Home / Spazio utenti / LA NATO COMMETTE UN MASSACRO A SIRTE E RADE AL SUOLO LA CITT

LA NATO COMMETTE UN MASSACRO A SIRTE E RADE AL SUOLO LA CITT

FONTE: decapactu.com

Per il terzo giorno consecutivo, gli

aerei della NATO ha lanciato missili e ha bombardato pesantemente bombe

Sirte, città natale di Gheddafi, non permettendo a nessuno di

fuggire. Il perimetro della città è circondato da posti di blocco

“ribelli”, dietro cui ci sono unità speciali delle forze

dalla Gran Bretagna, Francia, Qatar e dagli Emirati Arabi Uniti.

L’uscite dalla città sono completamente

bloccate. Né le donne né i bambini sono autorizzati a passare.

Gli uomini che cercano di lasciare la città con le loro famiglie vengono

catturati e fucilati. Le famiglie vengono rimandate in città sotto

i bombardamenti.”Non c’è quasi il modo di seppellire i corpi”,

così ha riferito un ex ufficiale dell’esercito sovietico e dei servizi

speciali russi, ora a Sirte, in una lettera ricevuta questa mattina

da Argumenty.ru.Ilya Korenev, questo ufficiale dell’ex

Unione Sovietica e delle forze speciali russe, è un ex tenente

colonnello, che già in precedenza Argumenty.ru aveva utilizzato in

qualità di “fonte” e che deve essere vicino al colonnello

Gheddafi, ha deciso di citare il suo nome nella lettera.

“Nella città

Fino a questo momento non ci sono truppe (ndr: non dell’”esercito”

lealista in senso stretto): i ribelli e le forze speciali hanno avuto

il coraggio di entrare. Nella notte ci sono state un sacco di piccole

provocazioni nel tentativo di stabilire la presenza e la posizione delle

truppe governative. Diverse squadre di ribelli hanno tentato un’azione

per sondare fino a notte fonda nel tentativo di trovarle, ma sono stati

sbaragliati. Allo stesso tempo un drone telecomandato da ricognizione

senza pilota per lo spionaggio volava in aria per monitorare le difese

della città. Un’ora dopo gli attacchi aerei sono stati diretti sugli

obiettivi prima identificati. Ma i difensori della città

avevano già lasciato le loro posizioni per dirigersi in altri luoghi.”.

Secondo lui, “la situazione somiglia

al terribile inverno del 1995 a Grozny, in Cecenia, dove tutto quello

che si muoveva veniva bombardato, senza alcun buon sistema di guida

o senza coordinate precise. La sola differenza era che la Russia e l’aeronautica

militare non avevano molto combustibile, dunque i voli non erano tanto

intensi quanto quelli odierni. Le forze aeree della NATO sono, per il

momento, attive quasi 24 ore su 24.”

Riproduzione libera, consigliando questo

titolo: La NATO commette un massacro a Sirte e rade al suolo la

città

********************************************

Fonte: La

NATO commette un massacro a Sirte e rade al suolo la città

30.08.2011

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di SUPERVICE

Pubblicato da supervice