il Medio Oriente e l’elenco non è completo. Abbiamo costruito su una terra rubata usando materiali rubati. Il nostro modo di vivere è stato costruito e mantenuto con il terrore, usando poliziotti, prigioni, esercito e l’oppressione psicologica della propaganda.

Il Re della Speranza, esaltato da tutti, sta semplicemente versando del vecchio Kool-Aid in bottiglie nuove luccicanti e riciclabili. Fino a quando non agiremo, resteremo complici dei suoi crimini, nazionali e mondiali.

Titolo originale: “Obama Nation upholds US terror”

Fonte: http://www.mickeyz.net/
Link
15.01.2009

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di ELENA ORLANDI

Pubblicato da Das schloss

  • virgo_sine_macula

    L’articolo comincia con una premessa sbagliata e come diceva un famoso filosofo greco partendo da premesse sbagliate si giunge anche ad un sillogismo sbagliato.L’ America e’ una nazione canglia parte in quarta l’articolista.Opinione tua caro Micky,se domandiamo in giro per il mondo solo alcune parti delle estreme sinistre o di alcuni paesi arabi la pensano cosi’,molta parte del resto del mondo,quello per adesso piu’ progredito e col tenore di vita piu’ alto,vive invece secondo il modello americano e ne condivide l’impostazione di libero mercato o meglio capitalista come dicono i marxisti.Poi per giustificare tale affermazione si citano i bombardamenti di Curtis LeMay contro i presunti inermi giapponesi poverini che erano dei veri e propri stinchi di santo.Intanto precisiamo che su questi bombardamenti e sullo sgancio delle due atomiche l’ultima parola non fu del generale in questione ma del presidente degli stati uniti come capo delle forze armate e di george marshall come capo di stato maggiore generale.Detto questo e’ fondamentale ricordare che per prima cosa gli stati uniti furono un popolo aggredito e non aggressore nella seconda guerra,seconda cosa fu per primo l’Asse a cominciare i bombardamenti indiscriminati contro la citta’ di Coventry che la luftwaffe rase al suolo,da cui venne coniato in italiano un nuovo verbo,il verbo coventrizzare.Senza parlare poi del modo vile,ignobile,schifoso,raccapricciante con cui i giapponesi vigliacchi attaccarono perl harbour facendo in modo di consegnare la dichiarazione di guerra alcune ore dopo per finti cavilli burocratici.
    Giappone e Germania aggredirono in pratica il mondo senza motivo se non quello che loro si percepivano come razze superiori e il mondo reagi’ con altrettanta brutalita’ per sopprimere due odiose tirannie,due veri e propri stati canaglia che devono ancora ringraziare la magnanimita’ dei vincitori per averli lasciati in vita.Ad un certo punto a Marshall e Truman si pose un dilemma sul come far finire la guerra:far morire un milione di americani(queste erano le stime delle perdite per la conquista mediante sbarchi del giappone e isole limitrofe)o far morire un ugual numero di giapponesi utilizzando ogni arma a disposizione.La risposta appare abbastanza ovvia,non ditemi che voi al loro posto avreste scelto diversamente.Cosi’ il giappone non fece altro che pagare duramente il prezzo della sua vigliaccheria e della sua cocciutaggine a non arrendersi visto che la guerra era gia’ chiaramente perduta nel 1945.Fu Hirohito il responsabile di quelle morti e non gli usa.
    La seconda premessa dell’articolo poi non e’ nemmeno un fatto per definizione,riferendosi al futuro:Obama non fara’ nulla per cambiare le cose.Poveretto si e’ insediato da neanche una settimana come si puo’ dire se cambiera’ le cose o meno?In moltissimi sono convinti di si,alcuni sono convinti di no.Ma non si puo’ certo asserire a priori che e’ un fatto che non cambiera’ le cose,per la contraddizion che nol consente direbbe il nostro sommo poeta.

  • Die_fahne_hoch

    Se gli stati uniti sono uno stato canaglia come suggerisce l’autore e se dobbiamo chiamare le cose col loro nome,come suggeriva Rosa Luxemburg,che aggettivo scegliamo per il Giappone di Hirohito,l’urss di stalin,la germania di hitler,l’iraq di saddam hussein,la cambogia dei khmer rossi,la cina attuale e l’ran degli ayatollah?

  • alexg

    Non c’e’ nulla da fare, virgo_sine_macula la storia l’ha studiata in televisione.
    Le sue parole traboccano di un misto di ignoranza e veleno, sono ciniche e nichiliste… e si dichiara cattolica. Scommetto che riuscirebbe a giustificare anche la presenza di una nuova “Santa Inquisizione”.
    Ma cosa dobbiamo leggere: addirittura se i civili giapponesi, popolo veramente straordinario (nel suo insieme) si son visti cagare addosso due bombe atomiche la colpa non e’ dei militari americani, ma di Hirohito.
    E i militari giapponesi, invece, sarebbero vigliacchi perche’ hanno attaccato la flotta militare degli stati uniti.

    A questo siamo arrivati grazie alla propaganda talmudica: eroico e’ chi massacra i civili e vigliacco e’ chi combatte contro i militari.

    Siete marci dentro, se fossi il gestore del sito vi avrei bannato in eterno per rispetto verso la vita e la dignita’ umana verso TUTTE le vittime inermi di TUTTE le guerre.

    Le vostre non sono opinioni, ma solo bestemmie.
    Lo stabilisce il buon senso.
    Voi siete senz’anima.

  • TRIMEGISTO

    Certo, come no, e le morti in Palestina sono tutta colpa dei cattivoni di Hamas.Appare chiarissima la versione della storia che ti bevi e propini, sembra quasi History Channel. E certo, gli USA dovevano invadere il Giappone, soprattutto dopo quella vigliaccata di Pearl Harbor, no? un poco come con l’Iraq. Che alternative potevano mai avere i salvatori del pianeta? Meno male che al mondo ci sono strateghi come te e Truman, che sanno dare il giusto valore alle cose e soprattutto a quell’altro affare… come si chiamano… ah, si, vite umane. Poi, che bello il tuo citar poetando… e per parafrasar l’Ariosto: ma va a cagare, va.

  • TRIMEGISTO

    Grazie Trimegisto per il tuo intervento; mi torna in mente quanto soleva (dio quanto son colto) dirmi la prof di italiano al liceo: prima di mettere in funzione la bocca, assicurati di aver inserito il cervello. La odiai quella prima volta, ora le sono molto riconoscente.

  • snypex

    Concordo pienamente col commento di alexg

    Ricordiamoci che la propaganda delle vittime eterne ha sguinzagliato gente per creare opportunamente confusione nei vari siti come questo, ma abboccano solo i lobotomizzati del tubo catodico.

  • Killyouridols

    sei troppo stupida parli di attacco ignobile raccapricciante un attacco militare contro altri militari durante la guerra quando è risaputo che il governo americano sapeva gia in anticipo di questi attacchi e ha lasciato morire i suoi soldati a freddo (sei troppo stupida)chi sono i vigliacchi?i giapponesi che si suicidavano con gli aerei o gli americani che sganciano bombe atomiche su civili?, ripassati un po gli attentati false flag e chi li ha inventati prima di dare del vigliacco a qualcuno.

  • mirko1313

    Prenditela con le teste di cazzo come Virgo_sine_macula, non generalizzare please…

  • alexg

    mirko, è evidente che sto denunciando i vari virgo_sine_macula, myone, affus e altri mossad affiliati talmudisti filo-mostri-israeliani.

    Sono schifato dalla vigliacca difesa di questi soggetti verso la politica genocida di israele.

    Questi soggetti macchiano un sito meritevole come donchisciotte.org coi loro veleni.

  • mirko1313

    avevo letto male io. Neanch’io riesco a sopportare certi commenti dei soggetti che tu hai menzionato, mi danno davvero il voltastomaco e a volte non riesco a trattenermi dal rispondere insultandoli.
    D’altro canto le due citazioni che credo ben rappresentino i principi su cui cui questo sito si fonda restano per me indiscutibili

  • castigo

    virgo_sine_macula:

    [CUT]

    Poi per giustificare tale affermazione si citano i bombardamenti di Curtis LeMay contro i presunti inermi giapponesi poverini che erano dei veri e propri stinchi di santo.Intanto precisiamo che su questi bombardamenti e sullo sgancio delle due atomiche l’ultima parola non fu del generale in questione ma del presidente degli stati uniti come capo delle forze armate e di george marshall come capo di stato maggiore generale.

    quindi??
    cambia qualcosa di chi sia stata l’ultima parola??

    Detto questo e’ fondamentale ricordare che per prima cosa gli stati uniti furono un popolo aggredito e non aggressore nella seconda guerra,

    non se ne è più così certi.
    quanto meno si sa ormai che l’attacco a pearl harbor non fu una sorpresa, ma venne lasciato accadere perchè era necessario portare gli usa in guerra, ed il solo modo per farlo era provocare una reazione in una popolazione tradizionalmente isolazionista.

    seconda cosa fu per primo l’Asse a cominciare i bombardamenti indiscriminati contro la citta’ di Coventry che la luftwaffe rase al suolo,da cui venne coniato in italiano un nuovo verbo,il verbo coventrizzare.

    http://en.wikipedia.org/wiki/Bombing_of_Berlin_in_World_War_II

    The first RAF raid on the interior of Germany took place on the night of 15 May – 16 May.

    The first RAF raid on Berlin took place on the night of 25 August 1940, but the damage was slight. During 1940 there were more token raids on Berlin, all of which did little damage.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Bombardamento_di_Coventry

    I primi bombardamenti di Coventry vennero effettuati il 25 agosto 1940 e vennero seguiti, nell’ottobre dello stesso anno, da diversi attacchi di breve durata che tuttavia causarono 176 vittime e danni all’aeroporto e all’ospedale.

    Il bombardamento passato alla storia ebbe luogo la sera del 14 novembre 1940, sera di plenilunio, quando Coventry fu investita da ondate ininterrotte di incursioni aeree che si protrassero dalle ore 19.20 fino alle 6.15 del mattino successivo. Il raid avvenne per rappresaglia al bombardamento di Monaco, culla del nazismo effettuato dalle forze inglesi l’ 8 novembre 1940 e venne denominato in codice dal comando tedesco Sonata al chiar di luna.

    ed ancora: http://www.winstonchurchill.org/i4a/pages/index.cfm?pageid=690

    It has now become a matter of accepted fact, at least among the British public, that on the night of 14 – 15 November 1940, rather than compromise a decisive source of intelligence, Winston Churchill allowed the city of Coventry to be left to the mercies of the German Air Force.
    This is much the same story as told by Cave Brown, but the latter fills in a few more details. For a start he says that Churchill had the message a full two days before the raid. Again Churchill decided that “Ultra” was too valuable a source of intelligence to be compromised and so the people were left to die.

    se vuoi fare delle citazioni, meglio se ti documenti prima….. eviti di dire emerite s….. hemmmm…. sciocchezze??

    Senza parlare poi del modo vile,ignobile,schifoso,raccapricciante con cui i giapponesi vigliacchi attaccarono perl harbour facendo in modo di consegnare la dichiarazione di guerra alcune ore dopo per finti cavilli burocratici.

    come giustamente fai notare più sotto, in guerra non ci si scambiano fiorellini e gentilezze.
    resta il fatto che una nazione civile si comporta come tale non mettendosi allo stesso livello di coloro che combatte.
    ma sono solo dettagli, vero??

    Giappone e Germania aggredirono in pratica il mondo senza motivo se non quello che loro si percepivano come razze superiori e il mondo reagi’ con altrettanta brutalita’ per sopprimere due odiose tirannie,due veri e propri stati canaglia che devono ancora ringraziare la magnanimita’ dei vincitori per averli lasciati in vita.

    LOL…. meno male che sono stati magnanimi…..
    credo che i civili di dresda, amburgo, brema, berlino, tokio, hiroshima ecc. non siano molto d’accordo con te.
    ma si sa, la storia la scrivono i vincitori, quindi hai senz’altro ragione tu 😀

    Ad un certo punto a Marshall e Truman si pose un dilemma sul come far finire la guerra:far morire un milione di americani(queste erano le stime delle perdite per la conquista mediante sbarchi del giappone e isole limitrofe)o far morire un ugual numero di giapponesi utilizzando ogni arma a disposizione.La risposta appare abbastanza ovvia,non ditemi che voi al loro posto avreste scelto diversamente.Cosi’ il giappone non fece altro che pagare duramente il prezzo della sua vigliaccheria e della sua cocciutaggine a non arrendersi visto che la guerra era gia’ chiaramente perduta nel 1945.Fu Hirohito il responsabile di quelle morti e non gli usa.

    veramente fu proprio hirohito a sconfessare il governo obbligandolo a firmare la resa….
    ma questi ovviamente sono solo dettagli……

    La seconda premessa dell’articolo poi non e’ nemmeno un fatto per definizione,riferendosi al futuro:Obama non fara’ nulla per cambiare le cose.Poveretto si e’ insediato da neanche una settimana come si puo’ dire se cambiera’ le cose o meno?In moltissimi sono convinti di si,alcuni sono convinti di no.Ma non si puo’ certo asserire a priori che e’ un fatto che non cambiera’ le cose,per la contraddizion che nol consente direbbe il nostro sommo poeta.

    giusto, bisogna giudicare dai fatti.
    e fino ad ora i fatti sono che si è circondato di consulenti, ministri e quant’altro ampiamente compromessi con l’amministrazione bush.
    e se il buon giorno si vede dal mattino……

  • castigo

    Die_fahne_hoch:

    Se gli stati uniti sono uno stato canaglia come suggerisce l’autore e se dobbiamo chiamare le cose col loro nome,come suggeriva Rosa Luxemburg,che aggettivo scegliamo per il Giappone di Hirohito,l’urss di stalin,la germania di hitler,l’iraq di saddam hussein,la cambogia dei khmer rossi,la cina attuale e l’ran degli ayatollah?

    stati canaglia, ovviamente, anche se avrei dei dubbi sull’iran e sull’iraq.
    quindi??
    il fatto che gli usa sono stati/sono contro questi stati non li assolve dai loro peccati…

  • afragola

    ragazzi lasciatale perdere, questa qua’ ha la testa per dividere le orecchie ..portate pazienza ..e non dategli spago ….ha bisogno di un buon manico rotondo ….poverina ….fa quasi pena …una mossadista ..una velina della “disinformazia”…mica sara’ la sorella della Gelmini?..mah
    ps-ps un caso clamoroso di come i gringos usano mentire per poi innescare le loro campagne di “esportazione della loro democrazia”
    è quello del golfo del Tonchino …VIETNAM ..RICORDATE? uno scontro navale mai avvenuto e fatto passare per un attacco ad unita’della marina degli states da parte di alcune motovette del vietnam del nord ? bene mai avvenuto ..mai …e sappiamo come e’ andata a finire ….potrei fare un elenco lughissimo di false fleg e di altro..
    ah ricordo agli smemorati che al solo sospetto che il viethmin potesse vincere le elezioni nel vietnam unificato ..i “gringos” scatenarono l’inferno …napal..bombardamenti indiscriminati ecc ecc vi ricorda niente …Gaza -Hamas eh?
    come sono bravi eh …e ce’ ancora chi li giustifica …ha ragione il mio barbiere che la mamma degli stolti sta sempre con le coscie aperte …e sforna stolti a getto continuo ..portiamo pazienza ….

  • PIEROROLLA
  • 2novembre

    Gli stati uniti sono una nazione canaglia : ESATTO,
    nessuna persona civile , onesta, e non in malafede ha nulla da eccepire a questa definizione; e ci aggiungerei GUERRAFONDAIA.

    Per quanto riguarda i lettori che ingenuamente rispondono a virgo? ecc. ,; non perdete tempo a riponderle,contrariamente a quanto ha detto di sè :

    *non è una leghista
    * non è una cattolica
    *probabilmente non è neanche una donna, ma solo un subdolo e infido sionista provocatore, (ed anche dei più scarsi)

    @ die fahne hoch ( te pias el tedesk?) bravo 7+ !

    mie definizioni :

    Giappone hiro hito : ordinato

    urss di Stalin , di stalin ? perchè non quella di adesso ? Boh?
    comunque urss di stalin : gulag

    germania di hitler , a moh il passato ? ma scusa noi stiamo parlando dell’america presente ; a va beh l’america canaglia era e canaglia è rimasta.
    comunque germania di hitler : guerrafondaia e antiebrea

    iraq saddam hussein : sfortunato e ingenuo verso i suoi ex compari americani.

    cambogia khmer rossi : nazione assassina

    Cina : nazione da prendere ad esempio in molte cose.

    Iran : nazione indipendente

  • virgo_sine_macula

    Non datele spago e non non dategli spago:ma tu una,dico una,frase in italiano senza errori sei in grado di scriverla?Ogni tuo commento e’ infarcito di errori sintattico grammaticali gravissimi,va bene che sei campano ma a tutto c’e’ un limite

  • virgo_sine_macula

    Che ci azzeccano,per citare un eminente uomo politico odierno,hamas e gli ebrei con la guerra nippo-americana?Se uno attacca proditoriamente e poi le prende,kazzi suoi,vae victis dicevano i romani,chi perde ha torto.Poi non capisco come uno di sinistra possa difendere il giappone razzista imperialista e reazionario di hirohito,uno degli stati piu’ canaglia di tutti i tempi,i cui militari mangiavano vivi i prigionieri nemici.

  • virgo_sine_macula

    Frase molto originale complimenti

  • virgo_sine_macula

    Ok,ok,furono gli states ad attaccare proditoriamente il giappone senza dichiarazione di guerra,fu l’urss stalinista ad invadere la germania nazista e soprattutto furono gli ebrei a mandare nelle camere a gas sei milioni di tedeschi.

  • virgo_sine_macula

    Certo i kamikaze giapponesi e soprattutto quelli arabi odierni sono un esempio di virtu’,coraggio,intelligenza,peccato che perdono sempre le guerre cui partecipano.Ma certo li conforta il fatto di essere dalla parte della ragione,i nobili samurai giapponesi e i nobili martiri di Allah odierni,accomunati dall’ottusa convinzione di poter mutare le sorti di una guerra gia’ persa,il giappone fu infatti sconfitto e umiliato(riguardati il filmino della resa giapponese al cospetto del mondo sulla corazzata missouri nella baia di tokyo),gli arabi le beccano sempre da israele e sempre le beccheranno.Popoli perdenti che ci vuoi fare?

  • virgo_sine_macula

    ANARCHICO della grammatica,dove ho mai dichiarato di essere cattolica?

  • fengtofu

    O RAGAZZI NON CI CASCATE NELLE PROVOCAZIONI DI STO DEFICIENTE CHE SI FINGE UNA PROF virgo_sine _macula CHE NON L’AVETE CAPITO CHE è UN PROVOCATORE, UNA SORTE DI SGARBI DI TURNO COME ALTRI GIà COMPARSI E POI SMASCHERATI SUL SITO…PERDETE SOLO ENERGIA A STARGLI DIETRO E FATE FELICI IL BERLUSCA E LA CIA…

  • virgo_sine_macula

    C’E’ scritto anche nel profilo che sono un agente provocatore del mossad,piu’ onesti ed espliciti di cosi’

  • virgo_sine_macula

    No certo ma significa che gli stati canaglia sono in tutto il mondo tranne che,forse,in europa

  • virgo_sine_macula

    Certo i giapponesi sono un popolo straordinario che voleva assogettare il mondo in nome di una loro presunta superiorita’ razziale e invece sono stati sconfitti,umiliati e ridicolizzati di fronte a tutto il mondo,guardati il filmato della loro resa sulla corazzata missouri nella baia di tokyo in mondovisione:un popolo di buffoni alleati dei nazisti,con concetti ancora medievali tipo samurai,harakiri,kamikaze.Musi gialli siete dei perdenti voi e i vostri sostenitori

  • virgo_sine_macula

    I militari giapponesi sono dei vigliacchi perche’ attaccarono la flotta americana alle hawai senza preventiva dichiarazione di guerra:anche hitler e ribbentropp,in tutta la loro vigliaccheria,facevano almeno in modo di dare una formale dichiarazione di guerra prima di attaccare qualunque paese.Musi gialli vigliacchi e bastonati,vi sta bene

  • castigo

    virgo_sine_macula:

    Ok,ok,furono gli states ad attaccare proditoriamente il giappone senza dichiarazione di guerra,

    l’attacco fu del giappone, ma ampiamente provocato:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Attacco_di_Pearl_Harbor

    A preoccupare gli Stati Uniti non erano solo le mire espansionistiche del Sol Levante, ma anche il fatto che grazie alle sue conquiste l’Impero mirava ad assicurarsi il controllo di una anche allora preziosa risorsa: il petrolio, la cui produzione all’epoca non era sufficiente a permettere il pieno sviluppo di entrambe le potenze.

    Nel 1940, Franklin Delano Roosevelt introdusse l’embargo su benzina avio, ferramenta, macchine utensili, e sui prodotti provenienti dalle Filippine. Il 25 luglio 1941 congelò i conti correnti e i beni dei giapponesi negli Stati Uniti. La flotta militare americana dava attuazione all’embargo bloccando le navi dirette da altri stati verso il Giappone con i loro carichi di petrolio, acciaio o ferro. Alle navi giapponesi venne vietato l’accesso al Canale di Panama. Nel corso di una trattativa col Giappone, gli Stati Uniti posero come condizione per il disgelamento dei beni, che il Giappone si ritirasse dall’Asia e rinnegasse il Tripartito. Il Giappone rifiutò.

    Il Giappone importava il 100% del petrolio via mare dall’America e la sua scorta di sicurezza era sufficiente al massimo per nove mesi. Il petrolio era la principale fonte per la produzione energetica ed era essenziale alle tecnologie militari in uso in tutti gli eserciti dell’epoca, incluso l’esercito giapponese. Un blocco dei rifornimenti di petrolio avrebbe bloccato flotta aerea, navale e le truppe di terra in caso di un eventuale conflitto con l’America.

    I negoziati fra Giappone e America culminarono nella Hull Note del 26 novembre 1941, che il generale Hideki Tojo, Capo di Gabinetto del Giappone, definì, non a torto, un ultimatum. La Hull Note[2] infatti prevedeva, in cambio del mantenimento della pace nel Pacifico, l’immediata ritirata di tutte le truppe nipponiche dalla Cina e dall’Asia sud-orientale, obbligando così il governo giapponese a disconoscere le conquiste ottenute sul campo fino a quel momento.

    inoltre gli stati uniti sapevano che il giappone stava per attaccare.
    e lo hanno lasciato succedere….. proprio come churchill nel caso di coventry.

    fu l’urss stalinista ad invadere la germania nazista e soprattutto furono gli ebrei a mandare nelle camere a gas sei milioni di tedeschi.

    a prescindere dal fatto che stalin ed hitler si meritassero a vicenda, ci sarebbe anche da discutere anche su certi numeri….
    ti consiglio comunque di approfondire le tematiche legate all’ultimo conflitto mondiale, sono letture avvincenti e ricche di colpi di scena, considerando che molti documenti prima coperti dal segreto di stato sono ormai divenuti di pubblico dominio…..

  • virgo_sine_macula

    E tu dove l’hai studiata nei centri sociali?

  • virgo_sine_macula

    Dimentichi i servizi segreti deviati e la p2

  • virgo_sine_macula

    Non conoscevo quei versi poetici dell’ariosto ah ah ah

  • castigo

    virgo_sine_macula:

    No certo ma significa che gli stati canaglia sono in tutto il mondo tranne che,forse,in europa

    chi è senza peccato…. pensa che persino noi italiani brava gente abbiamo gassato gli abissini e martirizzato gli jugoslavi…..

  • vraie

    Ragionevole, condivisibile, fin ytoppo pacato. Io sono d’accordo.
    Molti lettori no, ma solamente perchè non lo dice la tv

  • vraie

    Si vede che ha fatto le medie!

  • castigo

    virgo_sine_macula:

    I militari giapponesi sono dei vigliacchi perche’ attaccarono la flotta americana alle hawai senza preventiva dichiarazione di guerra:

    non basta questo fatto, anzi, potrebbe essere considerato l’eccezione che conferma la regola.
    i giapponesi di tutto si possono accusare, fuorché di essere dei vigliacchi.
    piuttosto che arrendersi si facevano massacrare o, come in molti casi, organizzavano degli attacchi suicidi durante i quali interi reparti caricavano alla baionetta…. un po’ come la cavalleria polacca contro i carri armati tedeschi…. ma quelli erano polacchi, quindi eroi, vero??

    anche hitler e ribbentropp,in tutta la loro vigliaccheria,facevano almeno in modo di dare una formale dichiarazione di guerra prima di attaccare qualunque paese.

    ho l’impressione che tu abbia sbagliato pure questa.
    nella primavera del 1940, quando scatenarono l’attacco che piegò la francia in un mese, i tedeschi invasero di sorpresa belgio, olanda e lussemburgo….. senza dichiarare guerra a nessuno dei tre.
    prima ancora avevano invaso danimarca e norvegia, entrambe neutrali.

    Musi gialli vigliacchi e bastonati,vi sta bene

    insisto, sul vigliacchi avrei come dire….. delle perplessità???
    quanti al bastonati beh, la guerra dovrebbe essere lasciata ai militari, e non coinvolgere i civili, che furono i veri bastonati del conflitto…..

  • Franky_Ramone

    Qui ha ragione castigo, i Giapponesi vennero provocati con l’embargo del petrolio ecc…
    Cmq riportare nell’articolo i bombardamenti terroristici sulle città non è una genialata. è stata una cosa ampiamente utilizzata da entrambe le parti in guerra. Forse forse quelli che se la sono un pò scampata siamo stati noi italiani. Se non sbaglio cmq il primo di questi bombardamenti è stato a Guernica compiuto con bombardieri in picchiata tedeschi (Stuka) durante la guerra civile spagnola

  • nessuno

    Non credo sia il caso di perdere altro tempo con il troll virgo/ croata che poi è un ometto e che da un pò imperversa con interventi da derebrato.
    Ha ampiamente dimostrato di essere solo una persona estremamente stupida.
    Lasciatelo ragliare da solo…..

  • lekumberri

    Mi associo sul giudizio su VSM.
    Vorrei solo che scrivessimo ai suoi capi(?) affinche’ gli diano un aumento per il grande lavoro che fa, comprese un po di ferie.
    Le merita.

  • fingal

    La lingua è fatta per comunicare, si dovrebbe preferire un lessico non proprio accademico ma interessante nel contenuto piuttosto che idiozie in bella forma.. ma non ci si arriva..

    e poeudi anca dit che te diset di graan cazzadi anca in de na lengua del nord..

    Potresti anche rimanere in tema nel rispondere ai commenti, non come insegna il berlusconismo, purtroppo imperante in troppe persone, sviare il discorso quando non si ha piu niente da dire..

  • alexg

    virgo_sine_macula significa che non hai macchie bianche nella tua anima nera vero?
    ho deciso che ti chiamero’ virgo_cum_macula_maxima che e’ piu’ attinente al razzismo che sprizza dai tuoi testi.
    I giapponesi hanno una virtu’ che per te e’ solo una parola: ONORE.
    …ma tu non puoi’ capirla… anima nera…
    salutami il mossad

    Cordialmente

  • alexg

    le donne e i bambini arabi le “beccano”, come dici tu, dagli “eroici” e “gloriosi” israeliani.
    Quando gli “eroici” e “gloriosi” israeliani poi si scontrano con Hezbollah (2006) si portano a casa la piu’ grande umiliazione militare da quando hanno rubato la palestina nel dopo guerra.

    Ma perche’ non vai a perdere tempo da un’altra parte?
    Questo posto non e’ per te.
    La tua fastidiosa presenza non e’ gradita.
    Tua e dei tuoi compagni talmudisti.

  • myone

    sto denunciando i vari virgo_sine_macula, myone, affus e altri mossad affiliati talmudisti filo-mostri-israeliani.

    Sono schifato dalla vigliacca difesa di questi soggetti verso la politica genocida di israele.

    Questi soggetti macchiano un sito meritevole come donchisciotte.org coi loro veleni.

    Io non mi sento di macchiare nulla e di non gettare alcun veleno. Penso che i veleni come te ora, me li prendo, con vari insulti e etichettature. Da qui si vede da dove puo’ venire la predica, quando si capisce solo a meta’, e l’ altra meta’ non e’ come si crede di capire. Ma non fa nulla. Mi dispiace di macchiare il sito, e se ti fa piacere, mi autobanno. Non e’ un problema.Se te riuscissi a vedere in faccia la realta’, vedresti che di capire e vedere ce n’e’, e non e’ tutto scritto, sopratutto a chi prende posizione. Io dico sempre, che al di la dei fatti e detti, la storia vera si misura nel fiato e nel sudore del tempo, quello dove le persone hanno vissuto e come si sono determinate, per cui ora danno motivo estemporaneamente, di farne giudizio. Non si tratta di dire chi ha ragione o torto, e chi visibilmente paga di piu’ o e’ tiranno. I tuoi avi lo sono stati prima degli americani o degli ebrei, e in te come in tutti, Americani, Israeliani, Palestinesi, e tutto quello che puoi leggere o credere, te lo potresti trovare dentro di te, nel momento che dovrai trovarti nelle medesime situazioni. Le tue scelte hanno molti aspetti, ma il tuo fare, giusto o no, ha sempre un vaglio negativo agli occhi di chi poi ti giudica, e questo anche nel reale di tutti i giorni. Capire, e’ andare a fondo delle cose, ma non sono i numeri o i fatti, ma come e’ fatto l’ uomo, nel suo pensare e agire. Le valenze, sono sempre pronte a essere cambiate, basta solo il suo tempo e sopratutto il reale, quello che e’ tuo direttamente, e non e’ quello di altri o di un contesto pressato da leggere. Sicuramente, alla fine, ci sono sempre i soliti buoni e i soliti cattivi, le solite vittime e i soliti carnefici. Qui, abbiamo perso tutti e tutto, e non servirebbe nemmeno capire. La fine dell’ articolo fa un bel passaggio, dove l’ europa ha fatto scuola, dove ha esportato gli USA, eliminando altre popolazioni, e prima ancora, noi abbiamo fatto storia, gli isamici pure, gli orientali idem, i russi ancora di piu’, e via discorrendo. Fra indiani, tanto per dire, e le tribu’ o le razze inca e atzeche, non c’era tanto da dire come democrazia e rispetto e cultura, sebbene si dica che abbiano raggiunto livelli di conoscenza, da noi a pari tempo, irragiungibili. Si sono guerreggiati, scannati, sacrificati, espropiati e conquistati, e anche autodistrutti, e se hanno preso del buono, nel corso dei modi della vita, serviva almeno per organizzarsi la sopravvivenza. Bisogna addentrarsi nella razzza umana, se vuoi capire. Se vuoi giudicare, allora e’ semplice: chi sta male ha ragione, chi sta bene e’ al torto. Chi vince vive e e’ carnefice, chi muore e’ vittima e martire. E con queste parole nessuna allusione al libano. Se vuoi che dica che israele e’ sionista uguale agli usa, e che quasi tutto il mondo ci va dietro, ed e’ solo democratico dopo un giro di pagina, quella di ieri, e che rimane giudizioso e giudice, affinche’ non sapra’ ridimostrarsi come gli altri di ora, si lo dico. Contento? – Ma cio’ che fa’ la differenza come un precipizio infinito, e’ che fra il comprendere e l’ imprendere, ci sta’ sempre in mezzo l’ incomprendere. E questo, basta che esci e che dici, e gia’ vedrai in che babilonia ti puoi trovare, e in che babilonia stai navigando se solo pensi di arrivare in qualche porto della maga circe, del detto del fatto del compreso del chiaro del risolto, e del comune intendere. Prova. Qui, dire sono di qua o di la, o riportare fatti e stoiria e tutto il resto, e’ anche una cultura da salotto, ma che non cambia le cose, e non le cambiera’ sopratutto prima di quando esse devono accadere, tanto per dire, che qui hai capito, chissa’ perche’ non c’e’ riscontro. Allora, non bisogna capire perche’ le cose sono successe, ma perche’ le cose succedono, e bisogna guardare l’ uomo, quello che le cose le fa e le dice, e sopratutto quando quell’ uomo sei te. L’ altro, non lo capirai mai, se non solo alla tua maniera, se non solo in un frangente quando sei d’ accordo, ma poi navigherai per altri lidi, quelli che vivi realmente, e che non soffri o vagli idealmente. Se vuoi parlarmi di giustizia, dentro di noi ce n’e’ un mondo ancora da praticare, e mai praticato, e se questo non ci accusa o condanna, accusare o condannare altri, non ha propio nessun senso, sopratutto quando la storia non e’ mia. E se fosse mia, io mi sposterei, a un certo punto, da qualsiasi parte mi trovassi, gli altri non so, vedo che ci si ficcano.

  • portoBF

    Amicus Plato, sed magis amica veritas. Perchè difendi con tanta foga l’operato di questi criminali? Sei una Veltrusconiana convinta? Evidentemente a te la verità non interessa, quand’è che ti toglierai i paraocchi, mai probabilmente. Sei ottusa e piena di boria, spocchiosa demente e probabilmente anche acida e bruttina, sbaglio?

  • portoBF

    Dimenticavo, Coventry è in Inghilterra non negli usa. Ignorante, torna a
    scuola e studia un pò di geografia

  • portoBF

    Hai dimenticato israele sionista, non c’era nella lista, come mai?

  • portoBF

    Ha parlato il genio, la cultura fatta persona, sei una psicolabile bisognosa di cure……..Non ti abbattere, virgo, sine, macula, se ti dai da fare, qualcuno lo trovi anche tu…..

  • Truman

    Ripristino un thread, dove afragola aveva sformattato il testo con un enorme pernacchio (rimosso). Continuo ad invitare tutti ad una maggiore moderazione.

    Re: LA NAZIONE DI OBAMA SOSTIENE IL TERRORISMO DEGLI STATI UNITI
    di geopardy il Mercoledi 28 Gennaio 2009 (5:40)

    Per quanto riguarda la seconda guerra mondiale bisognerebbe approfondire i motivi per cui i giapponesi attaccarono la flotta statunitense a Pearl Harbur, senza niente regalare allo spietato militarismo su cui aveva basato il suo potere Hiroito. Ad esempio, la Germania reagì con il nazismo all’umiliante pace imposta dopo la prima guerra mondiale e dopo il crack del 1929 in cui gli Usa ebbero responsabilità enormi. Se ne guardarono bene dall’imporgli un’altra umiliante pace dopo la fine della seconda guerra mondiale ed ora è la prima potenza d’Europa, anzi, è la Germania il perno su cui si basa la UE. Di fatto, però, è ancora, come noi, occupata militarmente dagli Usa e senza più alcun motivo (tipo quello creatosi con la guerra fredda), che non sia di diretto controllo su di essa. Gli Usa entrano solo in guerre (ed il più delle volte utilizzando menzogne e false flags, se si esclude la guerra al Giappone) in cui hanno una grossa convenienza e terminano sempre con un’occupazione militare ed economica permanente e non certo con trattati. Chi sfrutta le contrapposizioni storiche interne all’Europa sono tuttora gli Usa, attraverso il blocco orientale di nuova annessione alla Ue. Chi ci preclude un libero rapportarsi con l’Asia, attrverso la strumentalizzazione della NATO, sono sempre loro, nel senso che, se avanzi è sempre sotto stretto controllo degli Usa, la questione iraniana e palestinese ce lo insegna, ma anche quella afgana.

    Oggi come oggi, come europeo, ho l’impressione di essere sotto libertà vigilata e spesso al servizio di interessi differenti dai nostri e con metodi che non ci apparterrebbero storicamente più (“guerre umanitarie varie”). Un’altra verità, gli Stati Uniti sono nati su di un enorme genocidio. Tutto ciò nulla toglie alle tante cose positive apportate dal cosiddetto nuovo mondo. Tutte le guerre, con le tecnologie della modernità, si concludono con enormi perdite civili a fronte di una minima percentuale di quelle militari, il fine ultimo sembra la distruzione e non la vittoria sul campo, di conseguenza le guerre si continuano con altri mezzi, quali asoggettamento ai pani di sviluppo e ricostruzione del FMI e della Banca Mondiale, dirette espressioni del corporativismo multinazionale, entrambi sono prodotti della cultura economico-finanziaria anglo-americana. La non integrazione della GB nella UE, bensì, un suo diretto legame a doppio filo con gli Usa, fa parte dello stesso piano di indebolimento dell’Europa come entità politica. Un altro mito da sfatare, gli Usa non si muovono per imporre la democrazia, altrimenti non appoggerebbero, come sempre hanno fatto anche in passato, le più retrive dittature e i più spietati stati autoritari. Una cosa importante, quando si elencano i paesi a paragone degli Usa si utilizza una metodologia completamente impropria, elencando ed affiancando, magari, l’Iran a Pol Pot, cosa che non sta nè in cielo nè in terra, ma sono frutto di un’ingiusta propaganda mediatica. Proprio in questi giorni la UE ha tolto dal novero dei gruppi terroristici (responsabili di numerose stragi sia in Iraq che in Iran ed ancora pesantemente armati) la cosiddetta “opposizione iraniana”, niente di più falso, in Iran l’opposizione c’è e le elezioni pure, solo che, siccome a noi non piace una democrazia sottoposta alla morale islamica, abbiamo la presunzione di sdoganare forze, al cui confronto, le nostre BR sono state un’associazione di beneficenza ed al tempo stesso ci accaniamo contro un Battisti rifugiato in Brasile, il quale non costituisce più alcun pericolo per la nostra società, abbiamo anche minacciato il congelamento ldell’ambasciatore italiano a Brasilia, questo la dice lunga sulla nostra presunzione di insegnare agli altri cosa dovrebbero fare e disattenderlo completamente quando ci riguarda, non so se ciò lo avremmo fatto se non fossimo sotto il tallone statunitense.

    ——————————————————————————–
    Re: LA NAZIONE DI OBAMA SOSTIENE IL TERRORISMO DEGLI STATI UNITI
    di castigo il Mercoledi 28 Gennaio 2009 (17:10)
    (Info Utente | Invia un Messaggio)
    geopardy ed afragola:

    domani un pincopallo qualunque vi entra in casa, ammazza vostro padre, vi costringe a vivere su una sedia a rotelle e se ne va in brasile a godersi la vita.

    tutto ok, vero??
    tanto non è più un pericolo per la società……

    ——————————————————————————–
    Re: LA NAZIONE DI OBAMA SOSTIENE IL TERRORISMO DEGLI STATI UNITI
    di nessuno il Mercoledi 28 Gennaio 2009 (22:52)
    (Info Utente | Invia un Messaggio)
    fossi in te mi preoccuperei molto di più dei politici che ci governano

    ——————————————————————————–
    Re: LA NAZIONE DI OBAMA SOSTIENE IL TERRORISMO DEGLI STATI UNITI
    di castigo il Giovedi 29 Gennaio 2009 (1:51)
    (Info Utente | Invia un Messaggio)
    nessuno:
    fossi in te mi preoccuperei molto di più dei politici che ci governano
    una preoccupazione non esclude l’altra.
    e un assassino resta comunque un assassino.

  • myone

    State litigando inutilmente. Vi immedesimate dove non siete e non potete nulla. Discutete sul perche’ cercando di capire sopratutto, che mettersi l’ uno contro l’ altro non serve e basta.

  • bstrnt

    Appunto: come partendo da premesse sbagliate possa dimostrare tutto e il contrario di tutto, giustificare tutto, anche le cose più abiette. Comunque ci vuole del buon pelo sullo stomaco per cercare di smontare il fatto che gli USA sono la nazione più terrorista e criminale del pianeta dove, in una patina di democrazia, è di fatto risorto il IV Reich. Si tratta di una affermazione affatto gratuita, ma supportata da testimonianze non partigiane, tra le quali, tra l’altro, una di un segretario di stato americano.
    Poi a fare la conta degli eccidi di guerra, non so chi possa salvarsi ….
    Tu affermi che le atrocità americane in giappone sono giustificabili dall’attacco subito a Pearl Harbor, ma allora perchè in quell’occasione sono state colpite non le unità più moderne della marina USA, ma solamente le vecchie carrette in procinto di essere dismesse? E questo, in una nazione civile, permette di derogare da regole morali conclamate? Ci si è mai chiesto perché le bombe atomiche sono state sganciate su città e non su obbiettivi militari possibilmente lontani da zone densamente popolate?
    Dobbiamo proprio citare il bombardamento di Coventry per poi giustificare quello di Dresda a guerra già praticamente terminata?
    Non mi sembra che unitamente al verbo coventrizzare sia sorto anche il verbo dresdizzare …. come mai? La questione è che i vincitori, anche se sono criminali di guerra come Churchill, non pagano mai per i loro crimini! La storia viene distorta da chi possiede il potere, degli esempi recenti?
    Parliamo dell’8 agosto 2008, la Georgia invade l’Ossezia (le avvisaglie c’erano tutte da mesi, con morti ossetini dovuti al tiro dei cecchini georgiani), provocando 1500 morti tra civili inermi, però per i nostri pennivendoli da strapazzo, è stata la Russia ad attaccare.
    Invece la Russia è stata fin troppo attenta, anzi facendo le dovute proporzioni con l’ultima “guerra” tra il potente Tsahal e i poveracci di Gaza, la Russia sarebbe stata autorizzata a fare oltre 2 milioni di morti in Georgia.
    Queste contabilità sui morti, come le disquisizioni sulle ragioni di una guerra o di un eccidio, mi trovano alquanto sbigottito sulla stupidità umana; la cosa è ancora più invereconda se, come siamo abituati in occidente, si continuano ad usare due pesi e due misure.

  • nessuno

    Litigando? Ma tu sei ciccato comletamente!! Quel decimo di neurone che hai nel melone ha flippato.
    Smettila di drogarti disintossicati ma sopratutto non mi tediare con le tue castronerie.

  • virgo_sine_macula

    Quando mai ho scritto che Coventry e’ negli states?Ma sai almeno leggere o anche tu sei andato a ripetizione nei centri sociali?

  • virgo_sine_macula

    Mentre tu invece hai dimostrato di essere un uomo di grande cultura,rispetto ed educazione tanto da meritarti a piu’ riprese la censura e la cancellazione dei tuoi “commenti”

  • virgo_sine_macula

    Risaputo da chi?Citami un solo testo,uno di uno storico importante intendo,dove questa assurda teoria sia avvallata.

  • virgo_sine_macula

    La prima era una precisazione ed e’ chiaramente specificato nella mia frase,non voleva mutare la responsabilita’ dell’america come nazione,ma solo precisare di chi fosse l’ultima parola.Per il resto,ripeto,sicuramente i civili di Germania e Giappone hanno pagato a caro prezzo i bombardamenti alleati ma va precisato che:
    1)Germania e Giappone erano due paesi imperialisti e razzisti disposti ad utilizzare qualunque mezzo per assogettare il mondo.
    2)Furono loro ad aprire le ostilita’ e questo e’ ampiamente risaputo
    3)Nel corso della guerra si comportarono per primi in maniera criminale e in spregio a qualunque convenzione.
    Detto questo il mondo reagi’ con ogni mezzo a sua disposizione e li anniento’ e non vedo cosa altro si potesse fare.E’ vero che fu Hirohito a sconfessare il suo stato maggiore di fanatici che volevano continuare una guerra senza speranza ma solo dopo la seconda atomica e quando era chiaro da almeno un paio di anni che l’Asse aveva perso:del resto Yamamoto che non era un fesso disse apertamente prima dell’inizio delle ostilita’ che il Giappone poteva al massimo espandersi per i primi anni poi avrebbe inevitabilmente finito per perdere.Non c’e’ peggior sordo di chi non vuol sentire.

  • virgo_sine_macula

    Se per onore intendi il fatto che attaccavano senza dichiarare guerra,maltrattavano ed in alcuni casi mangiavano i prigionieri,assogettavano i popoli vicini che ritenevano razze inferiori esattamente come i tedeschi,compivano crimini di guerra di ogni tipo,forse e’ meglio che prendi il dizionario italiano e ti imprimi nella mente il significato di questa parola.

  • virgo_sine_macula

    Grazie al cielo non sei tu il gestore del sito e nemmeno dei tuoi neuroni