Home / Notizie dal Mondo / La Lega e i suoi tre padroni. Uno paga gli altri due no?

La Lega e i suoi tre padroni. Uno paga gli altri due no?

DI ALBERTO NEGRI

facebook.com

Salvini è andato in Israele è ha allineato le sue posizioni su quelle dello stato ebraico come mai aveva fatto un ministro della repubblica italiana, mettendo persino a rischio i soldati italiani in Libano con le sue dichiarazioni contro Hezbollah. E’ andato in Usa è ha allineato le sue posizioni con quelle Usa, soprattutto contro l’Iran e in contrasto con gli interessi delle nostre imprese. E’ andato in Russia e forse – ma è tutto da accertare – a ricevuto soldi da Mosca per non fare niente sulle sanzioni.

In Usa ora compaiono queste registrazioni su cose che venivano scritte già molti mesi fa. C’è qualche cosa che non quadra: due stati ottengono da Salvini appoggi importanti e gratis. La Russia paga per non avere quasi niente.

 

Alberto Negri

Fonte: https://www.facebook.com

Link: https://www.facebook.com/alberto.negri.9469/posts/1137863699731862

12.07.2019

Pubblicato da Davide

Precedente USA contro Cina: la guerra degli smartphone
Prossimo È ora di fare una rivoluzione

21 Commenti

  1. Alleati dei francesi?, no degli inglesi, (shh…ti sbagli…alleati della Germania con la Russia), pardon di Israele…ma non eravamo alleati della Palestina? Boh… il giorno che i politici italiani capiranno che l’ Italia deve rimanere neutrale…come la Svizzera!

  2. Rappresentazione plastica di quanto l’Italia e gli italiani siano considerati nel mondo. Sarà mica colpa di Salvini?

  3. Noi siamo alleati con gli Stati uniti (nato) che sono alleati con israele, li dobbiamo aiutare grstis. La russia e’ dall’altra parte e se vuole aiuto da noi deve pagare e non e’ detto che lo ottenga.

  4. Alberto Negri da del fesso a Putin…
    ..e c’e’ pure chi sottolinea questa idiozia piu’ barbara che manco li cani….

  5. Alberto Negri, chapeau !

  6. La Russia paga per non avere quasi niente.
    Appunto, e dovrebbe far riflettere, visto che i russi non amano fare la parte di Babbo Natale. In un caso di corruzione, uno da dei soldi per avere qualcosa in cambio, ora la Lega ha approvato le sanzioni contro la Russia, si è schierata contro Maduro in Venezuela ed è contro Haftar in Libia. Corruzione quindi senza soldi ( l’inchiesta va avanti da 4 mesi e non hanno trovato niente) e con atteggiamenti contrari agli interessi di chi paga? La cosa sembrerebbe solo una bufala mediatica per attaccare Lega, con l’annesso ridicolo che ora anche gli eredi del PCI, che i soldi da Mosca li prendeva davvero, protestano contro Salvini. Eppure se mettiamo in relazione quello che è successo al FPOe di Strache e questo avvenimento la domanda interessante è : chi organizza simili trappole e perché? Quella di Strache più di questa del faccendiere leghista è sembrata una cosa organizzata professionalmente ed ha ottenuto evidentemente l’effetto sperato e programmato : la fine del governo di alleanza tra forze di destra moderate e di destra pura e semplice. Evidentemente queste forze di destra anti immigrazione danno molto fastidio, specialmente all’interno dell’Europa.

  7. Allora doverosa considerazione e necessario commento!!!! Matteuccio è solo un tipico seguace, italiota more, del ”Brindisi di Girella di Giuseppe Giusti”!!!!! Si può sapere, dunque, cosa cactus andate cercando??? Siete a caccia di un bel vaffaeccecceccecc???? La colpa è solo nostra!!! Da mediocri ed infami solo mediocrità e infamia vaffaomissis!!!!!! E porcaccia puomissis!!! Ora e passata di smetterla!!!!!

  8. Si fa un teorema sul “ma e’ tutto da eccertare”?

  9. Articolo inutile. A questo punto anche io voglio scrivere su CDC.

  10. Non e’ vero. La Russia paga per spaccare l’Europa.

  11. E’ certo, viviamo nel paese di Pulcinella o no?

  12. CDC sponsorizza Alberto Negri? Altrimenti non si spiegano queste poche righe basate su un “ma è tutto da accertare”. Ma che senso ha?

  13. La visita di un esponente della destra italiana alla corte di Netanyahu ha precedenti illustri. Fini, purificato ritualmente dall’assenso alla creazione dell’Eurozona (v. l’articolo “Fini a Londra: polemica sul Times, colazione dai Rothschild”, Il Corriere della Sera, 21 gennaio 1995), compie lo stesso pellegrinaggio nel 2003 e, pronunciata la classica formula “fascismo male assoluto”, vi riceve l’investitura vassallatica.

  14. Non ho capito il senso dell’articolo.
    Mi ritengo fortunato.

  15. Putin è sempre stato in ottimi rapporti con la comunità ebraica russa, che per estensione comprende un milione di israeliani di origine russa, come dimostra questo articolo http://www.asianews.it/notizie-it/Ebrei-russi-ringraziano-Putin-per-la-lotta-allantisemitismo-31591.html il fatto che la Russia sia alleata dell’Iran contro i terroristi non vuol dire che Putin sia antisemita.
    Quindi anche Trump e Salvini hanno punti in comune con Putin.

  16. E dei Cinesi,che ormai hanno in mano il commercio.E sopratutto il vaticANO che oltre a comandare prende dall’italia molti miliardi,almeno spendere una parola,mi sembra il minimo.

  17. E anche se fosse dove sarebbe lo scandalo?
    La CIA può comperare politici e giornalisti italiani ma la Russia no. Chi lo dice? Quelli che si sono venduti alla CIA. Ovvio.
    Se uno ha voglia di farsi prendere per il culo basta che legga un giornale o guardi la TV.

  18. Da quello che si è capito leggendo il contenuto delle registrazioni, anche se l’operazione fosse andata in porto, la Russia non avrebbe cacciato un soldo. Il denaro sarebbe stato tutto di provenienza ENI. Quindi, le accuse di interferenza di Putin nella politica italiana sono completamente infondate; eppure sui nostri giornali si continua a parlare dei russi che pagano la Lega.

  19. Forse le mosse geopolitiche della Lega non interessano per il momento ancora nessuno.
    Magari qualcuno si è spaventato per i mini-bot e sta cercando di gettare m…sul ventilatore.

  20. Salvini, come tutti i politici italiani prima di lui, ha disperato bisogno di investimenti e protezioni geostrategiche (immagino salvini sia consigliato e non decida di testa sua). In più non ha un passato ideologico e quindi non ha nessuna remora verso nessuno, nel bene e nel male. In poche parole potrebbe anche benissimo essere manovrato. Ma poche volte l’Italia ha potuto decidere per se stessa.